da Grottammare

da Grottammare

Nido “Pollicino”, nessun bimbo in attesa

Il servizio del centro infanzia comunale inizia lunedì a pieno regime.

Nessuna lista di attesa per il nido comunale. Contrariamente alla tendenza nazionale che registra una media di 4 bambini su 5 ad aspettare che si liberi un posto (dati risultanti dallo studio “Chiedo Asilo”, presentato dall’Ufficio valutazione impatto del Senato), il centro infanzia comunale Pollicino inizierà, lunedì prossimo, l’anno educativo 2018/2019 a pieno regime e con la copertura di tutti i posti disponibili.

Il centro per l’infanzia Pollicino può accogliere 20 bambini e non è stato necessario stilare nessuna graduatoria di ammissione, fanno sapere dall’ufficio Servizi sociali: “Ci sono 2 domande in attesa, ma le famiglie non hanno impellente necessità di inserimento – precisano – In realtà non facciamo graduatorie da 4 anni, ma in passato i posti disponibili non venivano coperti, mentre quest’anno il nido è in piena ricettività”.

 

Il servizio del Centro Infanzia comunale “Pollicino” è rivolto a bambini piccolissimi, da tre mesi a tre anni. L’attività è svolta da educatori professionisti, dal lunedì al venerdì, dal mese di settembre fino al mese di luglio. Per rispondere alle esigenze delle famiglie il servizio è strutturato in fasce temporali di frequenza, dalle 7.30 alle 18.

Nel corso dell’estate, l’amministrazione comunale ha provveduto a rinnovare per altri 4 anni il contratto di affitto dell’immobile che ospita il nido, in via Toscanini, con annessa corte di circa 300 mq per le attività all’aperto. Nel nuovo accordo, che decorre a partire da sabato 1 settembre, il canone annuo di locazione è stato ribassato e fissato in 12.261,51 € e il locatario si è impegnato ad eseguire una serie di migliorie: applicazione di pellicole di sicurezza – antinfortunio su tutte le superfici vetrate interne ed esterne secondo quanto previsto dalla normativa En12600 con relativa certificazione di conformità dell’impianto; disinfestazione organica (minimo 2 applicazioni) contro le blatte e altri eventuali infestanti; fornitura del certificato di conformità dell’impianto elettrico nella sua interezza, anche a seguito delle più recenti modifiche apportate.

31.08.2018

“Sì” unanime alle varianti urbanistiche

La seduta dell’ultimo Consiglio comunale è visibile alla pagina “Comune di Grottammare” di You Tube

Il consiglio licenzia all’unanimità le due varianti urbanistiche all’ordine del giorno della seduta di ieri pomeriggio, giovedì 30 agosto.

Si tratta di cambi di destinazione d’uso che una volta concluso l’iter burocratico andranno a cancellare dal PRG, in un caso, le superfici un tempo occupate dall’istituto scolastico privato Scuola Domani in zona San Martino (dest. “istruzione”), nell’altro, quelle della Pensione Parco, struttura ricettiva del Lungomare della Repubblica attiva fino alla fine degli anni ’90 (dest. “turistico-ricettiva”).

Entrambe le aree passeranno a destinazione residenziale.

Il contributo straordinario offerto dai privati che hanno avanzato le richieste di variante è, rispettivamente, di 250.000 e 100.000 €.

Entrambe le delibere ora verranno trasmesse alla Provincia di Ascoli Piceno per l’acquisizione del parere di conformità rispetto ai piani urbanistici sovraordinati (PPAR-Piano Paesistico Ambientale Regionale, PTC-Piano territoriale di coordinamento e PIT-Piano di inquadramento territoriale).

Una volta acquisito il parere favorevole, le varianti torneranno all’attenzione del Consiglio comunale per l’approvazione finale.

31.08.2018

 

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com