Video della settimana

This is the Kit “By My Demon Eye”




da Giulianova

Fondo di solidarietà sociale.

Al via il progetto di inclusione sociale con 10 borse lavoro per 350 euro mensili. Scadenza domande il 25 ottobre.

Si chiama P.I.S., cioè Progetto di inclusione Sociale, ed è stato predisposto dal direttore dell’Ambito Sociale, su disposizioni dell’Amministrazione comunale, a favore di persone e famiglie in condizione di estrema povertà, fragilità e marginalità sociale.
A disposizione 10 borse lavoro per 350 euro mensili con durata massima di 6 mesi e impiego settimanale di 15 ore.
“Questo progetto – dichiara il sindaco Francesco Mastromauro –  è stato finanziato interamente grazie al Fondo di solidarietà sociale che ho voluto nel 2014 per sostenere le famiglie in difficoltà economica ed alimentato, come è noto, con il taglio del 50% delle indennità spettanti per legge a me, agli assessori ed al presidente del Consiglio comunale”.
“Il nostro proposito – spiega la vicesindaco con delega alle Politiche sociali Nausicaa Cameli –  è quello di favorire appunto l’inclusione sociale dei soggetti svantaggiati facendoli sentire utili alla comunità, e garantenendo dignità umana e sociale, tramite piccole attività lavorative. Ovviamente nell’assegnare le mansioni si terrà conto della specifica condizione individuale così come dichiarato nella domanda”.
Le domande debbono essere consegnate entro e non oltre il 25 ottobre prossimo negli uffici del Segretariato Sociale del Comune in viale Orsini (Parco Cerulli, tel. 085-80.21.214). L’avviso contenente i requisiti per la partecipazione e il relativo modulo di domanda sono pubblicati sul sito istituzionale del Comune (www.comune.giulianova.te.it), sezione “Concorsi ed avvisi”.

clicca l’allegato: AVVISO PROGETTO P.I.S.


Ente Porto e parità di genere.
La presidente CPO e la vicesindaco Cameli si dicono parzialmente soddisfatte. Pronto il ricorso qualora la modifica alla Statuto non sia immediatamente esecutiva.

da sx Marilena Andreani e Nausicaa Cameli

La verifica avviata dall’Ente Porto per rendere effettiva l’applicazione delle norme sul rispetto di genere è stata accolta con parziale soddisfazione dalla presidente della Commissione Pari Opportunità giuliese Marilena Andreani e dalla vicesindaco con delega alle Pari Opportunità Nausicaa Cameli.
“Non crediamo infatti – dice Andreani – che vi siano motivi per essere particolarmente contente in quanto abbiamo dovuto constatare le resistenze all’ accesso nelle stanze dei “bottoni” nonostante la legge Golfo/Mosca del 2011 sia molto chiara. Va infatti ricordato che già il 10 agosto scorso come presidente della Commissione Pari Opportunità di Giulianova, sulla scorta delle scelta “monogenere” del CdA, indirizzai una nota al presidente dell’Ente Porto chiedendo le ragioni di una scelta che, nel violare la legge Golfo/Mosca, al contempo deludeva la spettative di un territorio, il nostro, da sempre distintosi nel territorio provinciale e in quello regionale nella promozione delle pari opportunità e parità di genere”.
” Certo – aggiunge la vicesindaco Cameli – questa decisione dell’Ente Porto è la presa d’atto, sollecitata dalla CPO, di un’anomalia derivante dal mancato rispetto di una legge dello Stato. Quindi una scelta nel solco della legalità. Tuttavia è mia opinione che la cosa giusta da fare non sia aumentare un posto riservandolo alle donne bensì inserirle nel numero già previsto per la composizione del Cda”.
“Adesso – conclude la presidente Andreani – attendiamo che l’Ente Porto convochi a breve l’Assemblea con tutti i legali rappresentanti, inserendo all’ordine del giorno la modifica allo Statuto e la nomina della rappresentante di genere nel CdA. Qualora la modifica allo Statuto non fosse immediatamente esecutiva, presenteramo il ricorso alla presidenza del Consiglio dei Ministri e al Ministero delle Pari Opportunità”.




Festa in Testa

Teatro ragazzi, la Compagnia dei Merli Bianchi in scena per la Natura

Domenica pomeriggio a Giulianova spettacoli e giochi teatrali per festeggiare il legame tra uomo e natura

 

GIULIANOVA – Domenica dedicata aall’educazione ambientale a Giulianova con il terzo ed ultimo appuntamento della “Festa in Testa”, la rassegna promossa dalla Compagnia dei Merli Bianchi presso Istituti Riuniti Castorani/De Amicis.
L’8 ottobre alle 16.30, le attrici Margherita Di Marco e Alessandra Zancocchia porteranno in scena “Alberi, Alberi, Alberi”, spettacolo per ragazzi prodotto dalla Compagnia e dall’Associazione Centro Studi Transumanze e che – attraverso il linguaggio del teatro – racconta la speciale avventura tra una viaggiatrice ed un pastore amante della Natura e della sua salvaguardia.

Durante il pomeriggio, spettatori grandi e piccoli saranno inoltre coinvolti in un divertente “gioco teatrale”: piantare semi di piante e fiori da riportarsi a casa e coltivare. Consigliamo di presentarsi con un piccolo vaso da fiori. Prevista anche una merenda per tutti gli ospiti della giornata.

Durante gli incontri la direzione artistica della Compagnia dei Merli Bianchi sarà a disposizione per ulteriori informazioni sulle attività teatrali e gli altri laboratori per ragazzi e adulti organizzati sul territorio abruzzese (Giulianova, Teramo e Pescara) iniziati la prima settimana di Ottobre. Sarà possibile anche fare le pre-iscrizioni alla prima lezione di prova che si svolgerà a Giulianova martedì dalle 16.30 alle 18.00 (età5-8 anni) e dalle 18.00 alle 19.30 (9-13 anni)
Per info corsi di teatro contattare il 340.6072621 o scrivere a info@compagniadeimerlibianchi.it




Letteraria al giro di boa

Seconda Giornata del Premio Letteraria e Gala di Premiazione

 

Fano (PU) – Sabato 7 ottobre al giro di boa la IV edizione delle Giornate del Premio Letteraria con un programma ricco di incontri che si conclude con il Gala di premiazione alla Sala Verdi del Teatro della Fortuna (ore 21:00).

 

La seconda giornata si apre con uno degli appuntamenti più significativi del Premio: alle 10:00, nell’Aula Magna del Liceo Scientifico Torelli, gli scrittori e i traduttori finalisti incontrano gli studenti degli Istituti Superiori di Fano, Pesaro e Urbino che nell’anno scolastico 2016/2017 hanno fatto parte dei gruppi di lettura che hanno scelto e giudicato i romanzi in concorso.

Nel pomeriggio, alle ore 15:30 presso la Mediateca Montanari (MeMo), i finalisti Matteo Cellini, con il suo secondo romanzo La primavera di Gordon Copperny jr, eGiacomo Mazzariol, con Mio fratello rincorre i dinosauri. Storia mia e di Giovanni che ha un cromosoma in più edito da Einaudi, dialogheranno sulle storie di infanzie difficili e altre giovinezze.

 

Alle 15:45, alla Sala Pedinotti di Palazzo Martinozzi, laboratorio di scrittura creativa tenuto dall’autrice e traduttrice Margherita Belardetti, finalista con la traduzione del romanzo Storia di un postino solitario, di Denis Theriault.

 

Alla MeMo, alle 16:45, l’intermezzo musicale di Zeinab M’Barek e Manuel Casisa, e contemporaneamente in Aula didattica si potrà votare la migliore copertina con i ragazzi di Eutopia.

 

A seguire alle 17:15 la conversazione con Beatrice Masini, direttore editoriale di Bompiani, giornalista, traduttrice e scrittrice, tra i finalisti del Premio con la traduzione del romanzo I pescatori di Chigozie Obioma.

 

Attesissima è, alle 18:45, la lectio magistralis di Fabio Stassi, da pochi giorni nominato responsabile della narrativa italiana di minimum fax, che partecipa al Premio Letteraria con il romanzo La lettrice scomparsa (Sellerio), già vincitore del Premio Scerbanenco come migliore giallo/noir italiano dell’anno.

 

La giornata si conclude, alle 21:00 presso la Sala Verdi del Teatro della Fortuna, con la cerimonia di premiazione a cui parteciperanno gli scrittori e i traduttori in finale:Alessio ArenaSalvatore BasileMargherita BelardettiMatteo CelliniValentina D’UrbanoDafna FianoClaudio MapelliBeatrice MasiniGiacomo Mazzariol,Elvira SerraFabio Stassi e Claudia Zonghetti, con la partecipazione degli attori Riccardo Cascadan e Vincenzo Failla, gli interventi di Francesco Gattoni, Rachele Petrini e gli intermezzi del Vocal Ensemble di Letteraria.

 

Nel corso delle Giornate sarà possibile compiere visite guidate alla città di Fano, condotte dai ragazzi degli istituti scolastici superiori.

 

Le Giornate del Premio Letteraria sono ideate e organizzate dall’Associazione Culturale Letteraria, in partenariato con Comune di Fano – Assessorati alla Cultura e alle Biblioteche, con gli auspici di Centro per il libro e la lettura, con il patrocinio di Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, in collaborazione con MEMO – Mediateca Montanari, AIB – Associazione Nazionale Biblioteche [sezione Marche], Istituto dell’Enciclopedia Italiana TRECCANI, con il contributo di Regione Marche, Fondazione Cassa di Risparmio di Fano, BCC – Banca di Credito Cooperativo Fano, Lions Club Fano, la sponsorizzazione di Klein Milano, Di.bi., Ien industrie, AllForFood, Unifanum Unipol, Yankee, Ottica Visiva, il sostegno di Coop – Alleanza 3.0, Confcommercio – Pesaro Urbino, Alberghi consorziati, Radio Fano, Pluralecom.

 

Tutti gli eventi in programma inclusi gli spettacoli, i laboratori e le visite guidate alla città sono a ingresso libero e gratuito. Il programma completo è disponibile sul sito www.premioletteraria.com.