Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 12:11 di Lun 19 Ago 2019

dal Piceno

di | in: Cronaca e Attualità, dal Piceno

Paolo D’Erasmo

image_pdfimage_print

2017-07-06

 

Cittadella delle Attività Produttive a Pescara del Tronto

Avviata la procedura di gara dalla Stazione Unica Appaltante della Provincia

La Stazione Unica Appaltante della Provincia di Ascoli Piceno svolgerà il 12 luglio la seduta di gara con l’apertura dei plichi pervenuti entro le ore 13 dell’11 luglio per l’affidamento dei lavori di realizzazione della “Cittadella delle Attività Produttive”, che sorgerà nell’area Sae (Soluzioni Abitative in Emergenza) nella frazione di Pescara del Tronto.

Si tratta del primo importante e concreto risultato della convenzione stipulata il 16 giugno scorso tra Comune di Arquata e Suap della Provincia che mette a disposizione professionalità e know how presenti in Provincia per agevolare la rapidità e la capacità di intervento nelle procedure amministrative e di appalto riguardanti la complessa e delicata fase di ricostruzione ” evidenziano il Presidente della Provincia Paolo D’Erasmo e il Sindaco di Arquata Aleandro Petrucci

La procedura di gara è stata espletata dalla Provincia in tempi record, appena 3 giorni lavorativi: il 4 luglio sono infatti partite le lettere di invito agli operatori economici a seguito dell’istanza del Comune di Arquata, recepita il 30 giugno dalla Suap provinciale, per attivare l’iter amministrativo. L’intervento, dell’importo complessivo di circa 224 mila euro, consiste nell’esecuzione dei lavori, delle provviste e le forniture occorrenti per la realizzazione delle opere di urbanizzazione e fondazione per l’allestimento di aree temporanee per la ripresa delle attività produttive e commerciali rese inagibili a seguito della sequenza sismica iniziata il 24 agosto 2016, secondo le condizioni stabilite nel Capitolato Speciale d’Appalto con le caratteristiche tecniche, qualitative e quantitative previste dal progetto esecutivo.


Successo alla Cartiera Papale per il seminario sul Mercato Elettronico
Convegno MEPA
05-07-2017

Presenti amministratori, funzionari e imprenditori, entro l’autunno una nuovo iniziativa

Grande interesse e partecipazione ha riscosso l’iniziativa formativa promossa dalla Provincia diAscoli Piceno insieme a Consip, la società creata dal Ministero dell’Economia e delle Finanze perpromuovere, anche nel nostro territorio, la conoscenza approfondita del portale del Mepa, ovvero, ilMercato Elettronico della Pubblica Amministrazione per l’acquisto di beni e servizi destinati aglienti pubblici. Il seminario, che si è svolto stamane nella sala multimediale della Cartiera Papale, havisto la numerosa presenza di amministratori pubblici, funzionari di Comuni e altri enti locali,rappresentanti delle associazioni di categoria e responsabili delle imprese del territorio.

Nel suo intervento di saluto il Presidente della Provincia Paolo D’Erasmo ha evidenziato”l’importanza di questa giornata di divulgazione sul territorio programmata con l’obbiettivostrategico di porre in risalto da una parte il vantaggio della pubblica amministrazione di contenerei costi della fornitura di beni e servizi attraverso il Mepa e, dall’altra, l’enorme opportunità per leimprese operanti sul territorio piceno di implementare la propria attività e dare maggiore visibilitàai propri prodotti”.

L’incontro, che ha avuto una grande impronta operativa, ha visto le relazioni dei funzionari ConsipFerdinando Gemma e Francesca Minerva che hanno spiegato in dettaglio il programma che mette adisposizione gli strumenti di e-procurement, cioè gli acquisti in rete tra cui proprio il Mepa, serviziogratuito mediante il quale i fornitori, che hanno ottenuto l’abilitazione, offrono i propri beni e servizion line e le pubbliche amministrazioni possono consultare le offerte e fare ordini d’acquisto. Inconsiderazione anche del positivo riscontro dell’iniziativa verrà svolto, entro l’autunno, un altroseminario su questi nuovi strumenti tecnologici che possono costituire un ulteriore volano perrivitalizzare l’economica locale nella difficile fase post sisma.

 

© 2017, Redazione. All rights reserved.




6 Luglio 2017 alle 15:59 | Scrivi all'autore | | |

Argomenti Frequenti


Archivio


Ricerca personalizzata