Il seminario “Tempo Spazio Materia” indaga sul futuro del design

Il seminario “Tempo Spazio Materia” indaga sul futuro del design

 

ESPERIENZE DI DESIGN al SAAD di Ascoli Piceno

 

Ascoli Piceno, 27 maggio 2018 – “Lunedì 28 maggio, (ore 10,30 – 19,00 / Aula C012 / Sant’Angelo Magno _ Viale della Rimembranza_ AP), presso la Scuola di Architettura e Design “Eduardo Vittoria” dell’Università di Camerino con sede ad Ascoli Piceno, il seminario evento “TEMPO SPAZIO MATERIA” indaga sul futuro del design.
Cinque professionisti eterogenei per formazione e specializzazione, che con le loro testimonianze consentiranno di delineare le riflessioni affascinanti, multidisciplinari e complesse che invadono quotidianamente i pensieri di un progettista di design.”
TEMPO, SPAZIO, MATERIA è un seminario di approfondimento sui requisiti che sono alla base di un progetto di design. Aspetti immateriali e materiali: da quelli etici ed estetici, a quelli funzionali e tecnologici, che consentono, se gestiti con attenzione, di amplificare la qualità reale e percepibile degli oggetti che ci circondano.
I messaggi, che un prodotto di design può diffondere,
corrispondono al suo legame con la storia, i territori, l’ambiente, i modi d’uso di un popolo,
l’evoluzione della tipologia e tecnologia di riferimento, i sentimenti e percezioni sensoriali che
possono attivare, solo per citare alcune delle implicazioni più macroscopiche del “fare design”.
Scrutare questi legami equivale ad ampliare la gamma di esperienze progettuali trasmissibili e
declinabili da ogni designer.
L’evento in oggetto, si inserisce in una serie d’iniziative, denominate DESIGN EXPERIENCE, che
culmineranno con workshop pubblici di progetto previsti per il prossimo settembre e con
l’archiviazione e costituzione di una banca dati on-line che raccogli le migliori esperienze teoriche
e progettuali, raccontate a viva voce dai protagonisti.
Il seminario, TEMPO, SPAZIO, MATERIA, nel suo specifico, si occuperà con Luisa Chimenz
d’indagare l’uso della memoria; con Alessandro Quagliarini di evidenziare le nuove frontiere
della comunicazione e il nuovo “spazio” del consumatore; con Alessandro Bertirotti di riflettere
su quali sono, come si formano e come possono essere utilizzati gli stimoli cognitivi del nostro
cervello; con Quirino Piccirilli di analizzare l’evoluzione e involuzione del mercato globale; e
infine con Cristian Muscelli di sottolineare come gli oggetti riempiono di significati la vita di un
singolo individuo o di una intera comunità. Cinque professionisti eterogenei per formazione e
specializzazione, che nel loro insieme, consentiranno di delineare le riflessioni affascinanti,
multidisciplinari e complesse che invadono quotidianamente i pensieri di un progettista di design.
Il seminario è organizzato dai docenti del Laboratorio 2 A e B di Progetto del Prodotto Industriale,
della Scuola di Architettura e Design “Eduardo Vittoria”, dell’Università di Camerino, con sede ad
Ascoli Piceno.
(ore 10,30 – 19,00 / Aula C012 / Sant’Angelo Magno _ Viale della Rimembranza_ AP).

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com