Marittimo colto da improvviso malore a bordo

Marittimo colto da improvviso malore a bordo

Alle ore 20.00 di questa sera perveniva, alla sala operativa di questa Capitaneria di porto, una chiamata – tramite VHF – dal M/p “Michelina Figlia” 9 PC 692 che riferiva di un marittimo colto da improvviso malore a bordo. Si provvedeva, nell’immediatezza, a mettere in contatto il motopeschereccio con il C.I.R.M. (Centro Internazionale radio Medico) per fornirgli una prima assistenza medica allertando, contestualmente, la dipendente M/v Cp 2098 e il “118” per l’imbarco di personale sanitario specializzato. 

Salito a bordo quest’ultimo, l’Unità navale dirigeva, alla massima velocità, verso il peschereccio, distante 27 miglia nautiche dalla costa. Alle 21.25, raggiunta l’imbarcazione, veniva eseguito il trasbordo del marittimo, un uomo di 47 anni residente a Porto San Giorgio. Assunta la rotta per il rientro in porto, la motovedetta di servizio SVH giungeva in banchina alle 22.35 ove, ad attenderla, era presente un ulteriore mezzo del “118”, medicalizzato, che, dopo i primi controlli, ha trasportato il pescatore presso il locale nosocomio per gli ulteriori accertamenti del caso.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com