Vincenzo Di Bonaventura in “E piove in petto una dolcezza inquieta”

Vincenzo Di Bonaventura in “E piove in petto una dolcezza inquieta”

 

OFFICINA TEATRALE – LA MACCHINA ATTORIALE

 

Vincenzo Di Bonaventura in

 

E PIOVE IN PETTO UNA DOLCEZZA INQUIETA

di EUGENIO MONTALE

 

Ospitale delle Associazioni

Paese alto di Grottammare

 

martedì 20 febbraio, ore 21.15

Grottammare – Ancora formidabili appuntamenti con il teatro di Vincenzo Di Bonaventura. Nell’ambito della 23a stagione dell’Associazione Culturale Blow Up di Grottammare, intitolata “Qualunque cosa pensi, Pensa il contrario” per la sezione “La macchina attoriale”, martedì 20 febbraio, alle ore 21.15, il maestro Di Bonaventura porterà in scena uno spettacolo dedicato al poeta Eugenio Montale e intitolato “E PIOVE IN PETTO UNA DOLCEZZA INQUIETA”. Nel nuovo accogliente spazio che l’Amministrazione Comunale di Grottammare ha restaurato e messo a disposizione delle associazioni culturali del proprio territorio, l'”Ospitale delle Associazioni” che si trova al Paese Alto di Grottammare proprio all’ingresso del vecchio incasato, Vincenzo Di Bonaventura ci introdurrà nelle pieghe nascoste della vita e dell’opera di Eugenio Montale. Il Recital inizia con il periodo genovese del grande poeta, traccia la prima raccolta “Ossi di seppia”, pubblicata nel 1925, il periodo fiorentino e la seconda raccolta “Le occasioni” pubblicata nel 1939, la terza raccolta “La bufera e altro” e la quarta raccolta “Xenia e Satura”; infine “Quaderno in quattro anni” del 1977 e “Altri versi” del 1981. “La poesia differisce dalla prosa perché essa non rimanda altro che a sé medesima; non può essere spiegata che nel proprio ambito. La poesia è una macchina fatta di parole. Le parole e le connesse immagini devono essere studiate nelle loro combinazioni, rifiutando di estrapolarne i poetici contenuti” (E. Montale)

La ricchissima rassegna teatrale OFFICINA TEATRALE – LA MACCHINA ATTORIALE, si articola in 20 appuntamenti fino a luglio e prevede un percorso attento e articolato sui grandi della letteratura dell’otto-novecento.

Ingresso € 5 con tessera-abbonamento F.I.C. 2017/2018rilasciata dall’Assocazione Blow Up al costo di 10 euro e che può essere sottoscritta velocemente all’ingresso.

La tessera F.I.C. consentirà poi di partecipare liberamente a tutte le iniziative del ricco calendario della rassegna culturale e cinematografica; per gli appuntamenti teatrali il prezzo del biglietto continuerà ad essere di 5 euro a serata.

 

Scarica il depliant della stagione 2017/2018
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com