Il Festival dei due Parchi torna sui luoghi del sisma

Il Festival dei due Parchi torna sui luoghi del sisma

FESTIVAL DEI DUE PARCHI

1) SECONDO ECOTRAIL DELLA RI-FIORITA SPERANZA DEL CASTELLUCCIO
Forca di Presta – Domenica 23 Luglio 2017, ore 17.00

2) SETTIMO ECOTRAIL DEI DUE PARCHI
Borgo di Arquata del Tronto – Domenica 06 Agosto 2017, ore 09.30

 

 

 

Arquata del Tronto – A quasi un anno dalla prima devastante scossa del 24 Agosto 2016, il Festival dei due Parchi torna sui luoghi del sisma, quei luoghi da cui ha mosso i suoi primi passi e che sono sempre rimasti scenario privilegiato e d’elezione dei suoi innumerevoli eventi.

E ci torna, nel segno della continuità e della speranza affinché, ora più che mai, sia affermato e reso concreto il sogno della rinascita, un sogno che non è permesso a nessuno, nemmeno a noi stessi, di infrangere. Il trauma, la ferita del terremoto sono ancora vivi e rimane inconsolabile il dolore per le numerose vittime, per la perdita di affetti e beni; il dolore che ognuno di noi prova per non poter immergersi e farsi avvolgere dalla bellezza di Amatrice, di Norcia, di Cascia, di Roccaporena, di Pescara e Arquata del Tronto, di Accumoli, di Colle, di Castelluccio, e così via. Il trauma per non poter passeggiare sui sentieri degli AVI, dei ”SANTI”, percorrendo le vie di San Benedetto, di Chiara, di Scolastica, di Don Paolo, di “Mimmò”, del Pastore “Fri”, del Pittore, di Paolo il musicista, dei Poeti estemporanei. Tutti territori, ancora tristemente contrassegnati come ZONE ROSSE.

Ma il sogno della rinascita impedisce l’abbandono all’impotenza. Il trauma se certamente non può essere cancellato, può comunque essere «cavalcato», domato, trasformato in atti vitali e creativo-artistici. I lunghi giorni di paura e di dolore, “galoppano come cavalli”; come quei cavalli che a breve distanza dal sisma sono tornati a scorrazzare allo stato brado sulle Piane del Castelluccio, sulle alture dei prati, del Vettore, dei Monti della Laga, del bosco Farneto, dei sentieri dei “santi e dei ladroni”, dei pastori, dei legnaioli.

Nitriscono i cavalli. Risuonano le loro «parole»: “cavalcateci! Avanti tutta! Ricominciamo! Ripariamo le ferite! Guariamole con l’unguento dell’Anima”.

Ed ecco, allora, che il Festival è pronto, anche quest’anno, a raggiungere i piedi della Montagna “Ferita”, i piedi della “nostra” cara Montagna, per donare a lei, alla valle che la circonda e ai suoi abitanti una tenera carezza… la carezza fatta dal gioioso calpestio dei corridori e dei camminatori che vorranno, ancora una volta, unirsi al Festival per rinnovare il Patto per la Vita, per la Bellezza, per la Tutela dell’Ambiente e del Territorio, che vorranno “cavalcare il trauma” nel segno della Speranza e della Rinascita.

Due, in particolare, sono gli appuntamenti in programma dedicati sia ai runner professionisti che ai camminatori, agli amanti delle passeggiate all’aria aperta, realizzati con il patrocinio della Regione Marche e dei Comuni di Ascoli Piceno e di Arquata del Tronto e con la collaborazione tecnica della Polisportiva AntropoSport e quella organizzativa della AntropoService Sas. Si comincia Domenica 23 Luglio alle ore 17.00 con il Secondo EcoTrail della Ri-Fiorita Speranza del Castelluccio, corsa in natura di 14,5 km e Passeggiate di 4 e 8 Km con partenza ed arrivo da Forca di Presta. La manifestazione costituirà un’occasione unica per godere anche quest’anno dell’impareggiabile spettacolo della fioritura del Castelluccio, zona ad accesso tutt’ora limitato. Seguirà Domenica 06 Agosto alle 09.30 l’immancabile appuntamento con il Settimo EcoTrail dei due Parchi-Memorial Renata Fabriziani con partenza e arrivo da Borgo di Arquata del Tronto e con percorso competitivo di 14 km che giungerà sino ai piedi del Monte Vettore e con passeggiate aperte a tutti di 4 e 7 km.

Per info e prenotazioni: 0736/250818 – www.festivaldeidueparchi.it

Festival dei due Parchi

 

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com