Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 01:29 di Ven 29 Mag 2020

da Macerata

di | in: Cronaca e Attualità

image_pdfimage_print

CULTURA DELL’INFANZIA. FORMAZIONE 0-6 PROMOSSA DAL COMUNE DI MACERATA CON IL PROGETTO QUIsSI CRESCE!

 

Comunicare la cultura d’infanzia, documentare le didattiche, organizzare la giornata quotidiana e il gioco come esperienza di conoscenze e apprendimenti sono i temi che saranno affrontati e condivisi con gli educatori e insegnanti dai formatori ZeroseiUp nel corso degli incontri programmati per il 24 novembre e 15 dicembre. Ancora pochi posti disponibili.

 

Macerata, 20/11/2018 – Comunicare la cultura d’infanzia, documentare le didattiche, organizzare la giornata quotidiana e il gioco come esperienza di conoscenze e apprendimenti sono i temi degli incontri firmativi per educatori e insegnanti promossi dal Comune di Macerata e condotti dai formatori ZeroseiUp in programma a Macerata per il 24 novembre e 15 dicembre.

“Investiamo sulla cultura dell’infanzia perché i bambini hanno diritto a incontrare adulti consapevoli e preparati. Dal 2014 a Macerata abbiamo un tavolo di lavoro 0-6 anni che ci ha permesso di costruire una rete di insegnanti ed educatrici,scuole e nidi, che fa crescere una città a misura di bambini e bambine”, sottolinea l’assessore alla Cultura Stefania Monteverde.

Il percorso formativo per insegnanti, educatori, coordinatori pedagogici e soggetti che operano nei servizi educativi 0-6 anni è promosso nell’ambito del progetto QUIsSI CRESCE!,  selezionato e finanziato dall’Impresa Sociale Con i Bambini tra i migliori progetti per il contrasto alla povertà educativa.

I corsi sono organizzati dal Comune di Macerata e tenuti da formatori di Zerosei Up, partner del progetto e leader nel settore di ricerca, accompagnamento ai gruppi di lavoro e condivisione delle buone pratiche educative.

Sabato 24 novembre, dunque, il via ai quattro corsi paralleli organizzati in due moduli. Questi i temi e le sedi dei corsi con orario 8.30 – 13.30.

Documentare le didattiche nei servizi 0/6 anni con Marina Maselli, pedagogista e formatrice, responsabile pedagogica del Comune di Forlì (Sede Biblioteca Mozzi Borgetti, piazza Vittorio Veneto).
Il valore del gioco come esperienza di conoscenze e apprendimenti con Lauredana Biccheri, già dirigente pedagogica dei servizi educativi del Comune di Città di Castello (Sala Convegni Asilo Ricci, via dell’Asilo).
La giornata quotidiana: tempi solidali per esperienze profonde con Gina Iacomucci, pedagogista e formatrice (Sala convegni Il Faro, via dei Velini 221).
Tra partecipazione e comunicazione, per un progetto che costruisce comunità e che sa comunicare la cultura dell’infanzia, con la formatrice e consulente di comunicazione Paola Toni (Sala multimediale Istituto comprensivo Fermi, via della Pace 2)

Tutti i corsi sono accreditati e riconosciuti dal Miur e rilasceranno attestato di partecipazione. Ci sono ancora pochi posti disponibili. Per adesioni ci si può rivolgere all’Ufficio Scuola del Comune di Macerata (manola.romagnoli@comune.macerata.it).


martedì 20 novembre 2018

 All’Ecomuseo di Villa Ficana di Macerata una cena a “Lume di candela”

Sabato 1° dicembre l’Ecomuseo delle Case di Terra Villa Ficana organizza “A lume di candela”, una cena nelle suggestive case di terra cruda. È una serata all’insegna del buon cibo e della convivialità nella splendida cornice del borgo.

L’Ecomuseo di Villa Ficana è una delle perle di Macerata Musei, il sistema museale del Comune di Macerata. Ha una gestione innovativa pluripremiata grazie a una rete di associazioni che, in collaborazione con l’assessorato alla Cultura, ne promuovono la valorizzazione con attività e esperienze nel quartiere di case di terra, un bene culturale prezioso e tutelato.

Un’esperienza suggestiva per i cittadini maceratesi e per i turisti è la serata al lume di candela. Si mangia all’interno delle case di terra, allestite per l’occasione dai volontari del servizio civile e del servizio europeo, e dai soci delle associazioni OZ e Gruca Onlus. I partecipanti potranno degustare delizie nostrane nelle suggestive atmosfere delle case di terra e paglia, tra modernità e tradizione, a lume di candela. L’evento è organizzato con il sostegno di Coop Alleanza 3.0 ed è finalizzato a sostenere le attività dell’Ecomuseo. Il menù prevede l’antipasto a base di involtini verza, speck e formaggio, il primo piatto sarà invece una crema di lenticchie con crostini, a seguire costarelle di maiale glassate e per finire tartufi al cioccolato e vino cotto.

La prenotazione per partecipare alla cena è obbligatoria entro il 25 novembre al numero 3207127847. I posti sono limitati.

Per maggiori informazioni : www.ecomuseoficana.it – facebook/EcomuseoVillaFicana .

© 2018, Redazione. All rights reserved.


Sostieni www.ilmascalzone.it
La lettura delle notizie è gratuita ma i contributi sono graditi. Se ci credi utili sostienici con un contributo a tua scelta intestato a Press Too Srl
IBAN: IT07L0847424400000000004582
Banca del Piceno Credito Cooperativo – Filiale San Benedetto del Tronto 2




20 Novembre 2018 alle 19:29 | Scrivi all'autore | | |
Tags:

Argomenti Frequenti


Archivio


My Web TV Marche

• Coronavirus Marche: aggiornamento
• Ritorno al futuro
• dalla Regione Marche


Social

Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On YoutubeVisit Us On Instagram
Ricerca personalizzata