Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 05:46 di Mar 28 Gen 2020

A proposito delle elezioni comunali del 2019 ad Ascoli

di | in: Cronaca e Attualità, Oblò: Spunti, Appunti e Contrappunti

Valeriano Camela

image_pdfimage_print

Ascoli P., 06.09.2018 – Ascolto e leggo, anche su pagine facebook sponsorizzate, di strategie di posizionamento in vista delle elezioni comunali del 2019 ad Ascoli. Strategie condite da proposte di aggregazione indistinta, finalizzata a mettere insieme forze (?) politiche ormai disgregate, disaggregate e rivelatesi scarsamente rispondenti ai bisogni della gente. Aggregazione nebulosa, che sa tanto di accozzaglia, pensata solo per nascondere agli elettori ascolani il drammatico ridimensionamento dei consensi dei rispettivi partiti dovuto al fallimento dell’operato di gran parte dei propri eletti, in maggioranza o opposizione che sia. 


Non fa differenza. Tra un anno potranno essere ben altri gli interlocutori protagonisti della politica locale e insistere su questa strategia significa fornire un formidabile assist agli avversari. Preferibile è invece il discorso di puntare ad aggregare esperienze politiche tendenzialmente omogenee su valori e progettualità condivise, magari coinvolgendo anche quelle già sperimentate in pluriennali e positive collaborazioni amministrative diffuse nell’intero territorio regionale. Oppure, se si vuole toccare con mano l’amara realtà, non rimane che misurarsi singolarmente sul campo e raccogliere in base a quanto e come seminato.

Valeriano Camela

© 2018, Redazione. All rights reserved.




8 Settembre 2018 alle 9:56 | Scrivi all'autore | | |

Argomenti Frequenti


Archivio


My Web TV Marche

• dalla Regione Marche
• dalla Regione Marche
• dalla Regione Marche


Social

Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On YoutubeVisit Us On Instagram
Ricerca personalizzata