Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 08:15 di Dom 5 Apr 2020

Oggi Vienna Cammarota sarà a Somma Vesuviana

di | in: Cronaca e Attualità

VIENNA CAMMAROTA – LUNGOMARE NAPOLI

image_pdfimage_print

 

2017-11-16 – OGGI VIENNA CAMMAROTA – GUIDA AMBIENTALE ESCURSIONISTICA ARRIVERA’ ALLE 11 E 30 A SOMMA VESUVIANA – AI PIEDI DEL MONTE SOMMA –

 

Dalla Repubblica Ceca a piedi a Somma Vesuviana

 

Domani – Giovedì 16 Novembre –  Ore 11 e 30 – Vienna Cammarota –  anni 68- prima donna al mondo – guida Aigae che sta facendo a piedi il viaggio di Goethe – arriverà a Somma Vesuviana                               

 

SOLO LEI STA RIUSCENDO IN QUESTA IMPRESA – 68 ANNI – A PIEDI TUTTO IL VIAGGIO DI GOETHE – PARTITA IL 28 AGOSTO DA KARLOVY VARY – DOMANI SOMMA VESUVIANA – POI POMPEI E PAESTUM DOVE ARRIVERA’ SABATO 18 NOVEMBRE ALLE ORE 12

 

Cammarota :  “Che emozione essere dove Goethe è stato, a Palazzo Sessa, ospite dell’Ambasciatore Hamilton. Ringrazio il Goethe Institut di Napoli, la direttrice Maria Carmen Morese. Domani sarò a Somma Vesuviana. Goethe iniziò la salita verso il Vesuvio partendo dal Monte Somma”.

 

Morese  :  “Ho visto in Vienna questo amore estremo per il paesaggio e quindi questo dialogo fra l’essere umano, la natura ed il Cosmo. Le sono grata perché abbiamo avuto una dimensione filosofica, metafisica stamattina a Palazzo Sessa”.

https://we.tl/iD9lMXpM0W – Vienna con zaino in spalla, bastoncini da trekking – arriva a Piazza dei Martiri – Napoli

 

https://we.tl/ugak5gdLX3 – Vienna sale le scale di Palazzo Sessa a Napoli – dove fu ospite Goethe

 

https://we.tl/tuRsaW7Dv8 – Intervista alla  direttrice dell’Istitut Goethe di Napoli – Maria Carmen Morese

 

https://we.tl/7us7loQUgp  – Dialogo con Maria Carmen Morese – Direttrice del Goethe Institut

 

https://we.tl/GtU5gbWwvt Vienna Cammarota legge in tedesco i pensieri di Goethe

 

https://we.tl/7mgYTEi4qB  con gli studenti del Goethe Institut di Napoli

 

https://we.tl/b4VdrR8QYW – altre immagini molto belle con gli studenti

 

https://we.tl/mffVHPPo6v  Alessandra Clemente Assessore ai Giovani, alle Politiche Giovanili con delega all’ Immagine e promozione della Città, del Comune di Napoli – a Palazzo San Giacomo  – consegna ufficialmente la Medaglia del Sindaco di Napoli alla Guida AIGAE – Vienna Cammarota –

 

https://we.tl/YP055yejWt  – le spettacolari immagini di Vienna Cammarota ed Alessandra Clemente affacciate dal secondo piano e sullo sfondo il mare, il porto, il Vesuvio, il Monte Somma.


 

“Mi ha colpito moltissimo questa visita, conoscere Vienna Cammarota, Guida Ambientale Escursionistica Aigae, perché ho visto in lei un aspetto fondamentale dell’animo tedesco, romantico. Ho visto questo amore estremo per il paesaggio e quindi questo dialogo fra l’essere umano, la natura ed il Cosmo. Le sono grata perché, ieri mattina, abbiamo avuto una dimensione filosofica, metafisica  a Palazzo Sessa. Dunque grazie”. Lo ha dichiarato la direttrice del Goethe Institut di Napoli, Maria Carmen Morese. Dopo avere attraversato a piedi la Boemia, la Baviera, l’Austria, le Alpi, il Trentino, il Veneto, l’Emilia – Romagna, la Toscana, l’Umbria, l’Abruzzo, il Lazio, Vienna Cammarota sta riuscendo nella grande impresa, prima donna al mondo a fare a piedi, all’età di 68 anni il viaggio di Goethe. Così come lo scrittore tedesco, Vienna è partita il 28 Agosto da Karlovy Vary, Repubblica Ceca. Goethe il 3 Settembre del 1786 iniziò il suo viaggio, in carrozza, che poi sarebbe passato alla storia come Viaggio in Italia.

Tantissime le citazioni, le letture e Vienna è stata accolta anche dagli studenti tedeschi. Durante l’incontro ha raccontato numerosi aneddoti e dettagli della sua grande impresa.

Palazzo Sessa, attuale sede dell’Istituto ospitava la casa dell’Ambasciatore Hamilton. Goethe è stato dunque in queste stanze e luoghi ed ha anche scritto e descritto gli ambienti, il Palazzo, l’atmosfera. Altri personaggi importanti hanno soggiornato nelle stanze di Palazzo Sessa, come il giovane Mozart, che qui si esibì al clavicembalo per onorare sir William Hamilton , e molti anni più tardi il generale Horatio Nelson, affascinato, oltre che dalla splendida veduta sul golfo di Napoli, dall’avvenenza di Emma Hamilton. Abbigliata con i costumi tradizionali delle donne del Mediterraneo, Lady Emma animava le serate con spettacoli di danza e recitazione che incantavano i suoi ospiti.

“Ad esempio  – ha ricordato Vienna Cammarota – Goethe scrive: Hamilton e la sua bella continuarono a onorarmi della loro cordialità. M’invitarono a pranzo, e la sera Miss Harte si produsse nei suoi talenti musicali e canori. Seguendo il suggerimento dell’amico Hackert – la cui gentilezza nei miei riguardi non fa che crescere, e che vorrebbe farmi vedere tutto quanto v’è di notevole – Hamilton ci condusse nella sua collezione sotterranea di oggetti d’arte e di cianfrusaglie. Vi regna un’enorme confusione: busti, torsi, vasi, bronzi, ogni sorta di addobbi decorati con agate siciliane (perfino una piccola cappella), intagli, dipinti, e quant’altro gli è capitato di accaparrarsi. Incuriosito da una lunga cassa giacente a terra, ne scostai il coperchio già forzato e vidi che conteneva due magnifici candelabri di bronzo. Richiamai con un cenno l’attenzione di Hackert e gli chiesi sussurrando se non gli parevano assolutamente identici a quelli di Portici. Per tutta risposta egli mi accennò di tacere: probabilmente erano finiti lì di straforo proprio dagli scavi di Pompei. È evidente che il cavaliere non gradisce di mostrare se non agli amici più intimi questi tesori nascosti, frutto d’acquisti più o meno avventurati”.

 

I pensieri di Goethe, letti, da Vienna Cammarota in visita al Goethe Institut di Napoli.

“Anche le cose consuete grazie alla novità e alla sorpresa  – ha letto Cammarota – acquistano il sapore dell’avventura. Solo dove eri a piedi sei veramente stato”.

 

Oggi  Vienna arriverà a Somma Vesuviana.

“Goethe iniziò la salita verso il Vesuvio – ha continuato Cammarota – partendo dal Monte Somma e descrive molto bene la giornata vissuta e l’ambiente naturale della Valle, l’atrio del Cavallo. Domani sarò a Somma Vesuviana da dove parte un sentiero che conduce al Vesuvio. Somma non è distante da Pompei. Goethe si recò in visita agli Scavi”.

 

Oggi – Giovedì 16 Novembre – Ore 11 e 30  – Vienna Cammarota arriverà a Palazzo Torino, sede del Municipio di Somma Vesuviana in  Piazza Trivio, la piazza principale del paese. L’incontro è aperto a tutta la stampa. Ad accoglierla ci sarà il sindaco, Salvatore Di Sarno.

 

A Napoli, Vienna è stata accolta da Alessandra Clemente, Assessore ai Giovani, alle Politiche Giovanili con delega all’ Immagine e promozione della Città, del Comune di Napoli.

 

“ A nome anche del sindaco Luigi De Magistris – ha affermato Alessandra Clemente –  della città di Napoli, a nome di tutte le napoletane e di tutti i napoletani, oggi abbracciamo Vienna che ci sta regalando un’emozione fortissima. Vienna ci sta regalando un momento altissimo di storia culturale dell’Europa e di Napoli. Un momento di incontro, un viaggio che sta permettendo a tutti, anche ai non napoletani questa forte emozione fatta di narrazione e rapporti umani. Oggi abbiamo consegnato a Vienna la Medaglia che rappresenta lo Stemma di Napoli con il Gonfalone con i colori della città che sono il giallo ed il rosso, le Torri e soprattutto il richiamo all’oro che è la Medaglia al Valor Civile”.

 

ECCO GALLERY FOTO

VIENNA CAMMAROTA DAVANTI ALLA TARGA IN GALLERIA UMBERTO I –  DOVE C’ERA LA LOCANDA MORICONI

CHE OSPITO’ WOLFGANG GOETHE – LA TARGA APPOSTA TANTO TEMPO FA – RIPORTA IN VOLFANGO GOETHE IL NOME DI WOLFGANG GOETHE

DAVANTI ALLA TARGA IN RICORDO DEL PASSAGGIO DI  GOETHE

 

VIENNA CAMMAROTA IN GALLERIA UMBERTO I

VIENNA CAMMAROTA AL REAL SAN CARLO DI NAPOLI

VIENNA CAMMAROTA – LUNGOMARE NAPOLI

LA DIRETTRICE DEL GOETHE INSTITUT DI NAPOLI , MARIA CARMEN MORESE, CONSEGNA A VIENNA CAMMAROTA IL LIBRO SU GOETHE A NAPOLI

 

 

 

 

© 2017, Redazione. All rights reserved.




16 Novembre 2017 alle 10:57 | Scrivi all'autore | | |

Argomenti Frequenti


Archivio


Ricerca personalizzata