A Montemarciano oltre 1000 persone per lo street Fest “Metti un martedì in via Falcinelli”

A Montemarciano oltre 1000 persone per lo street Fest “Metti un martedì in via Falcinelli”

 

Bilancio più che positivo per la manifestazione giunta alla sua seconda edizione

 

Montemarciano – Tre martedì, oltre 1000 presenze, 10 spettacoli, tanti giochi e laboratori. Un bilancio estremamente positivo per “Metti un martedì in via Falcinelli”, lo street fest di Montemarciano.

«Una seconda edizione che è stata, come il canto delle sirene, affascinante e seducente – raccontano soddisfatti l’Assessore alla Cultura Lorenzo Seta e l’Assessore al Turismo Serena Sartini – Lo abbiamo letto negli occhi dei bambini, tantissimi, e lo abbiamo percepito nel fermento di una comunità che si allargava giorno dopo giorno. Oltre mille presenze nelle tre giornate – continuano – e tanti e importanti nuovi partner che hanno creduto nel progetto nato dal sodalizio tra Comune di Montemarciano e Associazione Asini Bardasci. Il nostro ringraziamento va a loro, ai commercianti, alle associazioni locali e ai cittadini che hanno contribuito al meraviglioso clima di festa di queste giornate».

Un appuntamento che, in soli due anni, ha raccolto l’interesse non solo dei cittadini montemarcianesi ma anche dei luoghi limitrofi e che ha portato il borgo antico alla ribalta dei media locali, regionali e nazionali con un focus su Fahrenheit di Radio Tre Rai.

«Siamo estremamente contenti degli esiti di questa edizione – racconta Filippo Paolasini, direttore artistico della manifestazione e capofila degli Asini Bardasci – un concentrato di laboratori, spettacoli, momenti conviviali con lo street food curato proprio dai ristoratori di Montemarciano. Uno spaccato interessante emerso dagli esiti dei laboratori teatrali con i ragazzi della Consulta Giovanile e con i rifugiati politici, vero e proprio motore organizzativo della kermesse. Il futuro? – conclude- certamente non dipende solo da noi ma per una prossima edizione vorremmo continuare a puntare sui giovani e sulle minoranze, bacino vivo di grande fermento e riflessione».

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com