Imolese – Samb 0 a 0

Imola, 2019-02-12 – La Samb riparte

 

 

Imolese

Rossi; Sciacca, Boccardi, Carini, Fiore; Hraiech (90′ Valentini), Carraro, Bensaja; Mosti (77′ Gargiulo); Cappelluzzo (64′ De Marchi), Lanini

A disp. Turrin, De Gori, Tissone, Varutti, Giannini, Zucchetti, Ranieri, Rossetti, Giovinco

All. Dionisi

 

 

Samb

Sala; Biondi, Miceli, Fissore; Rapisarda, Caccetta, Bove (68′ Gelonese), Ilari (60′ Signori), Cecchini (45′ Celjak); Russotto (60′ Stanco), Di Massimo (68′ Calderini)

A disp. Pegorin, Rinaldi, Zaffagnini, Rocchi, D’Ignazio

All. Roselli

 

 

Ammoniti: 23′ Hraiech, 26′ Di Massimo, 86′ Biondi

Espulso 81′ Roselli

Arbitro Giovanni Nicoletti di Catanzaro assistito da P. Leonarduzzi di Merano e L. Orazio Donato di Milano

Serie C Girone B 2018-19 Risultati 26a G 

ALBINOLEFFE
TERNANA 2:1
FERMANA
GUBBIO 0:1
PORDENONE
VIS PESARO 1:0
RAVENNA
GIANA ERMINIO 1:1
VIRTUS VERONA
RENATE 0:1
FANO
TERAMO 1:0
IMOLESE
SAMB 0:0
MONZA
L.R. VICENZA 2:0
RIMINI
FERALPISALò 1:3
TRIESTINA
SUDTIROL 0:0

 

Serie C Girone B 2018-19 Classifica 26a G 

G

P.ti

V

N

P

Reti F/A

PORDENONE

26

53

15

8

3

38:22

TRIESTINA

26

45

12

9

5

37:23

FERALPISALò

27

44

12

8

7

32:28

IMOLESE

26

42

10

12

4

33:21

SUDTIROL

25

39

9

12

4

29:18

MONZA

26

39

10

9

7

26:24

RAVENNA

26

39

10

9

7

28:26

FERMANA

25

35

10

5

10

16:21

L.R. VICENZA

26

35

8

11

7

31:28

VIS PESARO

26

33

8

9

9

23:20

SAMB

25

33

7

12

6

23:21

TERNANA

23

32

8

8

7

31:24

GUBBIO

26

32

7

11

8

24:23

RENATE

26

30

7

9

10

18:22

FANO

26

27

6

9

11

14:23

RIMINI

25

27

6

9

10

20:31

GIANA ERMINIO

26

25

4

13

9

23:34

TERAMO

26

24

5

9

12

21:33

ALBINOLEFFE

26

22

3

13

10

18:26

VIRTUS VERONA

26

21

6

3

17

23:40

Serie C Girone B 2018-19 27a G 

SUDTIROL
GUBBIO -:-
TERAMO
MONZA -:-
TERNANA
TRIESTINA -:-
VIS PESARO
ALBINOLEFFE -:-
FERALPISALò
RAVENNA -:-
L.R. VICENZA
FERALPISALò -:-
RENATE
PORDENONE -:-
GIANA ERMINIO
VIRTUS VERONA -:-
RIMINI
IMOLESE -:-
SAMB
FANO -:-

 

 




Al via un corso gratuito di zumba

Giovedì 21 febbraio 

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dalla collaborazione tra U.S. Acli Marche ed ASD Agor Art prenderà il via giovedì 21 febbraio un corso gratuito di zumba.

Le lezioni si svolgeranno dalle 18,30 alle 19,30 presso la palestra del Liceo Classico in viale De Gasperi 135.

Il corso sarà tenuto dall’insegnante Sara Sirocchi a cui è possibile rivolgersi per ulteriori informazioni (tel. 3335277426, mail saronza.sirocchi@libero.it).

Per poter partecipare al corso non sono previste quote di partecipazione o di adesione in quanto l’iniziativa rientra nel progetto di promozione della salute che l’U.S. Acli Marche porta avanti nel territorio regionale incrementando l’attività sportiva soprattutto tra i sedentari.

Ulterioi informazioni possono essere acquisite sul sito www.usaclimarche.com oppure sulle pagine facebook Unione Sportiva Acli Marche o Zumba Colors.

 




Per San Valentino, si parla d’amore a UniMc

Il 14 febbraio per Macerata Mon Amour, il recital nato dalla collaborazione tra CTR Macerata e un gruppo di studenti, bibliotecari e docenti dell’Università.

 

Macerata – Si parlerà d’amore all’Università di Macerata nel giorno di San Valentino. “Plaisir d’amour, chagrin d’amour” è il titolo dell’iniziativa: un pomeriggio di poesia, musica, immagini composte in un disegno che intende celebrare San Valentino in modo non convenzionale. La cornice è la bella Sala Sbriccoli, sede della Biblioteca di Ateneo in piazza Oberdan. L’appuntamento è per giovedì 14 febbraio alle 18, con ingresso libero.

L’evento nasce dalla collaborazione tra l’Associazione CTR Macerata e un gruppo di studenti, bibliotecari e docenti dell’Ateneo maceratese nell’ambito del Laboratorio Macerata Teatro. Si concludono così le celebrazioni per il 50 del Festival Nazionale “Macerata Teatro – Premio Angelo Perugini”. Il recital fa parte di Macerata Mon Amour, spazio voluto dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Macerata.

Plaisir d’amour, chagrin d’amour” è un recital di poesie d’amore, con versi di autori greci arcaici, latini antichi, e autori moderni (tedeschi francesi, inglesi). La regia, il video e la musica sono a cura di Marco Bragaglia. Voci recitanti e musicisti della Compagnia CTR.




PallaCanestro, Samb Basket – Pesaro ingresso omaggio con abbonamento o biglietto della Sambenedettese

San Benedetto del Tronto – La Sambenedettese Basket chiama ancora una volta a raccolta gli sportivi sambenedettesi dal cuore rossoblù per lo scontro diretto play-off contro il Bramante Pesaro in programma Sabato 16 febbraio alle ore 18:15 al Palaspeca di San Benedetto. Data l’importanza della posta in palio e della necessità di quanta più gente possibile a spingere la Samb Basket al successo, ingresso omaggio per tutti gli abbonati della Sambenedettese Calcio ed i possessori di biglietto per Samb Calcio – Fano.

La società rossoblù si augura che saranno numerosi i sambenedettesi che non vorranno perdersi entrambi gli eventi sportivi; sarà sufficiente mostrare l’abbonamento o il biglietto della partita di calcio per entrare gratuitamente al Palasport.



Il trailer della wedding web series “Non voglio mica la luna” presentato alla Bit di Milano

PRESENTATO ALLA BIT DI MILANO IL TRAILER DI

NON VOGLIO MICA LA LUNA”

LA WEDDING WEB SERIES DEDICATA A CHI VUOLE SPOSARSI

NELLE MARCHE

E’ stato presentato domenica alla Bit di Milano, la grande fiera internazionale del turismo, il trailer della wedding web series “Non voglio mica la luna” prodotta dal centro Piceni Art For Job (diretto da Sandro Angelini) e sostenuta dalla Marche Film Commission – Por Fesr 2014-2020. Dopo la vetrina milanese, il trailer è stato diffuso anche sui canali social “YouTube”, “Facebook” e “PiceniTv” ottenendo da subito diverse migliaia di visualizzazioni. La presentazione alla Bit di Milano è stata curata dal professor Stefano Papetti con la partecipazione anche degli studenti dell’Istituto Alberghiero “Celso Ulpiani” di Ascoli. Durante le riprese hanno collaborato alla produzione anche gli studenti dell’Ipsia di San Benedetto “Guastaferro” in alternanza scuola lavoro e gli stagisti dell’Accademia delle Belle Arti di Macerata.

LA PRODUZIONE

Si tratta di una produzione “made in Piceno” con la presenza-record nella scena finale di oltre 80 attori, provenienti nella maggior parte dei casi, dal Piceno e da tutte le Marche oltre a tutto il personale impegnato nella produzione con i migliori professionisti locali e nazionali. Decisivo anche il sostegno di sponsor e partner tecnici 

LA TRAMA

In breve la trama della serie web, che si articola in sei episodi, coinvolgenti e ricchi di stravolgimenti e colpi di scena: Sibilla e Tom sono due giovani innamorati alla vigilia delle nozze. Mancano cinque giorni alla cerimonia civile che celebrerà la loro unione. A Offida, paese natale di lei, sono già arrivati gli inglesissimi parenti e amici stretti dello sposo, amanti della cultura italiana ed intenti a scoprire le bellezze della regione che li ospita. Le Marche.

Tom, meticoloso pianificatore, costantemente orientato verso il pieno controllo di ogni situazione, ha accuratamente predisposto tutto per il grande giorno. Ma non si può prevedere l’inimmaginabile. La sposa esordisce con una richiesta sul filo dell’assurdo: bisogna cambiare matrimonio, non più un matrimonio civile ma un matrimonio religioso. Sibilla, le cui richieste possono sembrare eccessive e capricciose, in realtà deve risolvere un complesso puzzle.

La villa del matrimonio di Sibilla e Tom sarà il Borgo Storico Seghetti Panichi (Castel di Lama). La serie web sarà visibile e diffusa online in particolar modo su YouTube e sulla web TV Piceni.tv – la cui programmazione è caratterizzata da video-reportage sul territorio (italiano/inglese), cultura, arte, storia, artigianato, arte contemporanea, borghi storici, tradizioni – e nell’ambito del portale di promozione turistica YouPiceno.it (italiano/inglese) e nei portali regionali, di ambito cineaudiovisivo e turistico. Il progetto è già stato presentato al “National Wedding Show” di Londra dello scorso settembre e in primavera tornerà di nuovo nella capitale inglese.

Il team messo in campo per la realizzazione della serie web comprende operatori specializzati che si sono occupati in toto della realizzazione del prodotto, dal soggetto e sceneggiatura al casting e alla selezione delle location, dalle riprese al montaggio, produzione, post-produzione, distribuzione e promozione.

In particolare, il selezionato gruppo di lavoro che compone il cast tecnico diNon voglio mica la luna”, serie web ideata e prodotta da Piceni Art For Job, comprende: il regista Andrea Giancarli, l’organizzatore generale e direttore esecutivo Francesco Appoggetti, gli sceneggiatori Matteo Petrucci e Alberto De Angelis, quest’ultimo anche direttore di produzione, la Xentek per le riprese, Davide Castagnetti direttore della fotografia, Marzia Ascani per la scenografia, Massimo Mancini per i costumi, Gina Galieni in qualità di attrezzista, e Nazzareno Menzietti segretario di produzione.

L’obiettivo del progetto è quindi realizzare un prodotto audiovisivo, destinato ad unampia diffusione sul web, e che punti sul tema matrimonio come nuova fonte di valorizzazione del territorio, alla scoperta delle sue location storiche e artistiche, dalle più famose alle più particolari, innovative e nascoste, alla scoperta delle sue bellezze paesaggistiche, dalle vedute marine ai paesaggi collinari e montani, dai più dolci e romantici ai più selvaggi e inaspettati, e naturalmente delle sue eccellenze enogastronomiche.

Info: Piceni Art For Job – tel. 0735 657562 – www.nonvogliomicalaluna.it




Il sambenedettese Zefferino Guidi premiato con gli azzurri della Fipsas

Roma – Una grande giornata di sport, emozioni e festeggiamenti quella che si è svolta al Salone d’Onore del Coni, per la cerimonia di premiazione degli azzurri della Federazione di Pesca Sportiva e Attività Subacquee FIPSAS che hanno ottenuto medaglie nelle gare internazionali svoltesi nell’anno 2018. È stato un importante evento, visto che lo scorso anno, così come succede da diversi anni, gli atleti italiani sono saliti moltissime volte sui podi delle varie competizioni, per l’esattezza 82, 24 d’oro, 26 d’argento e 32 di bronzo, ottenute a livello individuale e di squadra e in quasi tutte le discipline federali. Tra i premiati, anche il sambenedettese Zefferino Guidi che con la squadra azzurra ha conquistato il terzo posto ai campionati continentali di canna da riva di Heraklion, in Grecia. Il pescatore sambenedettese ha vinto anche a fine agosto la terza edizione del Golden League, la Coppa dei Campioni di questa affascinante disciplina. Alla premiazione erano presenti, oltre ai protagonisti, il presidente del Coni Giovanni Malagò («Io vi ringrazio perché se lo sport italiano è grande lo è anche per tutto quello che voi avete vinto nel 2018. Quindi grazie a tutti voi e questa sarà sempre casa vostra.»), il presidente della Fipsas Ugo Claudio Matteoli («Fare il presidente di questa federazione è particolarmente gratificante perché questa non è una federazione, ma sono cinque, sei federazioni messe insieme. Sport e discipline assolutamente differenti una dall’altra che però hanno trovato un equilibrio per convivere e per fare famiglia tutte insieme. Penso che questa sia una delle cose più importanti di questa federazione.»), i presidenti dei settori agonistici Maurizio Natucci (Pesca di Superficie) e Carlo Allegrini (Attività Subacquee e Nuoto Pinnato), i consiglieri federali, i tecnici, i dirigenti e tutte le persone che a vario titolo hanno contributo alla realizzazione di questi successi. Tutti i premiati inoltre, sono stati omaggiati del calendario federale 2019 con tutte le foto delle loro imprese nel corso dell’anno passato con Zefferino Guidi che figura nel mese di settembre. Ma una grande novità è stata svelata proprio da Guidi. «A partire da oggi – ha dichiarato – il mio nuovo sponsor tecnico sarà la Colmic. Ringrazio per la fiducia accordata il titolare Andrea Collini, il direttore commerciale Gianluca Meniconi, il responsabile delle sponsorizzazioni Jacopo Falsini e l’agente di zona Tommaso Polidoro oltre a tutto lo staff, nonchè il negozio di riferimento Alba Pesca di Luigi Legname. Un ringraziamento di cuore alla Paioli per la splendida collaborazione avuta negli anni scorsi piena di successi e di soddisfazioni, in particolare alla famiglia Pirazzini, al direttore commerciale Sebastiano Brunelli, al Sea Manager Eugenio Ucci e al responsabile Roberto Sebastiani».

 




Il Coni Marche protagonista alla Bit di Milano

Il presidente del CONI Luna: «La presenza all’evento fieristico di settore tra i più importanti al mondo è una conferma di quanto sosteniamo da anni e cioè che nelle Marche lo sport è turismo, un’opportunità di sviluppo per il nostro territorio.

Grazie alla Regione Marche che ci ha voluto ancora una volta suoi ospiti»

ANCONA, 12 FEBBRAIO 2019 – Il Comitato regionale ha presentato ieri (11 febbraio) all’appuntamento fieristico tra i più importanti del settore turistico, i grandi eventi sportivi nazionali ed internazionali che si svolgeranno sul territorio marchigiano. La presenza per il quarto anno consecutivo alla Borsa internazionale del turismo conferma ciò che è ribadito da tempo: “Nelle Marche lo sport è turismo”. Una tesi dimostrata, anche grazie allo studio realizzato dal CONI Marche, in collaborazione con la Regione Marche e con l’Università Politecnica delle Marche, nel quale si evidenzia come un euro speso per l’organizzazione di un grande evento sportivo generi per il territorio 9 euro di ricchezza.

Ed anche il calendario sportivo 2019 si presenta, per le Marche, fitto di manifestazioni internazionali e nazionali che faranno da richiamo per centinaia di migliaia di persone da tutto il mondo, tra atleti, accompagnatori, tecnici, addetti ai lavori e spettatori. Tra quelle di maggior rilievo si contano 55 manifestazioni. Di alcune di queste si è parlato proprio ieri nel momento dedicato al CONI Marche. Ad essere presenti, il presidente del CONI Marche, Fabio Luna, accompagnato dal vice presidente Giovanni Torresi, le ginnaste Letizia Cicconcelli e Beatrice Tornatore, il presidente del Comitato regionale della Federazione Tennis, Emiliano Guzzo. A condurre lo spazio, Marco Ardemagni di Caterpillar.

Sono stati presentati, in particolare, gli appuntamenti con la grande atletica al Palaindoor di Ancona (Campionati italiani Assoluti, Campionati italiani Master, Incontro internazionale indoor e di lanci, IX Trofeo per Regioni); la Coppa Italia Lnp Old Wild West dal 1 al 3 marzo a Porto San Giorgio e Porto Sant’Elpidio; i Campionati italiani nuoto Fisdir a Fabriano e gli altri appuntamenti con lo sport paralimpico ad Ancona con il World Para Athletics Winter Challenge ed il Campionato italiano indoor Fispes/Fisdir, a Macerata con i Campionati italiani di Atletica leggera indoor Fisdir, a Porto Potenza Picena, il 27-19 aprile, con la Finale Euroleague 2 basket in carrozzina. Ancora, il grande ciclismo con la Tirreno-Adriatico (13-19 marzo) da Foligno a San Benedetto del Tronto ed il Giro d’Italia a Pesaro (18 maggio); il tennis con l’Euro Trophy “Sergio Tacchini” under 12; il Guzzini Challanger, il quadrangolare internazionale under 12, Apt Maggioni Challanger. Nel 2019 torna anche l’attesissima Coppa del Mondo di Ginnastica ritmica (5-7 aprile) a Pesaro. Si va avanti con la Coppa “Paolino Teodori” (29-30 giugno) a Colle San Marco-San Giacomo, la maratona internazionale ColleMar-athon da Barchi a Fano (5 maggio) e l’Italian Cup J70 di Vela ad Ancona (8-12 maggio). Spazio anche alla danza con la Coppa del mondo di danze caraibiche a San Benedetto del Tronto (1-2 giugno) e Jesi Open internazionale (6-8 dicembre).

Hanno completato il panorama degli eventi, due manifestazioni di cultura sportiva, rivolte ai giovani, l’ormai consolidato appuntamento con gli Youth Games, i Giochi della Macroregione Adriatico-Ionica, ad Ancona ed “Overtime: il Festival del racconto e dell’etica sportiva”, dal 9 al 13 ottobre a Macerata.

Un carnet, dunque, ricco di appuntamenti che negli anni è diventato più che un’eccezionalità un’abitudine per il territorio. «A chi è del settore non stupirà un’agenda tanto densa di manifestazioni internazionali – ha affermato il presidente del CONI Marche, Fabio Luna –. Infatti le Marche, da sempre, sono terra di sport. Non solo perché la regione ha dato, e continua a dare, i natali a grandi campioni, ma anche per la qualità dei suoi impianti e per la capacità organizzativa delle istituzioni e degli operatori sportivi locali. Senza dimenticare la vivacità del suo movimento sportivo di base, il livello più importante per raggiungere risultati di vertice, sia sui campi di gara sia nella dirigenza. Tutti aspetti che hanno reso le Marche, in più di un’occasione, protagoniste della scena sportiva internazionale, location ottimale per competizioni di altissimo livello. Un patrimonio ha aggiunto Luna – costruito con lungimiranza ed impegno e che oggi rappresenta, dai alla mano, un valore anche in termini di turismo e sviluppo economico».




UniCam Bus per un trasporto rapido ed efficiente tra San Benedetto e Camerino

PARTITO IL NUOVO SERVIZIO UNICAMBUS, IL COLLEGAMENTO DI TRASPORTO PUBBLICO RAPIDO ED EFFICIENTE TRA SAN BENEDETTO DEL TRONTO E CAMERINO

Il servizio è operato dalla Contram, dal lunedì al venerdì, con una frequenza di circa 10 corse settimanali, andata e ritorno dal lunedì al venerdì e fa tappa anche a Pedaso, Porto San Giorgio e Civitanova Marche

Urbinati: «Un servizio che facilita enormemente la mobilità di studenti e lavoratori da e verso le zone del cratere, considerando che San Benedetto è uno dei poli di Unicam grazie alla presenza in città del corso di laurea in Biologia della nutrizione»

ANCONA, 12 FEBBRAIO 2019 – È partito questa settimana il nuovo servizio di collegamento di trasporto pubblico San Benedetto del Tronto-Camerino per gli studenti e tutto il personale dell’Università degli studi di Camerino.

L’Unicambus, com’è stato chiamato il servizio, è operato dall’azienda Contram, grazie all’Ordinanza della protezione civile 418/2016 che all’art. 6 prevedeva servizi di trasporto pubblico locale a favore degli studenti universitari nelle sedi colpite dal Sisma ove c’è una carenza di alloggi per studenti e dall’ordinanza 553/2018 art. 6 primo comma che ha reso disponibili ulteriori risorse per i collegamenti universitari. Inoltre, la stessa ordinanza prevede anche al secondo comma per ulteriori interventi urgenti di protezione civile conseguenti agli eventi sismici che hanno colpito il territorio delle Regioni Lazio, Marche, Umbria e Abruzzo a partire dal giorno 24 agosto 2016 che, in particolare, la Regione Marche è autorizzata a predisporre interventi di potenziamento della capacità del trasporto pubblico locale necessari a consentire i collegamenti sia extraurbani che urbani per ragioni lavorative, di studio, sociali e sanitarie.

Fabio Urbinati

Il percorso, sul quale sono effettuate circa 10 corse settimanali dal lunedì al venerdì, con un potenziamento della frequenza il lunedì ed il venerdì, prevede anche le fermate intermedie di Pedaso, Porto San Giorgio e Civitanova Marche. Un collegamento rapido ed efficiente per le centinaia di studenti e lavoratori che devono raggiungere le facoltà di Camerino, ma anche per le centinaia di studenti che frequentano il corso di laurea di Biologia della nutrizione al polo sambenedettese di Unicam.

«Un servizio che facilita decisamente le condizioni di mobilità di studenti e lavoratori da e verso i luoghi del sisma e che qualifica tutta la Riviera delle Palme dove, grazie al corso di laurea in Biologia della nutrizione di San Benedetto, risiede un gran numero di studenti. Ma la città è anche bacino di studenti verso le altre facoltà di Unicamafferma il capogruppo in Consiglio regionale, Fabio Urbinati . Si tratta, dunque, di un collegamento importante per tutto il nostro territorio e che dà ulteriore lustro a San Benedetto ed all’Università di Camerino, polo culturale insostituibile per la nostra città e per la nostra regione. L’ateneo ha dimostratoprosegue Urbinatidi saper superare grandi difficoltà come quelle create dal terremoto e di saper continuare a crescere, facendo leva sulla forza della sua storia, della sua tradizione e del suo radicamento sul territorio. Per tutto questoaggiunge Urbinativoglio esprimere il mio ringraziamento al rettore, Claudio Pettinari, che ha avuto la sensibilità di tenere connessa Camerino al resto delle Marche, ma anche al presidente della Contram, Stefano Belardinelli, alla dirigente della Regione Marche, Letizia Casonato, ed alla protezione civile che ha previsto il servizio nella sua ordinanza».

Per tutte le informazioni è possibile consultare il sito https://www.contram.it




Imolese – Samb, arbitra Nicoletti di Catanzaro

San Benedetto del Tronto,  2019-02-12 – Il Signor Giovanni NICOLETTI, appartenente alla sezione di Catanzaro, è stato designato a dirigere i rossoblù nel match contro l’Imolese in programma allo Stadio “Romeo Galli” di Imola, martedì 12 febbraio alle ore 20:30.

Suoi assistenti saranno il Signor Patric LENARDUZZI della sezione di Merano e il Signor Orazio Luca DONATO della sezione di Milano.

Saranno un centinaio i tifosi al seguito della Samb.

Le altre designazioni della 26a giornata (7a di Ritorno) nel girone B di serie C

AlbinoLeffe-Ternana: Cristian Cudini di Fermo (Fraggetta-Politi).

Fano-Teramo: Alessandro Di Graci di Como (Palermo-Falco).

Monza-L.R.Vicenza: Paolo Bitonti di Bologna (De Palma-Abruzzese).

Ravenna-Giana Erminio: Fabio Pirrotta di Barcellona Pozzo di Gotto (Grasso-Votta).

Rimini-FeralpiSalò: Davide Miele di Torino (Magri-Meocci).

Fermana-Gubbio: Adalberto Fiero di Pistoia (Mariottini-De Pasquale).

Pordenone-Vis Pesaro: Daniele Rutella di Enna (Cantafio-Colinucci).

Triestina-SudTirol: Giacomo Camplone di Pesaro (Ruggieri-Basile).

Virtus Verona-Renate: Federico Longo di Paola (Vitale-Ricciardi).




dalla Regione Marche

2019-02-12

ACCOMPAGNATORE CICLOTURISTICO: FINO AL 18 MARZO APERTE LE ISCRIZIONI AI CORSI DI FORMAZIONE GRATUITI

Sono aperte fino al 18 marzo 2019 le iscrizioni ai corsi di formazione professionale gratuiti per diventare accompagnatore cicloturistico. Questo profilo, già esistente a livello nazionale, era stato inserito dalla giunta della Regione Marche nel repertorio dei profili professionali su proposta dell’assessore al Lavoro, alla Formazione e all’Istruzione Loretta Bravi nel giugno scorso.

“L’escursionismo in bicicletta sta conoscendo anche in Italia uno sviluppo crescente e nelle Marche- spiega l’assessore Bravi – e ci sono tutte le premesse perché si affermi come fattore significativo sotto il profilo economico, turistico, ambientale e culturale. La Regione sta cogliendo questa opportunità promuovendo il cicloturismo come offerta turistica rispettosa dell’ambiente e del paesaggio sull’intero territorio regionale. In questo contesto l’offerta di servizi di accompagnamento cicloturistico è un a esigenza, come segnalano anche gli operatori turistici, e può costituire uno strumento utile per l’allargamento dell’utenza e per la promozione di un turismo salutare e sostenibile.”

L’accompagnatore cicloturistico avrà quindi il compito di guidare sia nella breve escursione giornaliera che nella vacanza in bici di più giorni una molteplicità di utenti: individui, famiglie, gruppi associativi o aziendali, gruppi scolastici. Dovrà inoltre fornire anche in lingua straniera informazioni sul territorio e proporre itinerari ciclistici in relazione alle capacità, alle richieste e agli interessi degli utenti (ambiente, cultura, enogastronomia,…).

DESTINATARI

15 candidati (per ciascuna sede) in possesso, al momento dell’iscrizione, dei seguenti requisiti:

-Disoccupati, ai sensi della normativa vigente, residenti o domiciliati nella Regione Marche.

-Maggiore età.

-Diploma di Scuola Secondaria di II° grado (valido ai fini dell’accesso al percorso di studio universitario), con

dichiarazione di valore per i titoli di studio conseguiti all’estero.

-Per gli stranieri è indispensabile una buona conoscenza della lingua italiana orale e scritta verificata con un test di ingresso. Il mancato superamento del test linguistico comporta l’esclusione

dalla frequenza.

-Possesso della seguente dotazione tecnica: bicicletta, abbigliamento specifico, casco, scarpe da trekking, zaino.

I corsi (1 per ciascuna provincia delle Marche), della durata di 400 ore, comprensive di 100 ore di stage e 10 ore per esame finale si svolgeranno nelle seguenti sedi: San Benedetto (AP) – Via Piave, 60; Fermo – Via Don Biagio Cipriani 8; Sarnano (MC) – Largo Crivelli; Ancona – Via Saffi, 4; Pesaro (suddivisa nelle sedi di Via Milazzo 28, Pesaro, Via Pianacce, 1 Acqualagna e Carpegna).


DURATA E SEDE DEL CORSO

 

ISCRIZIONI

La domanda di iscrizione dovrà essere inoltrata a mezzo posta raccomandata A/R, o consegnata a mano, o inviata scannerizzata via mail, completa di documento d’identità, cv aggiornato e documento rilasciato dal Centro per l’impiego attestante lo stato di disoccupazione, entro e non oltre il 18/03/2019 a:

Sede San Benedetto: Centro Papa Giovanni XXIII Onlus, Via M.T. Di Calcutta 1 60131 Ancona

formazione@centropapagiovanni.it

Sede Fermo: Nuova Ricerca. Agenzia Res Onlus, Via G.F.M.Prosperi 26 63900 Fermo – info@agenziares.it

Sede Macerata: Poliarte – Politecnico delle arti applicate all’impresa, Via Valle Miano 41 60125 Ancona progetti@poliarte.net

Sede Ancona: Cooss Marche Onlus, Via Saffi 4 60121 Ancona formazioneinfo@cooss.marche.it

Sede Pesaro: Labirinto Onlus, Via Milazzo, 28 – 61122 Pesaro cfo@labirinto.coop

 

SELEZIONI

L’accesso alla formazione di Accompagnatore Cicloturistico è subordinato al superamento di una prova pratica e test culturale. La prova pratica è propedeutica al test culturale ed attiene alla conduzione della bicicletta; essa prevede esercizi generici e specifici, tipo campo scuola. Il test è finalizzato ad accertare la conoscenza dei seguenti argomenti: codice della strada; nozioni generali di tecnica ciclistica; nozioni generali sul territorio marchigiano. Per la valutazione finale delle prove selettive sono attribuiti 60 punti alla prova pratica e 40 punti al test culturale. L’ammissione alla graduatoria del corso di formazione si intende conseguita se il candidato riporta almeno 40 punti nella prova pratica e, almeno, 20 punti nel test culturale. La data di selezione verrà tempestivamente comunicata agli allievi tramite SMS al numero indicato nella domanda di partecipazione. La mancata presenza alla selezione, anche per cause di forza maggiore, farà perdere ogni diritto di partecipazione al corso.

TITOLO RILASCIATO

Al termine del percorso, previo superamento della prove finali, sarà rilasciato un attestato di qualifica professionale di II Livello ADA1921.48 per “Accompagnatore cicloturistico” valido per l’inserimento nell’apposito elenco regionale come previsto dalla DGR 74 del 28/01/2019.

 

PER INFORMAZIONI

Centro Papa Giovanni XXIII Onlus

Tel. 071 2140199 – formazione.centropapagiovanni.it

Nuova Ricerca.Agenzia Res Onlus

Tel.0734 633280 – www.coopres.it

Poliarte – Politecnico delle arti applicate all’impresa

Tel. 071 2802979 – progetti@poliarte.net

Cooss Marche Onlus

Tel. 071 50103219 – www.cooss.it/it/formazione

Labirinto Onlus – Tel. 0721 26691 – www.labirinto.coop

DANNI DA EVENTI METEREOLOGICI, L’ASSESSORE SCIAPICHETTI A LUCENTINI (LEGA)

 

“C’è un proverbio che recita che la parola è d’argento ed il silenzio è d’oro. Mauro Lucentini, coordinatore provinciale della Lega, ha perso un’occasione per stare zitto, cosa che gli avrebbe fatto onore visto che non sa di cosa parla”. Lo afferma l’assessore regionale Angelo Sciapichetti in risposta ad alcune affermazioni apparse sulla stampa in merito  allo stato di emergenza in conseguenza degli eccezionali eventi meteorologici che hanno interessato diverse regioni a partire dal mese di ottobre 2018.

“La Presidenza del Consiglio dei Ministri – spiega l’assessore – ha riconosciuto come ammissibili solo le spese per gli interventi descritti alle lettere a) e b), comma 2 dell’art. 25 del Decreto Legislativo 2 gennaio 2018, n. 1 recante “Codice della Protezione Civile”. Queste spese riguardano esclusivamente gli interventi di prima emergenza di protezione civile che nel caso dei Comuni delle Marche non hanno superato i 300.000 euro, cifra per la quale il Dipartimento Protezione Civile nazionale non apre purtroppo alcuna istruttoria. È una fandonia quindi che a Porto Sant’Elpidio spettassero 200.000 euro. Questa cifra si riferisce a danni che non rientrano fra quelli ammissibili nello stato di emergenza. Prima ragione per la quale il signor Lucentini avrebbe fatto bene a stare zitto. La seconda ragione è che la Regione Marche ha adottato la proposta del nuovo Piano della Costa che prevede finalmente delle scogliere emerse per risolvere il grave ed annoso problema di Porto Sant’Elpidio e sta cercando di trovare le ingenti risorse necessarie, che il signor Lucentini, se volesse dare un contributo serio e non fare demagogia, dovrebbe adoperarsi a chiedere al Ministro competente visto che ora la Lega è al governo. La Regione parteciperà al Consiglio comunale aperto senza alcun timore e renderà partecipe tutta la cittadinanza di quanto previsto per Porto Sant’Elpidio. Siamo lieti che sarà presente anche il signor Lucentini, che avrà modo finalmente di conoscere come stanno le cose per evitare di dire ulteriori corbellerie”.

 

dalla Borsa Internazionale del Turismo di Milano