Video della settimana

Broken Social Scene “Stay Happy” (live on KCRW, 2017)




Notte dell’Opera internazionale

Alle 21 spettacolo mozzafiato con i “ragazzi volanti” della scuola Kung Fu di Taicang. Quarantasei eventi in città tra Centro Storico, Corso Cavour e Cairoli, gran finale in piazza della Libertà. Tutti invitati a vestire di rosso

Macerata, 2 agosto 2017 – Per la prima volta, domani 3 agosto, la Notte dell’Opera assume una dimensione davvero internazionale, unendo due estremità del pianeta, l’Italia e la Cina, Macerata e Taicang. Il tema Oriente che ispira il Macerata Opera Festival 2017 caratterizza anche l’attesa manifestazione che coinvolge la città e si concretizza nella partecipazione di alcuni ospiti provenienti dal continente asiatico, primi fra tutti gli allievi della Kung Fu Taicang No.3 Elementary School, che si esibiranno in uno spettacolo mozzafiato, alle ore 21, allo Sferisterio insieme al gruppo Rose Art Music e con la presenza di Francesco Micheli. «Con questo evento, lanciamo la candidatura di Macerata a capitale italiana della cultura 2020 – afferma il Vicesindaco e Assessore alla Cultura, Stefania Monteverde – Con il tema Oriente quale migliore occasione per presentare questa sfida».

L’edizione 2017 dell’evento clou del Festival Off, che trasforma per una notte Macerata in capitale dell’opera, è ispirata al rosso della tradizione cinese – colore portafortuna, legato alla felicità e alla ricchezza. Tra suoni, profumi e sapori orientali, la manifestazione si aprirà alle ore 19.30, con ritrovo al monumento della Vittoria. Artisti, cantanti, negozianti e avventori sono invitati a vestirsi di rosso per partecipare alla Notte dell’Opera. La serata si svolgerà lungo le strade principali della città che diventeranno un immenso palcoscenico a cielo aperto, grazie agli allestimenti dell’Accademia di Belle Arti e dall’Istituto Confucio di Macerata

Com’è ormai tradizione, il corteo, con a capo Francesco Micheli e aperto da un dragone cinese, partirà dal monumento della Vittoria alle ore 20 sulle musiche della dj Auretta Bloom e raggiungerà lo Sferisterio. Sono 46 le performance che, tra spettacoli d’arte, musica e danza, animeranno la serata nel Centro Storico, Corso Cairoli e Corso Cavour, secondo il calendario in distribuzione in questi giorni. Si comincia alle ore 20.30, seguendo il grido di Calaf “Tramontate stelle, all’alba vincerò”. La serata si concluderà a mezzanotte in piazza della Libertà con Francesco Micheli e Oriental’s reggaeton fitness sulle parole di Cio-Cio-San: “Badate a me, attenti orsù, uno… due… tre… e tutti giù”. 

Tra gli eventi da non perdere, alle ore 21, lo spettacolo di danza cinese “Per cavalcare il vento” in piazza Mazzini; alle ore 21.30, il Quintetto Gigli, pianoforte e soprano “Mai nessun m’avrà” in piazza Cesare Battisti; alle ore 22, il concerto lirico Villaincanto “Madama Butterfly” in piazza Vittorio Veneto; alle ore 22.30, il concerto per pianoforte e melodiosa “Gira la cote” in piazza XXX aprile.

Il Comune di Macerata e l’Associazione Arena Sferisterio hanno lavorato insieme alle associazioni cittadine e al comitato dei rappresentanti dei commercianti per programmare tutte le attività che caratterizzeranno la Notte dell’Opera del 3 agosto. «Organizzare questo evento è sempre un’attività complessa – dichiara il Sindaco di Macerata, Romano Carancini – È un lavoro di squadra, la cui bellezza si trova nell’intreccio delle numerose trame. Vogliamo far star bene le persone che prenderanno parte alla festa di domani». La manifestazione è promossa dal sovrintendente dello Sferisterio Luciano Messi, dal direttore artistico Francesco Micheli e dal segretario artistico Gianfranco Stortoni, responsabile musicale dell’evento. «È una festa di inclusione, che vuole rendere i valori preziosi dello Sferisterio accessibile a tutti – afferma Micheli – L’opera esce in strada e tutti possono partecipare gratuitamente». L’Accademia di Belle Arti di Macerata è la risorsa creativa degli allestimenti, ideati da un team di allievi coordinati dal docente Enrico Pulsoni, che hanno studiato il logo della manifestazione, costruito i teatrini mobili e creato le sagome dei personaggi principali dell’opera per alcuni photo corner. L’Istituto Confucio metterà a disposizione le lanterne che illuminano i vicoli della città e il dragone cinese che aprirà il corteo iniziale.

La Notte dell’Opera è resa possibile grazie al sostegno di UBI Banca e Confcommercio Marche Centrali, partner della serata speciale. «Abbiamo coordinato le attività portando negli esercizi commerciali un kit con manifesti e lanterne rosse – afferma Massimiliano Polacco, Direttore Confcommercio Marche Centrali – e in più abbiamo preparato le maglie rosse da sfoggiare per questa speciale occasione.»

Anche domani sarà possibile effettuare donazioni a favore del charity partner 2017, Anffas. Chi vestirà di rosso può avere, inoltre, il 10% di sconto sui biglietti del Festival.

IL PROGRAMMA

Corso Cavour:

A partire dalle ore 21 e per tutta la serata: DO IL MIO SANGUE. UN INNO ALLA VITA  Avis

Ore 21: O ALLEGRO CINGUETTAR DI GIOVENTÙ concerto lirico Studenti Conservatorio G.B. Pergolesi di Fermo, ORIENTE FATATO quartetto di flauti F.A.T.A., DOCTOR ZAGOR BAND

Ore 22.30: O ALLEGRO CINGUETTAR DI GIOVENTÙ concerto lirico Studenti Conservatorio G.B. Pergolesi di Fermo, ORIENTE FATATO quartetto di flauti F.A.T.A., OPERA REGGAETON BALLABILE DALL’AIDA Tutti insieme con Miguel Benitez per prepararsi alla mezzanotte in Piazza della Libertà

Centro Storico:

Ore 18.30: ASPETTANDO LA NOTTE DELL’OPERA laboratorio per bambini Spulla, AMANUARTES ALL’OPERA laboratorio per bambini, PERSONAGGI DELL’OPERA laboratorio per bambini

A partire dalle ore 21 e per tutta la serata: OPERA IPAD inside Sferisterio, UN MACERATESE IN ORIENTE incisione – artigianato artistico, CORTILE D’ORIENTE aperitivo orientale con musica Cortile Lauri, STAY HUMAN Croce Rossa, L’ARTE DELLA GEISHA tessuti, acconciature, rito del tè CNA Macerata, STORIE E FIABE D’ORIENTE letture per bambini Bottega del libro, DOCUMENTARI D’ORIENTE videoproiezioni, TRUCCO E PARRUCCO OPEN AIR IN ROSSO ORIENTE Confartigianato, TUTTI ALL’OPERA: I COLORI DELL’ORIENTE laboratorio per bambini dai 5 ai 10 anni

Ore 21: CHI QUEL GONG PERCUOTERÀ dj set, AD OPERA D’ARTE musica tradizionale cinese e pittura estemporanea Italiano & Co., MADAMA BUTTERFLY rivisitazione sperimentale teatrale, GIRA LA COTE concerto per pianoforte e melodiosa, OPERA IN JAZZ Oriente Express Quartet, “UN BEL DÌ” VIAGGIO NELLA BUTTERFLY MODERNA spettacolo di danza, CHEN NOP TAI CHI esibizione lezione Tai chi CNA Macerata, GLI ENIGMI DELLA PRINCIPESSA la Turandot per bambini da 0 a 99 anni, PRESENTAZIONE DEL LIBRO DELITTO DIETRO LE QUINTE di Jonathan Arpetti e Christina B. Assouad Feltrinelli, GOLFO MISTICO concerto bandistico Officina Musica, OPERA IN JAZZ 3DS Jazz Trio, PER CAVALCARE IL VENTO danza cinese, NOTE D’ORIENTE concerto opera cinese, GILGANESH racconto musicale chitarra e voce recitante, 50 ANNI DI MADAMA BUTTERFLY Associazione Amici dello Sferisterio

Ore 21.15: MARCHING BAND & TWIRLING concerto Sis…banda

Ore 21.30: BUSCAR EL LEVANTE POR EL PONIENTE coro Pueri Cantores, MAI NESSUN M’AVRÀ Quintetto Gigli, pianoforte e soprano

Ore 22: MADAMA BUTTERFLY concerto lirico Villaincanto, MARCHING BAND & TWIRLING concerto Sis…banda

Ore 22.15: “UN BEL DÌ” VIAGGIO NELLA BUTTERFLY MODERNA spettacolo di danza

Ore 22.30: MADAMA BUTTERFLY rivisitazione sperimentale teatrale, GIRA LA COTE concerto per pianoforte e melodiosa, BUSCAR EL LEVANTE POR EL PONIENTE coro Pueri Cantores, MAI NESSUN M’AVRÀ Quintetto Gigli, pianoforte e soprano, GLI ENIGMI DELLA PRINCIPESSA la Turandot per bambini da 0 a 99 anni, GOLFO MISTICO concerto bandistico Officina Musica, GILGANESH racconto musicale chitarra e voce recitante, ore 23 I VELI DELLA LUNA danza orientale, ALLE PENDICI DI WU DANG SHAN esibizione di arti marziali

Ore 23.30: “UN BEL DÌ” VIAGGIO NELLA BUTTERFLY MODERNA spettacolo di danza

ore 24: BADATE A ME, ATTENTI ORSÙ, 1… 2… 3… E TUTTI GIÙ con Francesco Micheli e Oriental’s reggaeton fitness

itinerante CORO EQUI-VOCI

Corso Cairoli:

A partire dalle ore 21 e per tutta la serata: PU-TIN-PAO dj set Auretta Bloom, PON PON D’ORIENTE laboratorio per bambini

Ore 21: DOLCE NOTTE QUANTE STELLE concerto lirico, GOLFO MISTICO corpo bandistico “Ugo Bottachiari” di Castelraimondo

Ore 21.30: OPERA REGGAETON BALLABILE DALL’AIDA Tutti insieme con Miguel Benitez per prepararsi alla mezzanotte in Piazza della Libertà

ore 22.30: DOLCE NOTTE QUANTE STELLE concerto lirico, GOLFO MISTICO corpo bandistico “Ugo Bottachiari” di Castelraimondo

Mostre aperte: 

TUCCI L’ESPLORATORE DELL’ANIMA Foto e video dalle spedizioni in Himalaya Magazzini UTO; LE GENTI SONO CORTESI E AFFABILI Il viaggio, lo studio e la missione di Cassiano Beligatti da Macerata, cappuccino nel Tibet e Nepal del XVIII secolo Biblioteca Comunale Mozzi-Borgetti; 

DIETRO LE QUINTE DELL’OPERA CINESE Esposizione fotografica a cura dell’Istituto Confucio di Macerata Teatro Lauro Rossi

BIBLIOTECA COMUNALE MOZZI-BORGETTI aperta fino a mezzanotte; SFERISTERIO aperto fino al termine dello spettacolo della scuola di arti marziali di Taicang;

PALAZZO BUONACCORSI PALAZZO RICCI aperti fino a mezzanotte.




Vittorio Sgarbi arriva ad Ascoli con «Michelangelo»

 

 

 

ASCOLI PICENO, 2 ago. 2017 – Piazza del Popolo ospita martedì 8 agosto Vittorio Sgarbi in «Michelangelo», proposto dalla collaborazione fra Comune di Ascoli Piceno e AMAT in collaborazione con MiBACT e Regione Marche e con il sostegno di Piceno Gas Vendita.

 

Dopo lo straordinario successo del «Caravaggio» della scorsa stagione, in cui Sgarbi ha condotto il pubblico in un percorso trasversale fra storia dell’artista ed attualità del nostro tempo, parte ora una nuova esplorazione sull’universo del grande artista toscano autore di capolavori quali La Pietà, il David e gli affreschi della volta della Cappella Sistina.

La stupefacente arte di Michelangelo Buonarroti si farà palpabile alle molteplicità sensoriali, attraversate dal racconto del professor Sgarbi, contrappuntate in musica da Valentino Corvino (compositore, in scena interprete) e assieme alle immagini rese vive dal visual artist Tommaso Arosio. Nello spettacolo si ricomporrà un periodo emblematico, imprescindibile ed unico nell’arte italiana che, assieme a farci scoprire un Michelangelo inedito, ci farà sorprendere.

 

La messa in scena è firmata da Doppio Senso, progetto di Corvino e Arosio dedicato allo studio delle relazioni profonde esistenti tra suono e immagine. Linguaggi, tecnologie e immaginari della contemporaneità rielaborati e messi alla prova nello sviluppo di opere sceniche, performance ed installazioni. Lo spettacolo (della durata di  1 ora e 45 minuti,  senza intervallo) è prodotto da Promo Music, in collaborazione con Comune di Foggia dove ha debuttato in aprile.

 

Biglietti di posto unico numerato in vendita a 25 euro (con riduzioni a 20 per under 25, over 65 e abbonati alla Stagione Teatrale) in vendita alla Biglietteria del Teatro a Palazzo dei Capitani tel. 0736/298770 e in tutti i punti vendita del circuito AMAT/VivaTicket.

Informazioni e prenotazioni: Biglietteria del Teatro a Palazzo dei Capitani (tel. 0736/298770) e AMAT (tel. 071/2072439).

 

Inizio ore 21.30. In caso di maltempo lo spettacolo sarà allestito al Teatro Ventidio Basso.

 

 




Regione Marche e Smau selezionano sette startup per partecipare al Salone di Milano


(24-26 ottobre).
Domande entro il 31 agosto.
Bora: “Opportunità da cogliere”

 

Ancona – La Regione Marche, in collaborazione con Smau, seleziona sette startup interessate a partecipare alla 54a edizione del Salone di Milano che si svolgerà, dal 24 al 26 ottobre 2017, a Fieramilanocity . Le candidature dovranno pervenire entro il 31 agosto (e-mail a startup@smau.it – info http://grafica2.smau.it/newsletter/20170724.html). L’appuntamento è un evento multiregionale al quale prendono parte, ogni anno, una decina di Regioni italiane con il proprio sistema dell’innovazione. Si articola tra esposizioni, incontri e presentazioni, mettendo a confronto operatori dell’innovazione, imprese e pubbliche amministrazioni, a livello nazionale e internazionale. Un canale di contatto che favorisce il confronto con gli investitori interessati alle innovazioni italiane.” Con oltre 50 mila imprese provenienti da tutti i settori merceologici coinvolti ogni anno nei suoi appuntamenti, Smau è la piattaforma di riferimento per dialogare direttamente con i sistemi produttivi sui temi dell’innovazione – sottolinea l’assessora alle Attività produttive, Manuela Bora – È un’opportunità che il sistema Marche deve cogliere, alla luce del recente bando della Giunta regionale che ha finanziato, con 8 milioni Fesr, 52 startup sulle 111 che hanno partecipato alla selezione (http://www.regione.marche.it/Regione-Utile/Attività-Produttive/News-ed-Eventi/Post/31957). Il dato testimonia la vocazione allo sviluppo del sistema produttivo marchigiano, che deve utilizzare anche il canale offerto da Smau per accrescere la propria visibilità e le proprie occasioni di sviluppo”.

 




Beach soccer, alla Beach Arena le finali supercoppa e scudetto

 

San Benedetto del Tronto, 2017-08-02 – La Serie Aon di beach soccer entra nel vivo con le finali del campionato che si giocheranno a partire da venerdì 4 agosto sulla sabbia della Beretta Beach Arena di San Benedetto del Tronto, già sede di oltre dieci eventi nazionali ed internazionali legati alla disciplina. Fatica, agonismo, acrobazie e tanti gol (in media più di nove a gara, un tiro ogni 30’’) sono gli ingredienti inimitabili del beach soccer griffato Figc-Lega Nazionale Dilettanti che anche questa estate ha animato le spiagge italiane con le giocate spettacolari dei migliori beachers al mondo. La presentazione della tappa marchigiana si è tenuta presso la sala consiliare del Comune, tra i presenti anche il delegato LND Ascoli Piceno Luigi Paoletti.
Giovedì pomeriggio alle ore 17.30 la Happy Car Samb sfiderà i campioni d’Italia del Viareggio nella finale della Supercoppa d’Italia dando il via a quattro giorni di grande spettacolo, visto che da venerdì a domenica saranno di scena anche le finali per l’assegnazione dello scudetto maschile, di quello femminile e le gare conclusive del campionato di serie B con due posti a disposizione nella massima serie del 2018.
«Volevamo – ha detto l’assessore allo sport Pierluigi Tassotti nel corso della presentazione ufficiale delle finali – portare le finali a San Benedetto anche e soprattutto per dare la possibilità alla Happy Car di giocarsi la Supercoppa davanti al proprio pubblico e grazie alla collaborazione con la Lega nazionale dilettanti ci siamo riusciti. Sarà un grande spettacolo e mi auguro che venga tanta gente a vedere le partite.  Per il futuro mi auguro di poter ospitare altri eventi di questa importanza e di custodire la nostra beach arena che ci invidiano un po’ in tutta Italia».
Il presidente della Happy Car Samb Giancarlo Pasqualini, dopo aver ringraziato Lega e amministrazione comunale per la fiducia riposta nei loro confronti, ha parlato dei progetti sportivi e societari. «Per la beach arena – ha detto – abbiamo compiuto grandi sforzi organizzativi per raggiungere un’ottima qualità di servizi, mentre per quanto riguarda la squadra dopo aver vinto la Coppa Italia mi auguro di poter festeggiare un altro trofeo davanti al nostro pubblico. Sarebbe bellissimo! Non molleremo nulla e spero che il tifo possa accompagnarci in questa avventura tra Supercoppa e scudetto».
In rappresentanza dello sponsor Happy Car era presente Bernardo Carfagna. «Da cinque anni abbiamo questa sinergia tra noi e la Samb beach soccer – ha dichiarato – e a prescindere dagli ottimi risultati ottenuti in questa disciplina sportiva siamo orgogliosi di poter accostare il nostro nome alla città di San Benedetto. Quest’anno abbiamo vissuto già bei momenti come giocare in Piazza Santa Croce o vincere la Coppa Italia, ma l’orgoglio di poterci giocare Supercoppa e scudetto davanti al nostro pubblico è una cosa unica».
Il responsabile del beach soccer per la Lega nazionale dilettanti, Ferdinando Arcopinto, ha poi lanciato un’idea all’amministrazione comunale sambenedettese. «In questo momento il beach soccer per crescere ha bisogno di arene permanenti, che restino montate anche d’inverno. Perché a San Benedetto non progettate di poterne creare una stabile (coperta d’inverno e aperta d’estate) dove poter far confluire l’attività invernale? Questa città da quindici anni è vicina al beach soccer ufficiale, quello della federazione gioco calcio e all’unica nazionale italiana che possa fregiarsi di questo titolo, quindi potrebbe essere la città ideale per questo progetto».
Venerdì la Happy Car Samb giocherà alle 18 contro il Napoli per i quarti di finale scudetto.
Ingresso libero.

 

 

PROGRAMMA
Giovedì 3 agosto

1^ Giornata – Serie B
h: 14.30 Girone A: Unione Bragno-Rimini
h: 15.45 Girone B: Bari-Time City Ostia
Finale Supercoppa: h 17.30 Viareggio- Happy Car Sambenedettese**

Venerdì 4 agosto
2^ Giornata – Serie B
h: 10.30 Girone B: Time City Ostia-Sport Club Palazzolo
h: 11.45 Girone A: Genova-Unione Bragno

Quarti di Finale Serie A *
h: 14.15 (gara 1) Pisa-Canalicchio Ct
h: 15.30 (gara 3) Viareggio-Terracina
h: 16.45 (gara 4) Catania-Livorno
h: 18.00 (gara 2) Napoli-Happy Car Sambenedettese

Sabato 5 agosto
3^ Giornata – Serie B
h: 10.30 Girone A: Rimini-Genova
h: 11.45 Girone B: Sport Club Palazzolo-Bari
Semifinali 5/8 posto Serie A
h: 14.15 perdente gara 1 – perdente gara 4 (gara 5)
h: 15.30 perdente gara 2 – perdente gara 3 (gara 6)
Semifinali 1/4 posto Serie A *
h: 16.45 vincente gara 1 – vincente gara 4 (gara 8)
h: 18.00 vincente gara 2 – vincente gara 3  (gara 7)


Domenica 6 agosto

Finali 3/8 posto Serie A
Finale 7/8 posto – h: 10.30 perdente gara 5 – perdente gara 6
Finale 5/6 posto – h: 11.45 vincente gara 5 – vincente gara 6
Finale 3/4 posto – h: 15.00 perdente gara 7 – perdente gara 8
Finale Scudetto femminile
h: 16.30 Lady Terracina-Canalicchio Ct *
Finale Scudetto **
h: 18.00 vincente gara 7 – vincente gara 8
*In diretta streaming su repubblica.it, corrieredellosport.it, tuttosport.com, pagina Facebook ufficiale della Lega Nazionale Dilettanti (Facebook.com/LegaDilettanti) e sito web ufficiale della competizione beachsoccer.lnd.it.

**In diretta streaming e anche in differita su Italia 2 (canale 35 del digitale terrestre).

 




Fat Fat Fat Festival a suon di Black Music e Jazz

VENERDì A MORROVALLE PER L’APERTURA

 

In Piazza Vittorio Emanuele II con Raffaele Costantino, Yussef Kamaal e la splendida voce di Fatima

 

MORROVALLE – Il conto alla rovescia è terminato è Fat Fat Fat, il festival di musica elettronica e contaminazione, alza il sipario sulla prima data della sua seconda edizione. Venerdì 4 agosto il Piazza Vittorio Emanuele II a Morrovalle, una apertura improntata al futuro, come ha spiegato il direttore artistico Sergio Marchionni in conferenza stampa. Infatti il festival apre alla vocazione del live che gradualmente, nel tempo, andrà sempre più a sostituire il dj set.

E infatti, la manifestazione sotto la lente d’ingrandimento dei grandi della stampa nazionale generalista e di settore, in grado di registrare nella due giorni della prima edizione oltre 3000 presenze con il 40% da fuori regione, annoverato tra i 10 festival europei più interessanti dell’estate, ospita per l’apertura un trittico irresistibile.

Se a scaldare la serata sarà infatti alle 21.30 l’intro dj set dello speaker di Radio2 Raffaele Costantino, in seconda battuta, alle 22 sul palco salirà Yussef Kamaal, band inglese formata da Henry Wu e Yussef Dayes assieme ad altri membri esterni che, con il loro primo album “Black Focus” è balzata in brevissimo tempo agli onori della cronaca. Descritti come autentica rivelazione del 2016, offriranno un live show sopraffino dove le vecchie sonorità del Soul Funk si fondono perfettamente col free jazz contemporaneo.

Dalle 23 invece altro live sarà quello di Fatima&The Eglo Live Band, cantante svedese dalla voce incantevole e intensissima che assieme alla sua band crea una perfetta fusione tra Soul e R’n’B.

Alle 19 un momento di discussione e presentazione sarà quello tenuto da Soundwall, miglior magazine di musica elettronica in Italia, sotto il loggiato di Piazza Vittorio Emanuele II, in compagnia della cantante Fatima.

Il Festival che ha ottenuto il patrocinio del Comune di Morrovalle e che quest’anno annovera due sponsor nazionali di grandissimo spessore, Molinari e Carhartt, per le giornate di sabato e domenica si sposterà alla Grancia di Sarrocciano per continuare il proprio percorso tra black music, elettronica e contaminazioni, con ospiti di assoluto livello e portata mondiale come il re del minimalismo dell’House Music di Detroit, Omar SNightmares On Wax, uno tra i piu grandi artisti del trip hop elettronico britannico, oMoodymann, considerato fra i più influenti dj e producers della musica elettronica contemporanea, solo per citarne alcuni.

 




Parole d’Atelier con Marina Ripa di Meana e Vittorio Camaiani

VITTORIO CAMAIANI atelier

“VITTORIO CAMAIANI A MARRAKECH”

COLLEZIONE AUTUNNO-INVERNO 2017

 

Porto San Giorgio – Dopo il successo dell’evento romano del 5 luglio scorso in cui il giardino di Marina Ripa di Meana si è trasformato per una sera nei giardini Majorelle di Marrakech ospitando la nuova collezione di Vittorio Camaiani dedicata al Marocco, il prossimo appuntamento è a Porto San Giorgio il 10 agosto. Questa volta è la splendida villa Montanari Rosati a fare da scenografia suggestiva al talento dello stilista marchigiano, che questa volta ha guardato al fascino misterioso del Maghreb. Nell’ambito della stessa serata verrà presentato dall’autrice il libro “Colazione al Grand Hotel”, l’ultima fatica letteraria di Marina Ripa di Meana dedicata al suo rapporto con due grandi personaggi della scena culturale italiana, Moravia e Parise, sullo sfondo di una Roma ormai scomparsa. A seguire una tavola rotonda tra arte, moda e cultura con la giornalista Sarina Biraghi, lo storico dell’arte Stefano Papetti e lo psicoterapeuta Alessandro Calligaro, che converseranno con l’autrice e allo stesso tempo presenteranno la collezione di Vittorio Camaiani. É una collezione che riporta in vita la Marrakech di Yves Saint Laurent, un viaggio creativo tra passato e presente che avrebbe certamente affascinato anche Talitha Getty, la fashion icon degli anni Sessanta che importò per prima l’estetica etno-chic dal Marocco a Roma. Vittorio Camaiani sorprende sempre con le sue collezioni, che sono fatte di sottili citazioni, di suggestioni che toccano il tema principale in modo mai scontato e anche questa volta è un gioco raffinato di rimandi ad evocare il “suo” Marocco. Il viaggio reale diventa per Camaiani viaggio mentale, creando una collezione di forte impatto scenografico, sospesa tra sartorialitá e originali impennate creative. Per la parte giorno, il giallo, il rosso, l’ocra delle spezie, si trasformano per magia negli intarsi delle bluse in cachemire color carta da zucchero, che cita la latta dei barattoli delle botteghe del souk di Marrakech. Le spezie tornano poi nei riquadri sartoriali in cachemire, lane bouclé, tweed dei cappotti a vestaglia e nei ponchos. Il blu indaco dei mosaici della Madrasa Ben Youssef compare nelle tessere di lana bouclè appoggiate alla silhouette dei pantaloni o nelle tasche delle gonne in flanella grigia, in un gioco suggestivo e quasi futurista che compone e ricompone i disegni tipici dell’arte marocchina. Per la parte sera, le bluse di organza di seta si colorano delle maxi tessere spruzzate di cristalli di un mosaico scomposto, e sono abbinate a pantaloni neri decorati con tessere multicolore. Le tute caftano e gli abiti da sera alternano sapientemente i batik dipinti a mano su disegno dello stilista alle lane ricamate. Il metallo lavorato a mano di placche decorative che provengono dal souk di Marrakech si appoggia sulle spalle di giacche in flanella grigia e chiffon. Le calzature realizzate da Lella Baldi si muovono trasversalmente nella palette della collezione in stiletti e stringate che citano le babouches, mentre i cappelli che accompagnano molti dei capi richiamano in versione femminile il tipico fez marocchino realizzato dal cappellificio Jommi Demetrio.

 




Pesca d’altura: numeri straordinari per “La Sfida” 17° Memorial “Massimo De Nardis”

San Benedetto del Tronto – È finita la settimana di fuoco del CNS, tanti gli eventi, tante le manifestazioni che si sono incrociate anche con la tradizionale festa della Madonna della Marina di San Benedetto del Tronto. L’ultimo evento sportivo in ordine di apparizione nei giorni 28 – 29 – 30 luglio, la 17ª edizione de La Sfida, Challenge Internazionale a squadre di pesca d’altura Memorial Massimo De Nardis.

Edizione record, 36 equipaggi al via provenienti da tutta Italia, i migliori nella specialità di drifting d’altura, due equipaggi targati IGFA, International Game Fishing Association, con a bordo il presidente Robert Kramer direttamente da Miami, Florida, Doug Sanderson dall’Australia, Michel Merchandise dal Belgio e Massimo Brogna dall’Italia, anche loro targati IGFA.

Per un grande parterre de rois, due giorni meravigliosi di gara, con mare e tempo perfetti per una grande ed emozionante sfida al largo della bellissima e famosa riviera delle palme a caccia del pregiato tonno rosso dell’adriatico.

“La Sfida” 17° Memorial “Massimo De Nardis”

Al termine, straordinari i numeri, nelle due giornate catturati e rilasciati regolarmente vivi circa 130 tonni rossi e oltre 50 tonni alletterati, un risultato esaltante per gli oltre 140 pescatori in gara, quasi tutti I trentasei equipaggi sono riusciti a realizzare almeno una cattura valida, da sottolineare anche quella di due esemplari di pesce spada e di due squali verdesca, anche loro rilasciati vivi.

Grande festa anche in banchina e sul moletto Tiziano, con le prelibatezze culinarie di terra e di mare offerte senza tregua dall’organizzazione a tutti i partecipanti, ospiti, sponsor, autorità, amici e grandissima soddisfazione per gli equipaggi saliti sul podio in questa straordinaria edizione de La Sfida, che rimarrà negli annali anche perché è stata l’edizione del cinquantennale del Circolo Nautico Sambenedettese che da sempre organizza l’evento, cinquanta anni di sport, di storie di mare, di uomini e tanto altro e questa edizione de La Sfida è stato il più bel regalo per il CNS è per tutti coloro che hanno partecipato.

Per la cronaca primi sul podio le imbarcazioni Topa Gigia (ASD Birillo) e Rocken’ Reel (C.N. Bellaria) con 14.453 punti, al secondo posto Tommy One e Shark One (Levanter Fishing Club) con 12.935, terzi classificati i locali Hard Fish e Luxor (CNS) con 11.373.