Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 12:27 di Ven 6 Dic 2019

Tre corti a regia Ipsia sono in gara in due diverse rassegne internazionali

di | in: Primo Piano

a marzo

image_pdfimage_print

In gara i corti dell’IPSIA “Guastaferro” sul Piceno e i suoi artigiani

 

 

San Benedetto del Tronto – Al 21° “Mestre Film Festival” dal 15 al 17 novembre, parteciperanno due documentari realizzati dagli allievi della V indirizzo “Produzioni Grafico-Audiovisive” dell’IPSIA “Guastaferro” di S. Benedetto del Tronto. Un’opportunità per gli studenti che li vedrà a confronto con registi affermati del panorama nazionale.

Il tema dei tre corti è comune: il lavoro manuale, la sua dignità, la passione sottesa all’impegno dei nostri artigiani, la voglia di riscoprire attività che richiedono cura e preparazione, forza e sensibilità.


lu marenare

Il primo corto “A marzo”, realizzato dagli allievi Matteo Bonamassa, Luigi Branciaroli, Alessandro Cominelli, Leonardo Manes, racconta il lavoro di un fiorista di Ascoli Piceno, Emiliano, appassionato di fiori sin da bambino. Il sogno dell’infanzia si è trasformato nel suo lavoro.

L’altro corto, “Lu Marenare” delle alunne Federica Cappelli, Dalila Lamri, Chiara Sabelli, racconta la realtà del porto sambenedettese, zona fondamentale della città. Protagonisti due pescatori e un tornitore del posto: il mare è il fulcro della loro vita lavorativa, costa fatica e regala passione. (https://www.comune.venezia.it/it/content/21-mestre-film-fest ).

“Lu Marenare” è anche in gara al 20° “Sottodiciotto Film Fest” che si terrà a Torino, dal 15 al 22 marzo 2019, insieme al documentario “Carillon”, realizzato dagli alunni Kevin Croce, Ivan Pryskuriy, Dorian Talamonti, Valerio Verrigni. Il corto descrive le fasi di progettazione e realizzazione dei carillon nel laboratorio “La gatta” di S. Benedetto del Tronto. (http://www.sottodiciottifilmfestival.it/).

carillon

La sinergia e la passione comune che unisce i quattro soci crea la magia del luogo e dei carillon che incantano adulti e bambini. C’è Catia che si occupa di decorazione e fotografia, c’è Sabatino che cura progettazione e montaggio, poi Leonardo che realizza graphic design e video e infine Virginia che cura il marketing.

I documentari sono stati realizzati nel corso dell’anno scolastico 2017/18 nell’ambito del Progetto “DOC”, ideato dal prof Dante Albanesi con l’obiettivo di far confrontare gli alunni con il tema del lavoro artigiano sul territorio e contemporaneamente di far sperimentare concretamente un lavoro: quello per il quale si stanno preparando a scuola!

© 2018, Redazione. All rights reserved.




12 Novembre 2018 alle 21:05 | Scrivi all'autore | | |

Argomenti Frequenti


Archivio


Ricerca personalizzata