UniFestival, dibattito a più voci sull’inquinamento e, in serata, il divertente radiodramma teatrale

UniFestival, dibattito a più voci sull’inquinamento e, in serata, il divertente radiodramma teatrale

Doppio appuntamento domani 11 aprile per Unifestival, il festival organizzato dagli studenti dell’Università di Macerata per il grande pubblico con il convegno “Generare rifiuti. Generare rifiuti” e lo spettacolo serale “Ciak we play!”.

Macerata – Doppio appuntamento domani 11 aprile per Unifestival, il festival organizzato dagli studenti dell’Università di Macerata per il grande pubblico. La mattina alle 9 nella sede del Casb in piazza Oberdan si svolgerà il dibattito “Generare rifiuti. Generare rifiuti” a cura degli allievi della Scuola di studi superiori Giacomo Leopardi in collaborazione con GreenpeaceCorpi civili di Pace e StopBiocidio per analizzare criticamente il fenomeno dell’inquinamento della Terra e dei mari. Verrà posto l’accento sullo smaltimento illegale dei rifiuti nella Terra dei Fuochi, analizzandone la nocività per la salute delle attuali e future generazioni, intaccando l’ecosistema in maniera irreversibile. Un’attenzione particolare verrà data anche all’inquinamento dei mari e alle bellezze dell’ecosistema marino in pericolo. Per l’occasione, verrà inaugurata la mostra di fotografia subacquea di Luca Castignani, che resterà esposta fino al 20 aprile, ideata per esaltare le bellezza nascoste dell’ecosistema marino.

Cosa succede quando la musica evoca immagini, parole, scene di un film? “Ciak we play!” è il titolo di un surreale programma radiofonico/teatrale dove tre attori e un gruppo musicale giocano, dal vivo, con le suggestioni sonore, accostando alla musica dialoghi e monologhi di film, da riscoprire o da indovinare cercando il confine tra le aritmetiche addizioni presenti negli spartiti e ogni singolo battito del nostro cuore. Un moderno radiodramma che oscilla tra il ricordo e l’oblio è la proposta di Unifestival per la sera, 11 aprile alle 21.15 al Teatro Don Bosco con i Feedback in July Luca Galassi alla chitarra, Alessandro Nardi al basso, Gian Luigi Mandolini alla batteria, e gli attori di Magma Associazione Culturale: Silvia Bertini, Elena Fioretti e Gian Paolo Valentini. L’ingresso è gratuito.

Grande attesa anche per il concerto della Dsl Pink Floyd Tribute band, in programma per il giorno successivo, 12 aprile, alle 21.30 sempre al Teatro Don Bosco.

Per conoscere il programma completo, è possibile consultare il sito unifestival.unimc.it o scaricare l’app MyUnimc.

 

Dal 6 al 20 aprile 2018 nel centro storico di Macerata torna per due settimane Unifestival, il festival organizzato dagli studenti dell’Università di Macerata con il patrocinio del Comune di Macerata. L’ottava edizione offrirà sedici appuntamenti legati da un filo conduttore, “La memoria del futuro”.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com