Nazzarena Agostini, “In lista non ci sono. Ma andiamo avanti”

Nazzarena Agostini, “In lista non ci sono. Ma andiamo avanti”

 

Appignano del Tronto – “Ho proposto la mia candidatura a “Liberi e Uguali” perché le indicazioni nazionali sollecitavano candidati espressione dei territori, persone che fossero riconoscibili dall’elettorato e sulle quali far “camminare” il progetto di una nuova sinistra, appena nata e che, per crescere, aveva bisogno di radicarsi in tutti i luoghi del Paese.

Ho offerto la mia immediata disponibilità con la consapevolezza che un territorio martoriato dal sisma come il nostro avesse più che mai bisogno di trovare rappresentanza anche in Parlamento e, soprattutto, l’ho fatto con la stessa passione con la quale, da anni, ho portato avanti vertenze territoriali sull’ambiente, sullo sblocco dei fondi per l’edilizia scolastica – mettendomi alla testa di un “movimento” di 662 comuni italiani – sui diritti civili, nell’impegno contro le ludopatie, il dissesto idrogeologico e, soprattutto, per la messa in sicurezza della scuola del mio comune, “UNICA SCUOLA CERTIFICATA DELL’ASCOLANO” come riporta, una nota dell’ANSA il 24 gennaio 2017: tutto questo non è stato sufficiente e le scelte del nazionale sono state altre.

C’è amarezza, non lo nego. Ma vado avanti.

In mio nome nelle assemblee territoriali è venuto fuori con forza e di questo ringrazio quanti hanno creduto da subito nella mia persona. Ringrazio i compagni di SI della provincia di Ascoli Piceno, in mio lucido e commovente segretario Marco Capriotti, quanti in MDP hanno fatto il mio nome, gli appignanesi, la bilancia, gli amici, gli ex studenti, i tanti conosciuti e non che, in questi giorni, mi hanno dimostrato affetto e stima, come già accaduto alle elezioni Europee del 2014, facendomi raggiungere lo straordinario risultato di 10.500 preferenze.

Da candidata al Parlamento le mie battaglie avrebbero certamente avuto una forza e una visibilità maggiore ma non è certo il fatto di essere fuori dalle liste che fermerà la mia determinazione a lottare per le cose in cui credo e per i luoghi che amo e che hanno il sacrosanto diritto di rinascere.

Grazie a tutti di vero cuore.”

Nazzarena Agostini

 

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com