dalla Regione Marche

dalla Regione Marche

2017-07-25

 

 

 

REGIONE MARCHE E LOMBARDIA: SOTTOSCRITTO PROTOCOLLO PER NUMERO UNICO EMERGENZA EUROPEA 112

 

 

Sottoscritto questa mattina a Milano tra Regione Marche e Regione Lombardia il Protocollo per le procedure di attivazione nelle Marche del 112 Numero Unico di Emergenza Europeo (NUE) secondo il modello della centrale unica di risposta.  Alla firma il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli e il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni (foto allegata).

Con il nuovo sistema tutte le chiamate di emergenza al 112, 113, 115 e 118 confluiranno nel Numero unico dell’emergenza (Nue) 112. Si estende così anche al territorio marchigiano il progetto realizzato dal Ministero dell’Interno e dalla Regione Lombardia (Varese è stata la città capofila della sperimentazione a livello europeo) attraverso l’Azienda regionale emergenza urgenza (Areu).

“La Lombardia – ha detto il presidente delle Marche, Luca Ceriscioli – ha realizzato un sistema di qualità e di efficienza, un modello al quale ci agganciamo per recuperare il tempo perduto. Grazie all’accordo infatti, la Regione Marche potrà avvalersi della collaborazione dell’Areu, del loro know how  e del software applicativo per la costituzione, l’attivazione e il funzionamento del servizio. Un servizio che sarà gratuito e garantirà la tempestività dei soccorsi e fungerà da filtro per le chiamate inappropriate. Accordi come questo rafforzano il sistema delle Regioni, sempre più impegnate a scambiarsi i progetti migliori al servizio dei cittadini. Stiamo lavorando per realizzare un’unica struttura 112 con l’Umbria. Sarebbe la prima esperienza interregionale d’Italia”.

 

Il presidente Maroni, da parte sua ha sottolineato come nel suo territorio “da 48 centrali operative si sia passati a 3, consolidando un sistema che salva vite e interviene in tempi

rapidissimi”.

 

Il numero 112 non si sostituirà agli attuali numeri di emergenza (112 dei Carabinieri, 113 per la Polizia di Stato, 115 Vigili del fuoco e 118 Soccorso sanitario), che rimangono attivi: il sistema farà confluire automaticamente tutte le chiamate al 112. Punti di forza del servizio sono l’identificazione e localizzazione della chiamata, che consentono in pochi secondi di individuare la posizione del chiamante e di smistare le telefonate verso le centrali operative di competenza: Vigili del fuoco, Polizia di Stato, Carabinieri ed emergenza sanitaria. Inoltre il sistema permette di filtrare le chiamate inappropriate (circa il 50% di quelle ricevute) e di passare solo le chiamate di effettiva pertinenza. Permette all’utente di avere un servizio di traduzione in 14 lingue che lo accompagna fino alla fine del suo percorso.

 

 

 

Procedure urbanistiche legate alla ricostruzione, le Marche semplificano gli adempimenti

Casini: “Ripristini veloci senza compromettere la qualità degli interventi”

Le Marche accelerano gli interventi della ricostruzione attraverso una semplificazione delle procedure urbanistiche. Su proposta della vice presidente Anna Casini, la Giunta regionale ha inviato all’Assemblea legislativa una proposta di legge che agevola gli adempimenti di pianificazione urbana. “Puntiamo a una ricostruzione veloce senza compromettere la qualità degli interventi – spiega Casini – Già la normativa nazionale, emanata dopo il sisma, facilita il percorso, riducendo la necessità delle varianti urbanistiche ai Piani regolatori generali. Ora interveniamo anche sul fronte delle norme regionali che consentono margini di manovra nell’approvazione delle stesse varianti”. La pianificazione urbanistica legata alla ricostruzione è curata dai Comuni che predispongono gli strumenti necessari per i centri storici, urbani e rurali. La proposta di legge introduce novità, con uno snellimento degli interventi di riparazione o ricostruzione degli immobili. L’approvazione delle varianti viene semplificata ricorrendo alla “Conferenza dei servizi decisoria”.  Si affronta la questione degli edifici parzialmente difformi rispetto alle autorizzazioni concesse e delle deroghe ad alcune distanze minime nel caso di delocalizzazione di immobili preesistenti. Si affrontano anche le questioni delle aree di sosta per alloggiare temporaneamente proprietari di abitazioni danneggiate  e residenti fuori dai Comuni del sisma, oltre a una deroga per la compensazione delle superfici boscate in caso di ripristino di strade e opere pubbliche danneggiate.

 

Aerdorica , l’assemblea dei soci approva il piano industriale 2018/22

Casini: “Infrastruttura strategica per le Marche”

L’assemblea dei soci di Aerdorica ha approvato il Piano industriale 2018-2022, dando mandato all’amministratore unico Federica Massei di attivare la gara a evidenza pubblica per la vendita delle azioni societarie. Parere favorevole è stato espresso dal rappresentante della Regione Marche, la vice presidente Anna Casini. “La struttura aeroportuale è strategica per lo sviluppo delle Marche. Puntiamo sul rilancio dello scalo che è a servizio delle comunità regionale e ha le potenzialità per svolgere un ruolo da protagonista nel panorama nazionale”. I dati, riferiti dalla Massei, sono positivi e incoraggianti per il futuro dell’aeroporto: Ancona si posiziona al 4° posto assoluto, a livello nazionale, per crescita di traffico passeggeri nel primo trimestre 2017 (fonte Assoaeroporti), con un aumento delle attività cargo e un incremento dei passeggeri sulle rotte esistenti. Buoni i risultati ottenuti sulle nuove operative, mentre Costa Crociere ha raddoppiato le partenze nel 2016 e per febbraio 2018 prevede un collegamento con i Caribi. Il Piano industriale guarda al risanamento finanziario e industriale della società, con un aumento della redditività per passeggero attraverso nuovi sistemi di incentivazione delle compagnie aeree. “Grazie alla regione Marche possiamo continuare  il lavoro per lo sviluppo di Aerdorica, in un contesto generale favorevole di aumento del trasporto aereo – ha detto Massei – Puntiamo sullo sviluppo di nuove rotte per aumentare la connettività dell’aeroporto, con un incremento dell’efficienza operativa e della qualità del servizio”.

 

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com