Al via il laboratorio UniMc per avvicinarsi al mondo delle imprese

Al via il laboratorio UniMc per avvicinarsi al mondo delle imprese

Partita la sesta edizione del Luci, coordinato da Francesca Spigarelli. Universitari, laureati, dottorandi e studenti delle superiori incontrano manager e professionisti.

 

Macerata – È partita la sesta edizione del Luci, il Laboratorio umanistico per la creatività e l’innovazione dell’Università di Macerata, coordinato da Francesca Spigarelli, delegata del rettore ai rapporti con le imprese, con il supporto dell’Ufficio valorizzazione della ricerca Ilo e Placement e con la partecipazione in qualità di senior tutor del dottorando Lorenzo Compagnucci. Il Luci è un percorso multidisciplinare sull’imprenditorialità che, in modo pratico, avvicina i giovani al mondo delle imprese, valorizzando le competenze degli studenti con una formazione nelle scienze sociali e umanistiche.

Universitari, laureati, dottorandi e studenti degli istituti superiori di Macerata sono stati subito coinvolti in attività pratiche di team building per acquisire gli strumenti di base dell’imprenditore. Gli studenti hanno poi iniziato a definire l’idea di impresa che presenteranno ad una giuria di ospiti al termine del laboratorio.

La classe si è anche confrontata con due studentesse della scorsa edizione, Federica Ferrante e Ottavia Pasquini, che insieme al loro team hanno proseguito il percorso di formazione grazie al supporto dell’Ufficio Ilo, presentando la propria idea di impresa alla competizione nazionale Enactus e conseguendo ottimi risultati. La competizione si è svolta in lingua inglese, nell’ambito del Festival Nazionale dell’Economia di Trento.

I prossimi due appuntamenti, sempre al CreaHUB, si terranno tutti i venerdì nei prossimi mesiProfessionisti del mondo delle imprese guideranno gli studenti in simulazioni per rafforzare lo spirito di squadra e in attività pratiche per comunicare la creatività con i nuovi strumenti digitali. E’ poi previsto l’intervento di Maria Giovanna Varagona, imprenditrice del laboratorio artigianale di tessitura “La Tela di Ginesi e Varagona”. Per informazioni è possibile scrivere a ricerca.ilo@unimc.it.

© riproduzione riservata