dall’UniUrb

dall’UniUrb

2017-11-21

Arte e logica nella filosofia di Hegel” 
Convegno internazionale al Palazzo Battiferri di Urbino da mercoledì 22 a venerdì 24 novembre 2017

 

TEMA DEL CONGRESSO
Il problema filosofico dell’essenza, della genesi e del significato dell’arte, cui la filosofia antica e medievale non aveva riconosciuto una rilevanza tale da poter
costituire l’oggetto di una specifica scienza filosofica, svolge invece un ruolo cruciale nel pensiero moderno e contemporaneo. Laddove nell’idealismo soggettivo di Kant e di Fichte il sentimento del bello e del sublime viene concepito solo come una forma o attività specifica dello spirito umano finito, nella filosofia dell’identità di Schelling l’attività creativa del “genio” artistico viene addirittura identificata con la più alta manifestazione della produttività dell’Assoluto, e l’arte consegue così un intrinseco significato metafisico. Diviene perciò inevitabile l’approfondimento del problema della relazione tra la metafisica – che dopo il criticismo kantiano tende a risolversi nella Logica trascendentale o speculativa –, l’arte e l’estetica filosofica. La monumentale
Estetica hegeliana offre quella che è ancor oggi la soluzione più razionale e sistematica, sebbene molti dei suoi assunti ed acquisizioni fondamentali (in
specie il rifiuto del formalismo estetico e la tesi della “morte dell’arte”) siano divenuti oggetto di vivaci critiche da parte di influenti correnti del pensiero contemporaneo quali la “metafisica dell’arte” teorizzata da Wagner e, in un primo tempo, difesa anche da Nietzsche, l’idealismo storicistico di Croce e di Gentile e la teoria estetica di Adorno. Il proposito di questo Congresso Internazionale è quello di affrontare, da diversi punti di vista, questa cruciale problematica filosofica e di offrirne soluzioni teoreticamente cogenti e storicamente attuali.

clicca l’allegato: 22NOVCongressoHegel

Giovedì 23 novembre il convegno “Agricoltura sostenibile e biodistretti. Sfide e prospettive per lo sviluppo rurale dell’Unione Europea

– Organizzato dal CDE dell’Ateneo nell’Aula Blu di Palazzo Battiferri –

Nella ricorrenza dei 60 anni dei Trattati di Roma, il Centro di Documentazione Europea dell’Università di Urbino organizza il convegno “Agricoltura sostenibile e biodistretti: sfide e prospettive per lo sviluppo rurale dell’Unione Euroepa” – The ZELDA CONGRESS 2° Congresso Ambiente & Salute – “ in programma per il 23 novembre 2017 nell’Aula Blu di Palazzo Battiferri, in Via Saffi, 42.

Dopo l’apertura delle 9 con i saluti del rettore Vilbero Stocchi e delle altre autorità istituzionali, si affronteranno i temi dell’agricoltura biologica e dei biodistretti come elemento cardine di una strategia volta alla promozione dello sviluppo rurale sostenibile dell’Unione Europea. Una strategia basata sulla cooperazione tra imprenditori agricoli, cittadini, operatori turistici, associazioni e pubbliche amministrazioni, per la gestione sostenibile delle risorse locali, partendo dal modello biologico di produzione, scambio e consumo.

Saranno 8 i relatori che affronteranno durante la sessione del mattino le diverse tematiche del convegno, con la chiusura affidata al Sindaco del Comune di Urbino, Maurizio Gambini.

Nel pomeriggio, dalle 15 alle 17, si terranno 4 tavoli tecnici propositivi:

  1. L’inquinamento delle aree rurali

  2. Alimentazione e benessere

  3. Agricoltura, paesaggio, turismo

  4. Biodistretti e sviluppo rurale

che approfondiranno temi di particolare interesse per la proposta di un modello di sviluppo sostenibile.

Con questo convegno il CDE aderisce al progetto di rete nazionale 2017 “60 anni di Unione europea: sfide e prospettive per l’Europa di oggi e di domani” che ha l’obiettivo di rilanciare e divulgare il processo europeo iniziato 60 anni fa. Questo progetto in Urbino è realizzato con il contributo della Rappresentanza della Commissione Europea in Italia, con il sostegno dell’Università degli Studi di Urbino Carlo Bo, della Legambiente PU Marche, dell’ISDE Italia, dall’Associazione prodotti nobili marchigiani.

Segreteria del convegno:

Giancarla Marzoli – 0722.305577 – 3346251688 – giancarla.marzoli@uniurb.it – cde.uniurb.it

Programma allegato: 23NOVconvegnoCDE

 

Festa a Uniurb per il 25 anni del CLA

– Mercoledì 22 novembre si celebra il quarto di secolo del Centro Linguistico di Ateneo –

Il Centro Linguistico di Ateneo dell’Università di Urbino compie 25 anni e li festeggia la mattina di mercoledì 22 novembre assieme a coloro che lo hanno diretto e ne hanno fatto parte.

Nato con la finalità di promuovere un’offerta formativa finalizzata allo sviluppo di competenze comunicative nella lingua italiana e nelle lingue straniere, negli anni il Cla ha costantemente ed efficacemente contribuito a far crescere la sensibilità degli studenti e dei Dipartimenti in tal senso.

Punto di riferimento per la formazione linguistica per l’intero Ateneo e per il territorio, il CLA oggi è aperto dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 19 e il sabato mattina; dispone di tre laboratori multimediali per un totale di 55 postazioni e di 6 aule tradizionali; sta per inaugurare una nuova aula proiezioni dalle più moderne tecnologie; dispone di una mediateca che contiene materiali su supporto cartaceo, elettronico, audiovisivo e multimediale; garantisce corsi per gli studenti, per il personale dell’Ateneo, per utenti esterni e per il territorio; produce tutto il software utilizzato per la gestione amministrativa e per la somministrazione di test online e in presenza; ha un sito web e un blog con centinaia di pagine di materiali e documenti didattici; garantisce una media di 44 ore alla settimana di libero accesso a tutti gli studenti e utenti esterni che desiderano lavorare in self-access; collabora e crea materiale per manifestazioni di prestigio nazionale quale ad esempio il Campionato Nazionale delle Lingue a cui l’anno scorso hanno partecipato 13.000 studenti provenienti da tutto il territorio nazionale; organizza e coordina le prove di accertamento linguistico per gli studenti di tutti i Corsi di Laurea dell’Ateneo, ad eccezione di quelli della Scuola di Lingue, che comunque ospita; fornisce corsi di lingua italiana per gli studenti stranieri presenti a Urbino; organizza corsi di Academic Writing per assegnisti, borsisti e ricercatori dell’Ateneo; è sede degli esami delle Certificazioni Cambridge Esol e Cils; vede in servizio tra il personale tecnico-amministrativo, una segretaria, tre tecnici (due dei quali informatici) e 37 tra Lettori e Collaboratori ed Esperti Linguistici che sono “prestati” ai vari Dipartimenti per le diverse esigenze linguistiche.

Tra le ultime novità legate ai rapporti con il territorio, la stipula a breve di una convenzione con la Galleria Nazionale delle Marche che prevede la realizzazione di un progetto di formazione in lingua inglese per il personale in servizio.

Inolre, il 17 e 18 novembre prossimi il CLA ospiterà una sessione di esami Cambridge per 17 candidati ipovedenti e non vedenti provenienti da tutta Italia.

Riguardo invece al suo sguardo internazionale, <già dall’anno scorso abbiamo siglato un accordo con l’Ufficio Erasmus per promuovere la formazione linguistica dei nostri studenti outgoing> dichiara la Direttrice Enrica Rossi <e sono stati organizzati corsi in presenza e test finalizzati alla verifica dei livelli raggiunti e allestito materiale per il self-access. Sin dallo scorso anno abbiamo inoltre organizzato due giornate di studio e di formazione glottodidattica – in occasione del Campionato Nazionale delle Lingue – con ospiti e relatori provenienti dall’Università di Akureyri (Islanda) e Pécs (Ungheria)>.

Intensa anche l’attività formativa: <anche quest’anno viene riproposto il corso “Presenting and Communicating in English in Academic Contexts, per il personale docente e ricercatore e tecnico amministrativo che lavora in ambito internazionale con lo scopo di aiutare i partecipanti a sviluppare abilità linguistiche e comunicative per presentare in lingua inglese prestando particolare cura a cadenza e intonazione> conlude Rossi <e fornire gli strumenti per aumentare il vocabolario accademico ed esplorare e sperimentare diversi approcci per l’interazione formale>.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com