Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 15:53 di Sab 15 Ago 2020

da Macerata

di | in: Cronaca e Attualità

presentazione dello Street Food Festival

image_pdfimage_print

martedì 16 ottobre 2018

Arriva in città il 1° Street Food Festival, per 4 giorni in piazza Mazzini gusto, relax e divertimento

Il grande giorno è arrivato. A Macerata approda per la prima volta lo Street Food Festival.  Una prima edizione assoluta patrocinata da Comune e organizzata dall’Associazione culturale ‘Gente di Strada’, che vedrà in scena tanti stand con prodotti di alto livello e piatti provenienti da tutto il mondo accanto a 4 serate di musica live.

«Un nuovo mercato a Macerata, ma atipico – ha detto l’assessore alle Attività Produttive Paola Casoni nel presentare in conferenza stampa l’iniziativa-, dove si sperimenteranno tutte le tipicità di altre culture e di altri paesi. Il centro della nostra città si apre al mondo e a contaminazioni differenti. Aspettiamo tanta gente per l’occasione, non solo in piazza Mazzini, ma in tutto il centro storico, perché un viaggio a Macerata vuol dire un viaggio in tanti paesi”.

Tra i tanti prodotti di alta qualità offerti dai truck food dislocati su Piazza Mazzini, ci saranno delizie pronte a soddisfare ogni palato: dagli hamburger gourmet, alla bombetta pugliese; dagli arrosticini della tradizione abruzzese ai cannoli e gli arancini di Sicilia; dalla Paella alla torta fritta di Parma, dalla cucina greca a quella calabra, dalla saccoccia romana al lampredotto. E poi, ancora, le olive all’ascolana, la carne alla brace e tante altre leccornie, il tutto accompagnato da ottime birre artigianali, tra cui una speciale birra verde tipica della Repubblica Ceca. Anche il mondo della ristorazione maceratese verrà coinvolto nell’evento, con 3 operatori locali pronti ad offrire il meglio dei loro prodotti. Nello specifico, gli stand nostrani saranno ‘Quanto Basta’, che proporrà una selezione di primi piatti; ‘Crazy Burger’ con gli hamburger gourmet e ‘Fabric e Spulla’ che proporranno con i corn dogs.

Dopo tanti eventi andati in scena in tutta Italia nel periodo estivo – ha piegato Benito Mistichelli, presidente dell’associazione culturale Gente di Strada – abbiamo deciso di far partire la stagione autunnale con il piede giusto. Per farlo abbiamo scelto Macerata, una città meravigliosa dove prima non era mai stato organizzato un evento simile. Ringraziamo l’amministrazione comunale per il sostegno e per averci dato fiducia. Speriamo di non deludere le aspettative, perché ci aspettiamo tanto da questo anno zero. Abbiamo selezionato i migliori truck e le migliori band del panorama locale”.

A fare da cornice al festival del gusto, sarà infatti la musica dal vivo, con band d’eccezione nel panorama locale. Si partirà giovedì sera alle ore 21 con la Dj street, che trasformerà la piazza in una vera e propria discoteca a cielo aperto. Venerdì alle 20,40 sarà invece il momento dei ‘Perception’, storica Tribute Band dei The Doors, che riporterà in vita i brani della rivoluzionaria band americana, quella che non ha mai smesso di far sognare le generazioni presenti e future. Sabato sarà, invece, il momento di cambiare ambientazione, epoca e contesto. A salire sul palco saranno infatti i ‘Brutti di Fosco’, che manderanno in visibilio il pubblico a suon di rock celtico. A concludere la rassegna, domenica sera a partire dalle 19, sarà invece la ‘Riccardo’s band’, un trio d’eccezione che farà immergere la piazza nel sound degli anni ’50 e’60.

Macerata Street Food Festival’ è quindi molto di più che una semplice fiera. Si tratta di un evento imperdibile, per iniziare la stagione autunnale all’insegna del gusto, del relax e del divertimento. E Non mancheranno le sorprese.

«Sarà un’occasione per conoscere nuove realtà culinarie – ha concluso l’assessore Casoni – per un mercato nuovo, che guarda all’interno della città ma che, al contempo, rivolge il suo sguardo all’esterno per abbracciare nuovi orizzonti culinari. Invitiamo tutti a partecipare».

 

STAND CON PRODOTTI CULINARI

Mr. Zocca 

Olive ascolane

Mr. Zocca 

Bombetta Pugliese

Mr Zocca 

Arrosticini abruzzesi

Buffalo Beer 

Birra Ceca

Buffalo Beer 

Birra Americana

Rulo Spitale 

Carne Argentina

Latinos Grill

Hamburger e carne alla brace

Enzo Calabrese

Prodotti calabresi

Let’s Meat

Panini Gourmet

Sani Come un Pesce

Pesce fritto

Saccoccia Romana

Cucina Romana

Crazy Burger

Hamburger Gourmet

Taberna Itaca

Cucina Greca

American Burger

Hamburger

Dal Parmigiano 

Prodotti Parmensi 

L’immenso della Sicilia 

Prodotti Siciliani

La Posada Latina

Paella & empanadas

Alan

Panini

ORARI

Giovedì 18 ottobre: Ore 11– 24

Venerdì 19 ottobre: Ore 11 – 24

Sabato 20 ottobre: Ore 11 – 01,00

Domenica 23 ottobre: Ore 11 – 23

PROGRAMMAZIONE MUSICALE

Giovedì 18 ottobre: Dj Street (ore 21)

Venerdì 19 ottobre: Perception – The Doors Tribute Band (ore 20,40)

Sabato 20 ottobre: Brutti di Fosco – Celtic Rock Band (ore 21)

Domenica 21 ottobre: Riccardo’s Band – rock and roll ’50 ‘60 (ore 19)


martedì 16 ottobre 2018

Una festa “Appassionata” per il 150° dell’Agraria

Hanno partecipato centinaia di studenti maceratesi alla matinée organizzata dall’associazione musicale Appassionata, dall’Agraria e dall’assessorato alla cultura del Comune di Macerata per festeggiare i cento cinquant’anni dalla fondazione dell’Istituto Agrario ‘Giuseppe Garibaldi’.

Sul palco l’Orchestra da Camera di Mantova, la violinista Veronika Eberle e il contrabbassista Edicson Ruiz hanno eseguito musiche di Haydn, Rossini e Bottesini in un dialogo non solo musicale con i tanti studenti presenti.

Nellambito delle iniziative dedicate e promosse dalla preside Maria Antonella Angerilli e dallIstituto Agrario, la matinée al Lauro Rossi si è offerta come un momento di scambio e di approfondimento sul valore della musica attraverso il tempo, in oltre un secolo e mezzo di storia e cultura nel loro significato più ampio.

In apertura hanno portato i loro saluti Stefania Monteverde vicesindaco del Comune di Macerata, Sergio Benedetti docente dell’Istituto Agrario, e Daniela Gasparrini presidente di Appassionata. L’approfondimento è stato curato da Ottavia Maria Maceratini.

Fare scuola a teatro attraverso la musica”, ha sottolineato Monteverde, “è un arricchimento per chi vi partecipa e per la città tutta, in un’epoca in cui non è abitudine per i ragazzi andare a teatro per ascoltare musica. Siamo felici di aprire il Lauro Rossi in queste occasioni, perché sia un luogo accogliente per tutti”.

Gli eventi celebrativi dedicati all’Agraria nel mese di ottobre proseguono fino a sabato 20 con incontri, convegni e presentazioni di volumi. “Non poteva mancare la musica”, ha esordito Benedetti, “non solo per la fortunata coincidenza che vede l’anniversario della nostra scuola nello stesso anno di quello rossiniano. Ma anche perché la musica, che è forma artistica immediata e coinvolgente, viene bistrattata dai programmi ministeriali. A questo si aggiunga che cento cinquant’anni fa a teatro si faceva la musica che è stata eseguita stamani al Lauro Rossi, quella che era la musica ‘pop’ dell’epoca, quindi giovane per eccellenza. Lo stesso Rossini compose le Sonate in programma a soli 13 anni”.

Daniela Gasparrini, presidente Appassionata, ha sottolineato: “Ringrazio la preside Maria Antonella Angerilli e tutto lIstituto Agrario per aver voluto condividere con noi un passaggio importante della storia dellistituzione che coincide per Appassionata con lapertura di una stagione che abbiamo pensato e organizzato per tutti, quindi anche per i giovani. Possa essere questo l’inizio di una collaborazione con i ragazzi per stabilire un contatto e condividere la passione per la musica, anche per quella che sembra lontana nel tempo ma che ci è vicina per la capacità di suscitare emozioni che valicano qualunque barriera”.

Insieme ai studenti e docenti dell’IIS Agrario G.Garibaldi di Macerata hanno preso parte alla matinée rappresentanti dell’Istituto Alberghiero ‘Girolamo Varnelli’ di Cingoli, Liceo Scientifico ‘G. Galilei’ di Macerata, Liceo Classico Linguistico ‘G. Leopardi’, Liceo Artistico ‘G. Cantalamessa’, ITAS ‘Matteo Ricci’ e dell’IIS ‘Bramante-Pannaggi’.

Nelle foto di Alfredo Tabocchini alcuni momenti della matinée al Lauro Rossi per i 150 anni dell’Agraria

martedì 16 ottobre 2018

Nessun problema infrastrutturale per il ponte ferroviario di via Mattei, solo un rigonfiamento dei copriferro

Non esiste alcun problema infrastrutturale sul ponte ferroviario che si trova alla fine di Mattei”. A parlare è l’assessore ai Lavori pubblici Narciso Ricotta che si sta interessando della vicenda e dell’operazione dei Vigili del Fuoco intervenuti sul posto in seguito a una segnalazione.

Si è trattato soltanto di un rigonfiamento formatosi sui cosiddetti copriferro che è stato, come si dice in gergo, ‘battuto’ facendo cadere le parti di cemento ammalorato. Per consentire questa operazione via Mattei è stata momentaneamente chiusa al traffico. Della situazione l’Amministrazione comunale ne era al corrente in quanto il ponte viene periodicamente monitorato e ci eravamo riproposti di intervenire prossimamente non costituendo la situazione alcun pericolo eminente. Infatti nessun pezzo di cemento era caduto dal ponte prima dell’intervento dei vigili. Il cemento tolto, ripulendo di fatto le travi, è stato fatto cadere dai vigili con i martelli.”

Non appena i Vigili del fuoco ultimeranno l’intervento la strada verrà riaperta al traffico.

© 2018, Redazione. All rights reserved.


Sostieni www.ilmascalzone.it
La lettura delle notizie è gratuita ma i contributi sono graditi. Se ci credi utili sostienici con un contributo a tua scelta intestato a Press Too Srl
IBAN: IT07L0847424400000000004582
Banca del Piceno Credito Cooperativo – Filiale San Benedetto del Tronto 2




16 Ottobre 2018 alle 15:35 | Scrivi all'autore | | |
Tags:

Argomenti Frequenti


Archivio


My Web TV Marche

• Coronavirus Marche: aggiornamento
• Ritorno al futuro
• dalla Regione Marche


Social

Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On YoutubeVisit Us On Instagram
Ricerca personalizzata