Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 01:47 di Dom 15 Dic 2019

Bilancio lusinghiero per il 15° FestivaLiszt

di | in: Cultura e Spettacoli

15° FestivaLiszt

image_pdfimage_print

 

Dimostra di grande vitalità con pubblico in costante crescita.

 
Grottammare. Più che lusinghiero il bilancio del 15 esimo FestivaLiszt, a cura della Fondazione GMI sezione “Petrini”, che si è chiuso con il sold out del concerto di Pierre Reach. Oltre 1200 spettatori paganti nei diversi appuntamenti, standing ovation per il pianista russo Maximov e per lo spettacolo di beneficenza di Andrea Concetti al teatro delle Energie il cui ricavato, pari a 3500 euro, è stato devoluto in favore dei bambini del Sharawi. “E’ un festival che richiama un pubblico delle varie fasce di età di tutte le Marche, ma anche di altre regioni-specifica Rita Virgili, presidente della sezione “Petrini” GMI nonché “anima” del Festival, davvero soddisfatta dell’afflusso a questa 15 esima edizione. “Un pubblico interessato ed attento che ci segue con calore- aggiunge- composto da residenti, ma anche turisti e stranieri in vacanza in Riviera. Molto alto il numero dei giovani, non è vero che la musica classica è in decadimento”.


Il festival si è aperto, ricorda la Virgili proprio con un concerto di giovani talenti: Alessandro Simoni, Lorenzo Felicioni e Jacopo Fulimeni in un luogo insolito come la balconata del lungomare Tesino Nord di grande suggestione. Quindi il festival si è spostato nella chiesa di San Giovanni Battista con l’esibizione dei giovani pianisti vincitori di Premi internazionali, Jonathan Fournel e Ilya Maximov che ha concesso ben 4 bis, anche per loro tutti i posti esauriti. “Il pubblico non voleva lasciarlo andar via!”. Punta di diamante il concerto di Concetti a cui è stato conferito il premio Liszt alla carriera con la seguente motivazione “ per i suoi 25 anni di carriera nel corso dei quali ha calcato i principali teatri e palcoscenici, collaborando con i maggiori direttori a livello internazionale. Ad Andrea per aver toccato le vette artistiche più importanti sena mai dimenticare le proprie origini”. Rita Virgili sottolinea “Uno spettacolo di grande qualità di un cantante che ha raggiunto vette artistiche rilevanti, una voce stupenda che ha spaziato dalla lirica alla canzone napoletana al tango fino a Capossela che ha fatto commuovere”. Infine la serata conclusiva con Reach, consulente scientifico del Festival con “un programma raro e di difficilissima esecuzione, la Sinfonia Fantastica di Liszt già eseguita nella prima edizione quasi a suggellare la stretta collaborazione e la continuità”. Molto apprezzati anche i momenti conviviali con le cantine Pantaleone, Le Caniette, Il Conte- Villa Prandone e tenuta Santori, il buffet offerto sulla balconata dall’hotel Roma e quello con i prodotti di “Un cuore per ricostruire” al teatro Delle Energie da “Zafferano Piceno”. Alla manifestazione va il plauso dell’Amministrazione. “Il FestivaLiszt è un evento di punta dell’estate grottammarese” ribadisce il vice sindaco Alessandro Rocchi. Mentre il consigliere delegato alla Partecipazione, Stefano Novelli, che non si è perso un concerto aggiunge che “ è considerato un appuntamento culturale ed artistico tra i più rilevanti della regione Marche, manifestazione centrata, capace di creare un nesso tra la bellezza dei luoghi con la musica tanto da diventare in questi 15 anni un punto di riferimento per chi condivide la passione per il compositore magiaro”.

 

© 2017, Redazione. All rights reserved.




3 Settembre 2017 alle 10:17 | Scrivi all'autore | | |

Argomenti Frequenti


Archivio


My Web TV Marche

• dalla Regione Marche
• dalla Regione Marche
• Ecco la 55ma Tirreno-Adriatico


Social

Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On YoutubeVisit Us On Instagram
Ricerca personalizzata