Sensi d’Estate con Giacomo Medici Tango Orchestra alla Mole

Sensi d’Estate con Giacomo Medici Tango Orchestra alla Mole

CONCERTO SPETTACOLO

DELLA GIACOMO MEDICI TANGO ORCHESTRA
Giovedì 26 Luglio ore 21,30

SENSI D’ESTATE 2018

Museo Tattile Statale Omero – Corte della Mole, Ancona

Ingresso libero

 

ANCONA – Giovedì 26 luglio alle ore 21,30 presso la Corte della Mole Vanvitelliana andrà in scena il CONCERTO SPETTACOLO DELLA GIACOMO MEDICI TANGO ORCHESTRA, terzo appuntamento della rassegna “Sensi d’Estate” organizzata dal Museo Tattile Statale Omero.

“Passione e Canto”: sono queste le due anime della Giacomo Medici Tango Orchestra, formazione composta da musicisti specializzati nel mondo del tango e della musica classica.

Attivo da anni sulla scena internazionale e conosciuto, anche in Argentina, come “L’italiano che canta il tango”, il baritono Giacomo Medici e la sua orchestra proporranno un percorso musicale e tematico che partirà dal tango della prima metà del ‘900 per toccare, successivamente, quei compositori, molti dei quali di origine italiana, che hanno segnato la storia di questo genere. Special guest il bandoneonista Gianni Iorio.

I brani proposti saranno impreziositi dagli interventi di alcuni ballerini di tango e le loro originali coreografie.

I musicisti dell’ensemble, italiani e argentini, sono Pablo Corradini (bandoneon), Mauro Gubbiotti (pianoforte), Giannina Guazzaroni (violino), Aloisa Aisenberg (violino), Aurelio Venanzi (viola), Roberto Gazzani (contrabbasso), Ludovico Carmenati (contrabbasso).

Fino alle ore 24 sono aperte e visitabili le sale del Museo Omero che ospitano anche la mostra FORME SENSIBILI Paolo Annibali, Egidio Del Bianco, Giuliano Giuliani, Rocco Natale, Valerio Valeri. Cinque artisti marchigiani che, nell’originalità delle loro poetiche, raccontano gli orientamenti della scultura contemporanea e diversi materiali cui si riconosce una vocazione formale e un’anima sensibile. Tra figurazione e astrazione, forma e materia si modulano vicendevolmente, raggiungendo una mirabile sintesi. Mostra a cura Nunzio Giustozzi.

INFO
Museo Tattile Statale Omero, Mole Vanvitelliana, Banchina Giovanni da Chio 28, 60121 Ancona
Tel +39 071 28 11 935 info@museoomero.it www.museoomero.it

#museoomero #sensidestate2018 su Facebook, Twitter, Instagram, Youtube, Google+

           

Biografia artistica di Giacomo Medici

 

Protagonista sulla scena internazionale come baritono, Giacomo Medici interpreta i classici del tango ispirandosi a quei cantanti che hanno fatto la storia di questo genere tra i quali Julio Sosa, Edmundo Rivero, Jorge Falcon e ovviamente Carlos Gardel.

Prerogativa della Giacomo Medici Tango Orchestra è quella di riproporre i brani nel rispetto dei loro compositori, ma con rinnovate sensibilità e sonorità. L’orchestra si esibisce in teatri, festival e milonghe, dando alla performance un aspetto peculiare e unico, dove vengono messi in risalto la vocalità, gli arrangiamenti e il significato dei testi.

Il suo ultimo tour ha portato Giacomo Medici a calcare i palcoscenici internazionali tra il 2015 e il 2017, toccando in Argentina, da Buenos Aires alla Patagonia, luoghi che hanno fatto la storia del tango. Questa esperienza musicale è diventata un documentario intitolato “L’italiano che canta il tango”, presentato dalle televisioni italiane e latinoamericane.

Nel 2015 viene pubblicato il disco “Pasion y canto Vol I”, omaggio ai testi e alle melodie immortali del tango cancion, seguito nel 2017 dall’album “Bohemian Tango”, contenente classici come Fueron tres años, Mi dolor, Flores del alma, Ella es asi.

Tra le sue collaborazioni più importanti ricordiamo quelle con i premi Oscar Woody Allen, Dante Ferretti, Santo Loquasto, Gabriella Pascucci, i direttori d’orchestra Bruno Bartoletti, James Conlon, Bruno Campanella, Renato Palumbo e Donato Renzetti, i bandoneonisti Daniele Di Bonaventura e Gianni Iorio, il sassofonista Javier Girotto, nonché alcuni tra i ballerini più noti nel panorama del tango, tra i quali Roberto Herrera.

I musicisti e collaboratori dell’orchestra, italiani ed argentini, sono: Pablo Corradini (bandoneon), Mauro Gubbiotti (pianoforte), Giannina Guazzaroni (violino), Aloisa Aisenberg (violino), Aurelio Venanzi (viola), Roberto Gazzani (contrabbasso), Ludovico Carmenati (contrabbasso).

Per la sua attività musicale Medici è stato inserito dalla rivista Cosmopolitan e dalla critica tra le realtà più interessanti della nuova scena artistica italiana.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com