Inaugurato nelle Marche il primo Centro di Promozione della Salute

Inaugurato nelle Marche il primo Centro di Promozione della Salute

TRA I PRIMI ANCHE IN ITALIA

Galantara (PU), 2017-06-10 – Inaugurato oggi a Galantara il Centro Permanente di Promozione della salute, il primo nelle Marche e tra i primi in Italia. La struttura, utilizza, come previsto dal Piano regionale di prevenzione,  il metodo innovativo delle “life skills” (competenze di vita), una delle strategie maggiormente accreditate  dall’O.M.S per educare  alla salute. Il termine si riferisce alle competenze trasversali  per la vita, abilità da insegnare al singolo individuo affinchè possa adottare un comportamento positivo e flessibile per far fronte con efficacia alle esigenze e difficoltà della vita di tutti i giorni. Il Centro è istituito presso  la RSA di Galantara dell’AV1 (PU) dell’ ASUR Marche  come luogo di riferimento territoriale di programmazione, sperimentazione e attuazione di nuove metodiche di promozione della salute all’interno del Dipartimento di Prevenzione dell’AV1 ed  stretta collaborazione con gli altri servizi dell’Asur , le associazioni di volontariato e altri Enti (Comuni).
“Si tratta di un progetto importante e innovativo – commenta il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli – in grado di implementare le attività di promozione della salute grazie ad una sede permanente che sarà riferimento per le associazioni, le istituzioni, i servizi dell’Asur e dell’Azienda ospedaliera Marche Nord e per i volontari. Tutti gli attori lavoreranno insieme per trovare strategie condivise. Obiettivo prioritario infatti è fornire alle persone delle attività  che permettano di sperimentare  uno stato di benessere, o di riflessione sulla propria crescita perche’ possano imparare a  costruirsi la propria strada per la salute, (come da programma ministeriale ‘Guadagnare salute)’”.

Nello specifico le attività contemplate  sono:
•         Percorsi didattico-laboratoriali sulla promozione di sani stili di vita (attualmente sono  attuati il laboratorio movimento  indoor e outdoor ( nel bosco attorno alla struttura) e quello dell’alcol  utilizzato per corsi ai dipendenti e peer education.
•         Un progetto che va particolarmente evidenziato, in quanto è un altro elemento peculiare, innovativo e  strategico è  il  MaS: Museo – Centro di Documentazione, Memoria, Promozione della salute, ”alle Stufe” che propone non solo una mostra espositiva ricca di testimonianze legate alla malattia mentale, ma nasce per  favorire  la promozione della salute  utilizzando le life skill. Nello specifico quelle inerenti ad: empatia, pensiero critico, gestione delle emozioni, creatività, gestione dello stress. Queste sono stimolate  attraverso la visita ad un luogo, il Museo all’interno del Ce.P.P.S, che sollecita  il rispetto delle diversità in generale (di razza, di genere,  del ‘diverso‘)  attraverso la consapevolezza di ciò che è la sofferenza psichica e quello che ne può conseguire anche a livello sociale, favorendo l’elaborazione dei pregiudizi legati a questa. Il MaS sarà aperto alla popolazione in generale  ma in particolare modo verrà utilizzato per i progetti con le scuole secondarie e di primo e secondo grado a cui viene offerto un pacchetto compreso di laboratori a fine visita.
•         Un principio del Ce.P.P Ss è che lo stesso laboratorio venga utilizzato per progetti e   target differenti. Il tema del “movimento” per esempio vede attualmente tre progetti in essere (attività per diabetici, attività per cardiopatici, attività per prevenzione di osteoporosi) e altri in programmazione (attività di orienteering per anziani, attività di orienteering per bambini, etc).
•         All’interno della struttura viene attuato il progetto ‘Biblioteca fuori di Se’ in collaborazione con la biblioteca di Baia Flaminia del Comune di Pesaro  che favorisce il benessere e l’integrazione andando a creare una rete tra gli operatori e le associazioni di volontariato

 

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com