Samb, arriva il diavolo al Riviera

Samb, arriva il diavolo al Riviera

San Benedetto del Tronto, 14 Gennaio 2019 – La sosta del campionato di Serie C sta giungendo al termine e Sabato il primo avversario del 2019 per la Sambenedettese sarà il Teramo. Il diavolo occupa attualmente la 13ma posizione nelle gerarchie del girone B di Serie C e sicuramente cercherà di fare bella figura nell’attesissimo derby del Riviera.

Per i biancorossi è stata una sosta bollente iniziata con le dichiarazioni del presidente Luciano Campitelli che ha ammesso di non poter farsi carico da solo di tutta la gestione del Teramo chiedendo l’ingresso di nuovi soci. Il patron del diavolo il nuovo socio lo ha trovato nella figura di Nicola Di Matteo. Il nuovo socio ha acquisito il 20% delle quote della squadra abruzzese e ricoprirà il ruolo di amministratore delegato. Lo stesso ha dichiarato: “Sono un grande appassionato di calcio, non riesco a vivere senza. Per questo motivo nel recente passato mi sono avvicinato a diversi club, ma non ho trovato i giusti presupposti. Il modo di pensare e di lavorare di Campitelli non è differente dal mio, ragioniamo con la stessa testa e ritengo che con lui si possa fare calcio a buon livello. Vivo e lavoro da quasi cinquant’anni a Bologna e non vengo qui per divertirmi, ma per creare un progetto condiviso, mirato a vincere nel giro di un triennio. Non sarà facile ovviamente, ma ci proveremo”. 

I problemi societari per il Teramo sembrano risolti e lo si capisce dal mercato di riparazione. Il Ds Federico, ex ds della Sambenedettese nella stagione 2016/17, conclude il colpo Giorgi a centrocampo e cerca di portare al Bonolis il centravanti Rocco Costantino. L’affare per Costantino sembra concluso e nel giro di qualche giorno lo stesso attaccante sarebbe dovuto approdare a Teramo in pompa magna ma nell’amore tra Teramo e Costantino si inserisce la Triestina che di mestiere riesce a strappare Costantino alla società abruzzese in poche ore. Domenica il diavolo affronterà la Sambenedettese nel derby del Riviera e chissà forse tutto questo caos che attanaglia il Teramo influenzerà la serenità dei propri tesserati  rendendo la vita facile al tecnico rossoblù Giorgio Roselli.

 

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com