da Grottammare

da Grottammare

 

Grottammare tra i Comuni Ciclabili d’Italia
La FIAB assegna “tre biciclette”, la cerimonia questa mattina a Rimini.
Tre biciclette per Grottammare, da questa mattina ufficialmente inserito nella Guida dei Comuni Ciclabili d’Italia, nella quale rappresenta le Marche insieme a Corinaldo, Fano e Pesaro. L’assegnazione è avvenuta a Rimini, nel corso di una cerimonia organizzata dalla FIAB-Federazione Italiana Amanti della Bicicletta, alla quale hanno preso parte il sindaco Enrico Piergallini e l’Assessore alla Sostenibilità ambientale Daniele Mariani.

Il marchio ComuniCiclabili FIAB attesta il grado di ciclabilità dei Comuni, vale a dire quell’insieme di infrastrutture e azioni che li rendono adatti ad essere vissuti e visitati in bicicletta.
Uno strumento particolarmente utile ai turisti, che hanno sempre più necessità di informazioni che permettano di confrontare, con criteri omogenei, quanto una località sia realmente a misura di bicicletta.

Grottammare è l’unica realtà del sud delle Marche a rientrare in questo speciale elenco certificato con i suoi 11,2 km di piste ciclabili, di cui 7,93 in rete (cioè non isolate ma collegate ad altre piste ciclabili o ciclopedonali) e 3,27 km di corsie ciclabili (cioè a raso in carreggiata senza delimitazione fisica).
L’assegnazione del numero di biciclette (variabili da un minimo di uno a un massimo di cinque) da esibire sulla bandiera Fiab avviene in base alla valutazione che tiene conto di tutte le azioni spese nel campo della sostenibilità cittadina. Nella scheda valutativa sono infatti contenuti anche i dati sulla superficie di aree e zone pedonali (17.500 mq) e di zone a traffico limitato (1500 mq).

“Questa nuova bandiera – sostengono il sindaco Piergallini e l’assessore Mariani – è il riconoscimento per gli anni di impegno e per gli investimenti economici profusi nella creazione di una mobilità sostenibile. Insieme alla “Spiga verde”, anch’essa ottenuta in questo 2017, rappresenta un vessillo per rendere evidente a tutti l’importanza per Grottammare di una visione dello sviluppo rispettosa del proprio ambiente e di un modo diverso di vivere la contemporaneità. Rappresenta, inoltre, uno stimolo a migliorarci ampliando la rete ciclabile: grazie a questa nuova collaborazione con la Fiab, possiamo sviluppare una visione nuova della nostra mobilità urbana”.

La FIAB è la più grande associazione ciclo-ambientalista italiana, conta oltre 160 associazioni aderenti su tutto il territorio nazionale e l’impegno di quasi 20.000 soci attivisti. Nella sua storia trentennale la Federazione ha saputo elevare la mobilità in bicicletta, per turismo e per la mobilità quotidiana, da argomento di nicchia a tema oggi centrale nel dibattito nazionale, ottenendo nel tempo anche successi concreti grazie alla propria azione presso le istituzioni nazionali e locali (leggi, trasporto bici sui treni, riconoscimento INAIL dell’infortunio in itinere anche per chi va al lavoro in bicicletta ecc.)
08.11.2017

Comuni Ciclabili 2018

 

San Martino, la Fiera su Instagram
Gli Instagramers delle Marche si sono dati appuntamento a Grottammare.

La Fiera di San Martino (11 e 12 novembre) conquista anche il mondo social e diventa il soggetto del primo “@instawalk” di Grottammare.
La Città è stata scelta come destinazione della manifestazione #inostriborghi che si terrà domenica in contemporanea in altri 4 borghi delle Marche.
L’idea è promossa dal gruppo Igerspiceni, responsabile per la provincia di Ascoli Piceno della community “Instagramers Italia”.

Il programma prevede una passeggiata fotografica in giro per Grottammare ed in particolare all’interno della Fiera, a partire dalle 9.30 di domenica 12: “Ci divideremo in due gruppi – fanno sapere gli organizzatori – alcuni andranno a scoprire, fotografare e condividere le bellezze del Paese alto, dove visiteranno il teatro dell’Arancio, il Museo del Tarpato, giardini e grotte private; altri passeggeranno nel centro cittadino per immortalare con il telefono il lungomare, piazza Kursaal, il giardino comunale e soprattutto la Fiera di San Martino dove saranno raggiunti intorno alle 11.30, dal primo gruppo. Alle 12.30, all’Osteria Infinito, per un aperitivo e per gli ultimi scatti”.

L’iniziativa è patrocinata dall’assessorato alle Attività produttive che in questo modo vuole sottolineare “la proiezione verso il futuro di una manifestazione antica come la Fiera”, fa sapere l’assessore Lorenzo Rossi.
Per i curiosi del mondo social, la passeggiata potrà essere seguita tramite l’account @igerspiceni di Instagram.
08.11.2017

 

Fiera di San Martino, modifiche alla viabilità
La manifestazione si svilupperà su 9000 metri quadrati del centro cittadino.
Il Comando della polizia municipale ha previsto una serie di modifiche temporanee alla viabilità per permettere lo svolgimento della tradizionale Fiera di San Martino, in programma nei giorni di sabato 11 e domenica 12 novembre.

La manifestazione occuperà un’area di 9150 metri quadrati nel centro cittadino, compresa tra SS 16 – Lungomare della Repubblica – via Cavour – via C. Battisti e via N. Sauro.
Nelle vie comprese nel quadrilatero, pertanto, sono vietati il transito e la sosta a tutti i veicoli, pena la rimozione, dalle ore 4.00 di sabato 11 alle ore alle 12.00 di lunedì 13 (per pulizia strade).
Ulteriori disposizioni specifiche – variazione senso di marcia, permessi/divieti di sosta, etc – saranno indicate con l’apposizione di segnaletica dedicata e consultabili nel testo integrale dell’ordinanza (in allegato).

Per quanto riguarda i parcheggi, si ricordano:
l’ex piazzale ferroviario, dotato di due accessi, uno a sud dal piazzale stazione, e uno a nord dalla SS16;
l’area parcheggio nei pressi del sottopasso ferroviario, lato est;
l’area di parcheggio in via Modigliani, zona Tesino Village;
il viale pedonale del Lungomare Della Repubblica;
I parcheggi del centro storico: lato sud, adiacente al vecchio ospedale, e lato nord, sotto la scalinata di Santa Lucia.
Potranno essere utilizzate per la sosta eventuali vie, periferiche all’area espositiva, che non siano state occupate dagli operatori commerciali assegnatari del posteggio.

Per quanto riguarda le emergenze, mezzi di servizio della Protezione civile comunale e un’ambulanza della Misericordia saranno in sosta presso la sede municipale, lato Ss16, e in piazza Kursaal, per tutto il tempo della manifestazione.

Si ricorda, infine, il servizio di bus navetta gratuito attivato in collaborazione con l’azienda START Plus, per i collegamenti con Cupra Marittima (via ss16) e San Benedetto (rotonda Ballarin, via lungomare), con corse continuative.

clicca l’allegato: Viabilità San Martino_ordinanza2017

09.11.2017

 

Informagiovani, fondi al futuro
Grottammare capofila di un progetto intercomunale cofinanziato dalla Regione

Oltre 20.000 € per un servizio Informagiovani al passo coi tempi. I fondi arrivano dalla Regione Marche per finanziare il progetto “Orientarsi per scegliere – La bussola del mio futuro” presentato dal Comune di Grottammare quale capofila di una rete che vede partecipi 8 comuni dell’Ambito Territoriale Sociale n. 21: Grottammare, quale promotore del progetto, San Benedetto del Tronto, Cupra Marittima, Massignano, Cossignano, Acquaviva Picena, Monteprandone e Monsampolo del Tronto quali comuni associati.

Il progetto mira a potenziare le strutture e i servizi dedicati all’informazione, all’orientamento, al sostegno e all’inserimento lavorativo e formativo, cioè i servizi Informagiovani presenti a Grottammare (incluso lo sportello informativo di Cupra Marittima) e a San Benedetto del Tronto e lo Sportello lavoro di Monteprandone.
Inoltre, prevede di istituire o far ripartire gli sportelli informativi nei piccoli Comuni, quali satelliti che ruotano intorno a servizi più grandi e meglio strutturati in termini di spazi attrezzati e orario di apertura, di cui comunque fanno parte integrante.

La finalità, tuttavia, non è garantire la mera attività informativa di sportello: ci si propone di attuare interventi a supporto dei ragazzi di carattere educativo e di orientamento attraverso strumenti tradizionali come il bilancio delle competenze, gli incontri pubblici su tematiche specifiche, le interviste e i focus, rivisitati e corretti utilizzando le nuove tecnologie e i nuovi linguaggi disponibili.
Il progetto si muoverà attraverso percorsi di career counseling, iniziative pubbliche di sensibilizzazione sul tema della scelta, progetti per sostenere la creatività giovanile, giornate di formazione e incontri tra giovani e imprese. Ci sarà spazio anche per l’aggregazione giovanile con percorsi di socializzazione qualificanti del tempo libero che diano la possibilità di sviluppare competenze apprese in ambiti complementari ai sistemi di educazione formale.

L’obiettivo è quello di far emergere risorse e capacità nascoste, sfruttando e indirizzando al meglio quelle definite da una passione o un interesse spendibili nel mercato del lavoro e, nel contempo, di prevenire e superare anche situazioni di emarginazione e a rischio di devianza che scaturiscono dalla perdita di motivazioni derivante dalla mancanza di lavoro.

Il progetto, dal valore totale di € 30.243,89, è stato accolto con il massimo del finanziamento concedibile previsto, pari a € 20.212,31; la restante parte viene corrisposta dai Comuni aderenti al progetto che compartecipano, sia in termini di risorse finanziarie, che di valorizzazioni rappresentate da personale, spazi e locali attrezzati.
Nella realizzazione delle attività proposte, inoltre, è prevista la collaborazione di: Associazione “Radio Incredibile”, Associazione culturale “Blow Up”, Istituto d’Istruzione Superiore Statale “Fazzini-Mercantini”, Cooperativa Sociale “EOS”, ATI Coop. Soc. “Nuova Ricerca Agenzia Res – COOSS MARCHE”.

09.11.2017

InformaGiovani

 

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com