dall’Amat

dall’Amat

2018-02-13

MATELICA, TEATRO PIERMARINI VENERDÌ 16 FEBBRAIO

FORM IN CONCERTO DIRETTA DA DAVID CRESCENZI CON ANDREA CELLACCHI AL FAGOTTO

 

 

Ancora musica venerdì 16 febbraio al Teatro Piermarini di Matelica con la FORM – Orchestra Filarmonica Marchigiana che offre al pubblico del Piermarini una prestigiosa occasione di incontro con il grande repertorio classico in un concerto proposto nella stagione musicale promossa dal Comune di Matelica con l’AMAT.

Nuances: sfumature, ovvero tutto ciò che in musica esprime vaghezza, infinito, gradualità e trasformazione in divenire dei colori e delle sensazioni. In questa dimensione poetica si colloca il programma del concerto, affidato alla direzione di David Crescenzi. Una dimensione espressa con straordinaria raffinatezza coloristica, tipica della tradizione musicale francese, dai celebri brani di Bizet Jeux d’enfants, Petite Suite d’orchestre op. 22 e Debussy Prélude à l’après-midi d’un faune qui proposti, che si compenetra naturalmente con la trasparente leggerezza della musica di Mozart: quella del Concerto per fagotto K. 191, interpretato dal giovane Andrea Cellacchi, vincitore del VI Concorso Internazionale di fagotto “G. Rossini” di Pesaro, e quella della Sinfonia n. 29 in la magg. K. 201, composizione orchestrale tra le più importanti del periodo salisburghese del grande musicista austriaco ispirata al sentimento della letizia.

Andrea Cellacchi, nato a Roma nel 1997 è figlio di genitori musicisti. A 10 anni inizia lo studio del fagotto e a 16 si diploma con lode e menzio-ne d’onore presso il Conservatorio di Musica “O. Respighi” di Latina. Siimpone a 18 anni all’attenzione internazionale vincendo il 1° Premio all’Aeolus International Competition di Düsseldorf e il 1° Premio al The Muri Competition 2016, primo italiano ad aggiudicarsi questi prestigiosi riconoscimenti. È inoltre vincitore del Premio Abbado 2015 e del 1° Premio nei Concorsi Internazionali di Fagotto “AudiMozart 2016”, “G. Rossini” di Pesaro e “Città di Chieri”. Nel 2017 ha ottenuto il Premio “Antonin  Reicha” nell’ambito dell’International Summer Academy dell’Università di Vienna. A 15 anni viene ammesso press  l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, dove ha frequentato il Corso di Perfezionamento di Fagotto tenuto dal M° Francesco Bossone. A 19 anni vince il posto di Primo Fagotto Solista nell’Orchestra del Konzerthaus di Berlino diretta da Iván Fischer, suonando in sale prestigiose come Konzerthaus e Philharmonie di Berlino e l’Elbphilharmonie di Amburgo. Si è esibito come solista con le orchestre Münchner Symphoniker, Izmir State Symphony Orchestra, Meininger Hofkapelle, Düsseldorfer Symphoniker, Argovia Philharmonic, Bad Reichenhaller Philharmonie, Orchestra Haydn di Bolzano e Trento, Orchestra del Teatro Lirico di Cagliari. Nel 2016 gli è stata conferita la Medaglia della Camera dei Deputati come riconoscimento al talento, assegnata a giovani musicisti vincitori di

premi internazionali.

Per informazioni: biglietteria del teatro 0737 85088. Inizio concerto ore 21.15.

KLANG FESTIVAL, SABATO 17 FEBBRAIO A CAPODARCO JAYE BARTELL IN CONCERTO

Sabato 17 febbraio KLANG altri suoni, altri spazi fa tappa al Teatro Nuovo di Capodarco con Jaye Bartell, artista a tutto tondo e di lungo corso, cantautore di Brooklyn la cui voce ricorda Leonard Cohen e le sue parole uniscono narrazione e poesia in canzoni potenti.

KLANG altri suoni, altri spazi è una rassegna musicale regionale nata con lo scopo di valorizzare esperienze musicali di qualità nazionali ed internazionali che si contraddistinguono per un significativo tasso di sperimentazione e una forte autorialità, intrecciando a volte percorsi con altri festival e rassegne del territorio, giunta alla terza edizione su iniziativa dell’AMAT, del Loop Live Club, con la Regione Marche, il MiBACT e diciassette Comuni del territorio tra i quali quello di FermoVentitrè appuntamenti compongono il cartellone per una proposta artistica resa più affascinante dalle location particolarmente suggestive che ne potenziano l’impatto emotivo. Non a caso, infatti, lo slogan scelto per la rassegna è altri suoni, altri spazi proprio a sottolineare come ad essere protagonista non sia solo la musica in quanto tale, ma il connubio creativamente esplosivo con i preziosi spazi (teatri, chiese, ecc.) del territorio.

Le composizioni di Jaye Bartell sono poetiche e allo stesso tempo schiette e intrepide, formali e spontanee, le sue canzoni sono inni di gioia in una vita spesso instabile ma sempre emozionante, piene di un umorismo sottile e di un amore sincero. Come l’epico panorama della copertina del suo album, firmato dall’artista Ursula Gullow, i pezzi di Bartell si spingono fuori dalle fessure fra asfalto e nuvole, macchine che si scontrano e baciano, grandi gabbiani e cani randagi, amici e nemici, odio e amore: tutto si intreccia e ogni cosa definisce l’altra.

In time of trouble è l’ultimo lavoro discografico dell’artista, arricchito nella strumentazione e nelle coloriture sonore unite alle sue indiscusse doti vocali. Dopo un tour negli Stati Uniti con Kevin Morby nel 2016 e uno da solista in Italia nel 2017, Bartell ritorna nella sua casa di Asheville, per una sessione di registrazione di tre settimane. Con lui gli amici-collaboratori Shane Parish, chitarrista che da anni ininterrottamente lavora con lui, il polistrumentista Michael Libramento; l’autore, cantante e musicista Angel Olsen, J Seger e Emily Easterly, che suonarono su 2015’s Loyalty, il prodigioso percussionista Ryan Oslance e il cantante Noel Thrasher. Il terzo album di Bartell per Sinderlyn è una testimonianza di suoni, amicizie nuove e vecchie, canzoni che costringono a ripetuti ascolti e che approfondiscono e crescono ogni volta.

Prevendita biglietti (10 euro, ridotto 8 euro) presso Biglietteria Teatro dell’Aquila 0734 284295 (prevendite), biglietteria del circuito AMAT (info su www.amatmarche.net), la sera di concerto dalle ore 20.30 presso biglietteria Teatro Nuovo 347 5706509. Inizio concerto ore 21.30.

TEATRI D’AUTORE

VENERDÌ 16 FEBBRAIO AL TEATRO BATTELLI DI MACERATA FELTRIA

DIVINISSIMO

 

 

Venerdì 16 febbraio prosegue al Teatro Battelli di Macerata Feltria Teatri d’Autore, la stagione di prosa dei Teatri Storici della provincia di Pesaro e Urbino, organizzata da AMAT, con il sostegno della Regione Marche e dei Comuni della Rete. In scena Divinissimo una produzione di CTU Cesare QuestaAccademia Raffaello – 2017 in collaborazione con Comune di UrbinoUniversità degli Studi di Urbino “Carlo Bo” e AMAT.

Lo spettacolo – che ha ricevuto la benemerenza ufficiale dell’Accademia Raffaello – è un’opera originale, firmata nella drammaturgia e regia da Michele Pagliaroni, che si ispira ai meccanismi drammaturgici della farsa della tradizione comica italiana, ma se ne discosta in maniera decisa affidando il proprio messaggio morale anche a momenti intensamente lirici e poetici che fanno tesoro della lezione del teatro del Novecento.

Nella Roma del 1518 Raffaello Sanzio è il principe indiscusso delle Arti. A lui vanno i favori dei Papi e le favolose richieste dei committenti più facoltosi. È dalla prospettiva del rivale Sebastiano del Piombo che si sviluppa la drammaturgia di Divinissimo; egli sarà costretto ad affrontare i propri limiti e tenterà ostinatamente di dare un corpo alla propria superbia, all’ombra incombente del talento luminoso di Raffaello, il Grande Assente dello spettacolo. In questo meccanismo comico perfetto s’inserisce una storia d’amore impossibile, ostacolata da un terribile fatto di sangue, ma che troverà il suo trionfo nella famosa Loggia di Psiche.

In scena ci sono gli attori Lorenzo Benedetti, Umberto Brunetti, Riccardo Ciocci, Andrea Milano, Giulia Parenti, Daniele Targhini, i costumi sono di Erika Giacalone, le scene di Fabiola Fidanza, Erika Giacalone, Giulia Maione, Giuliana Rinoldo, Monica Scaloni e le luci di Francesco Mentonelli.

Biglietti da euro 8 a euro 15, in prevendita (con maggiorazione di € 1) presso biglietteria Tipico.tips Pesaro 0721 3592501; biglietteria Teatro Rossini Pesaro 0721 387621; biglietteria Teatro della Fortuna Fano, 0721 800750, in tutti i teatri del circuito Amat, call center dello spettacolo delle Marche 071 2133600. Acquisto on line su www.vivaticket.it. Il giorno dello spettacolo presso biglietteria del Teatro Battelli 0722 728204 – 366 6305500, dalle ore 19 all’inizio previsto alle ore 21.15.

Informazioni: Rete Teatrale della provincia di Pesaro e Urbino 0721 3592515, 366 6305500 www.amatmarche.netreteteatripu@amat.marche.it.

TEATROLTRE

SABATO 17 E DOMENICA 18 FEBBRAIO A MONDAVIO

AMLETO FX DI VICO QUARTO MAZZINI

 

Sabato 17 e domenica 18 febbraio il Teatro Apollo di Mondavio ospita Amleto Fx, uno spettacolo di e con Gabriele Paolocà, selezione In-box 2015 Premio Direction under30 – Teatro Sociale Gualtieri, proposto – in collaborazione con Associazione Asini Bardasci per Anche questo è teatro – nel cartellone di TeatrOltre, la più ampia rassegna regionale multidisciplinare di 32 appuntamenti di teatro, musica e danza del presente promossa da AMAT con i Comuni del terrirotio tra i quali quello di MondavioRegione Marche MiBACT.

Lo spettacolo è prodotto da Vico Quarto Mazzini, Gabriele Paolocà e Michele Altamura, giovane compagnia che risiede in Puglia e che già da parecchi anni vanta importantissimi riconoscimenti e collaborazioni nel mondo del teatro nazionale. Ultimo importantissimo lavoro la direzione dello spettacolo I fratelli Karamazov con debutto al Teatro Petruzzelli di Bari.

Un uomo, un principe, si è rinchiuso nella propria stanza e ha deciso di non uscirne più. Vuole farsi da parte e per farlo medita un gesto estremo, che lo liberi per sempre da tutto il marcio della Danimarca. Amleto Fx è un’indagine sulla moda del deprimersi dei nostri tempi. Uno spettacolo esilarante e sofferto che parla di castrazioni tecnologiche, della mancanza dei padri, dell’attrazione verso la dissoluzione e dell’eco assillante che tutto questo causa nelle nostre coscienze. Un racconto intimo e globale che attraverso il riso amaro vuole spingere a trovare una soluzione al solito: Essere o non Essere?

La collaborazione alla regia è di Michele Altamura, Gemma Carbone, le scene sono di Gemma Carbone e il disegno luci di Martin Emanuel Palma.

Per informazioni e biglietti (posto unico 10 euro): Biglietteria Teatro Apollo 339 4518693.

Inizio spettacolo sabato ore 21.30, domenica ore 17.

Ricominciamo col sorriso!

Ricominciamo col sorriso!

CAMERINO,  ABBONAMENTI ALLA STAGIONE TEATRALE IN VENDITA IL 15

 

CAMERINO,  12 feb. 2018 – Vanno in vendita giovedì 15 febbraio dalle 15 alle 18 all’Auditorium Benedetto XIII gli abbonamenti a “Ricominciamo col sorriso!” il cartellone teatrale di 4 appuntamenti realizzato da Comune e AMAT con il patrocinio di UniCam e Erdis Marche e il contributo di MiBACT e Regione Marche.

Apre il programma Teresa Mannino sabato 17 febbraoi. Poi, a seguire,  il 1 marzo Michele Pecora e Melissa Di Matteo in  “Jukebox story live. I migliori anni della nostra musica” (ospiti i Dik Dik), il 7 marzo Massimo Lopez e Tullio Solenghi e venerdì 13 aprile Max Giusti.

Abbonamenti a 4 titoli: posto unico numerato 55 euro (ridotto 45 euro valido per studenti UNICAM, CURC, UTEAM e under 25) in vendita giovedì 15 febbraio dalle 15 alle 18 all’Auditorium Benedetto XIII (Località Colle Paradiso, tel. 320/4346883).

Biglietti per i singoli spettacoli acquistabili dal 16 febbraio (posto unico numerato a 15 euro, ridotto 12 euro; per l’appuntamento del 17 marzo biglietto di posto unico 5 euro) alla biglietteria dell’Auditoriumaperta il giorno precedente lo spettacolo dalle 17 alle 19 e il  giorno di spettacolo dalle ore 18 in poi.

Informazioni Ufficio Cultura Comune di Camerino via Le Mosse, 19 tel. 0737/632440 320/4346883 cultura@camerino.sinp.net, AMAT 071/2072439 amatmarche.net e Call Center dello spettacolo delle Marche tel. 071/2133600.

Prevendite nelle biglietterie del circuito AMAT/Vivaticket, on line vivaticket.it

 

Inizio spettacoli ore 21.15

link per il videoclip di presentazione

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com