La Capitaneria di Porto di Ancona ferma la nave da carico “Sea Bird”

La Capitaneria di Porto di Ancona ferma la nave da carico “Sea Bird”

 

Nelle prime ore odierne, al largo del porto di Fano, è avvenuta una collisione tra la motonave “SEA BIRD”, di bandiera Togo, ed il motopeschereccio “MONTERRAY”, di base nel predetto porto, a seguito della quale, fortunatamente non si sono verificati infortuni ai marittimi. Mentre il peschereccio è regolarmente rientrato nel porto fanese scortato dalla Motovedetta CP 872, il mercantile è stato dirottato nel porto di Ancona per essere sottoposto ad attività di indagine da parte degli Ispettori della Capitaneria di porto di Ancona, finalizzata ad accertare le cause del sinistro.

Guardia Costiera

A conclusione delle verifiche ispettive, l’unità è stata “detenuta” per gravi carenze in materia di sicurezza della navigazione; in particolare è stata riscontrata l’avaria al VDR (scatola nera delle navi), nonché il mancato aggiornamento delle carte nautiche, obbligatorie per la navigazione. Solo una volta ripristinati gli standard di sicurezza la motonave “SEA BIRD” potra riprendere il mare nel pieno rispetto della normativa internazionale richiesta a garanzia dei lavoratori marittimi, della tutela dell’ambiente marino e più in generale della sicurezza della navigazione. Ancona, 20.02.2018

 

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com