Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 05:10 di Sab 30 Mag 2020

dall’UniUrb

di | in: Cronaca e Attualità

image_pdfimage_print

2018-05-11

Alla Fondazione Bo due lezioni di Carlo Ossola

Doppio appuntamento a Urbino con il critico letterario, accademico e umanista Carlo Ossola, insigne filologo e docente di Letteratura italiana nelle Università di Ginevra, Padova e Torino.

L’Università di Urbino, in collaborazione con la Fondazione Carlo e Marise Bo, ha invitato il professor Ossola a tenere un ciclo di lezioni sul tema “I classici del XX secolo italiano. Come ereditare, come tramandare”. In particolare verranno analizzate le eredità della poesia di Giuseppe Ungaretti e di Mario Luzi in due diostinti incontri, che si terranno lunedì 21 maggio alle ore 16 e martedì 22 maggio alle ore 11, nell’Aula Rossa di Palazzo Battiferri (Via Saffi 42).

 

Una iniziativa di alto spessore scientifico fortemente voluta dal Rettore Vilberto Stocchi per rinsaldare i vincoli con importanti Istituzioni quali il Collège de France di Parigi, con cui si stanno definendo accordi nell’ottica di un Ateneo, quello urbinate, sempre più indirizzato verso una vocazione internazionale.

 

Attualmente il professor Ossola è titolare della cattedra di Letterature moderne dell’Europa neolatina al Collège de France di Parigi e direttore dell’Istituto di Studi italiani dell’Università della Svizzera italiana. Accademico dei Lincei, ha diretto per vent’anni i corsi di Alta Cultura della Fondazione “Giorgio Cini” di Venezia e attualmente collabora regolarmente al Sole 24Ore.

Le lezioni, che saranno tenute eccezionalmente in una sede diversa dal Collège parigino, in una Università partner dell’istituzione francese, stanno già suscitando l’interesse di specialisti e studiosi, di docenti di letteratura e di giovani delle facoltà umanistiche e delle Scuole secondarie. L’ingresso è libero sino ad esaurimento dei posti disponibili.


XXI International School in Philosophy of Physics

PHILOSOPHY OF QUANTUM FIELD THEORY

Urbino: June 25-28, 2018

La teoria quantistica dei campi è il punto più avanzato della ricerca umana sui fondamenti ultimi della realtà. Essa è stata formulata fra gli anni Trenta e gli anni Settanta e negli ultimi quattro decenni ha avuto un numero incredibile di conferme empiriche. Ciò malgrado, non siamo ancora riusciti a comprendere come essa si combini con la relatività generale di Einstein, che è la migliore teoria che abbiamo riguardo alle stelle, le galassie e l’universo intero. Ma questa non è l’unica questione importante aperta in tale ambito di studi. Infatti non è chiaro neppure quale sia il messaggio della teoria quantistica dei campi, cioè non siamo riusciti ad afferrare adeguatamente l’immagine della realtà microscopica che essa suggerisce. Il mondo è costituito di corpuscoli? Oppure di onde? O addirittura di “onduscoli”? E’ possibile dividere e separare i micro-oggetti, oppure sono olisticamente connessi? Alcuni sostengono che la teoria dei campi è troppo frammentata per poter dire qualcosa di fondamentale. Esiste però una formulazione della teoria altamente matematica, messa a punto negli anni Sessanta e Settanta, anche per merito dello scienziato italiano Sergio Doplicher  (Università di Roma La Sapienza) – che sarà presente alla Scuola con un seminario – che prova a mettere ordine in questa confusione. Filosofi della fisica, storici della scienza e matematici dal 25 al 28 giugno si troveranno all’Università di Urbino per la XXI edizione della International School of Philosophy of Physics. Studiosi di fama mondiale come  Miklos Redei (London School of Economics and Political Science),  Laura Ruetsche (University of Michigan),  Elena Castellani (Università di Firenze),  F.A. Muller (Erasmus University Rotterdam, Utrecht University),  e Giovanni Valente (Politecnico di Milano) insegneranno a dottorandi e giovani studiosi, provenienti da tutto il mondo, i fondamenti dell’approccio algebrico alla teoria dei campi quantistici e le conseguenze generali che si possono trarre sulla realtà ultima adottando questa prospettiva. Sarà un’occasione straordinaria di accrescimento culturale e formazione di nuove conoscenze. 

I lavori della Scuola saranno aperti da discorsi inaugurali di  Gino Tarozzi (Direttore del Dipartimento di Scienze Pure e Applicate dell’Università degli Studi di Urbino Carlo Bo); Roberto Giuntini (Presidente della Società Italiana di Logica e Filosofia delle Scienze e professore presso l’Università di Cagliari); Vincenzo Fano (Direttore della scuola e professore presso l’Università degli Studi di Urbino Carlo Bo). 

La Scuola si concluderà con la presentazione di cinque giovani studiosi provenienti da prestigiose università: Berghofer Philipp (University of Graz), Crowther-Telbis Karen Julia (University of Geneva), Jacobs Caspar (University of Oxford),  Schroeren David (Princeton University), Steeger Jeremy (University of Notre Dame).

 

 

INTERNATIONAL CENTER FOR PHILOSOPHY AND FOUNDATIONS OF PHYSICS

DEPARTMENT OF PURE AND APPLIED SCIENCES

OF URBINO CARLO BO UNIVERSITY

ITALIAN SOCIETY FOR LOGIC AND THE PHILOSOPHY OF SCIENCE

XXI International Summer School in Philosophy of Physics

PHILOSOPHY OF QUANTUM FIELD THEORY

Palazzo Albani, Via Timoteo Viti 10, Urbino

June 25-28, 2018

 

Monday, June 25

8:30- 9:00 Registration

9:00 – 9:30 Introduction: 

Gino Tarozzi (University of Urbino, Head of the Department of Pure and Applied Science); Roberto Giuntini (University of Cagliari; President of SILFS); Vincenzo Fano (University of Urbino, Director of the School).

9:30 – 10:50 Miklos Redei (London School of Economics and Political Science)

The Axiomatic Approach to Quantum Field Theory – Motivation and General Features.

11:10 – 12:30 Miklos Redei (LSE)

Philosophical-foundational issues in the Haag-Kastler Axiomatization of Quantum Field Theory (Independence Hierarchy, Reeh-Schlieder Theorem, violation of Bell’s inequality)

14:10 – 15:30 Laura Ruetsche (University of Michigan)

The Stone-von Neumann Theorem and Beyond

15:50 – 17:10 Laura Ruetsche (University of Michigan)

 Hilbert Space Conservatorism vs Algebraic Imperialism

Tuesday, June 26

 9:30 – 10:50   Giovanni Valente (Polytechnic University of Milan)

Relativistic Causality

11:10 – 12:30   Giovanni Valente (Polytechnic University of Milan)

Entanglement and Separability

14.10-14.45: Miklos Redei (LSE)

The Status of the Common Cause Principle in Quantum Field Theory

14:45 – 15:30 Miklos Redei (LSE)

Beyond the Haag-Kastler Framework: The Categorial Approach to Quantum Field Theory

15:50 – 17:10 F.A. Muller (Erasmus University Rotterdam, Utrecht University)

The Nature of the Quantum Field and the Measurement Problem in Quantum Field Theory

Wednesday, June 27

9:30 – 10:50   Giovanni Valente (Polytechnic University of Milan)

Particles vs Field

11:10 – 12:30   Laura Ruetsche (University Michigan)

Particles and the Void

14:10 – 15:30 Elena Castellani (University of Florence)

Symmetries and dualities

15:50 – 17:10 Sergio Doplicher (University of Rome La Sapienza)

Dawns of non-commutativity, windows on the world

 

Thursday, June 28

Students’ presentations

09:00 –  09:40 Berghofer Philipp (University of Graz)

Motivating and Defending the Field Interpretation in QFT

09:40 – 10:20 Crowther-Telbis Karen Julia (University of Geneva)

The role of UV-completion in the search for quantum gravity

10:20 – 11:00 Jacobs Caspar (University of Oxford)

Does the existence of broken symmetries support Ruetsche’s ‘Coalesced structures argument’ against the ideal of pristine interpretation?

11:20 –  12:00 Schroeren David (Princeton University)

Invariance Essentialism

12:00 –  12:40 Steeger Jeremy (University of Notre Dame)

The Sufficient Coherence of Quantum States

Direttore della scuola: Vincenzo Fano (University of Urbino)

Comitato Organizzatore:

Claudio Calosi (University of Geneva)

Vincenzo Fano (University of Urbino)

Pierluigi Graziani (University of Urbino)

Giovanni Macchia (University of Urbino)

Giovanni Valente (Polytechnic University of Milan)

Comitato sciantifico:

Alexander Afriat (Université de Bretagne Occidentale)

Mario Alai (University of Urbino)

Claudio Calosi (University of Geneva)

Vincenzo Fano (University of Urbino)

Pierluigi Graziani (University of Urbino)

Giovanni Macchia (University of Urbino)

Gino Tarozzi (University of Urbino)

Isabella Tassani (University of Urbino)

Giovanni Valente (Polytechnic University of Milan)

Per ulteriori informazioni è possibile scrivere a: cirfis.scuolaestiva@gmail. com

o visitare il sito: < https://sites.google.com/site/centroricerchecirfis/home >

 

Al Campus “Enrico Mattei” il convegno Microscopia e imaging negli alimenti e nella nutraceutica”

Dal 25 al 27 giugno 2018 il Campus Scientifico “Enrico Mattei” dell’Università di Urbino ospita il convegno Microscopia e imaging negli alimenti e nella nutraceutica.

L’evento è organizzato dalla Società Italiana di Scienze Microscopiche e dal Dipartimento di Scienze Biomolecolari dell’Università degli Studi di Urbino. I relatori in aula presenteranno i loro risultati ottenuti con le varie microscopie (ottica, elettronica TEM/SEM/ESEM/EDAX, confocale, a sonda) e tecniche di imaging specifico (TAC, NMR). Si terranno inoltre esercitazioni pratiche nei laboratori del Campus Scientifico e presso l’ARPAM di Pesaro. Ci saranno infine interventi aziendali tecnico`- strumentali e una sessione poster.

Info e contatti: elisabetta.falcieri@uniurb.it

www.sism.it

In allegato il programma dettagliato
25giuConvegnoNutraceutica

nutraceutica

 

Il Prefetto di Ancona Antonio D’Acunto sarà ospite martedì 15 maggio dell’Università di Urbino per tenere la conferenza sul tema “I flussi migratori in Italia. Aspetti normativi ed etici”.
Locandina allegata con i dettagli

 

 

© 2018, Redazione. All rights reserved.


Sostieni www.ilmascalzone.it
La lettura delle notizie è gratuita ma i contributi sono graditi. Se ci credi utili sostienici con un contributo a tua scelta intestato a Press Too Srl
IBAN: IT07L0847424400000000004582
Banca del Piceno Credito Cooperativo – Filiale San Benedetto del Tronto 2




11 Maggio 2018 alle 9:57 | Scrivi all'autore | | |
Tags:

Argomenti Frequenti


Archivio


My Web TV Marche

• Coronavirus Marche: aggiornamento
• Ritorno al futuro
• dalla Regione Marche


Social

Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On YoutubeVisit Us On Instagram
Ricerca personalizzata