dall’UniUrb

dall’UniUrb

2017-11-09

Domani 10 novembre parte il progetto “Multimodalità per la didattica universitaria”

Il profilo professionale del docente universitario è un profilo plurale, articolato in differenti competenze relative a tre ambiti: la didattica, la ricerca e l’attività gestionale. Sebbene esista ormai una stretta relazione tra i primi due ambiti, nelle rappresentazioni comuni della docenza universitaria le competenze didattiche sono percepite come accessorie a quelle di ricerca, secondo una logica che attribuisce la responsabilità dello scarso apprendimento esclusivamente allo studente, anziché all’efficacia dell’insegnamento.

L’Ateneo di Urbino ha da tempo rivolto la propria azione progettuale verso la riqualificazione delle strategie didattiche che oggi si arricchiscono di ipotesi di lavoro sperimentale. L’introduzione di modalità didattiche innovative, tese ad innalzare i livelli di apprendimento richiede la messa a punto di modelli, dispositivi e pratiche condivisi e flessibili, validi per tutti ma declinabili su ambiti disciplinari differenti. In questo quadro si inserisce il Progetto sperimentale di Ateneo dedicato alla didattica universitaria. Il progetto è articolato su diversi obiettivi tra cui una ricognizione delle strategie e delle pratiche didattiche e di valutazione degli apprendimenti più diffuse tra i docenti della nostra università; alcuni interventi di formazione diffusa; una sperimentazione didattica in aule 3.0

Le azioni legate al progetto sono promosse e coordinate congiuntamente dal CISDEL – Centro Integrato per i Servizi Didattici ed E-learning – (Flora Sisti), il PQA – Presidio della Qualità di Ateneo (Berta Martini).

Il 10 novembre alle 9, nella Sala del Consiglio di Palazzo Battiferri, prende avvio il progetto con un’iniziativa dal titolo Multimodalità per la didattica universitaria. In occasione del seminario si svolgerà una prima riflessione in forma di Focus group sul tema della valutazione degli apprendimenti e sarà reso noto anche il calendario dei successivi incontri.

Mitigazione Rischio RM

2017-11-08

Rischi idrogeologici nelle Marche: venerdì 10 il convegno con il Presidente Ceriscioli e i rettori di Urbino e Camerino

 

Venerdì 10 Novembre dalle ore 9,30 nell’Aula Blu di Palazzo Battiferri si terrà il Convegno “La mitigazione del rischio idrogeologico nella Regione Marche” durante il quale verranno presentati i risultati delle ricerche sulle criticità idrogeologiche e delle modellazioni del rischio idraulico relativi ai corsi d’acqua della Regione Marche, condotte e coordinate dagli Atenei marchigiani per conto e in collaborazione con il Consorzio di Bonifica delle Marche e finalizzate alla stesura del Piano di Bonifica per l’intero territorio regionale. Apriranno il Convegno i saluti del Sindaco di Urbino Maurizio Gambini, dei Rettori delle Università degli Studi di Urbino Vilberto Stocchi e di Camerino Claudio Pettinari e del Presidente del Consorzio di Bonifica delle Marche Claudio Netti, cui seguiranno le relazioni tecniche. Concluderà i lavori l’intervento del Presidente della Giunta della Regione Marche Luca Ceriscioli.

 

In allegato il programma dettagliato.

 

 

 

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com