da Macerata

da Macerata

 

martedì 18 settembre 2018

In Cina 17 insegnanti di 7 scuole di Macerata insieme al vice sindaco Stefania Monteverde per nuovi scambi culturali con Taicang

  La scuola e la promozione di nuovi gemellaggi tra gli istituti maceratesi e cinesi al centro del viaggio  a Taicang, la terza città più ricca della Cina, legata a Macerata da un importante e proficuo patto di amicizia stretto tre le due realtà nel 2016. 

  Alla volta di Taicang – su invito del Governo locale – è partita una delegazione guidata dalla vicesindaco e assessore alla Scuola Stefania Monteverde e composta da 17 insegnanti  del Liceo Scientifico “Galileo Galieli”, dell’Istituto di Istruzione Superiore “Giuseppe Garibaldi”, dell’Istituto Tecnico Economico “Alberico Gentili” di Macerata, l’Istituto Professionale Statale per l’Enogastronomia e l’Ospitalità Alberghiera “Girolamo Varnelli” di Cingoli, il Liceo Sportivo di Camerino e l’Ipsia “Filippo Corridoni” di Corridonia.

L’obiettivo è avviare progetti di sviluppo e scambi sulle buone pratiche formative nell’ambito della formazione scolastica nei settori  tecnici, professionali, agroalimentare, scientifico.  

  Si tratta di un’importante occasione di approfondimento e ampliamento della cooperazione culturale già attiva tra la nostra città e Taicang, oltre che di visibilità delle risorse formative e culturali che sono in grado di offrire sia Macerata che il territorio provinciale. Il nuovo progetto contempla anche l’opportunità per gli studenti di svolgere stage in alcune aziende cinesi e garantirà il rilascio di referenze che arricchiranno i loro curricula.

“È un progetto straordinario che coltiviamo con grande attenzione. Ci anima la volontà di continuare a camminare sulla strada aperta da padre Matteo Ricci che aveva visto nella conoscenza e nell’amicizia tra i popoli la possibilità di crescere tutti. Ringrazio la grande disponibilità delle scuole di Macerata che hanno aderito con entusiasmo al progetto. Ognuna di loro oggi porta un progetto da sviluppare a distanza per coinvolgere gli studenti in progetti di coworking internazionale. Anche questa è una delle linee di sviluppo del percorso di Macerata Capitale Italiana della Cultura 2020 che vede nello sviluppo di Macerata come città campus di formazione una crescita per l’intero territorio” spiega il vice sindaco Stefania Monteverde.

Il gruppo di Macerata troverà ad attenderli in Cina oltre 80 studenti del Liceo Classico Linguistico e del Liceo Artistico di Macerata che per 15 giorni a Taicang fanno esperienza di studio e conoscenza della cultura cinese. 

“Portate i miei saluti alla città di Taicang – sono le parole con cui il sindaco Romano Carancini ha salutato la delegazione in partenza.- Ringrazio il governo della città di Taicang per l’invito rivolto alle nostre scuole riconoscendo alla nostra città un patrimonio di cultura  e formazione da conoscere. Nella reciprocità con cui in questi anni abbiamo costruito la nostra amicizia, con piacere invito il Sindaco e le autorità della città a tornare presto a Macerata per rafforzare sempre più la nostra amicizia”.

 Ad oggi gli scambi scolastici tra istituti superiori di Macerata e Taicang hanno all’attivo 2 gemellaggi che coinvolgono il Liceo Classico Linguistico “Giacomo Leopardi” e il Liceo Artistico “G. Cantalamessa”  che hanno portato a Macerata fino ad ora circa  220 studenti cinesi e hanno portato a Taicang circa 120 studenti maceratesi  attraverso proficue esperienze di corrispondenza a distanza in una prima fase e successivi viaggi di formazione con la possibilità di partecipare ad attività didattico-formative in classe, visitare luoghi nuovi e conoscere le rispettive tradizioni e stili di vita. 

A questo si aggiungono gli scambi a distanza tra le scuole secondarie di primo grado di Macerata, la “Enrico Fermi”, la “Enrico Mestica”, il Convitto, la Scuola “San Giuseppe” che hanno avviato via mail e via Skype i contatti di amicizia tra gli studenti. 

  Prosegue così nell’ambito del processo di internazionalizzazione della nostra città il percorso di amicizia avviato dall’Amministrazione comunale di Macerata con Taicang, che ha visto negli ultimi due anni l’avvio e il consolidamento di progetti sinergici tra le due realtà anche in campo turistico, culturale e sportivo e l’inaugurazione del padiglione Made in Macerata nel Trade Center di Taicang dove sono ospitati i prodotti dell’eccellenza di aziende maceratesi. Il progetto di amicizia Macerata Taicang è frutto di una proficua collaborazione tra le amministrazioni di Macerata, quella di Taicang e l’associazione ViaSoccer che grazie al lavoro attivo della presidente Sue Su cura le attività e i progetti di sviluppo.

In questa prospettiva – conclude il sindaco Carancini – tra i nuovi progetti su cui stiamo lavorando c’è quello di istituire stabilmente a Macerata, ogni anno, I giorni di Taicang, un appuntamento dedicato alla città amica con l’obiettivo di avvicinare sempre più le nostre due comunità.

martedì 18 settembre 2018

Incontro pubblico sulla mobilità elettrica, al via la Settimana Europea della mobilità sostenibile

La mobilità elettrica al centro dell’incontro pubblico organizzato per domani, mercoledì 19 settembre, alle ore 17 alla Biblioteca Mozzi Borgetti organizzato dall’assessorato all’Ambiente del Comune di Macerata nell’ambito della 17^ Settimana europea della mobilità sostenibile e del programma messo a punto dalla Regione Marche, in programma dal 16 al 23 settembre. L’iniziativa è diventata un appuntamento irrinunciabile per le amministrazioni e per i cittadini che si vogliono impegnare sulla strada della sostenibilità e del miglioramento della qualità della vita delle città. La Regione Marche in questo contesto ha inteso aprire un focus sulla Mobilità elettrica.

Mobilità sostenibile ed elettrica è il titolo dell’incontro aperto alla cittadinanza in cui si parlerà di come la mobilità elettrica rappresenta fin da oggi una delle risposte per contribuire al lungo processo di cambiamento degli stili di vita e delle abitudini, che devono necessariamente essere orientati verso un minore utilizzo del mezzo tradizionale e verso veicoli sostenibili e forme di mobilità leggere.

L’incontro sarà l’occasione anche per presentare il PUMS, lo strumento di pianificazione urbana che si prefigge di offrire un sistema di soluzioni alle esigenze di mobilità di tutti coloro che vivono nel territorio comunale con un’ottica che guarda non solo all’oggi ma anche ai cambiamenti che saranno determinati dai piani urbanistici, dalle evoluzioni nelle tecnologie della mobilità e negli stili di vita.

All’incontro parteciperanno l’assessore regionale ai Trasporti Angelo Sciapichetti, per l’Amministrazione comunale l’assessore alla Mobilità e Ambiente Mario Iesari, Tito Berti Nulli della Sintagma società di ingegneria con cui l’Amministrazione sta collaborando per la realizzazione del Pums, la docente Chiara Feliziani dell’Università di Macerata e Nicola Cantagallo dell’Enea.

In calendario ci sono altri due appuntamenti messi in campo dal Comune di Macerata per la Settimana europea della mobilità sostenibile. Si tratta di Strada maestra: parliamo insieme di sicurezza stradale, un incontro rivolto agli studenti delle classi quarte e quinte del Liceo scientifico Galileo Galilei di Macerata, in programma sabato 22 settembre alle ore 10 nell’Aula magna dell’Istituto Tecnico Commerciale organizzato in collaborazione con l’associazione Ciclostile e riguarderà il tema della sicurezza stradale con particolare attenzione ai ciclisti e vedrà la partecipazione di Marco Scarponi, fratello del popolare ciclista Michele Scarponi morto prematuramente a causa di un incidente stradale, Paolo Nanni per il progetto Stammibene e Roberto Acquaroli dell’Università di Macerata

L’ultima iniziativa, Insieme lungo le mura è in programma domenica 23 settembre, dalle 10.30 alle 12.30, e riguarda la temporanea creazione di una zona 30, con limite massimo di velocità fissato a 30 km/h, lungo l’anello delle mura cittadine per permettere la coabitazione in sicurezza di auto e ciclisti.

 martedì 18 settembre 2018

All’Ecomuseo il festival dedicato al disegno e inaugurazione della mostra “Atterrati _ Spin off”

Volete trascorrere un pomeriggio all’insegna dell’arte e della creatività? Sabato 22 settembre dalle 15.30 alle 18.30, all’Ecomuseo della case di terra Villa Ficana della rete Macerata Musei, nell’ambito di“The Big Draw”, il festival dedicato al disegno promosso in collaborazione con la Fabriano, ci sarà “Saluti e baci da Ficana” dove sarà possibile realizzare la propria cartolina illustrata del borgo con la tecnica preferita: A disposizione ci sarà uno spazio comune in cui bambini e adulti potranno sbizzarrirsi con carte e colori a volontà.

Nello stesso pomeriggio – sempre dalle 15.30 alle 18.30 – si terrà un workshop gratuito a cura dell’illustratrice Paulina Tkacz durante il quale verranno proposte e spiegate alcune tecniche di disegno e illustrazione: frottage, disegno libero, matita, ritaglio, paper-cut, collage. I partecipanti potranno realizzare delle cartoline illustrate con la tecnica preferita, ci saranno a disposizione carte e colori di diverso tipo con cui tutti potranno dare spazio alla propria creatività. La parola chiave del workshop sarà “Fiori” .

Il workshop è pensato per un pubblico con un’età che va dai 16 anni in su e la prenotazione è obbligatoria entro il 21 settembre telefonando al numero 0733 470761 (dal martedì al venerdì dalle ore 9.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 18.00) e per email: museovillaficana@gmail.com.

Tutte le attività previste nella giornata sono gratuite e saranno supportate dalla consulenza del personale volontario dell’Ecomuseo e dell’associazione culturale OZ. Le attività si svolgeranno presso il Centro Visite dell’Ecomuseo delle Case di Terra Villa Ficana di Macerata, Borgo Santa Croce 87 a Macerata.

Negli stessi giorni sarà possibile visitare l’esposizione del progetto “Atterrati call for art – Spin off” dal titolo “Circo/ il.mio.cognome.è.difficle”, dove saranno presentate le illustrazioni di Paulina Tkacz. L’inaugurazione della mostra sarà venerdì 21 settembre alle ore 16.30 presso il Centro Visite dell’Ecomuseo Villa Ficana. Ingresso libero.

 

 

martedì 18 settembre 2018

Identità contadine, al via una serie di incontri sul mondo agricolo

Ritorna Identità contadine il progetto legato alla Raci che vuole contribuire a una riflessione critica sulle questioni che riguardano la produzione del cibo e del lavoro di chi a esso si dedica, sulla condizione di chi nel passato ha prodotto non solo cibo ma cultura da valorizzare per un presente e un futuro sostenibile sul piano economico, ecologico e sociale, sul mondo agricolo come identità culturale e risorsa da valorizzare.

L’iniziativa, patrocinata dal Comune di Macerata, presenta una serie di incontri che ha l’obiettivo di sottolineare l’importanza del paesaggio, la necessità di ricongiungersi col mondo agricolo e ritrovare il rapporto con la madre terra.

Il primo appuntamento è per sabato 22 settembre, alle ore 17, nella sala Castiglioni della Biblioteca Mozzi Borgetti intitolato “La forma umana della bellezza: terra e contadini tra agricoltura e agriusura” con il ruralista Alberto Brioschi che presenterà l’ospite d’eccezione Massimo Angelini, antropologo storico della cultura , autore di saggi dedicati alla storia delle mentalità, ai processi di formazione delle attività rurali fra antico regime ed età contemporanea, alla tradizione rurale e alla sua biodiversità.

L’incontro tratterà il tema del mantenimento in buona salute della terra, della nostra vita e di come contribuire alla sua rigenerazione e conservazione attraverso l’analisi storica delle trasformazioni che si sono verificate e non solo sui campi.

Gli incontri proseguiranno il 6 ottobre, alle ore 17, sempre nella sala Castiglioni, con Daniele Pusetto, allevatore di api e ricercatore in ambito antroposofico che parlerà sul tema “La danza delle api: Allarme di sistema! Conoscere il miele, la cura più antica del mondo” e venerdì 26 ottobre, alle ore 17 nella sala riunioni di Palazzo Convenati con l’iniziativa “ S(n)aturalmente, dalla campagna alla città” in compagnia di Roberto Brioschi e Fabio Taffetani.

Gli incontri sono a ingresso libero. Info: identitàcontadine@gmail.com , tel. 3495239761.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com