Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 14:34 di Mer 16 Ott 2019

Pierluigi Pardo mattatore del venerdì di Overtime

di | in: Cultura e Spettacoli, Il Mascalzone Sportivo

Scarponi

image_pdfimage_print

NEL POMERIGGIO IL TOP ITALIANO DEL WEB SPORTIVO

Beatrice affronta la SLA. Rugby con Marco Ardemagni di Radio2 e il premio Bancarella Sport 2017 Marco Pastonesi. Il super calcio cinese a firma Istituto Confucio

Macerata, 5 ottobre 2017 – Giornata ricca di eventi, vino, basket e grandi personaggi dello sport all’Overtime festival. Un programma “nolimits” quello di giovedì 5 ottobre, con inizio alle ore 10, che ha visto l’incontro-confronto tra Franco Bragagna e Stefano Vegliani, due noti giornalisti che hanno raccontato l’esperienza dei Giochi Olimpici di Pechino 2008 e il mito dei grandi atleti cinesi, evento in collaborazione con l’Istituto Confucio Macerata. Alle ore 11 in collaborazione con “ProgettoInArea” e “Stammi Bene” c’è stata la presentazione del libro “Trentacinque secondi ancora”, che racconta la storia di un gesto rivoluzionario: i pugni al cielo degli atleti Smith e Carlos coperti da un guanto nero sul podio delle Olimpiadi del 1968. Presente all’incontro l’autore del libro Lorenzo Iervolino, il fisioterapista della nazionale di atletica leggera Nazareno Rocchetti e Franco Bregagna (Rai Sport). Alle ore 12 l’incontro dal titolo “Sport: cultura e turismo per la valorizzazione di un territorio” con la presenza di diversi sindaci del territorio: Matteo Ricci (Pesaro), Francesca Paolucci (Tavullia), Romano Carancini (Macerata), Franco Capponi (Treia) e Roberto Perna per l’Università di Macerata. Nel primo pomeriggio presso il teatro della Filarmonica si è tenuto il convegno dell’Ordine dei commercialisti di Macerata e Camerino, evento in collaborazione con il patrocinio dell’Ordine degli Avvocati di Macerata. Alle 16 il convengo “NordicWalking tra sport e salute” con la presenza del: dott. Nicola Battelli, Amedeo Giorgetti, Roberto Accardi, Mariano Cingolani e Fabio Moretti. Alle 17 la presentazione del libro “Nazareno Rocchetti: il sogno e il fuoco”, con la presenza dell’autore stesso. Alle ore 18 buona affluenza per la presentazione del progetto “Tiro Libero”, ospiti dell’incontro l’attore Simone Riccioni, il regista del film Alessandro Valori, lo scrittore Jonathan Arpetti e Luca Savoiardi (Comitato Paralimpico), un evento offerto dalla Banca della Provincia di Macerata. Onorevole la presenza alle ore 19.30 di Francesco Moser, il ciclista italiano che ha vinto più di ogni altro. Per Overtime Wine Festival lo stesso ciclista ha offerto la possibilità di poter assaggiare i vini della sua “Cantina Moser Trento” alla presenza anche di illustri e curiosi personaggi dello sport. A seguire ha raccontato davanti al pubblico presente alcuni episodi e sfide della sua incredibile carriera. Favole sul basket e non solo alle ore 20.30 con la eccezionale partecipazione dei noti giornalisti di Sky Sport Flavio Tranquillo e Nicola Roggero. Si è parlato di “Gregari & Campioni”, tema anche del nostro festival; per Tranquillo è un campione “colui che non si limita a essere più forte in senso di performance, ma influenza il risultato della gara, un nome è Rolando Blackman, la sua grandiosità sta nel dedicare il tempo a stancare l’avversario più forte, anziché fare più punti possibili per vincere”, un esempio di gregario è Pete Newell, uno tra i più grandi allenatori di basket di sempre. Secondo Roggero un gregario è un Philip Boit,” un ragazzo kenyano scelto per gareggiare sullo sci di fondo, in Norvegia, decide di accettare una sfida difficile per lui, si prepara e i suoi avversari anziché deriderlo per le sue capacità discutibili viene applaudito da tutti”, un campione è il centometrista Usain Bolt, “un ragazzo baciato dal talento, uno che lavorava tantissimo”.

A chiudere la serata, la presenza di Marco Scarponi, in ricordo del fratello Michele, campione marchigiano delle due ruote tragicamente scomparso lo scorso aprile. Un commosso omaggio a colui che Overtime Festival ritiene uno dei più grandi esempi di sport e di vita.


La terza giornata, venerdì 6 ottobre, ancora ricca di numerosi e preziosi appuntamenti. A partire dalle ore 10, alla Galleria degli Antichi Forni, presentazione del libro inchiesta “SLA, il male oscuro del pallone” sui tanti casi di sclerosi laterale amiotrofica nel mondo del calcio. Ospiti dell’incontro l’autore Massimiliano Castellani (Avvenire), il Dott. Giuseppe Stipa e Alessandro Beatrice, figlio del mediano della Fiorentina Bruno Beatrice, il cui caso sulla morte sta per essere riaperto.

Alle ore 16 presso la biblioteca Mozzi Borgetti di piazza Vittorio Veneto, invece, si rinnova l’appuntamento con il contest dedicato al web tematico interno alla manifestazione. In programma, infatti, la premiazione di Overtime Web Festival 2017, rassegna su blog, web e social network focalizzati sullo sport. Prestigiosi interventi dei giornalisti Claudio Arrigoni, specializzato nello sport paralimpico di cui ha seguito sette edizioni della Paralimpiade estiva (Barcellona ’92, Atlanta ’96, Sydney 2000, Atene 2004, Pechino 2008, Londra 2012, Rio 2016) e quattro di quella invernale (Lillehammer ’94, Torino 2006, Vancouver 2010 e Sochi 2014) e Giammarco Menga, inviato di Mediaset Premium ed esperto di calciomercato. Modera Francesca Cipolloni.

Spazio ai campionati emergenti a partire dalle 17.30 a Palazzo degli Studi – Creahub. Con la collaborazione di Istituto Confucio Macerata appuntamento “Il calcio e la Cina”, spazio di approfondimento sulla crescente passione orientale per il calcio e la Super League, il massimo campionato cinese. Ospite dell’incontro Nicholas Gineprini (Blog Calcio Cina). Modera il giornalista Furio Zara (Corriere dello Sport).

Rugby protagonista alle ore 18.30. Ai magazzini U.T.O., appuntamento “Senza arbitri non esistono campioni e gregari”. Marco Ardemagni (Caterpillar AM Radio2 Rai) intervista Maria Beatrice Benvenuti, la più giovane arbitro internazionale di rugby al mondo, che continua ad esercitare la sua passione nonostante l’insensato e violento “placcaggio“ di cui è stata vittima durante un incontro di Serie A maschile. A seguire presentazione del libro dedicato al rivoluzionario rugbista Jonah Lomu “L’uragano nero, vita morte e mete di un all black”, vincitore del premio Bancarella Sport 2017. Ospiti dell’incontro l’autore Marco Pastonesi, Maurizio Longhi (FIR Marche), Massimiliano Verdino (Fotografo) e Barbara Morresi (Panathlon Macerata). Evento in collaborazione con Panathlon International.

Nel frattempo, secondo appuntamento di Overtime Wine Festival che presenta vini Buffon di Cantina Cordella. Degustazioni di vini a cura di AIS Marche. Ospite dell’incontro il Dottor Cordella. Moderano il giornalista Nicola Calzaretta e il sommelier degustatore Stefano Isidori.

Finale di giornata coi botti al Teatro della Filarmonica. Imperdibile appuntamento alle 21.30 “I campioni e i gregari. Sport e giornalismo ai giorni d’oggi”. Ospite dell’incontro il giornalista Pierluigi Pardo (Mediaset) che torna per la seconda volta ad Overtime dopo l’edizione 2015. Il conduttore della fortunata trasmissione di Italia 1 Tiki Taka – Il calcio è il nostro gioco” ha la capacità di trasmettere la poesia del calcio e del tifo; arricchisce la conduzione dei programmi con battute e esilaranti imitazioni (tra cui quella irriverente di Cassano). Epica la sua intervista post partita a David Luiz, il calciatore del Chelsea, assai “euforico” dopo la conquista della Champions League 2012. Modera Furio Zara (Corriere dello Sport).

 

© 2017, Redazione. All rights reserved.




5 Ottobre 2017 alle 23:36 | Scrivi all'autore | | |

Argomenti Frequenti


Archivio


Ricerca personalizzata