Ricostruzione, Croce Rossa Italiana e UniCam firmano l’accordo per la realizzazione di nuovi alloggi per studenti

Ricostruzione, Croce Rossa Italiana e UniCam firmano l’accordo per la realizzazione di nuovi alloggi per studenti

 

La CRI donerà all’Università una struttura ricettiva che sarà parte del nuovo campus

Roma, 14.09.2017- Accompagnare il percorso di rinascita, lavorando per riattivare il tessuto sociale ed economico dei territori colpiti dal sisma in Centro Italia. C’è questa idea alla base dell’accordo firmato oggi tra il Presidente Nazionale della Croce Rossa Italiana Francesco Rocca, il Rettore eletto dell’Università di Camerino (UniCam) Claudio Pettinari e il Rettore Flavio Corradini con cui la CRI si impegna a donare una struttura destinata ad alloggi per studenti, per un totale di 1,8 milioni di euro, che sarà inserita all’interno del progetto di ampliamento del campus universitario di Camerino, gravemente danneggiato dalle scosse dello scorso anno. Il sisma del 26 e 30 ottobre 2016 ha infatti messo a dura prova la cittadina marchigiana e l’Università che ha dovuto fare i conti con oltre 40.000 metri quadri di strutture didattiche e di ricerca non più accessibili e una perdita di circa 1.800 posti letto negli appartamenti privati. Una situazione affrontata in un primo momento ricorrendo a soluzioni di emergenza, che hanno permesso di riprendere le lezioni in poche settimane, ma non sostenibili nel lungo periodo. In un territorio dove il numero di studenti supera quello degli abitanti, ricostruire il tessuto sociale significa anche intervenire a supporto dell’Università. Per questo Croce Rossa Italiana, che sta lavorando a oltre 15 progetti in tutte e 4 le Regioni colpite dal terremoto e che già sta realizzando un centro socio-sanitario in quella zona, ha deciso di intervenire per favorire il rilancio del polo accademico. Negli alloggi che saranno realizzati verrà inoltre sviluppato un progetto di “co-abitazione sociale” che coinvolgerà gli studenti in un percorso di sensibilizzazione e avvicinamento alle attività di volontariato dei Comitati Territoriali di Croce Rossa Italiana.

“Dialogo e confronto sono alla base della nostra idea di ricostruzione – afferma Francesco Rocca, Presidente Nazionale Croce Rossa Italiana- e anche questa volta siamo felici di poter rispondere ad un’esigenza arrivata direttamente dalla comunità colpita. Accompagnare in questo percorso un’Università prestigiosa come quella di Camerino è poi per noi motivo di grande orgoglio. La giornata di oggi rappresenta anche l’inizio di una collaborazione in cui mettere a disposizione del mondo accademico tutto il nostro know how”.

“Iniziare un percorso di ricostruzione degli alloggi per gli studenti per noi è fondamentale e per questo voglio ringraziare di cuore la Croce Rossa Italiana, commenta il Rettore eletto di UniCam Claudio Pettinari. Con questo accordo non inizia solo l’iter per la realizzazione di nuove strutture ma si avvia una collaborazione che vedrà la Croce Rossa protagonista della formazione dei nostri studenti su temi fondamentali come la prevenzione dei rischi e il primo intervento. Colgo l’occasione per ringraziare il Comune di Camerino, qui presente con l’assessore al Bilancio Roberto Mancinelli, e la Dott.ssa Titti Postiglione, che all’epoca del nostro incontro era a capo dell’Ufficio Emergenze della Protezione Civile, che ci hanno aiutato nell’ideazione di questo progetto e hanno favorito l’incontro con la Croce Rossa”.

 

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com