da Grottammare

da Grottammare

DELPHINIA TEAM PICENO, 13 MEDAGLIE PER CHIUDERE LA STAGIONE AGONISTICA

I 12 atleti si fanno notare ai campionati regionali estivi, cat. “Esordienti A”, di Pesaro

 

Tredici medaglie conquistate e 12 atleti in acqua per una delle più  importanti manifestazioni natatorie delle Marche. Così la Delphinia Team Piceno ha chiuso la stagione natatoria 2017/2018 nella piscina Parco della Pace di Pesaro, dove dal 20 al 22 luglio si sono svolti i Campionati Regionali per la categoria Esordienti A in vasca da 50 metri.
“Nonostante le piccole dimensioni dell’ associazione, siamo riusciti ad ottenere degli ottimi risultati chiudendo la stagione agonistica natatoria in bellezza: un fantastico 2° posto su ben 17 squadre”, dichiarano i vertici della Delphinia.
Gli atleti più medagliati sono stati Santini Riccardo e Salvatori Nicole che hanno vinto ben 4 medaglie a testa nelle gare individuali. Santini però ha battuto tutti sul colore vincendo ben 4 ori nei 100-400-1500 stile libero e nei 200 delfino e un bronzo nella staffetta a stile , altre due medaglie dello stesso colore sono andate a  Salvatori Nicole nei 200 rana e a Iotcu Federica nei 200 delfino, chiudendo a 6 medaglie d’oro.
Le 4 medaglie d’argento sono arrivate da Iotcu Federica nei 100 delfino e negli 800 stile, da Salvatori Nicole nei 400 stile e da Lauteri Alessio nei 200 delfino.
A chiudere il bottino di 13 medaglie, 3 bronzi:  2 li ha conquistati Salvatori Nicole nei 100 rana e negli 800 stile, mentre il terzo bronzo è arrivato dalla staffetta 4X100 stile, composta da Lauteri Alessio, Basili Tommaso, Santini Riccardo e Ricci Francesco.
“I nostri ragazzi sono stati fantastici. Sono riusciti ad ottenere un risultato importante per la stagione agonistica e per arrivare sul podio tutta la squadra ha avuto un ruolo fondamentale”, fanno sapere gli allenatori del team, ricordiamo le prestazioni di Basili Rebecca 400 stile/100-200 rana/ 200-400 misti, Cintio Nicole 100-200 stile/100-200 dorso/200 misti, De Carolis Riccardo 100-400 stile/100-200 rana/200 misti, Hoxha Gessica 100-200 rana, Medori Costantin 400 stile/100-200 delfino, Riboloni Mattia 100-200 rana e Ricci Francesco 100-200 stile/100-200 rana/ 200 misti.  “Un grazie a tutti gli atleti che hanno reso possibile questo risultato  – concludono – e per tutte le emozioni vissute insieme!!!! Buona estate e un arrivederci a settembre!”.

2018-08-01

Rischio incendi e verde privato, invito ai cittadini

Un’ordinanza ricorda di mantenere in corretto stato di manutenzione i terreni di qualsiasi natura e destinazione.

Aree verdi incolte e giardini privati non curati possono essere causa di spiacevoli inconvenienti se non addirittura alimentare il rischio di incendi che sempre in questo periodo dell’anno, ma soprattutto in queste settimane torride, è altissimo.

Il Comune di Grottammare ricorda a tutti i proprietari, conduttori, detentori o aventi diritto a qualsiasi titolo di giardini, aree agricole non coltivate, aree verdi urbane incolte, lotti inedificati,  e responsabili di cantieri edili, che è necessario provvedere allo sfalcio delle erbe infestanti e alla loro rimozione, alla regolazione delle siepi e al taglio di rami sporgenti che si protendono sulle strade comunali e a mantenere, in generale, in corretto stato di manutenzione i terreni di qualsiasi natura e destinazione.

Il dispositivo è contenuto nell’ ordinanza sindacale n. 88/2016, che soprattutto in questo periodo è importante ricordare anche per evitare il proliferare di insetti, ratti, rettili a altri inconvenienti igienico-sanitari.

L’assessora alla Sostenibilità e alla Salute, Alessandra Biocca, dichiara “Le aree incolte possono diventare ricettacolo di animali infestanti e sono un pericolo per la possibile diffusione di incendi. Per questo motivo ricordiamo ai proprietari l’ordinanza in vigore e chiediamo loro di intervenire subito per tutelare l’ambiente e la sicurezza delle persone nonché il decoro urbano della città”.

Il controllo sul rispetto dell’ordinanza è affidato al Comando di polizia locale. I contravventori saranno soggetti a sanzioni amministrative da € 150 a € 500.

01.08.2018

 

 

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com