Nuovo successo targato GallinaRock

GALLINAROCK
FESTIVAL NUOVI TALENTI
IX EDIZIONE 2017
GALLINARO (FR)
17,18 e 19 AGOSTO 2017




La band Alternative Station di Rimini vince il contest 2017

 


Gallinaro, 2017-08-19 – Un successo annunciato la tre giorni di musica e creatività andata in scena a Gallinaro dal 17 al 19 agosto. Ad iniziare dal contest che dal 2009 vede calcare il palcoscenico del GallinaRock da band emergenti provenienti da tutta Italia e che quest’anno ha visto trionfare gli Alternative Station. I giovanissimi ragazzi di Rimini già qualche mese fa erano risultati vincitori del contest “Standing Ovation” che gli aveva permesso di suonare al concertone dei record di Vasco Rossi a Modena. Un successo anche social quello del festival: dirette video con riprese televisive in hd a trasmettere l’intero contest. Sull’area, ma soprattutto sul palco, cinque telecamere, fisse e mobili a filmare l’evento. Backstage in collegamento, subito dopo le esibizioni, senza alcuna interruzione nei passaggi dal palco. Una diretta che nessun altro contest indipendente aveva mai prodotto prima d’ora in Italia.

GallinaRock

Mozzafiato la scenografia che la direttrice artistica del GallinArtRock, Fausta Dumano,
ha previsto nel suggestivo Parco San Leonardo, con esposizioni ed estemporanee d’arte
di Aurora Agrestini, Livio Antonucci, Peter Barone, Collettivo autonomo Cerva Anomala, Paolo
D’Amata, Desirè D’Angelo, Fattedancool, Fiorenzo Lucarelli, Noa, Giusy Milone, Marika Moretti e
Melanie Tullio. Dopo la sfida degli emergenti, sul palco a scaldare la platea in vista del gran finale
ci hanno pensato le sonorità partenopee di Jovine. Con un mix di canzoni del nuovo album e dei
grandi successi targati 99 Posse. Sabato invece è calato il sipario sull’evento con le vibrazioni e le
emozioni che solo i Marlene Kuntz potevano regalare. Oltre due ore di show per omaggiare il
pienone di pubblico registrato. La band di Cristiano Godano che dal 1990 calca i palcoscenici più
importanti della penisola non si è risparmiata regalando un finale dalle emozioni. Entusiasti gli
organizzatori dell’Associazione Cultuale “Talenti” con a capo il patron Luigi Vacana. Con lui la
produzione esecutiva di Nicola D’Annibale, la Direzione Artistica della Industrie Sonore di Marco Di Folco
e la Direzione Geneale di Cristiano Bella, Filomena Broccoli, Carla Cellucci, Michele Franciosa, Andrea Pacitti,
Pietro Pallisco, Matteo Oi, Cristina, Elisa, Ennio Schiavi e Nicola Schiavi, Barbara Tamburrini, Lallo Tullio.

 




Nottenera, risultati positivi per l’11ma edizione

Il Festival Nottenera, in questa edizione del 19 agosto 2017, ha compiuto 11 anni.

 

Serra de’ Conti – Forse all’inizio, partito un pò per gioco e un pò per sfida, pochi avrebbero immaginato la sua affermazione sul piano regionale e nazionale, tanto da farne anche quest’anno, nonostante qualche incertezza meteo, un appuntamento partecipato, ricco di innovazioni e proposte culturali di assoluto interesse.

Ringraziamo innanzitutto il pubblico che si è confermato numeroso e attento agli spettacoli e, naturalmente, gli artisti che hanno popolato il centro storico di Serra de’ Conti con i loro lavori creativi nel campo delle arti sceniche, delle arti visive, del cinema d’animazione e della musica.

Per l’aspetto organizzativo, sono da ringraziare i numerosissimi volontari e i tanti ragazzi che hanno collaborato come tecnici, per l’accoglienza del pubblico, nei punti informativi e di ristoro, nei servizi ambientali, logistici e di trasporto, la direzione e il coordinamento artistico, i responsabili per la gestione amministrativa, i fotografi e gli operatori video, il gruppo comunale di protezione civile e l’associazione carabinieri in congedo, gli amministratori, consiglieri e dipendenti comunali, il personale addetto alla sicurezza, di servizio agli ingressi e per il bus-navetta, i commercianti e le associazioni che hanno partecipato all’evento.

Rinnoviamo il nostro ringraziamento anche ai tanti sostenitori del festival, alle famiglie del centro storico che hanno reso disponibili le loro case e giardini, alle aziende private che hanno collaborato e ai tanti operatori della comunicazione e del web, grazie ai quali la nostra comunità ottiene importanti risultati sul piano dell’informazione e della promozione turistica.

L’appuntamento è quindi al prossimo anno, per una edizione cui stiamo già lavorando insieme ad altri festival “cugini” per sviluppare una rete regionale di iniziative culturali omogenee, convinti che occorra “fare rete” per mantenere alto il livello delle proposte artistiche e la qualità dell’organizzazione.

 




Corso gratuito di burraco a Monticelli

Al Circolo Ricreativo Monticelli di Ascoli Piceno

 al via l’iniziativa “3m project – Metti in moto la mente”

Corso gratuito di burraco il 22 e 23 agosto

 

ASCOLI PICENO – Dalla collaborazione tra U.S. Acli Marche e Circolo Ricreativo Monticelli, prenderà il via martedì 22 agosto l’iniziativa “3m project – Metti in moto la mente”.

Si tratta di una azione inserita nel progetto nazionale dell’U.S. Acli di attività fisica e di allenamento mentale che è finalizzato esclusivamente al benessere psicofisico, al mantenimento della buona salute, alla prevenzione, al miglioramento o arresto delle malattie cronico/degenerative (declino funzionale e cognitivo), alla prevenzione delle complicanze, per un invecchiamento attivo, secondo le linee della Commissione europea, del Ministero della Salute e delle regioni.

Presso il Circolo Ricreativo Monticelli in largo dei tigli 1 dalle 17 alle 20 di martedì 22 agosto e mercoledì 23 agosto si svolgerà un corso gratuito di burraco aperto a tutti gli amanti e a tutti gli appassionati del gioco. Per ulteriori informazioni e per le iscrizioni si può telefonare alla sig.ra Paola ai seguenti numeri 0736343434 oppure 3396364397

“La scelta di avvicinare le persone al gioco del burraco – dicono i promotori dell’iniziativa – è stata effettuata per molteplici motivi. In primo luogo perché oltre che essere un gioco divertente è una attività che aiuta la mente a tenersi giovane. Nel gioco del burraco, infatti, esistono contenuti culturali e scientifici quali la codifica e la codifica delle informazioni, lo sviluppo delle capacità di analisi e di sintesi, il potenziamento dell’attività cognitiva, il potenziamento del metodo deduttivo e lo sviluppo delle capacità decisionali. Ovviamente non vogliamo dimenticare l’aspetto socializzante del gioco che permette di stare insieme e di scambiare parole ed opinioni facendo ciò che piace, ossia giocando”.

Per maggiori informazioni sull’iniziativa “3m project – Metti in moto la mente”, sostenuta anche dal Consiglio regionale delle Marche, si possono consultare il gruppo facebook “U.S. Acli Marche Settore burraco” o il sito www.usaclimarche.com .

 




Deltaplano azzurro per la nona volta sul tetto del mondo

La nazionale italiana di deltaplano vince il suo nono titolo mondiale e quinto consecutivo.

 

Brasilia – Accrescono l’impresa degli azzurri la medaglia d¹argento di Alessandro Ploner di San Cassiano (Bolzano) ed il bronzo di Christian Ciech, nato in Trentino e varesino d’adozione, nell’individuale.

Il nuovo campione del mondo è Petr Benes, pilota della Repubblica Ceca che raccoglie il testimone dal nostro Alessandro Ploner e solo nel corso dell¹ultima giornata. Infatti, Ploner ha quasi ininterrottamente tenuto la testa della graduatoria nei nove giorni di gara e il divario tra i due nella classifica finale è assolutamente esiguo. Quarto un altro pilota della Repubblica Ceca, Dan Vyhnalik e quinto Filippo Oppici, pilota di Parma. Ottime le prestazioni del ciociaro ed esordiente Marco Laurenzi e del resto del team azzurro, Davide Guiducci di Villa Minozzo (Reggio Emilia) e il padovano Valentino Bau che hanno contribuito al successo collettivo. Dirigeva la nazionale Flavio Tebaldi di Venegono Inferiore (Varese). 

La supremazia degli azzurri come squadra non è mai stata in discussione. Ha iniziato e chiuso in testa davanti alle nazionali della Repubblica Ceca, Germania, USA, Australia, Brasile, e Giappone. 26 i paesi presenti per un totale di 131 piloti.

Le classifiche sono stilate in base ai risultati di ogni volo con assegnazione di un punteggio a ciascun pilota secondo l¹ordine di arrivo al traguardo. La somma dei punteggi di tutti i voli determina la graduatoria individuale e quella di tutti i voli dei piloti di ogni nazionale quella a squadre.

Teatro dell’impresa, avvenuta nel corso de 21° Campionato del Mondo volato sotto l’egida della FAI (Fédération Aéronautique Internationale), la Valle di Paraná in Brasile. Dalle sue pendici a circa 1000 metri di quota, nelle vicinanze di Formosa, comune dello Stato del Goiàs a 92 km dalla capitale federale, per nove giorni sono decollati i volatori alla volta dell’atterraggio nella Esplanada dos Ministérios a Brasilia. La valle gode di un clima secco e vento costante, ma talvolta i piloti hanno incontrato anche condizioni difficili.

I percorsi assegnati dalla direzione di gara misuravano tra i 100 ed i 135 chilometri e contrassegnati da boe aeree in corrispondenza di punti salienti del territorio che i piloti dovevano obbligatoriamente aggirare prima di raggiungere la meta. Il tempo impiegato mediamente dai migliori è stato tra poco meno delle due ore e le tre ore e mezza, secondo le condizioni meteo della giornata. Alle stesse si sono subordinate le velocità medie, aggirate tra i 35 ed i 53 km/h, ma questi mezzi sono idonei a raggiungere velocità massime oltre i 100 km/h. Il tutto sfruttando un motore che non consuma e non emette nulla, vale a dire quello dell¹irraggiamento solare del territorio e le correnti ascensionali che esso provoca.

Brasilia -2017 – team Italia – podio

 

Brasilia – 2017 – deltaplano – podio singolo

 



 

 




Concluso Tangram Festival

 

TANGRAM FESTIVAL – settima edizione

 

Fermo, 2017-08-20 – Si è conclusa ieri sera (sabato 19 agosto) la tre serate di live del Tangram Festival 2017, arrivato ormai alla settima edizione. Il festival è organizzato dall’organizzazione giovanile TIEF – Territorio impegno e futuro, che in questi anni ha scelto la strada del festival di musica indie per colorare e dare vita al centro storico.
Tutto il ricavato delle tre serate, iniziate giovedì 17 al chiostro dei carmelitani poi trasferitesi venerdì al cortile don Ricci, viene devoluto per progetti di approvvigionamento idrico a cura del CVM – Comunità Volontari per il Mondo.

La serata ha avuto luogo al cortile don Ricci, a Fermo, dove dalle 20 si sono aperti gli stand gastronomici e dalle 22 è iniziato il concerto che ha acceso il pubblico arrivato dalla
provincia di Fermo e da quelle limitrofe. Il live è stato aperto dal talento fermano Enrico Marcucci, in arte
La stanza di vetro, in una nuova veste live. È poi toccato a una delle
rivelazioni dell’anno: la band romana
Mòn, esorditi lo scorso febbraio con il loro primo album “Zama” (Urtovox Records). Hanno infine fatto ballare il pubblico sul prato del don Ricci il gruppo Canova, forti dell’incredibile successo del loro disco d’esordio “Avete ragione tutti” uscito per Maciste Dischi a ottobre 2016. La band tocca Fermo in un tour che da gennaio li vede impegnati in più di 130 date in tutta Italia e sono infatti stati accolti con molto affetto dal pubblico fermano.
Gremito come non mai il cortile del don Ricci, una cornice singolare per un festival di musica indie che negli anni è riuscito ad attrarre sempre più il giovane pubblico.
La conclusione del Tangram Festival sarà invece oggi, domenica 20 agosto, con una tavola rotonda al centro sociale di Lido Tre Archi di Fermo. Dalle ore 18 si terrà infatti una
tavola rotonda sul tema delle periferie con
Wolf Bukowski (scrittore), Agnese Casadio Andrea Cucinotta (architetti del Laboratorio STAVECO, associazione interessato alla tutela del patrimonio industriale) e Giulio Vesprini (artista). Il tema della discussione sarà la riqualificazione urbana delle periferie attraverso progetti con una realizzazione nel futuro prossimo. Va quindi in questa direzione la volontà del Tangram Festival, che, dopo sette anni con eventi itineranti all’interno del centro storico, sceglie di vivere uno spazio al margine della città.

la cartella immagini è possibile scaricarla a questo link: https://we.tl/LC9bQW7Ssw


Per rimanere aggiornati sul Tangram Festival:
facebook – https://www.facebook.com/TangramFestival/

instagram – https://www.instagram.com/tangramfestival/
sito web – http://terraimpegnoefuturo.blogspot.it
Foto di
Edoardo Conforti, Serena Ruffinelli, Gianluca David.

 




Summer Action Primo Soccorso ai bagnanti

 

Grottammare – I Volontari della Misericordia di Grottammare, visto il rinvio precedente (il 12/08/2017), comunicano che la nuova data di SUMMER ACTION Primo Soccorso ai bagnanti sarà Martedì 22 Agosto dalle ore 20 fino alla mezzanotte a Piazza Kursaal – Grottammare.

L’iniziativa, che in questa edizione porrà in particolare l’attenzione sulle patologie cardiologiche, prevede questo programma:

– dalle ore 20,00 alle ore 23,30 Consulenza medica cardiologica gratuita alla popolazione, residente e turistica, da parte di 3 medici e 1 Infermiere, con misurazione della pressione arteriosa, dell’ossigenazione del sangue e della frequenza cardiaca. Possibilità di svolgere elettrocardiogrammi. Tutto svolto in modo gratuito.

– durante la serata i Volontari Soccorritori della Misericordia simuleranno 6 scenari di soccorso al bagnante, nell’ambito delle criticità cardiologiche e traumatologiche.

L’equipe sanitaria che garantirà il servizio all’evento sarà formata dai seguenti professionisti:

Dott. Stefano Carincola (Cardiologo) per le consulenze mediche cardiologiche,

Dott.ssa Gaia Martelli e Dott.ssa Laura Perozzi (Medici generici). per la pre-valutazione del paziente e per la misurazione della diagnostica semplice,

Inf. Giovanni Prete, assistente all’elettrocardiogramma

Infermieri Capretti Claudio, Chiavaroli Andrea, Patalocchi Alessandro e Romani Nicolino, supervisori e membri di giuria delle simulazioni di soccorso svolte dai Volontari Soccorritori della Misericordia.

Tutta la popolazione, residente e turistica, è invitata a partecipare.

Alessandro Speca – Misericordia Grottammare

 

 




Apriti cielo! In viaggio tra le stelle a caccia di Et

martedì 22 agosto

Foce del Tesino, Lungomare di Grottammare, ore 21.30

ingresso libero

 

Grottammare – Ultimo appuntamento per Apriti cielo! la serie di serate dedicate all’osservazione telescopica dei corpi celesti promossa dall’Amministrazione Comunale di Grottammare e curata dai responsabili dell’Osservatorio astronomico Colle Leone di Mosciano Sant’Angelo (TE) in collaborazione con l’Associazione Culturale “Blow Up” di Grottammare e di tutti gli astrofili che vogliono portare e mettere a disposizione i propri strumenti. L’iniziativa si svolge presso il ponte sulla foce del fiume Tesino, sul lungomare di Grottammare a partire dalle ore 21.30 con ingresso libero. La quarta e conclusiva serata si svolgerà martedì 22 agosto e sarà dedicata a STELLE CADENTI E PIETRE CHE PIOVONO DAL CIELO. Il programma prevede una proiezione multimediale con commento di immagini e filmati relativi alle scoperte dei pianeti appartenenti ad altre stelle e alle ipotesi sostenibili della Bioastronomia. Una breve ma affascinante “gita fuori porta” nel minuscolo angolo di Galassia che circonda il Sole, per conoscere meglio il nostro “vicinato cosmico” alla luce delle scoperte più recenti dell’Astronomia.