I convocati per Padova – Samb. Intervista prepartita a Mister Capuano

Convocati

 

La lista dei calciatori rossoblù che prenderanno parte alla 24^ Giornata di Campionato contro i biancoscudati

 

San Benedetto del Tronto, 2018-02-02 – La S.S. Sambenedettese comunica i 20 convocati da Mr. Capuano per la gara Padova – Sambenedettese, valevole per la 5a giornata di ritorno, che si giocherà domani, 03 febbraio, alle ore 18:30 presso lo Stadio Euganeo di Padova:

1 Fabio Pegorin
2 Diego Conson
3 Ceka Irlian
4 Gelonese Luca
5 Simone Mattia
6 Miceli Mirko
7 Di Massimo Alessio
8 Bove Gabriele
9 Bellomo Nicola
10 Esposito Vittorio
11 Francesco Stanco
13 Di Pasquale Davide
14 Rapisarda Francesco
15 Marco Demofonti
17 Tirabassi Tommaso
19 Valente Nicola
20 Alessandro Marchi
22 Pietro Perina
23 Armin Bacinovic
26 Miracoli Luca

Intervista prepartita a Mister Capuano

Domani all’Euganeo di Padova ci sarà il “duello al vertice” del girone B. Che avversario si aspetta?

Domani sarà una grande festa con la squadra più forte in assoluto che merita quella classifica ed è allenata da un grande Mister: sarà una partita molto complicata e molto bella. Noi andremo a fare la partita, convinti e consci dei risultati importantissimi ottenuti finora sul campo, e proveremo a fare risultato.

Sarà una partita piu’ fisica o tattica?

Sarà molto tattica. Noi cercheremo di essere molto equilibrati perché abbiamo studiato a fondo un avversario molto complicato, che annovera tra le proprie file giocatori importantissimi che hanno, quasi tutti, un trascorso in B e che hanno strameritato quella classifica.

Tra le fila della Sambenedettese quali sono i calciatori indisponibili?

Patti, Candellori, Aridità, oltre Tomi squalificato.

Come pensa di sostituire Tomi?

Credo che sceglierò di schierare dei ragazzi giovani e interessanti, perché nella mia carriera non ho mai avuto paura di mettere dei ragazzini in campo, perché se un giocatore è bravo è giusto che giochi.

Crede che i nuovi innesti del mercato di gennaio, una volta integrati in pieno, possano contribuire fattivamente?

Sicuramente abbiamo preso dei giocatori molto importanti che aiuteranno ad aumentare la qualità della squadra.

C’è la possibilità di vedere all’opera già nella gara di domani anche dell’ultimo acquisto Stanco?

Non fa parte dell’ideologia di Capuano, per rispetto di chi ho avuto non si può mettere in campo un giocatore così allo stato brado.
Padova-Samb: percorso consigliato per lo Stadio Euganeo
Come raggiungere lo stadio veneto per la 5a giornata di ritorno

La S.S. Sambenedettese, in occasione della gara Padova-Samb di sabato

Padova – Samb 03 feb ore 18:30

, valevole per la 24a giornata di Campionato di Serie c Girone B 2017/18, comunica ai tifosi rossoblù che il percorso consigliato dalla Questura di Padova è prendere l’uscita di Padova Ovest della SR 47, dove funzionari delle Forze dell’Ordine daranno indicazioni per raggiungere il vicino settore ospite dello Stadio Euganeo, dove si disputerà la gara.




Sarà ancora Recanati Art Festival


La terza edizione del Festival di Arti Performative torna il 13 e 14 luglio nel Centro Storico di Recanati

 

Recanati – Si svolgerà il 13 e il 14 luglio la terza edizione del Recanati Art Festival, rassegna di arti performative ideata dall’Associazione Whats Art per valorizzare il potere catartico dell’Arte e le suggestioni architettoniche del Centro Storico di Recanati. Spettacoli di teatro, danza, musica, circo, mostre fotografiche e di pittura, giochi e laboratori per bambini, saranno ancora protagonisti di una due giorni estiva che in soli due anni è aumentato molto più di quanto gli organizzatori potessero sperare, in termini di notorietà e di pubblico, grazie anche al sostegno crescente dell’amministrazione comunale. Una scommessa” – sostiene l’Assessore alla cultura Rita Soccio – “vinta grazie alla grande professionalità e alla qualità degli artisti coinvolti che sanno integrarsi con il tessuto culturale della nostra città”. Rispetto al primo anno l’estensione meramente regionale nella selezione del cast artistico, già nel 2017 è stata ampliata fino a coinvolgere l’intero territorio nazionale, poi è stato aggiunto un mercatino di artigianato artistico con espositori da tutta Italia ed è stata realizzata un’opera di fiber art, ispirata al quadro dell’Annunciazione del Lotto. Per il 2018, confermati: la dislocazione di più di 30 punti spettacolo lungo il Centro, un’area tutta dedicata ai bambini, quella coincidente con il centralissimo Corso Persiani, il mercato di artigianato, punti street food, il tutto accompagnato dal talento degli artisti, la spettacolarità delle performance e tanto divertimento. Tra le novità: la presenze di alcune compagnie straniere, una sperimentazione sonora che verrà realizzata nella Torre Civica e una grafica tutta rinnovata. Il festival nasce e si alimenta proprio a partire dalle più innovative forme d’arte contemporanee e dalle proficue collaborazioni con le realtà culturali presenti nel territorio, nella speranza di diventare sempre più motivo di aggregazione per tutti e bene comune per la cittadinanza. L’arte è terapia, è un valido antidoto per superare la quotidianità e in quanto tale va resa fruibile, da tutti, gratuitamente. Questa la mission iniziale del festival, questo il principio guida di tutte le iniziative dell’Associazione What Art. All’annuncio delle date seguiranno: entro il mese di febbraio il bando per gli artisti, entro marzo/aprile quello per gli espositori del mercato artigianale e quello per gli operatori di street food.

A breve saranno rese note anche le altre iniziative che Whats Art ha in programma.

 




dalla Prefettura di Fermo

Fermo – Si è riunito nella mattinata odierna, 2 febbraio 2018, il Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, presieduto dal Prefetto D’Alessandro, alla presenza del Questore De Angelis e degli altri vertici delle Forze dell’Ordine.

Punto all’ordine del giorno:

Situazione della sicurezza pubblica nei Comuni aderenti al “Patto della Sicurezza”.

Hanno, pertanto, partecipato i Comuni di Fermo, Porto Sant’Elpidio, Sant’Elpidio a Mare, Porto San Giorgio, Montegranaro e Monte Urano, unitamente al Presidente della Provincia.

Il Prefetto ha raccolto le istanze dei Sindaci che si sono fatti interpreti istituzionali della situazione della sicurezza nelle rispettive comunità locali.

Per tali ragioni, si son voluti condividere con gli Amministratori locali presenti, i dati forniti dal Questore sull’andamento dei furti in questa provincia con un raffronto tra l’anno 2016 e l’anno 2017, verificando, in tal modo, un trend in diminuzione:

FURTI: ANNO 2016: 3488 – ANNO 2017: 2834 con una percentuale pari a – 18,75%.

Si è, poi, scorporato il dato, con una suddivisione in diverse tipologie di furti.

FURTO CON STRAPPO: ANNO 2016: 17 – ANNO 2017: 15 (-11,76%)

FURTO CON DESTREZZA: ANNO 2016: 238 – ANNO 2017: 147 (-38,24%)

FURTI IN ABITAZIONE: ANNO 2016: 833 – ANNO 2017: 678 (- 18,61%)

FURTI IN ESERCIZI COMMERCIALI: ANNO 2016: 272 – ANNO 2017: 240 (-11,76%)

FURTI SU AUTO IN SOSTA: ANNO 2016: 517 – ANNO 2017: 320 (-38,10)

FURTI DI AUTOVETTURE: ANNO 2016: 177 – ANNO 2017: 168 (-5,08)

FURTI DI CICLOMOTORI: ANNO 2016: 18 – ANNO 2017: 25 (+38,99)

FURTI DI MOTOCICLO: ANNO 2016: 10 – ANNO 2017: 28 (+180,00)

Alla luce dei dati ufficiali sopra riportati, il Prefetto ha dimostrato grande sensibilità ed attenzione alle legittime preoccupazione dei Sindaci circa la percezione dell’insicurezza che si registra, anche a seguito di episodi, se pur di microcriminalità, che si sono susseguiti in un breve arco temporale e nelle medesime aree territoriali.

Il Prefetto, ha, quindi, invitato le Forze dell’Ordine a continuare e perseverare nella loro quotidiana attività di controllo del territorio ed il Questore, sul punto, ha assicurato che proseguiranno i servizi mirati Interforze in funzione preventiva nelle zone maggiormente interessate dai recenti episodi delittuosi.

Molto si può fare, ha aggiunto il Prefetto D’Alessandro, sul fronte della collaborazione inter-istituzionale con gli enti locali, seguendo, da ultimo, le linee generali delle “Politiche pubbliche per la sicurezza integrata” previste dal decreto legge n. 14 del 20 febbraio 2017, convertito in legge n. 48 del18 aprile 2017, che ha disciplinato, anche in attuazione dell’art. 118, terzo comma della Costituzione, modalità e strumenti di coordinamento tra Stato, Regioni ed enti locali in materia di politiche pubbliche per la sicurezza integrata.

Sul punto, la Prefettura, in un lavoro sinergico con Questura, Carabinieri e Guardia di Finanza, svilupperà sempre più le possibilità di intervento che la recente normativa offre su azioni coordinate e congiunte di prevenzione del crimine tra cui si citano:

  • Lo scambio informativo tra le Polizia locali e le Forze dell’Ordine presenti sul territorio per gli aspetti di interesse comune, ferme restando le rispettive attribuzioni istituzionali;
  • L’interconnessione a livello territoriale, delle sale operative;
  • La regolamentazione dell’utilizzo in comune dei sistemi di sicurezza tecnologica finalizzati al controllo delle aree e delle attività soggette a rischio (molto si sta facendo sul territorio provinciale in tal senso, con l’attivazione e l’implementazione del sistema di videosorveglianza in numerosi Comuni, collegate con le sale operative di Questura e Carabinieri);
  • L’aggiornamento professionale integrato per gli operatori della Polizia locale e delle Forze di Polizia.

Proseguendo nella direzione già tracciata, si potranno, pertanto, elaborare specifici protocolli tra Prefettura, Forze dell’Ordine ed Enti locali che traducano in “azioni operative” il sistema della “Sicurezza partecipata” anche attraverso il coinvolgimento e la partecipazione delle comunità locali secondo il principio della “Cittadinanza attiva”, che vede in questa provincia un positivo riscontro tra i cittadini.

I Sindaci hanno assicurato al Prefetto la massima collaborazione istituzionale ed operativa nel perseguimento delle “Politiche della sicurezza” nei rispettivi territori, nell’ottica di un’azione sempre più sinergica tra tutte le forze e le energie attive che possono essere messe in campo.

Il Prefetto D’Alessandro ha chiuso i lavori del Comitato, ringraziando i Sindaci per l’attenzione che pongono sui temi della Sicurezza e invitandoli ad essere per la Prefettura e le Forze dell’Ordine presenti sul territorio i primi interlocutori con cui confrontarsi ed assumere decisioni condivise.

IL CAPO DI GABINETTO

Francesco Martino

 




UniCam – “Dal progetto Ecotiles un netwosk sugli scarti”

 

Camerino, 2 febbraio 2018 – Riutilizzare i rifiuti da costruzione e demolizione per ideare materiali in novativi per l’edilizia ecosostenibile: è questa la sintesi di Ecotiles, il progetto europeo finanziato dall’Unione Europea nell’ambito dell’azione Life, che vede protagonisti la sezione di Geologia della Scuola di Scienze e Tecnologie di Unicam e l’azienda Grandinetti srl di San Severino Marche, leader nella produzione di materiali a base cementizia.

Obiettivo del progetto Ecotiles (www.ecotiles-lifeproject.eu) la creazione di nuovi materiali per l’edilizia in cui una componente importante è proprio quella degli scarti di lavorazione e degli scarti vetrosi e ceramici: è da qui che è nata l’idea di realizzare il Network “Waste”, appunto gli scarti.

“Il network – ci spiega la prof.ssa Eleonora Paris, docente Unicam e coordinatrice del progetto – nasce come sviluppo della ricerca diventandone parte essenziale che continuerà poi nel tempo, anche dopo la fine del progetto stesso. L’obiettivo è quello di mettere in sinergia l’università e l’industria per poter creare nuove iniziative, affinché ci siano sempre maggiori interazioni tra le aziende ed i nostri laboratori di ricerca, per creare nuovi materiali innovativi e poter così competere per ottenere anche finanziamenti europei. Sommando le conoscenze scientifiche, le competenze e l’inventiva delle nostre aziende, al lavoro di ricerca prodotto in Ateneo, è possibile ottenere risultati promettenti anche in questo ambito, partendo proprio dalle Marche”.

Quella dell’utilizzo di materiale di scarto per la realizzazione di nuovi prodotti è una tematica su cui si sta discutendo molto in Italia e in Europa e che sta suscitando sempre maggiore interesse, come confermato anche dalla recentissima delibera della Regione Marche in cui si prevede che ci sia una percentuale fissa e obbligatoria di rifiuti e prodotti di scarto nei materiali che vengono utilizzati non solo per l’edilizia pubblica ma anche in quella della ricostruzione, che sarà avviata a seguito del sisma dell’ottobre 2016.

“E’ importante dunque – ha sottolineato la prof.ssa Paris – aderire al network per avere nuove idee, anche grazie alla collaborazione di nuovi partner, sia dal punto di vista ambientale sia per le aziende per lanciarsi in un mercato molto promettente”.

“Nell’ambito del progetto – ha concluso la prof.ssa Paris – abbiamo già organizzato una serie di iniziative e convegni per illustrare le tematiche del progetto, dall’economia circolare alle opportunità di fondi per la ricerca industriale. Il 27 febbraio, poi, si terrà qui a Camerino un incontro che vedrà la partecipazione di rappresentanti del Ministero dell’Ambiente e di altri progetti Life, e che rappresenterà un interessante momento di confronto, di scambio di idee e magari di nuove sinergie con le aziende del territorio”.

 

 




Quote di pesca del pesce azzurro e dintorni

 

San Benedetto del Tronto – in allegato stralcio del recentissimo Reg. UE n. 215 del 2018 che fissa la quota di pesca di pesce azzurro per il corrente anno in 112.700 tonn. per Italia, Slovenia e Croazia, praticamente la stessa quota del 2017.

Adesso è compito del governo italiano trattare con i due Paesi slavi la loro ripartizione, visto l’ enorme spreco di pescato, circa 20.000 tonn. sulle 41.000 totali,  destinato all’ ingrasso dei tonni nelle gabbie situate al riparo delle loro isole.

Anche perchè è immotivata questa sproporzione tra  quantità di pescato e popolazione croata che non raggiunge i 4,5 milioni di persone.

Tenete presente che la flotta marchigiana e abruzzese sambenedettese con quella di Martinsicuro pesca annualmente intorno alle 5000/6000  Tonn. e quindi il grosso della produzione è soprattutto quella emiliana e veneta con circa 50.000 tonn.

Mentre da noi una parte è stagionale con le lampare negli altri casi la pesca è esclusivamente a volante e quindi non tiene conto della pezzatura regolamentare del pescato e soprattutto la tecnica radente i fondali fa incetta di pescato non propriamente definibile pelagico.

Anzi  più è piccolo e più ha la caratteristica della loro gastronomia, i famosi sardoncini fritti che si mangiano in un sol boccone.

Quindi a tirare le condizioni vanno rivisti i trattati con la Croazia e questo non può essere compito regionale ma nazionale, al massimo potete organizzare una conferenza internazionale per mettere a fuoco il problema, questo sì che sarebbe interessante fare.

 

Nazzareno Torquati




Una delegazione dalla Polonia al Museo dell’Umorismo

 

INTERNAZIONALE DI NOME E DI FATTO

Tolentino – Una visita speciale quella di sabato 3 febbraio al Museo dell’Umorismo di Tolentino. Il Direttore Artistico della Biennale, Evio Hermas Ercoli, accoglierà il Console Onorario della Polonia per le Marche, Cristina Gorajiski, e una foltissima delegazione polacca insieme a numerosi ospiti della Associazione Italia-Polonia.

Prenderà parte all’incontro il sindaco, Giuseppe Pezzanesi: “Ancora una volta la Biennale si distingue per il suo carattere internazionale, non solo del Museo e della mostra a Palazzo Sangallo che richiama artisti da tutto il mondo, ma anche dell’intera città di Tolentino, che accoglie da anni la coraggiosa sfida del concorso. È sempre una grande opportunità per contribuire alla ripresa del nostro territorio e l’Amministrazione continuerà a portare avanti il progetto Biumor, perché l’Umorismo caratterizza la cultura della nostra città”.

BIUMOR 2018

Promotrice dell’incontro e appassionata sostenitrice della Biennale, la Direttrice dell’Unitre, Mirella Valentini: “Unitre ha sempre collaborato con la Biennale dell’Umorismo e la sua bellissima mostra al museo della caricatura e per questa volta ha deciso di farsi promotrice dell’incontro con l’Associazione Italia-Polonia: l’intento è quello di far conoscere un gioiello della nostra città finora noto solo in parte”.

Particolarmente entusiasta anche Alessia Pupo, Assessore alla Cultura della città: “La Biennale Internazionale dell’Umorismo nell’Arte è una perla che contraddistingue il nostro territorio: c’è una forte necessità, dopo gli eventi sismici, di legare il territorio e la cultura, perché crediamo che l’arte sia un momento importante di riflessione e di riedificazione della comunità”.

In queste ultime settimane numerosi i visitatori che hanno apprezzato l’esposizione, che presenta caricature di personaggi famosi e opere umoristiche provenienti da tutto il mondo sul tema scelto per la 29° edizione: “Onestà! Onestà!“.

La Mostra delle opere vincitrici e selezionate rimarrà prorogata fino al prossimo 17 febbraio per soddisfare tutte le prenotazioni scolastiche. Gli ospiti potranno votare l’opera preferita per assegnare il “Premio del Pubblico”.

Tutti coloro che visiteranno la Mostra e esprimeranno il loro voto potranno avere in omaggio lo sconto sul Catalogo della Biennale.

Maggiori info su www.biennaleumorismo.it 

 




Piccoli Scienziati… Cercasi

 

 

San Benedetto del Tronto 02/02/2018 – Ha avuto inizio dal mese di Gennaio 2018 l’iniziativa “Piccoli Scienziati… Cercasi” promossa dall’Associazione Impariamo dalla Natura ed una rete di partenariato composta da: Istituto Scolastico Comprensivo Nord di San Benedetto del Tronto; Istituto Scolastico Comprensivo Centro di San Benedetto del Tronto; Istituto Scolastico Comprensivo Sud di San Benedetto del Tronto; Liceo Scientifico B. Rosetti di San Benedetto del Tronto; Associazione I Girasoli onlus; Comune di San Benedetto del Tronto; Associazione CAI e realizzata insieme alla Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno.

Il progetto “ Piccoli Scienziati… Cercasi ” ha come finalità quella di avvicinare gli studenti alle materie di tipo scientifico attraverso una metodologia di insegnamento innovativa che punti a coinvolgerli e a renderli attivamente parte del processo istruttivo. L’ Associazione impariamo dalla natura, fin da quando è nata, si batte affinché metodologie innovative legate alla didattica del fare , cioè a sperimentare, osservare in natura, lavorare sul campo, possano entrare nelle scuole per aiutare gli studenti ad amare le materie scientifiche e appassionandosi ad esse, nel lungo periodo farne anche una scelta lavorativa.

Le attività si svolgeranno a San Benedetto del Tronto e nella Riserva Regionale della Sentina. Il progetto persegue i seguenti obiettivi:
1) Trasferire metodologie didattiche innovative nello studio delle scienze: utilizzando metodologie innovative di studio che focalizzano l’attenzione sulla sperimentazione e applicazione pratica diversificandole a seconda dell’età degli studenti;
2) Trasmettere il valore del rispetto della natura: attraverso la conoscenza dell’ambiente naturale che ci circonda e dell’analisi delle invenzioni tecnologiche “ispirate” al mondo naturale ;
3) Stimolare la creatività degli studenti: un percorso di osservazione, imitazione e creatività attraverso il quale si mostreranno le varie tappe della scoperta per rendere l’allievo partecipe, consapevole e stimolare la sua fantasia;
4) Sensibilizzare la comunità tutta sulle innovazioni didattiche e sul tema del rispetto ambientale: consapevolezza e principi educativi delle nuove generazioni.
Le azioni previste per il conseguimento di tali obiettivi saranno:
ATTIVITA’ DI VISUAL CENSUS: laboratori didattici in classe con schede di rilevazione ed osservazione di flora e fauna;
ATTIVITA’ DI BIOMIMETICA: laboratori didattici in classe attraverso analisi di casi reali, di innovazioni tecnologiche ispirate alla natura con l’utilizzo di stereomicroscopio;
lavori di gruppo ed exhibition;
ALTERNANZA SCUOLA LAVORO: laboratori e stage lavorativi nella Riserva Sentina;
ESCURSIONI PREMIO: sarà organizzata un’escursione premio per ogni anno scolastico.

Il progetto parte da un impianto scientifico comune a tutte le classi partecipanti, cioè a partire dalla sperimentazione in laboratorio e dalla immersione in natura; intende dimostrare come le materie scientifiche non siano apprendimenti teorici ma esperienze pratiche e vive. La metodologia, che verrà utilizzata, ha l’obiettivo di rendere gli alunni dei soggetti attivi del proprio processo informativo, non saranno gli insegnanti a trasmettere contenuti, valori, esperienze, ma gli stessi ragazzi confrontandosi tra loro, scambiandosi i punti di vista, ricostruendo problemi e immaginando autonomamente soluzioni.

 

 

 




Sisma, la nuova Scuola a Cardarola

 

Cardarola – Mc, 2018-02-02 – Il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli insieme al sindaco Luca Maria Giuseppetti, al presidente Legacoop Gianfranco Alleruzzo e altri rappresentanti ha partecipato alla conferenza  stampa per illustrare il progetto del nuovo plesso scolastico di Caldarola che sarà usufruito  dal prossimo anno scolastico da circa 250 bambini. Cersicioli prima della conferenza ha avuto un colloquio con un rappresentante dell’associazione “La terra trema noi no”  che auspicava di avere un incontro con la commissaria  per la Ricostruzione Paola De Micheli  la quale per motivi istituzionali non ha potuto partecipare all’incontro, per trattare l’argomento in merito alla proroga scaduta per le casette abusive.
“Ripartiamo da qui” sono state le parole di una alunna di Caldarola – nel voler lanciare un messaggio di speranza e fiducia a tutti dopo il sisma che ha colpito la comunita’ marchigiana.
Proprio da questo spunto il sindaco Giuseppetti ha sottolineato che non e’ tempo per le polemiche, ma occorre essere uniti per realizzare una struttura per i giovani e Ceriscioli nel suo intervento ha focalizzato che la Regione ha puntato immediatamente sulle scuole perche’ tramite queste si realizza il futuro delle nostre generazioni, ricostituendo il cuore di una comunita’.Infatti, il primo Piano delle opere attuato e’ stato quello delle scuole prima ancora dei municipi, prima ancora delle strutture sanitarie.Il primo elenco delle opere finanziate ha visto un percorso virtuoso per realizzare le scuole. Questa donazione rappresenta la vicinanza e la solidarieta’ di chi ci sta vicino mettendo la propria organizzazione a beneficio della comunita’.
Il progetto della scuola “Simone  De Magistris” di 2 milioni e 700mila euro  prevede una superficie di circa 1850 metri quadrati, divisi su due piani.Al piano terra 3 aule per la scuola dell’infanzia, tutte dotate di servizi al loro interno: un grande spazio comune per il gioco, un disimpegno, il refettorio, la stanza per l’impiattamento dei pasti e mensa. Per quanto riguarda invece la scuola primaria ci saranno due aule al piano terra, un grande atrio, l’aula insegnanti, la dispensa, lo spogliatoio di servizio per le cuoche. Al primo piano invece quattro aule laboratorio per le attività linguistiche, informatiche e musicale-espressivo, tre aule all’interno delle quali fare lezione e infine un auditorium da 100 posti circa. La nuova scuola sarà completamente autonoma dal punto di vista dei consumi, alimentata con pannelli fotovoltaici e solari termici, la cucina sarà ad induzione, cioè alimentata con il fotovoltaico, il riscaldamento sarà a pavimento, ci saranno sensore di movimento e controllo elettronico della luminosità.

 

 




16° Festival Internazionale del Pattinaggio al PalaSpeca”

San Benedetto del Tronto – L’associazione sportiva dilettantistica “Diavoli Verde Rosa” di S. Benedetto del Tronto, con il patrocinio dell’amministrazione comunale, organizza il “16° Festival Internazionale del Pattinaggio Artistico a rotelleche si svolgerà al Palasport “B. Speca” di S. Benedetto del Tronto domenica 4 febbraio 2018 con inizio alle ore 16:00.

Al fine di permettere un massiccio afflusso di pubblico si è ritenuto giusto offrire il massimo dello spettacolo e l’ingresso gratuito alla manifestazione che durerà circa tre ore.

Oltre alle performances dei Campioni Italiani, Europei e Mondiali di Pattinaggio Artistico ci sarà un’esibizione di Pattinaggio Freestyle della Campionessa Italiana in carica Camilla Morbidoni.

Come ogni anno presenterà lo spettacolo Luca Sestili e scenderanno in pista i Campioni Italiani, Europei e Mondiali del singolo e della coppia insieme ai piccoli e grandi gruppi di pattinaggio spettacolo e pattinaggio sincronizzato di Marche, Abruzzo e Umbria.

gruppo Peter Pan della Diavoli Verde Rosa

Le stars della manifestazione sono tantissime:

  • Il Pluri Campione del Mondo di Singolo Maschile: Andrea Girotto

  • La Campionessa Sudamericana e medaglia di Bronzo ai Campionati Mondiali Juniores: Azul Romagnoli (Argentina)

  • La Pluri Campionessa del Mondo di Singolo Femminile: Debora Sbei

  • Il Campione Europeo e Vice Campione Mondiale Pierluca Tocco (Lo “show man” del pattinaggio che si distingue per le sue performances sempre originali e apprezzate dal pubblico).

  • La Coppia Artistico Campione d’Europa 2017 composta da Gioia Fiori e Francesco Mascia. (Gioia, che è anche Vice Campionessa Italiana 2017, si esibirà anche nel Singolo)

  • I Campioni Europei di Coppia Artistico Alessandro Fratalocchi (Diavoli Verde Rosa) in coppia con Alessia Gambardella (Anguillara Skating Club); Questa è una coppia di nuova formazione composta da due atleti azzurri Campioni d’Europa con i rispettivi partner.

  • La coppia artistico Campione d’Italia “categoria allievi” formata da Kevin Bovara e Matilde Matteucci (Kevin, che ha vinto anche il titolo italiano federale negli esericizi liberi nella categoria Allievi B, si esibirà anche nel singolo).

  • Mattia Sforna (3° class. ai Campionati Europei 2017 nella specialità Solo Dance categoria Juniores);

  • La Coppia Danza Juniores 2° classificata all’Hopen de Dance di Hettange Grande Biani Teresa e Mattia Sforna

Il Festival del Pattinaggio Artistico ha come scopo la diffusione della disciplina del Pattinaggio Artistico a rotelle in tutte le sue specialità; infatti parteciperanno anche numerosi gruppi spettacolo delle Marche, dell’Abruzzo e dell’Umbria composti da 4 a 70 elementi per un totale stimato di circa 350 atleti.

Le squadre presenti con dei gruppi spettacolo sono: L’A.S.D. Roller Cento di Monteprandone che presenta “Oceania”, la Diavoli Rosso Blu di Grottammare con il gruppo “Angry Birds”; inoltre sarà presente una rappresentativa dell’ASD Pattinaggio San Mariano (PG) che presenterà “Buonasera Signorina“ (composto da atleti della specialità Solo Dance e Coppia Danza) e il gruppo “A thousand years”; il gruppo T.M. SincroAbruzzo (composto da atleti provenienti dal Pattinaggio Artistico Teatino di Chieti, dall’Accademia Pattinaggio Francavilla e dallo Skating La Paranza Roseto) presenterà il grande gruppo “Le mille e una notte” e il numero di Pattinaggio Sincronizzato “Sincroeletroswing”, l’ASD Skating Club Ponte San Giovanni di Perugia presenterà il collettivo “Ezio Bosso practing in Palazzo Barolo”, la Conero Roller AN presenterà il grande gruppo “La leggenda dell’arcobaleno” con la partecipazione della Pluricampionessa del Mondo “Laura Marzocchini”.

la Diavoli Verde Rosa, squadra organizzatrice, presenterà il gruppo “Le avventure di Peter Pan” composto da 70 elementi (coreografie di Ivan Bovara e Laura Marzocchini). il Festival si concluderà con una coreografia originale e spettacolare a cui prenderanno parte tutti gli atleti intitolata “Mille Bolle Blu” con speciali effetti luminosi.

L’obiettivo è proprio quello di mostrare al pubblico presente la straordinaria capacità di trasmettere emozioni che è propria di questo sport in uno svavillante scintillio di paillettes e con originali coreografie.

Nell’intervallo tra la prima e la seconda parte dello spettacolo come ogni anno ci sarà l’estrazione a premi mentre nella seconda parte dello spettacolo si farà la premiazione di un ex-atleta della Diavoli Verde Rosa scelto tra quanti riconsegneranno le cartoline-invito. (le cartoline saranno reperibili anche presso l’ufficio informazioni). Sarà con noi anche quest’anno Hanry Foschi, il nostro atleta più longevo, che compirà 89 anni il 13 marzo 2018 che avrà il compito di portare l’urna con le cartoline.

Tutti i bambini che assisteranno allo spettacolo avranno diritto a una lezione gratuita, previa comunicazione telefonica al 328-89.99.320 (Ivan), 329-63.36.693 (Anna Maria) nei giorni successivi allo spettacolo.

Matilde Matteucci – Kevin Bovara

ORDINE DI ENTRATA – PRIMA PARTE

Dalle ore 15:30 alle 16:00 si faranno le foto delle Squadre Partecipanti.

Seguirà la Presentazione degli atleti della Diavoli Verde Rosa, delle squadre ospiti e dei campioni

LE SQUADRE PARTECIPANTI: Diavoli Verde Rosa (San Benedetto), Diavoli Rosso Blu (Grottammare), Roller Cento (Monteprandone), , TM SINCROABRUZZO (composto dal Pattinaggio Artistico Teatino di Chieti, Accademia Pattinaggio Francavilla e Skating La Paranza di Roseto), lo Skating Club Ponte S. Giovanni Perugia, l’ASD Pattinaggio San Mariano Perugia, la Conero Roller di Ancona e l’ANGUILLARA Skating Club.

I CAMPIONI: Kevin Bovara-Matilde Matteucci (Campioni Italiani 2017) , Biani Teresa e Mattia Sforna (Coppia Danza della Nazionale Italiana Juniores), Gioia Fiori e Francesco Mascia (Campioni Europei 2017), Alessandro Fratalocchi-Alessia Gambardella (Campioni Europei), Pierluca Tocco (Campione Europeo e Vice Campione del Mondo), Azul Romagnoli (Campionessa Sudamericana e bronzo ai Campionati Mondiali Junior 2017), Debora Sbei (Pluri Campionessa Mondiale – Singolo Femminile), Andrea Girotto (Pluricampione Mondiale – Singolo Maschile), Camilla Morbidoni (Pluri Campionessa Italiana di Freestyle)

A seguire: INNI NAZIONALI: ARGENTINO e ITALIANO

  1. Mattia Sforna – 3° class. ai Campionati Europei 2017 nella Specialità “Solo Dance” categoria Juniores (dell’ASD Pattinaggio Artistico San Mariano SPF) presenta: “One Last Song” di Sam Smith.
  1. Matteucci Matilde – Kevin Bovara Coppia Campione d’Italia 2017 cat. Allievi e Coppia prima classificata alla Coppa Italia 2017. Matilde (Conero Roller – Ancona) si è classificata inoltre al 1° posto al Trofeo delle Regioni 2017 nella specialità singolo, Kevin (Diavoli Verde Rosa – San Benedetto del Tronto) è anche Campione Italiano 2017 di singolo. Sono allenati da Laura Marzocchini e Ivan Bovara presentano “Glam – Electroswing”
  1. collettivo (A.S.D. Skating Club Ponte San Giovanni – Perugia) “Ezio Bosso practing in Palazzo Barolo”
  1. Gioia Fiori – Francesco Mascia: “Transformer 5” Campioni Europei 2017 specialità Coppia Artistico cat. Jeunesse
  1. Gruppo della Conero Roller: “La Pace Possibile”
  1. Debora Sbei – Pluri Campionessa Mondiale (detentrice di 15 titoli mondiali) presenta “My Immortal”
  1. Pierluca Tocco – “The exorcist” – Campione Europeo e Vice Campione del Mondo
  1. Camilla Morbidoni (Pluri Campionessa Italiana in STYLE SLALOM
  1. T.M. SincroAbruzzo presenta “Le mille e una notte” – Grande Gruppo (composto da 20 atleti)
  1. Alessia Gambardella – Alessandro Fratalocchi presentano: “La musica non c’è” – Coez
  1. Gruppo dell’ASD Pattinaggio San Mariano SPF: “Buonasera Signorina”
  1. Azul Romagnoli Campionessa sudamericana e medaglia di bronzo ai Campionati Mondiali 2017 nella categoria Juniores. Presenta “Young and Beautiful” di Lana del Rey.
  1. Andrea Girotto – Pluricampione Mondiale presenta “In this Shirt” degli Irrepressibles.
  1. Gruppo “Le avventure di Peter Pan” della “Diavoli Verde Rosa” di San Benedetto del Tronto
  1. INTERVALLO: Durante l’intervallo avrà luogo l’estrazione a premi

ESTRAZIONE A PREMI

Sono stati venduti 2000 biglietti. Le 4 sirene del gruppo “Peter Pan” (Eliza, Maria Elisa, Ines e Francesca) estrarranno le migliaia, centinaia, decine e unità.

ORDINE DI ENTRATA – SECONDA PARTE

  1. Pierluca Tocco – “Lo Struzzo” – Campione Europeo e Vice Campione del Mondo
  1. Gruppo dell’A.s.d. Roller Cento di Monteprandone: “Oceania”
  1. Bovara Kevin (“Saturday Night Fever”) Pluri Campione Italiano e vincitore del Trofeo Internazionale “G. Filippini” 2017 di Misano nella categoria “Allievi B”. Atleta della Diavoli Verde Rosa di San Benedetto del Tronto allenato da Ivan Bovara e Laura Marzocchini.
  1. Biani Teresa – Mattia Sforna Coppia Danza della Nazionale Italiana categoria Juniores – 2° class. all’Hopen di Hettange Grande
  1. Debora Sbei – Pluricampionessa Mondiale (detentrice di 15 titoli mondiali) presenta “You rise me up”
  1. Gruppo della Diavoli Rosso Blu di Grottammare e Fermo “Angry Birds”
  1. Alessia Gambardella – Alessandro Fratalocchi Campioni Europei – “Perfect Symphony” di Ed Sheeran E Andrea Bocelli
  1. ESTRAZIONE DELLA CARTOLINA EX-ATLETA”

Il presidente Anna Maria Laghi ha invitato gli ex-atleti a partecipare allo spettacolo e a compilare una cartolina. Tutte le cartoline pervenute si trovano nell’urna a forma di cuore; Verrà chiamato in pista Hanry Foschi (89 anni il prossimo 13 marzo 2018) e alcuni piccoli atleti principianti;

verrà estratta una cartolina e l’ex-atleta sorteggiato riceverà un oggetto ricordo offerto dalla società organizzatrice.

  1. Gioia Fiori – Vice Campionessa Italiana 2016 cat. Allievi A – “Divergent” dell’Anguillara Skating Club.
  1. Azul Romagnoli Campionessa sudamericana e medaglia di bronzo ai Campionati Mondiali 2017 nella categoria Juniores – musiche tratte dalla colonna sonora di “Suicide Squad”.
  1. Gruppo dell’ASD Pattinaggio San Mariano SPF: “A thousand years”
  1. Andrea Girotto – Pluricampione Mondiale presenta “Hip Hop Mix” con coreografie di Sandro Guerra.
  1. T.M. SincroAbruzzo presenta “ Sincroeletroswing”
  1. Cerimonia di chiusura “Le mille bolle blu” (Mina) Esibizione degli atleti della Diavoli Verde Rosa e delle squadre ospiti. (20 atleti entreranno in pista con palloni trasparenti con led luminosi mentre il resto degli atleti (circa 200) avranno dei palloncini blu con led.)

_______________________________________________________________________________________________________

SI RICORDA A TUTTE LE ASSOCIAZIONI SPORTIVE PARTECIPANTI CHE:

    • Le prove della SFILATA INIZIALE e della COREOGRAFIA FINALE si faranno dalle ore 11:30 alle ore 13:00 di domenica 4 febbraio presso il Palasport “B. Speca” di San Benedetto del Tronto.

(Anche chi non ha provato dalle 11:30 alle 13:00 potrà comunque partecipare alla sfilata iniziale)

    • Per la SFILATA INIZIALE (con pattini) indossare body sociale, tuta di squadra o altro.
    • Per la COREOGRAFIA FINALE (con pattini) bisogna vestirsi di nero (Fuseaux e maglia nera o altro purchè nero);

A tutti gli atleti verrà consegnato un palloncino blu con led. Per partecipare alla coreografia finale è necessario prendere parte alle prove dalle 11:30 alle 13:00 di domenica 4 febbraio.

    • SARA’ REALIZZATO UN DVD dello Spettacolo. (Per info e prenotazioni rivolgersi all’Ufficio Informazioni.

Per chi volesse saperne di più: www.diavoliverderosa.it

 




Daniela Bigossi : “Tagliare i fondi alla cultura è tagliare un pezzo di storia della città e della comunità tutta”

San Benedetto del Tronto, 2018-02-02 – Ancora una volta San Benedetto è vittima della superficialità di questa Amministrazione, che è riuscita a cancellare dalla programmazione culturale i “Teatri invisibili”, che si aggiungono al Maremoto, al Ferre’, ai Luoghi della scrittura e quant’altro, prediligendo e dando spazio a iniziative che di culturale non hanno nulla, ricordiamo il Summer Cocktail Festival giudicato, dall’assessore Tassotti, come miglior evento dell’estate scorsa.

Tutto ciò non ci sorprende in quanto è frutto di una totale mancanza di programmazione e di una assenza di visione di prospettiva. Ritengo opportuno ringraziare tutte quelle realtà cittadine che tra 1000 difficoltà riescono a mantenere viva la cultura.

Con il sostegno dell’Amat, della Regione Marche, di vari comuni il progetto continuerà. La cultura è linfa vitale e lo dimostra l’importanza e l’attenzione che la vecchia amministrazione ha sempre mostrato nel proporre eventi culturali di un certo spessore. Tagliare i fondi alla cultura è tagliare un pezzo di storia della città e della comunità tutta.

Segretaria Circolo Nord PD
Daniela Bigossi