da Macerata

da Macerata

martedì 21 agosto 2018

Macerata si tuffa negli anni 70 con un concerto del musicista inglese Carl Palmer e una festa che coinvolge il centro storico.

Con il concerto del leggendario Carl Palmer nell’Arena Sferisterio, prende il via giovedì prossimo, 23 agosto, Life‘70 una due giorni ispirata agli anni settanta che tanto hanno segnato il nostro tempo, anni di libertà, di trasgressione, di lotte politiche, di musica pop e rock ma anche di grande creatività in tutti i campi. L’iniziativa, che invita tutti a partecipare ricreando anche con il vestiario le atmosfere di quegli anni intensi, è in programma giovedì 23 e venerdì 24 agosto organizzata da H.A.B. eventi in collaborazione con l’Associazione Commercianti Centro Storico e AGM (Associazione Giovani Marchigiani) con il patrocinio dell’ assessorato alla Cultura del Comune.

Si inizia quindi giovedì 23 con il concerto del musicista inglese Carl PalmerCelebrating the music of Emerson Lake and Palmer” che nella magica atmosfera dello Sferisterio(ore 21) proporrà brani che hanno fatto la storia della band rivelatasi al grande pubblico durante il concerto all’isola di Wight del 1970, come “Tarkus”, “Lucky man”, “Fanfare for the common man”, “Picture at an exhibition” e molti altri in una serata assolutamente da non perdere per tutti i fan della musica prog e rock.

Life ‘70 proseguirà poi venerdì 24 agosto con una serie di appuntamenti tutti ad ingresso gratuito.

Al mattino, all’interno del locale H.A.B. (via Gramsci, 24), ci si tufferà nello spazio per ricordare che in quegli anni orbitano nei cieli le sonde Voyager 1 e Voyager 2, mentre Luna 16 raccoglie campioni rocciosi di suolo lunare. Dalle ore 12 nel locale è possibile visitare l’installazione curata da “Galassica” “Voyager: dagli anni 70 verso l’infinito”. A distanza di 40 anni viviamo il sogno di chi guardava allo spazio certo di non essere solo. La sonda Voyager ancora attiva, continua la sua traversata del cosmo freddo e lontano con a bordo il suo messaggio di pace.

Alle 18 ci si sposta in piazza Cesare Battisti con l’incontro che vedrà protagonista Giovanni Di Geronimo che proporrà una riflessione sul tema “Anni 70. Ragazzi di periferia: la musica e i costumi”, a seguire alle 19 aperitivo filosofico a cura della Scuola Popolare di Filosofia con Andrea Ferroni intitolato “Il ’68 e dintorni: avevano aperto le ali senza essere capaci di volare?” mentre alle 21.30 e alle 23.00 in programma la performance “Il seme della follia”, ispirata alla legge Basaglia e realizzata dalla Compagnia Calabresi Tema Riuniti di Macerata. Drammaturgia e regia: Paolo Nanni con brani tratti da: Pessoa, Kerouac, Pasolini, Merini. Interpreti: Luis Manneiro, Giuliano Sampaolesi, Liliana Ciccarelli e Ylenia Gazzella.

Alle 22,30 il concerto di Musica live anni ’70 “70 for ever” con un trio d’eccezione, formatosi appositamente per l’evento: Leo Angeletti, Roberto Pascucci, Nazzareno Zacconi. Una hit per ogni anno dei mitici ’70 e qualche sconfinamento nei primi ’80, che di essi portavano il segno.

Life 70 nasce con la collaborazione dei commercianti del Centro storico che hanno aderito numerosi alla proposta di Hab eventi. Da corso Cairoli a Cavour passando per via Garibaldi e altre vie del centro, ogni attività commerciale interpreterà la festa secondo il proprio gusto per ricreare l’atmosfera del tempo. La festa anni settanta vede anche la partecipazione attiva degli studenti universitari grazie a un bando Unimc lanciato dal Crea Hub. Melania Grelloni, Annalisa Presenza e Matteo Renzi sono i tre ragazzi che, divisi in tre sezioni, redazione, videomaking e logistica, hanno collaborato alla riuscita dell’evento.

I biglietti per assistere al concerto di Carl Palmer sono in vendita alla Biglietteria dei Teatri in piazza Mazzini 10, on-line su www.vivaticket.it e sui canali telefonici di vivaticket.it al numero 892.234. Costi del biglietto: settore platino prezzo intero € 40, settore oro € 35, settore verde € 30, settore blu € 25, settore rosso € 20, settore giallo € 18, balconata € 15 .

Info www.facebook.com/habevents – www.comune.macerata.it .  

martedì 21 agosto 2018

Annullato il concerto di Lorenzo Fragola allo Sferisterio

Da Alessandro Bilancioni, della Produzione e_events riceviamo e trasmettiamo la seguente comunicazione:

“La presente per comunicarvi l’annullamento del concerto di Lorenzo Fragola programmato per il 22 agosto a Macerata presso Sferisterio a causa  indisposizione dell’artista.

Qualora ci sia la possibilità di riprogrammare l’evento ad altra data, verranno comunicate le modalità attraverso i canali ufficiali di E-Events e Trident Music.

Dal 22 agosto al 10 settembre sarà possibile richiedere il rimborso dei biglietti nei punti vendita dove sono stati acquistati”.

 martedì 21 agosto 2018

 

 

 

Torna nel quartiere di Collevario la rassegna Dialetto che piacere

Giunta alla dodicesima edizione, torna nel quartiere di Collevario la rassegna teatrale Dialetto che piacere. L’iniziativa, promossa dall’associazione culturale Palcoscenico, dal Centro sociale Anziani in collaborazione con la United Squash e patrocinata dal Comune di Macerata, si avvale della collaborazione degli esercizi commerciali della zona e si svolgerà da giovedì 23 a lunedì 27 agosto, alle 21,30, sull’area del parcheggio di via Ungaretti (sopra al supermercato Simply)

Si inizia con la compagnia Gli amici del Teatro fermano di Fermo (giovedì 23 agosto) che metterà in scena Lu miraculu de san Savi’ di Valentino Leoni per la regia di Maurizio Leoni.

Il giorno successivo, venerdì 24 agosto la Compagnia Fonte Janni di Morrovalle presenterà Putia ji pegghio di Enrico Crucianelli per la regia di Franco Agnesi. Sabato 25 sarà la volta della Compagnia Santa Maria del Monte con L’albergu de lusso di Gianni Medori per la regia di Claudio Monachesi. Domenica 26 agosto, la Compagnia Palcoscenico presenterà Lu ziu americanu di Pino Cipriani che cura anche la regia. La rassegna si concluderà lunedì 27 agosto con la Compagnia Amici del Teatro di Loro Piceno e il loro Toccata e fuga di Derek Benfield per la regia di Eraldo Forti.

Il costo per assistere agli spettacoli è pari a 3 euro (1 euro ridotto per i bambini). Ingresso gratuito per chi cenerà nel vicino ristorante e presenterà lo scontrino alla cassa. 

 4 martedì 21 agosto 2018

 

 

 

Nuova pinturetta dedicata a san Giuliano.

San Giuliano e l’arte della pinturetta, un binomio ormai consolidato da anni grazie alla passione per le tradizioni del Centro Italiano Femminile san Giuliano di Macerata (Cif) e la creatività di artisti maceratesi. Quest’anno, in occasione delle festività patronali, la città si arricchisce di una nuova installazione artistica collocata nella piazza di Santa Croce a ridosso dello spazio verde vicino all’Asur.

E’ stata realizzata dallo scultore Luigi del Bianco, mentre l’installazione è di Silvio Craia.

Raffigura l’ala del Santo Giuliano l’ospitaliere, patrono della città, che ascende al cielo. La cerimonia di scoprimento della nuova pinturetta si terrà giovedì 23 agosto alle 17.30 nella piazza di Santa Croce. Con l’Ala del Santo sono 13 le pinturette, o edicole sacre, presenti in città realizzate a cura del CIF.

Un’idea nata nel 2005 per onorare il nostro patrono lasciando un segno tangibile in città della devozione dei maceratesi”, racconta Luciana Monachesi del Centro Italiano Femminile. Sono state firmate da artisti come Umberto Peschi e Egidio del Bianco (2004 – quartiere Pace), Sandro Piermarini (2005 -Villa Potenza), Agostino Cartuccia (2006 – viale Diomede Pantaleoni), Carlo Bruzzesi (2007 – Atrio Comune piazza Libertà), Silvio Craia (2008 – parco Villa Cozza), Vittorio Amadio (2009 Fonte le Vergini), Guido Veroi e Silvio Craia (2010 – via Panfilo), Egidio del Bianco (2012 – Piaggia dell’Erta), Salvatore D’Addario ( 2013 – vicolo del Casarino), Silvio Craia (2015 – piazzale Peschi), Valeri (2016 – Collevario), Egidio del Bianco (2017 – Corneto).

Donate alla città dal Centro Italiano femminile costituiscono un itinerario interessante attraverso un’espressione di devozione che appartiene alla nostra antica tradizione rurale.

 

 

 

martedì 21 agosto 2018

Sabato allo Sferisterio è “La notte degli oscar”

Il 25 agosto torna lo spettacolo della Scuderia Marche nell’ambito di Sibillini e dintorni
21 agosto 2018

“Sibillini e dintorni” è prossima ai nastri di partenza e procedono spedite le prenotazioni per “La notte degli Oscar”, lo spettacolo di beneficenza a favore del comitato di Macerata della CRI organizzato dalla Scuderia-Marche Club Motori Storici in collaborazione con il Comune di Macerata sabato 25 agosto alle ore 21 allo Sferisterio.

Mamma mia!, Il laureato, Ghostbuster, Guerre stellari, La vita è bella, Il postino, Il padrino: a risuonare nell’Arena maceratese saranno le colonne sonore di film indimenticabili di ogni genere cinematografico – dal fantasy al comico, dalle storie d’amore a quelle d’avventura – in una serata che celebra le emozioni che solo la macchina dei sogni sa suscitare.

Per farle rivivere la Scuderia Marche quest’anno si affida alla maestria della Fisorchestra Marchigiana diretta da Samuele Barchiesi: una formazione di venti musicisti provenienti da tutta la regione che, alle sezioni dei fisarmonicisti, affianca i segmenti ritmici di batteria, percussioni, basso, chitarra, tastiera e voce.

La Fisorchestra viene accompagnata dal coro “Andrea Grilli” di Sirolo, trentacinque elementi suddivisi in quattro sezioni e specializzati nelle sonorità moderne di musical, spiritual e gospel.

La serata vede anche la partecipazione straordinaria del maestro concertatore Adriano Taborro al violino e chitarra elettrica e di Tony Felicioli al flauto e sax.

Le coreografie sono affidate ai ballerini dell’Asd “Angel’s Rock Dance”, pluricampioni d’Italia di rock acrobatico, e alla coppia blasonata di maestri di danze standard Lorenzo Tarabelli e Federica Agostinelli.

Musiche e danze si esaltano in un racconto di emozionanti suggestioni grazie alla voce intensa di Piero Piccioni, narratore e interprete dei testi scritti da Massimo De Nardo. Il muro dello Sferisterio, alle spalle dell’orchestra, diventa una tavolozza sulla quale proiettare le immagini dei bozzetti del museo “Cinema a pennello” di Montecosaro che contiene l’unica esposizione permanente a livello nazionale dedicata alla grafica pubblicitaria cinematografica. La regia dello spettacolo “La notte degli Oscar” è di Franco Bury.

Come consuetudine, la scena è impreziosita dalla presenza sul palcoscenico di auto d’epoca fra le più belle dell’undicesima edizione.

La serata è a ingresso gratuito e donazione libera; la prenotazione è obbligatoria (T 331-8382717, 331-8439790, 0733-230735; sibilliniedintorni@gmail.com). È attivo l’infopoint in viale Trieste, in fondo alla piaggia della Torre; i biglietti vanno ritirati a partire da domani, martedì 21 agosto, esclusivamente presso la biglietteria dei Teatri di piazza Mazzini a Macerata.

Partner istituzionali di “Sibillini e dintorni” sono i Comuni di Macerata, Appignano, Civitanova Marche, Montelupone e Montecosaro. Partner sportivo è l’ASI.

Main sponsor di questa edizione sono Banca Mediolanum ufficio di Macerata, Tecnostampa, Comet-Rema Tarlazzi, Ferretti Assicurazioni agenzia di Macerata, Tecnosteel, APM. Un ringraziamento speciale va all’Università degli studi di Macerata, al Consorzio delle Grotte di Frasassi, alla Pro Loco di Montecosaro e alla Pro Loco di Civitanova Alta.

 

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com