Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 13:53 di Mar 19 Nov 2019

dal Piceno

di | in: Cronaca e Attualità, dal Piceno

Eures

image_pdfimage_print

2018-01-30

La Rete Eures Marche ricerca personale per i villaggi turistici

L’Iniziativa al Centro per l’Impiego di San Benedetto

Si ricorda a tutti gli interessati che il Centro per l’Impiego di San Benedetto Tronto ospiterà domani (martedì 30 gennaio), con inizio ore 9.30, lo speciale incontro per raccogliere candidature e curriculum vitae degli aspiranti operatori in villaggi turistici in Italia e all’estero. L’iniziativa, che si terrà nell’aula congressi del Centro Locale della Formazione in via Mare 218 (Porto d’Ascoli), è organizzata dalla rete Eures Marche in collaborazione con un’azienda privata del settore.

I profili professionali richiesti sono: animatori, istruttori sportivi, ballerini, coreografi tecnici audio-luci, deejay, attori e cantanti. Una giornata analoga si svolgerà nei prossimi giorni a Jesi, Pesaro e Macerata. Si sottolinea che la partecipazione è totalmente gratuita, dunque la giornata di domani rappresenta un’opportunità importante per poter trovare una collocazione professionale in un comparto come quello del turismo, ricco di prospettive e in rapida evoluzione.

Per maggiori informazioni è possibile visitare la pagina FB di Eures San Benedetto o chiamare al numero 0735/7667229.


Strategia Aree Interne: il Piceno riparte da turismo e sviluppo locale

Iniziativa in collaborazione con la Trentino School of Management

La Strategia per le Aree Interne del Piceno, che vede protagonista l’Unione Montana del Tronto e Valfluvione con il gruppo tecnico di lavoro del Gal Piceno, ha registrato un’altra importante tappa. Proprio in questi giorni sono stati infatti definiti i risultati dei workshop operativi sui temi turismo e sviluppo locale, che si sono svolti sui territori interessati lo scorso mese di dicembre. Da evidenziare che il progetto si è avvalso della collaborazione del Comitato Tecnico Nazionale Aree Interne e di esperti della prestigiosa Trentino School of Management (T.S.M.), società consortile creata dalla Provincia autonoma e dall’Università di Trento, guidata dall’economista Paolo Grigolli.

L’iniziativa è stata finanziata dalla Provincia Autonoma di Trento, che ha messo a disposizione risorse umane per un comprensorio, come quello Piceno, che si trova ad affrontare oltre a difficoltà strutturali, anche i gravi e specifici problemi del post-sisma.

Gli esperti hanno applicato sul campo il metodo di lavoro elaborato dalla Trentino School of Management, in sinergia con la celebre Università svizzera di San Gallo, basato sul tracciare ‘mappe’, a diverse scale di grandezza, che raccontano il territorio grazie soprattutto alle esperienze degli operatori coinvolti. Dagli incontri è emersa l’importanza di indirizzare lo sviluppo locale sulla comprensione delle vere attrazioni territoriali, dal punto di vista del turista, per costruire una domanda più ‘robusta’ e in grado di coinvolgere i visitatori anche dal punto di vista emozionale e del fascino dell’identità dei luoghi scoperti.

© 2018, Redazione. All rights reserved.




30 Gennaio 2018 alle 18:32 | Scrivi all'autore | | |

Argomenti Frequenti


Archivio


Ricerca personalizzata