Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 23:30 di Gio 18 Lug 2019

da Macerata

di | in: Cronaca e Attualità

San Giuliano

image_pdfimage_print

mercoledì 29 agosto 2018

San Giuliano 2018, il programma della festa per il 30 e 31 agosto.

 

Con l’avvio della tradizionale Fiera delle merci  entra nel vivo domani, giovedì 30 agosto, la Festa San Giuliano e dell’ospitalità con gli amici delle città gemellate.

Il programma dei festeggiamenti è frutto della fattiva collaborazione tra l’Amministrazione comunale, la Pro Loco Macerata e il Centro Italiano Femminile “San Giuliano” ed è il risultato del grande impegno di tanti volontari legati alle tradizioni e alle loro radici.

 

LA FIERA. Sono trecento gli ambulanti che dalle ore 15 di domani, giovedì 30 agosto, riempiranno vie e piazze del centro storico ad iniziare da Corso Cavour, dove le bancarelle saranno dislocate su un solo lato, per proseguire lungo i viali Puccinotti e Trieste, in piazza Nazario Sauro, corso Cairoli, piazza Mazzini, piaggia della Torre, via Garibaldi, piazza Annessione e tutto il centro storico ad eccezione di corso della Repubblica e piazza della Libertà, dove è allestito il palco, sono presenti gli stand gastronomici ed è presente la Bancarella delle tradizioni del Cif con Gabriella Cesca e Silvio Craia, artisti per san Giuliano In vendita il  fischietto di san Giuliano, l’unico giocattolo che i bambini all’inizio del secolo scorso potevano avere in regalo alla festa del patrono. Realizzati inizialmente con gli ‘scarti’ della lavorazione di piatti e padelle, oggi sono davvero un cimelio per grandi e piccini.

 

FESTA DELL’OSPITALITA’ CON GLI AMICI DELLE CITTA’ GEMELLATE. Anche quest’anno le festività del patrono San Giuliano si tingono d’Europa per la presenza delle delegazioni delle città gemellate  Weiden  (Germania), Issy Les Moulineaux (Francia) e Floriana (Malta) che parteciperanno alla festa dell’Ospitalità. Le delegazioni sono guidate rispettivamente dal sindaco di Weiden, Seggewiss Kurt, dal vice sindaco di Issy les Moulineaux Alain Levy e dal sindaco di Floriana Davina Sammut Hili. Giovedì 30 agosto, alle ore 9.30, nella sala ex Banca Marche in via Padre Matteo Ricci, al via la tavola rotonda aperta a tutti L’Europa è dei giovani: la partecipazione civica per il futuro dell’Unione. Uno scambio di buone pratiche e di confronto di idee tra i giovani cittadini delle città gemellate. Nel pomeriggio, dalle 16,30le delegazioni si riuniranno poi per confrontarsi su progetti in corso e progetti futuri.

Il 31 agosto, giorno di san Giuliano, gli ospiti saranno guidati ad un tour della città mentre alle 18 parteciperanno alla cerimonia religiosa e alla tradizionale processione con la reliquia di san Giuliano. Saranno poi ospiti nello stand gastronomico per gustare le tipicità maceratesi. Alle 22, in piazza della Libertà, saranno infine accolti sul palco dei festeggiamenti dal sindaco Romano Carancini per un saluto pubblico, cui è invitata tutta la cittadinanza.

 

LA FESTA IN PIAZZA E IL FISCHIETTO DI SAN GIULIANOGiovedì 30 agosto, in piazza della Libertà alle 19,30 apertura dello stand gastronomico e alle 21,30 spazio alla musica e alle danze con l’Orchestra Mario Riccardi.

Alle 17,30 alla Galleria Antichi Forni inaugurazione della Nuova Marguttiana d’Arte che rimarrà aperta fino al 1° settembre (orario: 17.30/23.30 nei giorni 30/08 e 01/09; 10.00/12.30-17.30/23.30 il 31/08). In piazza Vittorio Veneto, un anticipo del Festival Artemigrante curato dall’associazione I Benandanti con il Summer Circus e gli spettacoli della compagnia El Grito. Alle 21.00 sotto il tendone al via Johann Sebastian Circus uno spettacolo onirico e visionario, risultato di una ricerca sul rapporto tra il circo e la musica con Giacomo Costantini e Fabiana Ruiz Diaz.

Sempre alle 21 all’Arena Sferisterio ancora un appuntamento di Sferisterio Live con Motta Live 2018 . Motta presenta dal vivo Vivere o Morire, il nuovo disco uscito il 6 aprile per Sugar ed entrato direttamente al quinto posto della classifica dei dischi e al primo dei vinili più venduti in Italia (diffusa da GfK Italia). Il primo singolo estratto, La Nostra Ultima Canzone, è top 30 della classifica radio Airplay EarOne e, inoltre, sette brani su nove del disco sono entrati nella top 10 della Viral Chart Italia. Sul palco dello Sferisterio, oltre a Motta (voce, chitarra), ci saranno: Federico amici (basso), Giorgio Maria Condemi (chitarre), Leonardo Milani (tastiere), Simone Padovani(percussioni) e Cesare Petulicchio (batteria). Biglietti disponibili su www.ticketone.it, Ciaotickets www.ciaotickets.com e Vivaticket www.vivaticket.it. Gli ultimi saranno in vendita al botteghino dello Sferisterio dalle ore 17.

Venerdì 31 agosto, giorno di san Giuliano, la Fiera delle merci aprirà i battenti alle 9 e si concluderà alle 24. Alle 12.30 apertura dello stand gastronomico con il menù a base di papera. Dalle 17.30 al via lo spettacolo itinerante Koreos Majorettes che partirà da Piazza Garibaldi.  Sotto al tendone del Summer Circus in piazza Vittorio Veneto, alle 18, in programma la Compagnia ArteMakia con Capucine mentre alle 21 torna Johann Sebastian Circus. Per quanto riguarda l’aspetto religioso, alle 18.30, in piazza Strambi, sul sagrato della Cattedrale, solenne Concelebrazione eucaristica con l’offerta del Cero votivo da parte del sindaco Romano Carancini, segno di incontro tra la comunità civile e quella ecclesiale. Subito dopo partenza della processione con le reliquie del santo patrono per le vie del centro. Alle 19,30 apertura dello stand gastronomico e alle 20 estrazione della Lotteria di san Giuliano curata dal Cif. Alle 21  sul palco di piazza della Libertà la cerimonia di benvenuto alle delegazioni ospiti con Le città gemellate si incontrano a Macerata, subito dopo, la presentazione della squadra di volley Menghi Shoes e poi spazio alla musica e al ballo in piazza con l’Orchestra Rapsodia.  Alle 23,30, in viale Leopardi, lo spettacolo pirotecnico saluterà poi l’edizione 2018 della festa del patrono dando a tutti appuntamento al prossimo anno.


mercoledì 29 agosto 2018

Modifiche alla viabilità per San Giuliano

 

Modifiche alla viabilità in arrivo per le festività di san Giuliano in programma il 30 e 31 agosto.

Fiera di san Giuliano: Divieto di sosta e di circolazione nelle aree interessate alla fiera di san Giuliano che aprirà dal pomeriggio del 30 lungo le mura dei viali Puccinotti e Trieste, nelle vie del centro storico, nella zona di Corso Cavour,  in piazza Garibaldi e corso  Cairoli. Il divieto sarà dalle ore 12 del 30 agosto fino alle 3 del 1 settembre 12 (in alcune zone dalle ore 10 e saranno segnalate sul posto).

In corso Cavour fino alle ore 13.30 di giovedì 30 agosto circa sarà consentito il transito degli autobus del servizio urbano APM e durante la fiera sarà garantita la percorribilità di una corsia per i veicoli di servizio e di soccorso. Sono previste isole libere dalle bancarelle in vicinanza delle tre traverse (via Colli di Montalto, via XXIV Maggio e via  IV  Novembre) da utilizzare per operazioni di carico  e scarico da parte degli ambulanti e/o pubblica necessità.

In corso Cairoli, divieto di fermata sul lato destro direzione piazza Nazario Sauro.

Percorsi alternativi: con la chiusura di corso Cavour il traffico sarà deviato sul percorso: via Roma – via Issy Les Moulineaux – via Cioci – via Cadorna – via Mugnoz – via Mameli – via Piave – viale Don Bosco, ecc. Gli  autobus di  linea  e  urbani  potranno  transitare per  i  Giardini  Diaz  accedendo da  piazza Pizzarello – via Morbiducci ovvero dallo sbarramento di viale Leopardi-piazza Garibaldi e proseguendo per piazza Marconi – vale Piave o per via Mameli – via Mugnoz -via Tucci.

 

Direzione obbligatoria destra:

-in uscita da Porta Convitto con successiva direzione obbligatoria a sinistra all’incrocio con viale Puccinotti/Rampa Giardini, per piazza Marconi.

  • – all’incrocio travia  Roma  e  via  Issy  Les  Moulineaux,  eccetto  residenti  e carico/scarico, valido per i veicoli diretti verso Pza Vittoria (con semi-sbarramento).

–   in uscita  da  via  Ettore  Ricci  che si  immettono in via Roma, eccetto residenti e carico/scarico;

– per chi esce da via Oreste Calabresi e si immette in viale M.Libertà.

– in piazza Vittoria, con direzione  via Roma o viale Martiri della Libertà, valido per i veicoli provenienti da via Trento, via dei Velini e via Ghino Valenti.

  • -per i veicoli provenienti da via Maffeo Pantaleoni e diretti verso Piazza Nazario Sauro

 

Direzione obbligatoria a sinistra:

  • all’incrocio tra viale Carradori e viale Martiri della Libertà,  all’incrocio tra piazza Pizzarello e via Morbiducci; all’incrocio tra via Morbiducci e via Valentini.

 

Processione del 31 agosto: sospensione momentanea della circolazione e delle concessioni temporanee di occupazione di suolo pubblico nelle vie interessate dal transito della processione con la Reliquia del Santo Patrono, che avrà inizio alle ore 19.30 circa da piazza Strambi e muoverà sul percorso: piazza Strambi, via Don Minzoni, piazza della Libertà, via Gramsci, piazza Oberdan, via XX Settembre, via D. Ricci, piazza V.Veneto, corso Repubblica, piazza della Libertà, via Don Minzoni, piazza Strambi.

 

Parcheggi per i residenti. Dalle ore 7 del 30 agosto, fino alle 14 del 1° settembre:

–  i veicoli  muniti di permesso residenti zona A, potranno sostare gratuitamente su tutte le aree a pagamento in concessione all’APM comprese quelle in struttura, e sugli stalli destinati alla sosta dei residenti delle altre zone;

-i residenti nel centro storico possessori di aree private, non titolari di permesso di sosta zona A,  potranno  ottenere dall’APM,  un  apposito permesso per usufruire delle stesse agevolazioni previste per i possessori di permesso residenti .

– i  veicoli  muniti  di  permesso zona  B  (corso  Cavour  e  vie  limitrofe) potranno  sostare gratuitamente al parcheggio Garibaldi o al parcheggio Centro Storico.

 

Sospensione rilascio permessi temporanei per la Z.T.L., dalle ore 12 del giorno 30 agosto fino alle ore 3 del 1° settembre.

 

Spettacolo pirotecnico del 31 agosto (ore 23:30 in viale Leopardi) : saranno istituiti divieti di sosta e circolazione nelle aree interessate che saranno segnalate con sbarramenti o da presenza di addetti alla vigilanza Dalle ore 22,30 circa fino a cessate esigenze sarà istituito il divieto di transito in viale Leopardi, sul tratto compreso tra Rampa zara e piazza Garibaldi; il traffico veicolare di viale Leopardi sarà temporaneamente deviato in Rampa Zara verso il centro storico; I veicoli in uscita dal centro storico saranno indirizzati verso Porta Picena (attuando una deviazione verso via P.M. Ricci); durante questo periodo, sarà istituito un senso unico alternato in modo da consentire la circolazione verso il quartiere Pace ed il centro storico. L’ordinanza con tutte le  modifiche alla viabilità è nel sito www.comune.macerata.it.

 

Parcheggi: ampia possibilità di sosta gratuita su strada e in struttura durante le festività patronali. Dalle ore 19 di giovedì 30 agosto, fino alle ore 8 di sabato 1° settembre è possibile lasciare l’auto senza pagamento del ticket nei parcheggi gestiti da APM, tutti aperti 24 ore su 24: Parcheggio Centro storico (con attracco meccanizzato fino in centro), Parcheggi Sferisterio e Garibaldi dotati entrambi di ascensore. Sosta gratuita, sempre con lo stesso orario, per i parcheggi su strada delimitati dalle strisce blu. Apertura H24 anche per il Parcheggio centrale di via Armaroli. Nella struttura coperta, nei giorni 30 e 31, dalle 7 alle 21 la tariffa oraria è di € 1,20 mentre nella fascia oraria notturna, dalle 21 alle 7, scende a € 0,50/ora. Il 31 agosto, sosta gratuita per gli spazi esterni delimitati dalle strisce blu. Il parcheggio Direzionale, in via Carducci, resterà aperto dalle 7 alle 3 dopo la mezzanotte al costo di € 1 l’ora.

 

Divieto vendita e somministrazione bevande in vetro e lattine:per motivi di sicurezza e incolumità,riguarderà il territorio del Centro Storico e le zone interessate dalla fiera e dalle manifestazioni dalle ore 19 alle ore 24 del 30 agosto  e dalle ore 13 fino al termine delle manifestazione del 31 agosto.(ap)

 

 

Buon compleanno Macerata, la città festeggia 880 anni dalla sua nascita come libero comune

Il 29 agosto, rievocazione medievale in piazza della Libertà.
28 agosto 2018

Il Comune di Macerata festeggia gli 880 anni dalla sua nascita. Infatti il 29 agosto del 1138 il vescovo di Fermo Liberto firma l’atto con cui concede al Castrum Maceratae le libertà comunali. Mercoledì 29 agosto 2018 la città festeggia quella storica data celebrando la propria storia e le proprie radici con una festa medievale che ricorda la firma dell’atto fondativo.  Una giornata in cui ripercorrere le tappe che hanno condotto gli abitanti del castello e quelli del Podium Sancti Iuliani a invocare all’unisono il patto che sanciva l’unione dei due territori e la nascita del nuovo Comune.

Un viaggio che partirà alle 18.30 nel cortile del palazzo Comunale con il racconto a più voci de “La storia della nascita di Macerata” a cura dell’assessorato alla Cultura del Comune di Macerata e del Centro Studi Maceratesi. A partire dalla lapide affissa all’interno del Cortile (che riporta la data 1 settembre a differenza dell’atto fondativo che invece è datato 29 agosto 1138) ad imperitura memoria della data che sancisce la fondazione della città, il professor Giammario Borri e il giornalista Ugo Bellesi guideranno il pubblico attraverso le pagine di un capitolo importante della storia cittadina. Una ricostruzione che muove i passi da un’approfondita ricerca risalita sino all’atto originale, attualmente custodito nell’Archivio di Stato di Fermo, del patto sottoscritto da Liberto davanti alla pieve di San Giuliano, l’attuale duomo.

“Siamo contenti di ritrovarci per celebrare insieme la nascita di Macerata come libero comune con una festa in piazza della Libertà, – afferma l’assessore alla cultura Stefania Monteverde. – Ricorda il privilegio di essere una comunità fondata da un patto legale che sancisce i primi diritti di cittadinanza e ricorda a tutti noi la ricca storia che tiene unita la comunità di cittadini e cittadine che vivono insieme per il bene comune. Buon compleanno Macerata!”

 Alle 19 via alla rievocazione in costume. Due gruppi di tamburini accompagnati da un araldo percorreranno le vie della città per annunciare la rievocazione storica della firma dell’atto alla popolazione.

Alle 21,30 dalle zone del Podium Sancti Iuliani (palazzo Buonaccorsi) e del Castrum Maceratae (chiesa di San Filippo) si avvieranno rispettivamente i cortei del vescovo di Fermo, Liberto, e dei signori del castello guidati da Rustico il Tignoso (Attone di Rustico). I due cortei si incontreranno in piazza della Libertà sul sagrato della chiesa San Paolo dove, dopo la lettura da parte del castaldo, il patto verrà suggellato per l’esultanza del popolo. Successivamente il sindaco Romano Carancini pronuncerà un discorso alla città per gli 880 anni dalla sua nascita.

Per celebrare l’evento si darà il via agli spettacoli con le danze medievali del gruppo “Quam Pulchra es” di Macerata e la dimostrazione della Compagnia Grifoni della Scala di San Severino Marche che simulerà un combattimento rituale. Gran finale con lo spettacolo “Incanto” firmato dalla celebre Compagnia dei Folli di Ascoli tra attori su trampoli, spade fiammeggianti ed ambientazioni fiabesche.

Una serata speciale per la popolazione maceratese, per i bambini, per i turisti, organizzata dal Comune di Macerata in collaborazione con la Pro Loco di Macerata e con la partecipazione del Gruppo Folkloristico Li Pistacoppi e i cittadini maceratesi che interpretano il corteo del popolo.

 

© 2018, Redazione. All rights reserved.




29 Agosto 2018 alle 14:44 | Scrivi all'autore | | |
Tags:

Argomenti Frequenti


Archivio


Ricerca personalizzata