CittadinanzaAttiva: “Liste d’attesa in Asur5, questione non risolta”

CittadinanzaAttiva: “Liste d’attesa in Asur5, questione non risolta”
San Benedetto del Tronto, 2017-09-20 – Attese in Ps: i 46′ appartengono alla statistica di sistesi ma sulla qualità la strada è quella giusta. Il tempo medio di attesa è solo una sintesi di programma da computer. Durante gli iper afflussi la musica è diversa. Infatti è sufficiente prendere in esame le specifiche esperienze anche rintracciabili nei mass media da parte di utenti, per scoprire come stanno realmente le cose, tanto da perdere traccia dei 46″ calcolati dal pc.

Abbiamo più volte sostenuto che l’Asur e l’Asur5 debbono adeguare investimenti presso il PS di San Benedetto. Investimenti in termini di ri-strutturazione per avere spazi più ampi, aggiungere il 3 medico in sala nei momenti di iper afflussi sempre più frequenti, aggiungere un secondo medico del 118 sul territorio.
La qualità del PS di San Benedetto è alta e và sostenuta con personale adeguato alle esigenze che aumentano. Il territorio non offre un filtro adeguato a frenare l’esodo in pronto soccorso e pertanto l’Asur e l’Asur5 o investono e riorganizzano il territorio o potenziano oltre modo il pronto soccorso.
Riguardo le liste di attesa, punta di diamante del programma del governatore Ceriscioli, le prenotazioni in Asur5 prevedono lunga vita agli utenti, visto le date di prenotazione.
Assemblea territoriale di CittadinanzAttiva di San Benedetto del Tronto
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com