La giudice Sonia Sotomayor turista a Macerata

La giudice Sonia Sotomayor turista a Macerata

 

Appena arrivata dagli Stati Uniti, ha voluto visitare subito la città e le sedi dell’Ateneo.

 

Macerata – Appena arrivata direttamente dagli Stati Uniti, la Giudice della Corte Suprema degli Usa Sonia Sotomayor, ospite domani dell’inaugurazione dell’Anno Accademico dell’Università di Macerata, ha voluto visitare subito la città e le sedi dell’Ateneo. Ad accoglierla c’erano il rettore Francesco Adornato e la professoressa Benedetta Barbisan, ideatrice e coordinatrice delle prestigiose Alberico Gentili Lectures, le conferenze che fanno da corollario scientifico all’evento di domani.

La giudice, prima ispanica della storia a raggiungere una posizione di tale prestigio, disponibile e affabile, è rimasta incantata dall’aspetto storico della città, in particolare dall’orologio della torre, dal teatro e dall’aula magna. Per l’incontro di domani non terrà una lezione accademica, ma interloquirà direttamente con la platea, intervistata dalla professoressa Barbisan.

 

Sonia Sotomayor è nata e cresciuta nel South Bronx, in quello che negli anni Sessanta e Settanta era una zona fortemente degradata e povera. Quando aveva sette anni le venne diagnosticato il diabete, che allora equivaleva a una previsione di vita breve. Laureata prima a Princeton e poi alla Yale Law School, nel 1991 è stata nominate giudice alla Corte distrettuale federale dal Presidente G.H.W. Bush, nel 1997 alla Corte di Appello del Secondo Circuito dal Presidente Bill Clinton e, nel 2009, alla Corte Suprema dal Presidente Barack Obama.

 

 

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com