dalla Regione Marche

dalla Regione Marche

2019-01-18 

Ceriscioli: “Il nuovo piano socio sanitario è una opportunità strategica per i territori. Obiettivo: riequilibrio delle risorse con una solida programmazione basata su dati consolidati e trasparenti”

Il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli ha presentato questa mattina a Fermo nella sala consiliare della provincia il percorso del piano socio sanitario ai sindaci dell’Area vasta 4. Insieme al governatore, l’assessore al Bilancio Cesetti e il presidente della Commissione Bilancio Giaciniti.

“L’elaborazione del piano si è aperta con una prima fase di partecipazione durata quasi un anno, che ha significato incontri e raccolta di indirizzi, osservazioni, pareri che diventeranno il contenuto del piano stesso.  Adesso inizia una seconda fase di coinvolgimento piena: quando la giunta, probabilmente a fine mese, delibererà i contenuti del piano, questi saranno nella mani della Commissione Sanità per poi arrivare al Consiglio regionale. Poi tutti gli interlocutori saranno chiamati a partecipare alla approvazione finale del documento. Credo che sia il momento di guardare avanti, avere una visione strategica che permetta al sistema di organizzare i servizi attraverso collaborazioni e l’implementazione di reti clinico-assistenziali. Questo sistema consente qualità, recupero della mobilità passiva e meno disagio per i cittadini che trovano risposte sul territorio senza cercare soluzioni fuori regione.

L’Area vasta 4, che ha compiuto la trasformazione della parte sanitaria per acuti, è già pronta per lavorare in questa ottica che permette  di accogliere già da oggi nel vecchio ospedale i servizi, che poi verranno implementati nella nuova struttura di Campiglione con ulteriori risorse. Alcuni esempi. Una convenzione con Torrette ha aperto  alla possibilità di fare attività programmate di neurochirugia nell’ospedale di Fermo, con uno scambio di professionalità molto proficuo. Anche per quanto riguarda l’emodinamica, grazie ad un progetto di rete clinica che si sta avviando, sarà  possibile avere le prestazioni in uno spazio attrezzato con una equipe di operatori formati ad hoc che si sposta tra Macerata, Fermo e Ascoli.

Per la radioterapia, nel nuovo ospedale, avremo la possibilità di creare il bunker per ospitare il servizio. Infine l’area vasta 4, per quanto riguarda l’oncologia, sta per avviare anche una collaborazione con l’ambulatorio di genetica oncologica di Torrette.

In questa area gli investimenti sono tutti avviati. Nel 2019 si vedrà la struttura del nuovo ospedale di Fermo.

Per l’ospedale di Amandola aspettiamo la validazione di progetto esecutivo, stiamo per fare la gara.

Mentre la parte fisica delle opere si va realizzando ci sono delle attività che si stanno intensificando grazie al Dg Livini e a tutti professionisti che lavorano nelle nostre strutture.

Abbiamo iniziato una politica di riassegnazione di posti letto e di risorse ma è importante che questo diventi un tema dentro il piano, coltivando insieme un percorso di riequilibrio generale che noi vogliamo fortemente che si compia. Vogliamo rendere sempre più trasparenti i dati per avere una rendicontazione puntuale di quello che si fa. Più sono chiari i numeri più sarà solida la nostra base di programmazione”.

AZIENDE CHE PROMUOVONO SALUTE: POSITIVO IL PRIMO ANNO DI ESPERIENZE.

OGGI LA CERIMONIA
4.500 I LAVORATORI FINORA COINVOLTI

Thai chi nel cortile dell’azienda, partite di calcetto, escursioni in bicicletta e camminate, attenzione sulla qualità del cibo a mensa,  divieto del consumo di alcool, restrizione delle aree fumatori. Sono alcune delle attività messe in pratica per i dipendenti,  da un gruppo di aziende marchigiane che aderiscono alla rete alla rete WHP (Workplace Health Promotion), la prima rete di imprese che promuovono salute nelle Marche. Oggi, ad un anno dall’avvio del progetto frutto del Protocollo d’intesa siglato tra Regione Marche, Agenzia Sanitaria Regionale, Asur, Inail, Confindustria Marche, Confartigianato Marche, Cna, Cgil,  Cisl e Uil, nella sede di Confindustria Marche Nord, si è svolta la cerimonia di riconoscimento per le aziende che hanno intrapreso questa esperienza già positivamente realizzata in altre nazioni e in altre regioni italiane.
Attualmente sono 11 le aziende, con circa 4.500 lavoratori coinvolti, sul territorio regionale, ad aver creduto nel progetto: Optima Molliter, Ica, Ipr, Eurosuole, F.lli Guzzini, Pasta Di Camerino, Cnh Industrial, Trenitalia, Univpm, Comune Di Falconara, Inrca. In linea con  “Lavorare in stile”, uno dei progetti del Piano Regionale della Prevenzione 2014-2019, queste imprese stanno attuando le cosiddette “buone pratiche” finalizzate al contrasto dei principali fattori di rischio delle malattie croniche non trasmissibili quali alcol, fumo, scorretta alimentazione, sedentarietà.
“Avviare e costituire nelle Marche una prima rete di aziende che promuovono la salute e il benessere dei lavoratori – sottolinea l’assessore al Lavoro, alla Formazione e all’istruzione  Loretta Bravi – ha richiesto la collaborazione tra i diversi servizi sanitari coinvolti e la disponibilità di tutti gli attori delle singole ditte: dai datori di lavoro  ai responsabili della sicurezza,  prevenzione e protezione, dai rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza ai medici competenti. L’iniziativa ha avuto un ottimo riscontro e ci auguriamo che aderiscano al programma sempre più  aziende”.
“La scelta di aderire alla rete WHP – afferma Claudio Schiavoni, presidente di Confindustria Marche –  è coerente con l’impegno costante delle nostre aziende di far lavorare meglio e bene i propri collaboratori, contribuendo a  diffondere la cultura del benessere e della salute. Un impegno che supera gli obblighi di legge relativi alla salute e sicurezza sui luoghi di lavoro, confermando l’elevato livello di maturità del nostro sistema imprenditoriale nella continua ricerca di miglioramento della qualità dei luoghi di lavoro. Le imprese marchigiane, anche in tempi di rivoluzione dei processi attraverso la digitalizzazione, mettono sempre al centro la persona”.
Al fine di sostenere le aziende in tale processo e monitorare l’andamento delle buone pratiche è stato costituito un Gruppo Tecnico regionale composto da operatori (coordinatori e referenti) dell’Agenzia Regionale Sanitaria e dei Dipartimenti di Prevenzione delle cinque Aree Vaste ASUR. I referenti, individuati su base territoriale, nei confronti delle Aziende svolgono un ruolo di orientamento metodologico e organizzativo.

 

 

 

 CERISCIOLI: “GRANDE SODDISFAZIONE VEDERE GIORNO DOPO GIORNO AVANZARE LA RICOSTRUZIONE”

 

Sopralluogo del presidente della Regione Marche al cantiere di Muccia dove si sta realizzando la nuova scuola primaria per l’infanzia finanziata dalla Fondazione Andrea Bocelli. Il presidente si è poi recato alle Sae di Visso

”Un grande ringraziamento alla Fondazione Andrea Bocelli per la realizzazione della scuola primaria per l’infanzia che oltre ad essere la seconda scuola che ha donato alla nostra regione, rappresenta un grande aiuto materiale e anche un enorme supporto allo spirito. Operai, mezzi e betoniere sono in cantiere e tra pochi mesi, grazie alla collaborazione di tutti, i bambini torneranno in una nuova scuola: è una grande soddisfazione vedere giorno dopo giorno avanzare la necessaria ricostruzione”.

Così il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli accompagnato dall’assessore regionale alla Protezione civile, Angelo Sciapichetti ha effettuato   sopralluogo nel cantiere di Muccia dove si sta realizzando la nuova scuola primaria per l’infanzia.

A seguire si è recato a Visso al fine di verificare la funzionalità delle casette e delle relative opere di urbanizzazione realizzate. Dopo il ripristino di alcune pavimentazioni e la rimozione di alcuni pannelli isolanti umidi, le problematiche sembrano risolte anche se ci sono ancora altre piccole questioni da definire

“Per quanto riguarda i problemi  riscontrati nelle casette – ha detto Ceriscioli – sono legati alla ditta che le produce e la protezione civile  li sta seguendo con grande attenzione  in maniera tale che la ditta si attivi per dare risposte immediate”.

 

 

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com