Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 00:48 di Dom 19 Gen 2020

da Macerata

di | in: Cronaca e Attualità

image_pdfimage_print

venerdì 12 ottobre 2018

Censimento, sono 1.200 le famiglie maceratesi chiamate a partecipare

Sono 1.200 le famiglie residenti a Macerata coinvolte nel Censimento permanente della popolazione e delle abitazioni partito il 1° ottobre scorso. Per la prima volta l’Istat rileva, con una cadenza annuale e non più decennale, le principali caratteristiche della popolazione dimorante sul territorio e le sue condizioni sociali ed economiche a livello nazionale, regionale e locale.

Il nuovo Censimento non coinvolge tutte le famiglie italiane, ma solamente un campione: circa un milione e 400 mila famiglie, residenti in 2.800 comuni italiani. Una famiglia può essere chiamata a partecipare a una delle due diverse rilevazioni campionarie (areale o da lista) oppure non essere coinvolta dall’edizione in corso.

RILEVAZIONE DA LISTA

Le famiglie interessate hanno ricevuto dal 1° all’8 ottobre, via posta, una busta contenente una lettera ufficiale a firma del Presidente dell’Istat indirizzata all’intestatario del Foglio di famiglia e un pieghevole informativo. Fino al 12 dicembre ogni famiglia potrà compilare on line il questionario, utilizzando le credenziali di accesso riportate nella lettera informativa ricevuta. In alternativa, la famiglia si può recare presso il Centro Comunale di Rilevazione (CCR) – a Macerata presso il Comune in viale Trieste n. 24 piano terra, aperto il martedì ed il giovedì dalle 15 alle 18, per appuntamento contattare i seguenti numeri: 0733/256269-285, email: statistica@comune.macerata.it

che rimarrà attivo per tutta la durata dell’operazione censuaria, dove potrà compilare il questionario via web in maniera autonoma su una postazione con accesso a internet o usufruendo dell’aiuto di un operatore comunale.

Dall’8 novembre le famiglie che non hanno provveduto autonomamente potranno essere contattate per effettuare l’intervista o telefonicamente o presso il proprio domicilio con il rilevatore. Tuttavia, fino al 12 dicembre sarà comunque possibile compilare il questionario online.

Dal 13 dicembre, invece, l’intervista sarà svolta unicamente tramite rilevatore. Le famiglie a quel punto potranno solo essere contattate telefonicamente da un operatore comunale per compilare il questionario oppure ricevere a casa un rilevatore, anche su appuntamento, che effettuerà l’intervista faccia a faccia utilizzando il proprio tablet. La rilevazione si chiude il 20 dicembre 2018.

RILEVAZIONE A REALE

La rilevazione areale coinvolge le famiglie individuate dall’Istat tramite un campione di indirizzi ricavato su base territoriale ed è condotta da un rilevatore incaricato dal Comune, che si reca presso le famiglie che rientrano nel campione e somministra loro il questionario digitale.

Dal 1° al 12 ottobre le famiglie coinvolte vengono avvisate attraverso una locandina affissa su androni, cortili dei palazzi, abitazioni e ricevono nella cassetta della posta una busta non nominativa contenente una lettera ufficiale, firmata dal Presidente dell’Istat e un pieghevole informativo.

Dal 13 ottobre all’11 novembre la famiglia potrà ricevere a casa la visita del rilevatore munito di tesserino che le somministra direttamente il questionario tramite tablet oppure recarsi presso il CCR per effettuare l’intervista presso gli uffici comunali con l’ausilio del rilevatore.

Si ricorda che tutte le informazioni rilasciate devono fare riferimento alla data del 7 ottobre 2018 e che partecipare al Censimento è un obbligo di legge.

Info: www.istat.it , www.comune.macerata.it . 


venerdì 12 ottobre 2018

Stagione di prosa al Teatro Lauro Rossi, abbonamenti ancora disponibili e al via la vendita dei biglietti

Grande attesa per l’inizio della nuova stagione del Teatro Lauro Rossi di Macerata promossa dal Comune di Macerata e dall’AMAT, un cartellone di undici titoli per diciannove appuntamenti, una proposta ricca e articolata con quanto di meglio presenta la scena nazionale come Antonio Latella, una delle più importanti figure teatrali italiane dal respiro internazionale che ha scelto Macerata per la residenza di allestimento del suo nuovo spettacolo Aminta in scena l’8 e 9 novembre in prima assoluta, dopo l’apertura di stagione il 23 e 24 ottobre con Non mi hai più detto… ti amo!, una commedia con Lorella Cuccarini e Giampiero Ingrassia ironica, intelligente e appassionante.

Per assicurarsi un posto in questo “viaggio teatrale” carico di emozioni, momenti di evasione e riflessione, alla Biglietteria dei teatri (0733 230735) è ancora possibile acquistare gli abbonamenti alla stagione mentre da mercoledì 17 ottobre inizia la vendita dei biglietti, dal martedì al sabato dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20.

La stagione del Lauro Rossi prosegue il 30 novembre e 1 dicembre con Pesce d’Aprile, racconto di un grande amore, un’esperienza di vita reale, toccante, intima e straordinaria, vissuta da un uomo e da una donna, interpretati da Cesare Bocci – che firma anche la regia – e Tiziana Foschi. Spazio alla danza il 16 e 17 gennaio con MM Contemporary Dance Company di Michele Merola – vincitrice nel 2010 del prestigioso Premio Danza&Danza come “migliore compagnia emergente” e oggi realtà di eccellenza della coreografia italiana più matura – con La sagra della primavera coreografia di Enrico Morelli e Bolero di Ravel coreografato da Michele Merola. Un Macbeth che si esprime in sardo e, come nella più pura tradizione elisabettiana interpretato da soli uomini, è l’originale progetto di Sardegna Teatro Macbettu di Alessandro Serra, regista e fondatore della compagnia Teatropersona in scena l’8 e 9 febbraio nell’ambito del progetto WAITING FOR MOF19/ROSSODESIDERIO. Lo spettacolo, vincitore del prestigioso Premio Ubu 2017 e del Premio ANCT 2017 (Associazione Nazionale dei Critici di Teatro) trasporta il dramma shakespeariano in una Sardegna arcaica e senza tempo, la lingua sarda non limita la fruizione ma trasforma in canto ciò che in italiano rischierebbe di scadere in letteratura. Un affascinante incontro fra due protagonisti assoluti del teatro italiano, Massimo Ranieri e Giancarlo Sepe, per la prima volta insieme, mettono in scena il 9 e 10 marzo uno dei testi teatrali tra i più noti e rappresentati di sempre, Il Gabbiano di Anton ?echov; un allestimento imponente, undici attori di ottimo livello recitativo per un nuovo e rivoluzionario adattamento di Giancarlo Sepe. Un must della Compagnia dell’Elfo, Sogno di una notte di mezza estate di William Shakespeare diretto da Elio De Capitani, giunge a Macerata il 9 e 10 aprile. Un “sogno” che si ripete nel quale ritornano memorie, tracce e citazioni del passato, un successo ripreso e replicato per vent’anni. La proposta del Teatro Lauro Rossi volge al termine il 23 e 24 aprile con Cuori scatenati, uno spettacolo che si annuncia carico di ironia scritto e diretto da Diego Ruiz, una divertentissima e moderna commedia degli equivoci portata in scena da Sergio Muniz, Francesca Nunzi, Diego Ruiz e Maria Lauria.

Info: www.comune.macerata.it , www.amatmarche.net .

Petrucci, Magnini, Rossi, Tanjevic, Bizzotto: un’altra grande giornata a Overtime

Si parla di ciclismo, basket, calcio, nuoto. Nel pomeriggio arrivano tweed e biciclette anni Venti.
12 ottobre 2018

Boscia Tanjevic e Gigi Riva aprono la terza giornata di Overtime. Il giornalista bergamasco presenta il suo ultimo lavoro L’ultimo rigore di Faruk in compagnia del grande allenatore di basket, inserito due anni fa dalla Federazione Italiana Pallacanestro nella Italia Basket Hall of Fame. Appuntamento alle 9 alla biblioteca Mozzi Borgetti, dove a seguire c’è la proiezione del documentario Segreti di Tappa con l’autore Gianluca Donato e il regista Paolo Cirelli. Subito dopo si potranno vedere cortometraggi e documentari sociali sullo sport, nell’ambito della rassegna cinematografica Overtime Film Festival, con relativa premiazione, alla presenza di registi e autori delle opere.

In contemporanea, a Unimc il convegno Sport: inclusione e voglia di vivere con il dott. Danilo Compagnucci, direttore delle Terme S.Lucia e presidente provinciale di Medicina dello Sport, Luca Savoiardi, presidente CIP Marche e la prof.ssa Catia Giaconi di Unimc.

Il pomeriggio prende il via con un altro appuntamento da non perdere. Alle 16, in collaborazione con XL Extralight®, nel cortile del Comune ci sono Gianni Petrucci, presidente del CONI per quattro mandati, Bogdan Tanjevic, i due allenatori Paolo Carasso, Cesare Pancotto, l’autore Gigi Riva con Dario Ronzulli di RMC Sport per l’anteprima nazionale del libro Il volo degli angeli. 

Tweed Ride Italia alle 17 in centro: tweed e biciclette anni Venti, mentre alle 17.30 agli Antichi Forni c’è Stefano Bizzotto, giornalista, conduttore televisivo e telecronista sportivo italiano con Giro del mondo in una Coppa e a seguire, I segreti di una grande impresa con il coach di nuoto Andrea Di Nino e il giornalista di Eurosport, Stefano Vegliani. L’evento è in collaborazione con Arena Italia Spa. 

Alle 19.30 al Teatro della Filarmonica si assaggia il vermouth: Overtime Wine Festival presenta la cantina Casalfarneto, con Ferruccio Ciferno di Tweed Ride Italia, Marco Ardemagni di Caterpillar AM e Stefano Isidori, presidente AIS Marche. Le degustazioni sono gratuite ma con prenotazione obbligatoria (segreteria@overtimefestival.it).

Ancora due incontri di rilievo prima della chiusura: alle 20.30 in piazza Cesare Battisti arriva la giornalista Giorgia Rossi di Sport Mediaset e Luca Leone con Una grande sfida vinta: i Mondiali Russia 2018 trasmessi da Sport Mediaset. Ancora nuoto, stavolta con Filippo Magnini, il miglior stileliberista italiano di sempre sulle distanze brevi, sul tema Le mie grandi imprese. Filippo si racconta a Overtime. Con lui Stefano Vegliani di Eurosport.

Aperte dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20 le tre mostre del Festival: Le grandi imprese sportive raccontate dagli studenti ABAMC di Massimiliano Verdino, E vissero…sconfitti & vincenti di Stefano Diomedi, un progetto a sostegno di Castelsantangelo sul Nera e Spartan Race di Ernesto Scarponi.

Overtime Festival è organizzato dalla Pindaro Eventi con la collaborazione fattiva del Comune di Macerata e l’appoggio della Regione Marche, di Unimc e del club service Panatlon International. Main sponsor sono Coop Alleanza 3.0, Mosca srl, Iplex, Arena Italia, Terme Santa Lucia, Banca Macerata, XL Extralight®, Nerea, Istituto Marchigiano di Tutela Vini, Quattro C srl; i partner Tipicità, Società Filarmonica Drammatica, Centro commerciale Cooperativa Meridiana, Val di Chienti, Acca Academy, Harley-Davidson Civitanova, Maia Export, DentalCity del dott.Paolo Pasquali, Gs Copy, Domizioli Viaggi.

Tutti gli incontri sono ad ingresso libero.

Grande attesa per il taglio del nastro della mostra Lorenzo Lotto. Il richiamo delle Marche

Da venerdì 19 ottobre Macerata apre lo porte dello straordinario mondo lottesco.
12 ottobre 2018

Ultima settimana di attesa prima di poter vedere la mostra che caratterizzerà l’autunno marchigiano.

Dal 19 ottobre al 10 febbraio a Palazzo Buonaccorsi di Macerata ci sarà Lorenzo Lotto. Il richiamo delle Marche promossa dalla Regione Marche con il Comune di Macerata: un percorso espositivo che permetterà al pubblico di riscoprire lo straordinario patrimonio lottesco, in una regione che non ha eguali in Italia per quantità e qualità di opere dell’artista.

Per la prima volta le opere di Lotto create per il territorio e poi disperse nel mondo o quelle che, per storia e realizzazione, hanno avuto forti legami con le Marche. si ritroveranno insieme per questa grande e inusuale mostra.

La presentazione ufficiale ci sarà venerdì 19 ottobre. Il presidente della Regione Luca Ceriscioli e il sindaco di Macerata Romano Carancini invitano la cittadinanza al Teatro Lauro Rossi alle 15.30. Intervengono l’assessore regionale alla Cultura e al Turismo Moreno Pieroni e quello comunale Stefania Monterverde, il direttore del Polo museale e della Galleria Nazionale delle Marche Peter Aufreiter, il Segretario Generale della Conferenza Episcopale Italiana S.E. Mons. Stefano Russo e il curatore della mostra Enrico Maria Dal Pozzolo. Coinvolti anche i sindaci dei “centri lotteschi”: Ancona, Cingoli, Jesi, Loreto, Mogliano, Monte San Giusto, Recanati e Urbino, città che danno forma con Macerata a una sorta di mostra diffusa da vivere insieme alle bellezze artistiche e naturali delle Marche.

Dopo la presentazione ci sarà il taglio del nastro alle 17 a palazzo Buonaccorsi, dove si potrà entrare nel mondo del pittore Lotto, grazie alle numerose opere provenienti da tutta Italia e da collezioni internazionali.

Gli ingressi in teatro sono limitati ai posti disponibili. La mostra per questa straordinaria apertura sarà visitabile fino alle 22, ingressi regolati a gruppi.

mercoledì 10 ottobre 2018

Incendio Orim, revoca delle ordinanze di divieto di captazione e utilizzo delle acque sotterranee

Alla luce dei nuovi rapporti della seconda campagna di monitoraggio delle acque sotterranee prelevate dall’Arpam all’interno della perimetrazione della Orim, l’azienda di Piediripa che si occupa di rifiuti speciali interessata lo scorso 6 luglio da un incendio, con i quali si dà atto che i risultati relativi ai metalli e ai composti organici volatili (VOC) non evidenziano concentrazioni tali da precludere l’utilizzo idropotabile e irriguo, il sindaco Romano Carancini ha emesso una nuova ordinanza che revoca, con effetto immediato, i precedenti provvedimenti in materia che stabilivano il divieto di captazione e utilizzo delle acque sotterranee.

giovedì 11 ottobre 2018

In centro storico torna Il Barattolo in versione autunnale

Sarà un’edizione quella del “Il Barattolo”, il mercatino di antiquariato, artigianato artistico, hobbistica e collezionismo, che si svolgerà domenica prossima 14 ottobre, in piazza della Libertà dalle 9 alle 20 sotto ai loggiati del centro storico, particolarmente ricca di colori, profumi e sapori autunnali.

Anche i palati più esigenti saranno premiati grazie alla presenza di un banco che offrirà i prodotti tipici della tradizione sarda, permettendoci così di confrontare le pàrdulas con i nostri piconi. Ci si potrà deliziare con pecorino sardo affumicato, liquore di mirto, miele, marmellate, salumi e formaggi della nostra tradizione, mele annurca e rosa dei Sibillini, zafferano di Montegiorgio, verdure appena raccolte, prodotti tipici a base di pistacchio e tante altre golosità.

Per gli amanti del movimento e delle due ruote ci sarà anche la possibilità di provare a fare un giro su una Stromer ultimo modello.

Per i collezionisti e amanti del vintage a Il Barattolo tanti oggetti di artigianato artistico, collezionismo, bigiotteria, accessori, abiti, vinili, libri, quadri, cd e dvd, ceramiche, complementi d’arredo, e splendidi presepi artistici realizzati dal maestro Maurizio Piergiacomi. Info www.ilbarattolo.com .

Per Overtime seconda giornata di incontri e dibattiti

Tra gli ospiti Marino Bartoletti, Riccardo Cucchi e Massimo D’Alema.
11 ottobre 2018

Oggi giovedì 11 ottobre, seconda giornata di Overtime. Si parte alle 10 con il convegno accreditato per la formazione dei giornalisti, nell’aula 6 Spocri di via Don Minzoni, Web e comunicazione sportiva on-line. Nuovi linguaggi e nuove icone del racconto sportivo con Marino Bartoletti, Angelo Carotenuto de “La Repubblica”, Federico Militello di “OA Sport”, Daniele Bartocci di “Gazzanet”, Roberto Monzani di “Inter Media”, la prof.ssa Lucia D’Ambrosi di Unimc e Francesca Cipolloni. A seguire le premiazioni della rassegna Overtime Web Festival 2018.

Alle 14 gli studenti si sfidano in cucina nel punto Coop maceratese. In collaborazione con Tipicità, Coop Alleanza 3.0, Unimc e ESN Macerata parte il contest Gli studenti Unimc ai fornelli, tra internazionalizzazione e rispetto della tradizione. Alle 14.30 doppio incontro, anche questi accreditati, uno per giornalisti e uno per gli iscritti all’Albo dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili. Nella biblioteca Mozzi Borgetti la dott.ssa Rosaria Garguglia, l’avvocato Giuseppe Rivetti, il prof. Giuseppe Ripa e il dott. Cristiano Soccionovo discutono di Sport e fiscalità, organizzato dall’Ordine dei Commercialisti di Macerata e Camerino.

Al Teatro della Filarmonica c’è Comunicare lo sport attraverso la radio: parole e stili con i saluti del prof. Francesco Adornato, Magnifico Rettore Unimc, e i giornalisti Marco Ardemagni e Filippo Solibello di Caterpillar AM, Riccardo Cucchi, Francesco Repice di Rai Sport. Seguono le premiazioni della rassegna Overtime Radio Festival 2018 con Dario Ricci de “Il Sole 24 Ore-Radio24”, Francesca Cipolloni e i prof. Unimc, Lucia D’Amborsi e Marcello La Matina. Riconoscimenti anche per gli studenti di Radio Rum con la prof.ssa Ramona Bongelli, sempre di Unimc. Alla Filarmonica, ma alle 15 in biblioteca, si parla del contest Gli studenti Unimc ai fornelli, tra internazionalizzazione e rispetto della tradizione con il Rettore Adornato, Alberto Monachesi, direttore di Tipicità, la più importante manifestazione sull’eno-gastronomia marchigiana e lo chef Marche Luca Facchini.

Alle 17 all’Ostello Ricci si dialoga su Nordic walking tra sport e salute. L’attività fisica per la salute del nostro cervello. L’evento, organizzato dalle associazioni Green Nordic Walking, Nordic Walking Avis, Nordic Walking Valli della Marca Civitanova, vede la presenza delle dott.sse Maria Grazia Lanzilao e Chiara Ridolfi, dei dott. Eugenio Pucci, Luigino De Dominicis, Paolo Pasquali, con la conduzione del prof. Giuseppe Rivetti (Unimc).

Seguono, ad ogni ora, presentazioni di libri. Si inizia alle 18 nella corte interna del Comune di Macerata con Massimo D’Alema, Valerio Calzolaio e l’autore Francesco Repice per Roma. La sera dei miracoli. Roma-Barcellona una notte magica e a seguire BarToletti2. Così ho digerito Facebook con Marino Bartoletti e Dario Ricci. Agli Antichi Forni alle 20.45 c’è Furio Zara con le sue Favole mondiali. 60 storie incredibili per bambini dai 6 ai 60 anni (e molto oltre). Modera Dario Ronzulli di RMC Sport.

Chiude la giornata il mitico Riccardo Cucchi, una delle principali voci di Tutto il calcio, ora in tv con La Domenica Sportiva. Sempre agli Antichi Forni, alle 21.30, con Marco Ardemagni presenta Clamoroso al Cibali: tutto il calcio minuto per minuto. Quando la radio diventa storia e Radiogol. Trentacinque anni di calcio minuto per minuto.

Aperte dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20 le tre mostre del Festival: Le grandi imprese sportive raccontate dagli studenti ABAMC diMassimiliano Verdino, E vissero…sconfitti & vincenti di Stefano Diomedi, un progetto a sostegno di Castelsantangelo sul Nera e Spartan Race di Ernesto Scarponi.

Overtime Festival è organizzato dalla Pindaro Eventi con la collaborazione fattiva del Comune di Macerata e l’appoggio della Regione Marche, di Unimc e del club service Panatlon International. Main sponsor sono Coop Alleanza 3.0, Mosca srl, Iplex, Arena Italia, Terme Santa Lucia, Banca Macerata, XL Extralight®, Nerea, Istituto Marchigiano di Tutela Vini, Quattro C srl; i partner Tipicità, Società Filarmonica Drammatica, Centro commerciale Cooperativa Meridiana, Val di Chienti, Acca Academy, Harley-Davidson Civitanova, Maia Export, DentalCity del dott.Paolo Pasquali, Gs Copy, Domizioli Viaggi.

Tutti gli incontri sono ad ingresso libero.

© 2018, Redazione. All rights reserved.




12 Ottobre 2018 alle 22:48 | Scrivi all'autore | | |
Tags:

Argomenti Frequenti


Archivio


Ricerca personalizzata