dall’Amat

2018-08-01

CUPRA MARITTIMA, SABATO 4 AGOSTO IL TAU – TEATRI ANTICHI UNITI

ALL’AREA ARCHEOLOGICA FORO ROMANO CON

ANTIGONE OVVERO LA LEGGE DEGLI UMANI

 

 

L’Area Archeologica Foro Romano di Cupra Marittima ospita sabato 4 agosto la conferenza-spettacolo Antigone ovvero la legge degli umani con Valentina IlluminatiEdoardo Ripani e Lucilio Santoni proposta nell’ambito della ventesima edizione del TAU/Teatri Antichi Uniti, rassegna regionale di teatro classico che in una coniugazione funzionale e gradevole di beni e attività culturali offre l’opportunità di fruire i luoghi di interesse archeologico per la spettacolarizzazione restituendoli ad un ampio uso dall’impegno congiunto di MiBACRegione MarcheSoprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio delle MarcheAMAT e i Comuni del territorio sedi di teatri e luoghi suggestivi.

La conferenza – spettacolo offre la messa in scena di una riflessione a partire dalla celebre tragedia di Sofocle: la contrapposizione tra la figura di Antigone, che rivendica una legge di matrice divina fondata sulla famiglia e sulla tradizione, e Creonte, che rappresenta il tiranno arcaico e fonda il suo potere su un ordinamento politico nato da deliberazioni esclusivamente umane (il cosiddetto nomos).

Ingresso gratuito. Inizio ore 21.30.

TAU – TEATRI ANTICHI UNITI

SABATO 4 AGOSTO A FALERONE E DOMENICA 5 A URBISGLIA

IN SCENA PSEUDOLO CON ETTORE BASSI

 

 

Sabato 4 agosto al Teatro Romano di Falerone e domenica 5 agosto all’Anfiteatro Romano.di Urbisaglia torna in scena il TAU/Teatri Antichi Uniti con Pseudolo, adattamento e regia di Cristiano Roccamo con Ettore Bassi.

“Cicerone – afferma il regista Cristiano Roccamo – ci racconta che Plauto “si divertiva” (gaudebat) in vecchiaia nel comporre Pseudolus , rappresentata per la prima volta nel 191 a.C. quando Plauto aveva circa sessant’anni. Come nel Miles Gloriosus, nello Pseudolus il servo è al centro della commedia. Il servo di Plauto ha infatti ispirato nei secoli i più grandi autori teatrali come Molière, Ariosto, Goldoni, Shakespeare, Goëthe e Rossini; per questo, e non solo, si evince come Plauto sia il padre di tutto il teatro comico europeo. Una messa in scena semplice, senza quarta parete; gli attori, dialogano tra loro, si rivolgono al pubblico e lo interpellano. Ne vien fuori un allestimento che lascia spazio all’improvvisazione, al gioco scenico. Deverbia e Cantica accompagneranno gli spettatori negli intrecci Plautini messi in atto da personaggi grotteschi, anche grazie all’uso delle maschere che permettono agli attori di interpretare più personaggi. I sentimenti e gli affetti sinceri, quando ci sono, sono comici e non commoventi, motivo per cui, le commedie di Plauto erano di certo le più applaudite”.

A Falerone prima dello spettacolo alle ore 19.30 avrà luogo la visita al Teatro Romano a cura di Ass. Cult. Minerva

A Urbisaglia, alle ore 17.30 al Teatro Comunale avrà luogo la presentazione dello spettacolo, alle ore 18.30 la passeggiata nel Parco Archeologico di Urbs Salvia e visita guidata al Serbatoio romano, Teatro, Criptoportico e Anfiteatro e alle ore 20 DinnerTAU, cena con prodotti locali, a cura del Servizio Cultura del Comune di Urbisaglia (prenotazione obbligatoria). Informazioni: 0733 506566 / 0733 202942 / 334 8663559.

Accanto ad Ettore Bassi nello spettacolo prodotto da Teatro Europeo Plautino ci sono Massimo BoncompagniJacopo Costantini eLudovico Röhl. Le musiche originali sono di Sara Castiglia, la scenografia di Elisabetta Salvatori, i costumi di Gloria Fabbri Manuela Monti e i pupazzi di Brina Babini.

Informazioni: biglietterie circuito AMAT 071 2072439; per Falerone Associazione Culturale Minerva 333 5816389 e Comune 0734 710750; per Urbisaglia Ufficio turistico 0733 506566. Inizio spettacoli ore 21.30.

Il TAU/Teatri Antichi Uniti è promosso dal MiBACT, Regione Marche, Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio delle Marche, AMAT e i Comuni del territorio sedi di teatri e luoghi suggestivi.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com