dalla Regione Marche

dalla Regione Marche

2017-06-12

 

Riunione di Giunta

La Regione Marche aderisce alla “Task force edilizia scolastica” del Governo nazionale

Casini: “Collaborazione per garantire il regolare svolgimento del prossimo anno scolastico”

La Regione Marche aderisce alla “Task force edilizia scolastica” promossa dal Governo nazionale. L’obiettivo è quello di accelerare gli interventi sulle scuole, in particolare nelle zone terremotate. La Giunta regionale ha approvato il  protocollo di adesione che verrà sottoscritto prossimamente.  I tecnici dell’Agenzia per la coesione territoriale collaboreranno per accelerare l’attivazione dei cantieri e garantire il regolare svolgimento dell’anno scolastico 2017/2018. L’Agenzia ha già firmato una specifica intesa con il commissario straordinario per la ricostruzione dei territori di Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria colpiti dal sisma. “Le Marche intendono avvalersi, anche a seguito del terremoto, della collaborazione dell’Agenzia per garantire un impulso e un’accelerazione degli interventi di edilizia scolastica – afferma la vice presidente Anna Casini, assessore ai Lavori Pubblici – La sinergia fra istituzioni è fondamentale per assicurare una rapida ripresa dei centri danneggiati”. La task force è stata attivata dal Governo per accompagnare le amministrazioni centrali e regionali nell’attuazione della programmazione comunitaria e nazionale 2007-2013 e 2014-2020. Si avvale del lavoro di tecnici dell’Agenzia per la coesione territoriale e della Struttura di missione per l’edilizia scolastica della presidenza del Consiglio dei ministri. Affianca già le Regioni Calabria, Campania, Sicilia, Basilicata, Lazio, Puglia e Lombardia, con altre richieste di attivazione in corso. Particolare attenzione dedica agli interventi nelle zone a rischio sismico.

Cinque startup marchigiane a “Italy RestartsUp in Berlin”

 

Manuela Bora

Dal 14 al 16 giugno 

Bora: “Occasione per promuovere i nostri talenti”

Ancona – Sono cinque le startup marchigiane che parteciperanno a “Italy RestartsUP in Berlin”, evento realizzato da Smau in collaborazione con l’Ice (Istituto per il commercio estero), in programma dal 14 al 16 giugno. È il terzo appuntamento all’estero per sostenere l’internazionalizzazione delle nuove imprese, promosso dal più importante Salone italiano dedicato all’innovazione. A Berlino saranno presenti 40 startup, selezionate insieme ai diversi sistemi regionali e incubatori (servizi alle imprese) italiani. L’appuntamento berlinese sarà incentrato sui temi di Industria 4.0, AgriFood, FinTech e Industria creativa.

Le Marche saranno presenti con “Quinoa Marche”, “Biopic” e “BIOerg” nell’AgriFood;  “Omica” nell’Industria 4.0;  “Leafgreen” per il settore della salute e del benessere. Secondo l’assessora Manuela Bora, “l’evento rappresenta un’occasione importante per promuovere i nostri talenti e le nostre potenzialità sul mercato europeo. L’innovazione è la sfida da vincere e a Berlino il sistema Marche avrà l’opportunità di confrontarsi con potenziali investitori tedeschi e imprese innovative. Un confronto e una condivisione di esperienze che auspichiamo possano avviare nuove collaborazioni con il nostro territorio”. Il programma dell’evento prevede un incontro istituzionale presso l’ambasciata italiana a Berlino, un confronto con 150 investitori tedeschi a Palazzo Italia, una serie di visite per stimolare la nascita di partnership. 

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com