Pd, circolo centro: “L’amministrazione Piunti rimedia figuracce in serie”

San Benedetto del Tronto lì 14/04/2018 – Riceviamo e pubblichiamo integralmente

 

Con il presente comunicato stampa il circolo centro vuole porre all’attenzione della stampa e dei cittadini sambenedettesi il seguente problema:

L’amministrazione di questa città sembra che sappia riempire le pagine dei quotidiani e le pagine facebook di qualche consigliere con notizie che sono quasi esclusivamente riferite allo sfalcio delle erbacce e/o la potatura degli alberi.

Come prova a cimentarsi con qualcosa di leggermente più complesso, vedi fondi persi per il porto, vicenda autoscontro e piscina, rimedia figuracce in serie.

Fatta questa premessa vorrei ritornare al taglio dell’erba e quello che secondo loro è il decoro urbano.

Vorrei far presente ai cittadini di San Benedetto che nell’area del bel parco ex Fornace Cerboni, nella parte superiore a quella ottimamente attrezzata dalla amministrazione di CSX, c’è una ampia area lasciata da tempo al totale abbandono.

Quell’area con un intervento finanziato dalla Regione Marche alcuni anni fu totalmente ripulita e messa in sicurezza.

Furono realizzate alcune opere: una strada che permetteva di collegare la parte bassa e quella alta della zona, posizionate delle staccionate in legno ai bordi della strada e sul perimetro superiore dell’area e furono posizionate diverse canalizzazioni per raccogliere l’acqua piovana.

Le staccionate in legno stanno marcendo ricoperte dai rovi e in più parti sono già cadute; la strada larga circa 4 metri è totalmente ricoperta da alte erbacce ed è ora ridotta ad un semplice sentiero che ho percorso a fatica; nella zona alta dell’area, quella da cui si potrebbe ammirare la città da un posizione ottimale, è impossibile entrare perché tutta l’area è ricoperta da alte erbacce e vasti canneti.

L’area richiede quindi un intervento straordinario per pulire la strada che l’attraversa e renderla di nuovo percorribile in sicurezza (potrebbe essere usata come percorso per fare passeggiate nel verde), per la pulizia del sottobosco e per la sistemazione totale della staccionata.

Questo per evitare il proliferare di rettili e topi in una zona circondata da molte case e attaccata ad un parco giochi molto frequentato da bambini e scongiurare il pericolo neanche troppo remoto di un possibile incendio della zona ricoperta dal fitto sottobosco.

Il circolo centro del PD, in stretta collaborazione con i propri rappresentanti in consiglio comunale, lavorerà per chiedere all’amministrazione di attivarsi immediatamente per sistemare tutta l’area indicata perché il DECORO non si pubblicizza ma si pratica in tutte le zone della città non solo in quelle più in vista.

Il segretario del circolo centro “Guido Ianni”

Roberto Giobbi

 

 

 




Utes, “Arte e Mestieri” alla Palazzina Azzurra

San Benedetto del Tronto – Torna la mostra ARTE E MESTIERI dell’Utes, Università di tutte le età e del tempo libero di S.Benedetto del Tronto dal 21 aprile 2018 fino al 2 maggio.

L’inaugurazione che avverrà alle ore 17.30 sarà presieduta dal Prof.Gigi Morganti,docente di arte nel territorio presso la nostra associazione

Di seguito gli allievi dell’Istituto Musicale “A.Vivaldi” si esibiranno in un concerto dal titolo “Petali di note” diretti dal maestro Daniela Tremaroli

Gli allievi del corso di teatro, diretto dal maestro Stefano Marcucci, leggeranno alcune poesie

Le sezioni della mostra sono:

Ceramica con il docente Emidio di Paolo, Fotografia con il docente Andrea Di Nicola, Mondo creativo con la docente Laura Moretti, Taglio e cucito con la docente Daniela Giobbi, Tecniche pittoriche con la docente Rossella Ghezzi, Tombolo con la docente maestra Antonietta Armandi.

Gli allievi espositori hanno perfezionato tonalità di colori, sfumature, espressioni, armonie di forme riuscendo a creare opere degne di considerazione e di pregio.

Tema conduttore della mostra sarà la rosa nelle sue diverse forme.

Sabato 28 aprile all’interno della mostra ci sarà una conferenza dal titolo “Rosa,rosae,le innumerevoli declinazioni di un fiore” che vedrà come relatori Maria Rita Bartolomei,Gilda Citeroni,Bruno Mangiaterra e la partecipazione del balletto folkloristico UTES diretto da Lucilla Seghetti

Vi aspettiamo numerosi!

ORARIO MOSTRA

DAL MARTEDI ALLA DOMENICA 10/13 -17.20

INGRESSO LIBERO

 




Festa dell’Atletica delle Marche

 

DOMANI AD ANCONA 
Al Palaindoor saranno assegnati i riconoscimenti per la stagione 2017
Ancona – Domenica 15 aprile è il giorno della Festa dell’Atletica delle Marche, dalle ore 17.00 al Palaindoor di Ancona, in via della Montagnola. Nel corso del pomeriggio verranno premiati i migliori atleti e le migliori società della regione per i risultati della stagione 2017: maglie azzurre, campioni italiani e medagliati nelle rassegne tricolori, primatisti regionali, atleti master campioni italiani e medagliati internazionali. Saranno inoltre celebrati tecnici, dirigenti e giudici che si sono distinti per la loro attività. Ma sarà una vera e propria festa, con tanta atletica, emozioni e musica grazie al pianoforte di Fabio Spinsanti e alla voce di Chiara Notarnicola. Di seguito l’elenco delle società e degli atleti che saranno premiati nell’occasione.

ATLETI AZZURRI
Ahmed Abdelwahed (Cus Camerino); Martina Aliventi, Emma Silvestri (Collection Atl. Sambenedettese); Michele Antonelli (Atl. Recanati); Simone Barontini (Sef Stamura Ancona); Giacomo Brandi (Sport Atl. Fermo); Giorgio Olivieri (Team Atl. Marche); Eleonora Vandi, Elisabetta Vandi (Atl. Avis Macerata); Sara Zuccaro (Atl. Fabriano)

MEDAGLIATI AI CAMPIONATI ITALIANI
Angelica Ghergo (Atl. Osimo); Azzurra Ilari (Atl. Amatori Osimo); Melissa Mogliani Tartabini (Atl. Recanati); Manuel Nemo, Benedetta Trillini (Team Atl. Marche); Andrea Pacitto, Irene Pagliarini (Collection Atl. Sambenedettese); Greta Rastelli (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti); Ilaria Sabbatini (Atl. Avis Macerata)

PRIMATISTI REGIONALI
Martina Cuccù (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti); Ilaria Del Moro (Team Atl. Marche); Ludovica Polini (Sport Atl. Fermo); Linda Rosini (Cus Camerino); Jacopo Coppari, Sofia Coppari, Filippo Danieli, Alessandro Giacometti, Linda Lattanzi, Francesco Ranxha, Irene Rinaldi (Atl. Fabriano)

VINCITORI TROFEO CONI
Sofia Coppari, Filippo Danieli, Alessandro Giacometti (Atl. Fabriano); Francesca Cuccù (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti); Eleonora Fazi (Sport Atl. Fermo); Daniele Silvestri (Collection Atl. Sambenedettese)

ATLETI PARALIMPICI
Assunta Legnante, Bianca Marini (Anthropos Civitanova)

CAMPIONATI DI SPECIALITA’
Anna Maria Cesaroni, Sofia Coppari, Filippo Danieli, Alessandro Giacometti, Francesco Ranxha (Atl. Fabriano); Elena Crosta, Francesca Cuccù (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti); Eleonora Fazi, Diego Frattani (Sport Atl. Fermo); Serena Frolli, Filippo Iurini (Atl. Osimo); Matteo Ruggeri (Sef Stamura Ancona)

GIUDICI, DIRIGENTI, PREMI SPECIALI
Sandro Petrucci (Atl. Fabriano); Maria Teresa Foglini, Alberta Zamboni (Gruppo giudici gare); Elisabetta Alessandrini (Fondazione Orlini)

RAPPRESENTATIVA CADETTI
Enrique Aurioso, Angelica Ghergo, Emanuele Ghergo, Irene Pesaresi (Atl. Osimo); Gianmarco Biancucci, Mattia Grilli, Daniele Pennacchietti (Team Atl. Porto Sant’Elpidio); Alena Binni, Lucia Crosta, Martina Cuccù, Greta Rastelli (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti); Filippo Burchiani, Matteo Colletta, Francesca Marani, Nicola Sanna, Alice Spinsanti (Sef Stamura Ancona); Francesca Cinella, Anna Maria Pennesi, Chiara Raccosta (Atl. Civitanova); Lorenzo Falappa (Atl. Amatori Osimo); Emanuel Farella, Emanuele Mancini, Irene Pagliarini, Isabel Ruggieri (Collection Atl. Sambenedettese); Francesco Ghidetti, Petra Massaro, Andrea Mingarelli (Atl. Fabriano); Chiara Marangoni, Blanca Piccinini (Atl. Avis Macerata); Matteo Masciangelo, Ludovica Polini, Alfredo Santarelli, Stefano Vitturini (Sport Atl. Fermo); Andrea Mazzante (Atl. Elpidiense Avis Aido); Angelica Mei (Atl. Avis Fano-Pesaro); Melissa Mogliani Tartabini (Atl. Recanati); José Miller Savorelli (Atl. Ama Civitanova)

SOCIETA’
Atl. Fabriano, Sef Stamura Ancona, Collection Atl. Sambenedettese, Team Atl. Marche, Team Atl. Porto Sant’Elpidio, Cus Camerino, Atl. Avis Macerata, Atl. Recanati, Sef Macerata, Atl. Potenza Picena, Atl. Osimo, Atl. Falconara, Atl. Amatori Castelfidardo, Sport Dlf Ancona, Atl. Castelfidardo Criminesi, Nuova Podistica Loreto, Atl. Senigallia, Gs Giannino Pieralisi, Cral Angelini, Asa Ascoli Piceno, Offida Atletica, Marà Avis Marathon, Atl. Sangiorgese R. Rocchetti, Sport Atl. Fermo, Podistica Avis Lattanzi, Sacen Corridonia, Atl. Civitanova, Grottini Team, Gp Avis Castelraimondo, Polisportiva Montecassiano, Atl. Ama Civitanova, Trackclub Civitanova, Atl. Avis Fano-Pesaro, Fano Corre Tonelli, Gp Lucrezia, Atl. Banca di Pesaro Centrostorico, Gs Avis Aido Urbino, Atl. Urbania, ColleMar-athon Club, Calcinelli Run

ATLETI MASTER
Gabriella Belardinelli, Francesco Bettucci, Livio Bugiardini, Vincenzo Cappella, Italo Cartechini, Sandra Copponi, Rosanna Grufi, Maria Pia Luchetti, Giulio Mallardi, Amalia Micozzi, Patrizia Nardi, Giulia Perugini, Antonella Sirianni, Emanuela Stacchietti, Paola Tentella (Sef Macerata); Maurizio Bonvecchi, Antonello Landi (Atl. Potenza Picena); Francesco Bruni (Collection Atl. Sambenedettese); Giuliano Costantini, Giuseppe Ottaviani (Gs Atl. Effebi Fossombrone); Marco De Angelis, Simone Monzani (Team Atl. Marche); Luigi Del Buono, Denise Tappatà, Giovanni Francavilla, Andrea Frezzotti, Pietro Pelusi (Sef Stamura Ancona); Anna Di Chiara (Nuova Atl. Sangiustese); Francesca Dottori (Sport Atl. Fermo); Sandra Ghergo (Atl. Osimo); Anna Maria Giovanelli, Giuseppe Miccoli, Serena Paci, Adrio Pierantoni, Nada Zrilic (Atl. Alma Juventus Fano); Antonio Gravante, Massimiliano Poeta (Atl. Fabriano); Mirko Paolini (Atl. Banca di Pesaro Centrostorico); Oddino Pascucci (Atl. Falconara); Vincenzo Paternesi Meloni (Podistica Valtenna); Battista Vennera (Cus Camerino)

LINK ALLA FOTO
La rappresentativa cadetti delle Marche: http://www.fidal.it/upload/Marche/TOP/Marche_Apertura_Cles2017_top.jpg

Le foto indicate sono libere da diritti per l’uso editoriale, fatto salvo l’obbligo di citazione dell’autore.
E’ escluso ogni altro genere di utilizzo.




Marche d’Eccellenza Award, Alessandro Palestini vince il contest regionale

Grande successo per il forum di Marche d’Eccellenza sui temi dell’economia marchigiana nelle sfide internazionali

A MARCHE D’ECCELLENZA AWARD Di Montigny e Pirovano

Alessandro Palestini vince il contest regionale con l’idea creativa Your Local Causes

Fermo – “Non è più il tempo di essere la migliore azienda del mondo ma di essere la migliore azienda per il mondo. E’ necessario riappropriarci di quello che è da una parte il sogno, che per troppo tempo abbiamo delegato ad altri… e dall’altra il senso di responsabilità verso il mondo – Ha detto Oscar Di Montigny, il celebre ideatore e divulgatore dei principi della “Economia 0.0” Direttore marketing, comunicazione e Innovazione di Banca Mediolanum nella giornata conclusiva di Marche d’Eccellenza Award, un coaching territoriale per crescere e per affrontare le sfide dell’economia internazionale del futuro organizzato da Rete d’Imprese Marche d’Eccellenza, la prima rete d’impresa italiana multisettoriale che promuove i valori e il patrimonio diffuso della nostra regione e Banca Mediolanum, con l’importante contributo della sua Corporate University.

Il futuro delle aziende marchigiane è potenzialmente fantastico ma è un futuro che bisogna pero saper accogliere, onde rischiare che ci travolga o ci passi in maniera distratta senza coglierne l’opportunità profonda. Una terra laboriosa per sua natura, come le Marche ha un vantaggio competitivo enorme, solo che se la laboriosità non viene rianimata della vocazione rischia di essere una laboriosità utile solo alla dimensione produttiva, questo talento va attualizzato con elementi di grandissima qualità legata all’ ispirazione dell’individuo che ha un ruolo sociale oltreché professionale. – ha detto Oscar Di Montigny alla vasta platea di imprenditori presenti Oggi purtroppo la dimensione è diventata globale e temo che a livello imprenditoriale le tante nostre peculiarità che ci hanno reso lucenti ieri, se non vengono globalizzate, restano delle nicchie. Nessuno ci può portare via il nostro patrimonio culturale, né tantomeno replicarlo in altri posti, a noi serve solo fare un “plug in” con la presa di corrente e collegarci con il futuro che sta arrivando.. non più con un tempo lineare ma con salti dimensionali.”

“Ispirazione, progresso, giovani, sfide e mercati”. Questi i temi dibattuti nell’intensa due giorni di Marche d’Eccellenza Award, che ha registrato la partecipazione di oltre 1000 persone tra imprenditori, professionisti e studenti. Condotto brillantemente da Paola Rota, il forum ha visto la partecipazione di Giovanni Pirovano Vice Presidente di Banca Mediolanum “Le imprese marchigiane oggi hanno sempre più difficolta ad accedere al credito dalle banche, è necessario che le aziende aprano il loro capitale agli investitori,- ha detto Giovanni Pirovanouna sinergia tra il risparmiatore che ha bisogno di investire e le aziende che hanno la necessità di chi investe e chi crede nel loro progetto, banca Mediolanum si propone di mettere insieme questi due importanti interessi.”

Tra i relatori anche Giancarlo Orsini, che ha guidato i numerosi imprenditori presenti attraverso un percorso multidisciplinare ricco di spunti, informazioni e visioni per acquisire mezzi e conoscenze per affrontare il futuro al massimo delle potenzialità; Doriano Marchetti, Presidente di Marche d’Eccellenza, nonché della prestigiosa azienda di vini Moncaro, in rappresentanza delle aziende che costituiscono la Rete: Getby per l’hig tech e la connettività, il salumificio Ciriaci per l’agroalimentare di qualità, Royal Pat per gli spazi espositivi, Ivana Maiolati con il fashion d’alta gamma e Malleus, con l’arte amanuense.

Alessandro Palestini

A vincere il premio del contest riservato ai giovani marchigiani “Marche d’Eccellenza Award 2018” di 2.500 euro per la migliore idea creativa innovativa e non industrializzata legate al territorio: Alessandro Palestini di San Benedetto del Tronto che ha presentato “Your Local Causes”
Spesso capita di imbattersi in situazioni di degrado urbano e non sappiamo come portarle all’attenzione delle amministrazioni locali – ha raccontato Alessandro Palestini di fronte alla nutrita platea d’imprenditori – da qui l’idea di una piattaforma per la raccolta geolocalizzata per la risoluzione delle segnalazioni.”
Tra gli altri premiati Edoardo De Simoni, Manuel Scortichini, Alessandro Capece, Elena Berarducci

 

 

 

 

 

 




UniMc, al via da lunedì l’International Week

 

Una settimana di seminari con docenti e ricercatori di 12 nazioni. In primo piano: le Alberico Gentili Lectures con il giudice Edwin Camerondefinito uno dei nuovi eroi del Sudafrica da Nelson Mandela, e il convegno sulla Nuova via della seta.

 

 

Macerata – Da lunedì a venerdì, 16-20 aprile, l’Università di Macerata organizza la seconda edizione dell’International Week, dopo quella che si è tenuta lo scorso semestre.
Nell’arco della settimana verranno proposti convegni, workshop, seminari, con il coinvolgimento dei visiting professor e di altri prestigiosi studiosi di tutto il mondo. “Si tratta di un’occasione privilegiata di scambio di conoscenze a livello internazionale – sottolinea il rettore Francesco Adornato –. Il nostro Ateneo è impegnato da tempo a costruire un campus urbano di carattere internazionale, un luogo di scambio e accrescimento reciproco”.
In totale sono coinvolti venticinque tra docenti e ricercatori, provenienti da oltre dodici diversi Paesi, terranno convegni, seminari e workshopItaliaStati UnitiPakistanSpagnaFranciaRegno UnitoSvizzeraPoloniaBulgariaRomaniaSud Africa e Cina. I temi trattati spaziano dal turismo legato all’enogastronomia alla letteratura, dalla gestione delle risorse umane alla protezione dei dati personali fino ai nuovi media correlati al discorso dell’odio. La partecipazione agli incontri è aperta a tutti. Il programma dettagliato può essere consultato sul sito www.unimc.it. “L’International Week – sottolinea la delegata del rettore ai rapporti internazionali Benedetta Giovanola – oltre ad offrire un prestigioso momento di approfondimento culturale a tutta la comunità, favorisce il consolidamento di collaborazioni strategiche tra i docenti coinvolti”.

Edwin Cameron

All’interno dell’International Week, dal 17 al 19 aprile, si svolgeranno anche le prestigiose Alberico Gentili Lectures, un prestigioso ciclo di conferenze organizzato per il sesto anno dall’Ateneo con il patrocinio del Centro Studi Gentiliano: ogni anno un giurista di prestigio internazionale è invitato a tenere tre lezioni inedite che confluiscono in un volume dell’omonima collana edita da Il Mulino. Quest’anno protagonista della tre giorni, ospitata dal Teatro della Filarmonica, sarà Edwin Cameron, giudice della Corte costituzionale del Sudafrica, riconosciuto come una delle migliori menti giuridiche della sua generazione. È stato il primo – e a oggi l’unico – membro dell’establishment sudafricano ad aver pubblicamente dichiarato di convivere con l’Aids. Nelson Mandela lo ha definito uno dei nuovi eroi del Sudafrica.

“Italia e Cina lungo la via della seta” è, invece, il titolo del convegno che si svolgerà venerdì 20 aprile al Dipartimento di Scienze politiche (Piazza Strambi 1, inizio ore 9.30) e che vedrà confrontarsi sul tema docenti e studiosi dell’Ateneo maceratese con quelli provenienti da altri prestigiosi atenei italiani e cinesi.
.




Le tradizioni di Porto Sant’Elpidio domenica a Roma con Noi Marche

 

PORTO SANT’ELPIDIO – E’ affidato all’Assessore al Turismo Milena Sebastiani il compito di rappresentare Porto Sant’Elpidio domani domenica 15 aprile a Piazza del Popolo a Roma all’interno del progetto “Le Marche a Roma” di Noi Marche.

Un incontro importante dedicato alla diffusione della cultura e delle tradizioni marchigiane promosso dal consorzio Noi Marche che ormai da diversi anni si occupa di incentivare la promozione territoriale della nostra regione.

«Una collaborazione consolidata quella con Noi Marche» dice l’Assessore al Turismo Milena Sebastiani «che ha svolto un ruolo strategico per la promozione anche fuori regione, penso ad esempio al progetto “Mai così Vicini” che ha avviato una stretta e proficua collaborazione con l’Umbria ma anche a tante altre iniziative che hanno di certo il pregio di ampliare l’orizzonte degli interventi di marketing territoriale. Per queste ragioni, anche in questi giorni di grande fibrillazione per i preparativi del Primo Maggio, ho accolto volentieri l’invito ad intervenire a Roma per sottolineare ancora una volta che l’Assessorato al Turismo non interrompe mai la propria opera di promozione a tutto tondo».

Il ritrovo è previsto per le ore 10 in Piazza del Popolo, la manifestazione avrà luogo dalle ore 10.30 alle 19.30, è prevista la partecipazione delle associazioni e pro loco di alcuni dei borghi aderenti al circuito di Noi Marche che presenteranno usi, costumi, musiche e folclore della tradizione marchigiana.

Per informazioni: Noi Marche www. Noimarche.it.

 

 




Strappati i volantini della Ugl sanità

 

San Benedetto del Tronto – Il 17, 18 e 19 aprile i lavoratori del comparto della Asur 5 saranno chiamati a votare la rappresentanza sindacale unitaria.
In virtù della nostra presenza nelle liste elettorali in questi giorni nelle sedi di Ascoli ed Offida vengono continuamente rimossi e strappati i volantini della Ugl sanità contenenti i nomi dei candidati ( ROSSI BENITO, BRANDI GIOVANNA, CICCHI DALILA, MASCITTI MARIO, POMPEI GIULIO, TARANTELLI ROSANNA).

L’Ugl sanità è un sindacato libero e lotta per interessi generali che riguardano i dipendenti ed i pazienti, ma evidentemente questi principi non sono di buon grado da parte di chi cerca lo scontro attraverso questi mezzucci di bassa lega.

Denunciamo pubblicamente quanto sta accadendo riservandoci eventualmente di agire nelle competenti sedi.

Ugl sanità provinciale




Giornata conclusiva del convegno “Patrimonio in Pericolo”

INTERVENIRE SULLA SICUREZZA

Sicurezza, prevenzione, rinascita. Riflessioni ed esperienze territoriali

 

Camerino, 2018-04-14 – A Camerino nella giornata conclusiva del convegno “Patrimonio in Pericolo: sicurezza, prevenzione, rinascita. Riflessioni ed esperienze territoriali” gli interventi dei relatori hanno posto l’accento sulla promozione della sicurezza, in particolare focalizzando il coordinamento generale dell’emergenza e  l’organizzazione emergenziale per i beni culturali. Intervenire sulla sicurezza non significa solo ridurre i danni di eventi futuri, ma anche implicazioni positive sulla competitività e sulla qualità della vita dal punto di vista ambientale, culturale ed economico. “Il Mibac – come ha sottolineato Antonia Pasqua Recchia, consigliere del ministro alla Cultura – in questi ultimi anni si è concentrato molto nella prevenzione caratterizzata da studi su interventi preliminari al fine di superare le emergenze. Ovvero emergenza e rinascita attraverso la ricerca quale strumento di analisi”. Ma la riflessione è su come di fronte a disastri naturali si possa ripartire con metodi e strumenti facendo leva proprio sul patrimonio culturale. L’incontro odierno ha anche posto in evidenza, come ha evidenziato Mauro Dolce del dipartimento nazionale della Protezione civile di come si è affrontata l’emergenza del sisma del centro Italia attraverso “un metodo organizzativo realizzato in tempo di pace dal sistema della Protezione civile che contempla nel suo complesso quattro fasi: previsione, prevenzione e mitigazione dei rischi, gestione dell’emergenza e suo superamento”. Altro aspetto che è emerso, come ha ricordato il prefetto coordinatore Uucn Mibac, Fabio Carapezza Guttuso, è stato quello che il “Mibac si è ben integrato con le funzioni espletate dalla protezione civile costruendo una struttura a rete sul territorio con le unità di crisi regionali che in occasioni emergenziali si attivano per il coordinamento e il monitoraggio delle diverse fasi d’intervento connesse alla salvaguardia del patrimonio culturale”. Un’efficace promozione della sicurezza ha necessariamente bisogno del coinvolgimento di cittadini e comunità, non solo per motivi normativi, ma anche per l’efficacia stessa degli interventi. Il convegno è stato promosso dal ministero dei Beni e delle attività culturali, dalle Università degli Studi di Macerata e Camerino, in collaborazione con la Regione Marche, i Comuni di Macerata e Camerino, il CNR e Casa Italia. 




Le giornate del baco da seta

 

Colli Del Tronto, 14 aprile 2018 – Sabato 21 aprile alle ore 11.00 a Colli del Tronto, presso la Dandoliera Panichi, in via Carlo Levi 2, il direttore della Pro Loco, Marco Collina, terrà una conferenza stampa per presentare il programma delle Giornate Bacologiche 2018.

Siamo il solo museo dedicato al baco da seta di questo territorio che un secolo fa lavorava tutto intorno all’allevamento del prezioso insetto – ha dichiarato Marco Collina. Non solo stiamo facendo ogni sforzo per potenziare il percorso espositivo, ma anche per tessere una rete di contatti con analoghi musei italiani”.

L’iniziativa verrà realizzata in collaborazione con l’Istituto di Storia di Ascoli Piceno e con il Comune di Offida che proporranno delle manifestazioni autonome: infatti il 5 maggio verrà riproposto in Ascoli il tour degli stabilimenti bacologici, “LE RUE DELLA SETA”, che tanto successo ha riscosso lo scorso anno; e il 12 maggio in Offida si terrà a battesimo un’analoga “passeggiata”.

Confesso che la fortuna della passata edizione – ha detto Giuliano De Angelis, che cura per conto dell’Istituto di Storia la manifestazione LE RUE DELLA SETA – ci ha sorpreso. I convegni generati da quell’evento hanno richiamato un numeroso e interessato pubblico; un anno fa non abbiamo potuto soddisfare tutte le richieste di partecipazione all’escursione per la città, tanto che ci siamo trovati costretti a riproporre l’iniziativa. E voglio sottolineare che tutte le nostre manifestazioni non sono rivolte soltanto al passato, ma si collegano a progetti che, nel Piceno e in Italia, stanno provando a rilanciare la coltura dei gelsi e dei bachi secondo prospettive innovative”.

Fa il suo esordio, invece, il tour per le vie di Offida, il centro piceno che fu secondo solo ad Ascoli per numero di stabilimenti e importanza degli stessi. E Mario Vannicola con la consueta passione ha ricostruito il filo degli eventi e dei luoghi per proporlo ai partecipanti, nel contesto di uno dei borghi più belli d’Italia.

 




Domenica la “Camminata dei musei” ad Ascoli

ASCOLI PICENO – Domenica 15 aprile è in programma la seconda tappa del progetto “Camminata dei musei”.

L’U.S. Acli provinciale Ascoli/Fermo, che organizza la manifestazione col patrocinio del Comune di Ascoli Piceno e con la collaborazione di Coop Alleanza 3.0, ha programmato per le ore 9,30 una camminata con partenza da Via Oristano 1 (davanti al Centro socio culturale Tofare) ed arrivo alle ore 10 davanti al museo “Francesco Antonio Marcucci” in via San Giacomo 3.

La manifestazione abbina la promozione dell’attività fisica alla conoscenza del territorio, in questa occasione un museo dedicato al venerabile Francesco Antonio Marcucci.

Per partecipare all’iniziativa, giunta alla quarta edizione, non occorre essere particolarmente allenati né versare quote di partecipazione e/o di iscrizione, basta presentarsi su luoghi di partenza 15 minuti prima del via.

Per ulteriori informazioni si possono consultare i siti internet www.cooperativemarche.it e www.usaclimarche.com, la pagina facebook Progetto “Camminata dei musei” o chiederle al numero whatsapp dedicato 3442229927.