dalla Città

dalla Città

 

Cinema al Concordia, aperte le buste

Questa mattina, presso la Sala Riunioni del settore Cultura e turismo, alla presenza del Dirigente Pietro D’Angeli e del Direttore del Servizio, Anna Marinangeli, sono state aperte in seduta pubblica le buste contenenti le proposte per l’organizzazione di una serie di proiezioni cinematografiche al teatro comunale Concordia per il periodo novembre 2017 – giugno 2018.

 

I soggetti che hanno risposto all’avviso pubblico sono tre: Cinema Margherita di Cupra Marittima, Niche srl di Morrovalle (MC), Cineforum Buster Keaton di San Benedetto del Tronto.

 

Il bando prevede che le proiezioni debbano svolgersi tendenzialmente nei fine settimana, escluse le giornate riservate alla stagione teatrale o ad altre attività ritenute prioritarie dal Comune, e che il programma comprenda film di qualità artistica e anche di prima visione. L’introito per l’aggiudicatario sarà costituito dagli incassi derivanti dalle proiezioni.

 

Per procedere all’affidamento diretto, ora gli uffici valuteranno i progetti che, secondo quanto indica il capitolato, contengono le proposte circa i criteri di individuazione dei film in programmazione, i prezzi dei biglietti dei singoli spettacoli, di eventuali abbonamenti e carnet di biglietti e condizioni per le riduzioni. Come prevede il capitolato, l’affidamento avverrà a favore della proposta ritenuta più idonea, per la qualità e l’articolazione del progetto, a rispondere alle esigenze e a perseguire gli scopi dell’Amministrazione.

 

“La risposta di ben tre soggetti è la dimostrazione che la nostra idea, quella di riportare il cinema di qualità nel centro cittadino era giusta – dicono con soddisfazione il sindaco Pasqualino Piunti e l’assessore alla cultura Annalisa Ruggieri – . Ora gli uffici faranno le loro valutazioni e a breve, grazie alle proiezioni al Concordia, la città vedrà colmato un vuoto culturale avvertito da molti”.

 

San Benedetto del Tronto, 10-11-2017

Classificazione delle attività ricettive, chi non si adegua rischia la chiusura

La Regione Marche ha prorogato al 31 dicembre prossimo il termine entro il quale le attività ricettive (strutture alberghiere e all’aria aperta) devono presentare la domanda per la classificazione.

 

Si tratta di un termine che originariamente scadeva alla fine del 2015 e questa è l’ultima proroga per chiedere il livello di classificazione, indispensabile per esercitare l’attività. Per coloro che non si adegueranno, infatti, dal 1 gennaio 2018 la Regione Marche adotterà provvedimenti di sospensione.

 

Per le attività di San Benedetto del Tronto, la domanda va presentata attraverso il portale del SUAP, sportello unico delle attività produttive, a cui si accede direttamente dalla home page del sito.

San Benedetto del Tronto, 10-11-2017

 

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com