Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 14:19 di Mar 17 Set 2019

dall’UniUrb

di | in: Cronaca e Attualità

UniUrb

image_pdfimage_print

2018-10-03

Attivisti per i diritti di cittadinanza: a Fano, il 5 e 6 ottobre, nuovi appuntamenti presso la Biblioteca Federiciana

Il ciclo di appuntamenti “Attivisti per i diritti di cittadinanza” si rivolge a tutti coloro che desiderano favorire la partecipazione dei migranti alla vita sociale e politica del paese, discutere il diritto di cittadinanza e i dilemmi della società multiculturale. Organizzato all’interno del PRIMM, Piano Regionale Integrazione Migranti Marche, lo scopo del percorso è migliorare la rappresentanza delle minoranze migranti nella nostra regione e dà voce alla testimonianza dei figli di migranti presenti in Italia e ad esperti con approfondimenti sui temi.

Venerdì 5 e Sabato 6, in entrambi i casi alle ore 15 presso la Biblioteca Federiciana, due contributi di rilievo porteranno in primo piano l’attivismo politico di due donne: Catherine Iheme Caroli, dell’Associazione ACADS, presenterà un intervento dal titolo “Fare Politica. L’attivismo associativo locale”. Catherine Iheme Caroli è nata in Nigeria e vive dal 1971 in Italia, dove con la sua associazione che ha sede a Senigallia opera per favorire il contatto fra immigranti africani ad e contesto locale. Sabato 6, allo stesso orario e nella stessa sede, Sumaya Abdel Qader, consigliera comunale del Comune di Milano, terrà una relazione dal titolo “Fare Politica. La rappresentanza istituzionale”. Sumaya Abdel Qader, nata a Perugia da genitori giordani, dal 1999 si occupa di interculturalità-multiculturalità e contrasto alla violenza e alle discriminazioni di genere; ha lavorato come docente, formatrice, ricercatrice presso vari enti pubblici e privati e dal 2016 è nel consiglio comunale meneghino.

VENERDì 5 OTTOBRE E SABATO 6 OTTOBRE a FANO presso la biblioteca Federiciana in via Castruccio Castracane 1, alle h 15.

Per informazioni: cirta@uniurb.it whatsapp: 3391768022 fax: 0722540409


Il 10 ottobre a Roma la Biblioteca della Camera dei Deputati ospita la “Giornata di Studi su Luigi Santucci a cento anni dalla nascita”

In occasione del centenario della nascita di Luigi Santucci, mercoledì 10 ottobre si terrà a Roma una giornata di studi in memoria dello scrittore con la partecipazione dell’Assessore alla Cultura del Comune di Urbino Vittorio Sgarbi, il Card. Gianfranco Ravasi e i promotori del Comitato nazionale delle celebrazioni: un seminario di studi, la proiezione di un documentario e una mostra.

Il Comitato, istituito presso l’Università degli Studi di Urbino Carlo Bo, in collaborazione con la Società Dante Alighieri, l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, l’Università di Pavia, La Fondazione Carlo e Marise Bo e il Liceo Artistico -“Scuola del Libro” di Urbino, ha organizzato il Seminario di Studi Luigi Santucci: dal romanzo alla letteratura per ragazzi che si terrà mercoledì 10 ottobre alle ore 10,00 presso la Sala del refettorio della Biblioteca della Camera dei deputati, Palazzo San Macuto, in via del Seminario, 76.

Saranno presenti per il saluto ufficiale il presidente del Comitato prof. Giuseppe Langella e il dott. Alessandro Masi, Segretario Generale della Società Dante Alighieri. Il Prof. Salvatore Ritrovato, introdurrà i lavori sulla ricerca poetica e letteraria dello scrittore. I docenti Alberto Fraccacreta, Giorgio Tabanelli e Paola Abbiezzi affronteranno il tema della “scrittura come vita” in Santucci nella pluralità dei linguaggi espressivi. Saverio Simonelli analizzerà il rapporto tra romanzo e racconto.

Alla 13,00 si terrà la presentazione e la proiezione del documentario Luigi Santucci: la scrittura come vita, di Luca Scarzella e Giorgio Tabanelli, che ricostruisce la vicenda umana e letteraria dello scrittore e la complessa trama delle amicizie, dagli anni della Resistenza al maggio del 1999, anno della sua morte.

Nel pomeriggio, alle ore 16,30, sempre alla Sala del Refettorio, dopo il saluto del Past Governatore del Lions Giampaolo Coppola, l’attrice Francesca Benedetti leggerà il testo Luigi Santucci: scrittura come vita.

Gli interventi del Card. Gianfranco Ravasi e dell’On. Vittorio Sgarbi metteranno a fuoco la ricchezza espressiva e la singolarità della figura e dell’opera dello scrittore.

La mostra Luigi Santucci: dal romanzo alla letteratura per ragazzi, verrà introdotta da Dora Liguori, Segretario Generale dell’UNAMS (Unione Nazionale Artisti Musica e Spettacolo), Bianca Maria Pia Marrè, Dirigente Scolastico del Liceo Artistico-“Scuola del Libro” di Urbino e Maria Letizia La Monica, docente e coordinatrice del progetto artistico.

La mostra, realizzata a cura di Maria Letizia La Monica e Giorgio Tabanelli, è stata promossa dal Comitato Nazionale e realizzata dall’Associazione IFA International Future Arts di Firenze, in collaborazione con l’Università di Urbino, la Fondazione Carlo e Marise Bo, l’Associazione Carlo Bo di Urbino e con il patrocinio del Comune. Il progetto espositivo ha coinvolto i docenti e gli studenti del Liceo Artistico – “Scuola del Libro di Urbino” nell’ambito del progetto Alternanza Scuola-lavoro, nella progettazione grafica di collane editoriali e racconti illustrati, editi e inediti, gentilmente concessi dai figli dello scrittore.

Al termine della presentazione si aprirà la mostra nel Corridoio degli atti parlamentari e nel Corridoio monumentale della Biblioteca, che dal 10 al 24 ottobre avrà i seguenti orari: dal lunedì al venerdì 10-18 (ultimo ingresso alle 17); sabato 9.30-12.30 (ultimo ingresso alle 11,30).

 

 

© 2018, Redazione. All rights reserved.




3 Ottobre 2018 alle 20:56 | Scrivi all'autore | | |
Tags:

Argomenti Frequenti


Archivio


Ricerca personalizzata