Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 22:29 di Mar 16 Lug 2019

Tanto pe’ cantà all’Auditorium Pacetti

di | in: Cultura e Spettacoli

Tanto pe’ cantà

image_pdfimage_print

 

di Paola Travaglini

 

Monteprandone – “Tanto pe’ cantà” è stato il titolo del concerto, giunto ormai alla sua 26° edizione, della corale San Nicolò di Bari tenutosi presso l’Auditorium Pacetti sabato 10 Marzo.

La corale, nasce nel 1992 su idea di don Armando Alessandrini, con lo scopo di creare un gruppo che potesse avere a livello cittadino una grande forza di aggregazione.

L’impegno dell’allora parroco nel mettere a disposizione i locali per le prove e un pianoforte, fu veramente lodevole perchè consentì agli 80 partecipanti di avere un luogo idoneo dove esercitarsi nel canto.

Nel tempo, la corale ha animato le ricorrenze principali del paese dando un valore aggiunto molto profondo alle liturgie, frutto di impegno costante nelle prove.

L’importanza di ciò che si stava facendo è testimoniata dall’attaccamento dei partecipanti nel tempo; molti purtroppo non ci sono più altri tirano ancora le redini.


All’inizio era direttore Don Piergiorgio Vitali, poi nel 1994, subentrò il maestro Benedetto Guidotti, tuttora in carica .

Oggi il coro si sta trasformando in un’associazione culturale e svolge le prove presso la sala consiliare grazie all’impegno del sindaco Stefano Stracci.

Nel tempo si sono affrontati soprattutto repertori polifonici sacri e anche una notevole composizione di brani composti dal direttore Guidotti.

Gli ultimi due anni sono stati difficili a causa della perdita di due coristi fondatori .

Oggi il repertorio si arricchisce di spensieratezza con lo studio di brani popolari della tradizione italiana.

E’ grazie a nuovi partecipanti che il coro può continuare la sua attività con rinnovato entusiasmo da parte di tutti.

L’unione fa la forza e può produrre cose molto belle.

Il gusto di cantare bene di avere e dare belle sensazioni ha preso via via sempre più forza.

Questo concerto è strutturato come fosse un ipotetico viaggio per l’Italia ;i canti presentati infatti

rappresentano alcune situazioni italiane .

A fare da sottofondo e da filo conduttore è stata una voce narrante . (Paola Travaglini).

 

 

© 2018, Redazione. All rights reserved.




15 Marzo 2018 alle 21:54 | Scrivi all'autore | | |

Argomenti Frequenti


Archivio


Ricerca personalizzata