Festa di primavera a Montegallo

Festa di primavera a Montegallo

 

Montegallo – Domenica 7 maggio si è svolta presso Uscerno di Montegallo la festa di primavera organizzata dalla Pro Loco di Montegallo e l’Arci Marche. Lo scrittore Tullio Bugari col chitarrista Silvano Staffolani hanno presentato “L’erba dagli zoccoli”, un reading concerto dedicato alle lotte contadine.
A seguire si è esibito il gruppo popolare Sibylla Moris che ripropone le piu’ belle canzoni della nostra tradizione e reduce da una bellissima serata presso il Teatro Ventidio Basso in occasione del Festival della Canzone Ascolana.
Nonostante il tempo incerto molte persone hanno partecipato all’evento facendo rivivere e ripopolando il paese colpito, come altri della zona, dai terremoti del recente passato.
Facciamo nostre le parole di Tullio Bugari:  “Anche qui, come per le parole Borghi e Aree interne, varrebbe forse la pena di chiarirsi meglio. Era già una lotta prima del terremoto, contro lo spopolamento e il “dimenticatoio”, rispetto al quale ciò che poteva resistere si basava sulle relazioni e trame sociali, mai scontate e che dovevano essere riguadagnate ogni giorno nella contrattazione interna tra chi individualmente in quelle realtà ci viveva davvero. Si basava su mille rapporti sociali, complessi e vivi, consuetudini, visioni di volta in volta anche diverse di gestione del proprio territorio, adattamenti continui che costruiscono culture, anche conflitti, e tradizioni, cibi, musiche, pitture, danze, stare insieme, sentimenti di appartenenza, sguardi diversi e modi di intendere diversi, diversi da quelli di città, modi d’intendere da questo particolare angolo visuale della periferia anche la società “esterna” più lontana, quella che sta nel centro, o nei Centri. Storicamente le città di attrazione sulle coste o nelle pianure sono nate da questi processi di transumanza dal monte al mare, da lì sono scese le genti e le culture, la “biodiversità culturale” che ha consentito alle città di crescere, e di cui non possono fare a meno, non so se se ne rendono conto, perché è a quei luoghi che ritornano. Quale parola utilizzare, che sia più adatta di Ricostruzione?”

 

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com