Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 00:53 di Dom 21 Lug 2019

Atletica: Brandi campione, Trillini argento

di | in: Il Mascalzone Sportivo

image_pdfimage_print

 

Giacomo Brandi (FotoGP.it)

Giacomo Brandi (FotoGP.it)

Il marciatore fabrianese della Sport Atletica Fermo vince i 5000 di marcia promesse, secondo posto nell’alto juniores per la filottranese della Tam
Ancona, 02 Febbraio 2019 – Giovani delle Marche sul podio, nella giornata inaugurale dei Campionati italiani juniores e promesse al Palaindoor di Ancona. Sul gradino più alto sale Giacomo Brandi, al nono titolo tricolore della carriera ma il primo nella categoria under 23, dopo la serie di terzi posti della passata stagione. Nei 5000 di marcia il portacolori della Sport Atletica Fermo, allenato da Carlo Mattioli, conquista il successo con il tempo di 21’29”33. Una grande soddisfazione per il ventenne fabrianese, che si conferma ai vertici nazionali e stavolta anche nella fascia di età superiore, con una gara condotta sempre in testa dall’inizio, fino alla progressione decisiva negli ultimi giri. Applausi anche per Benedetta Trillini nel salto in alto. La 17enne del Team Atletica Marche si mette al collo l’argento al debutto tra le juniores, con 1.74 a un solo centimetro dal recente primato personale. Ancora un podio tricolore per la filottranese seguita dal tecnico Robertais Del Moro, che riesce a esprimersi al meglio nonostante un fastidio alla schiena. Nel lungo promesse sesta Martina Aliventi (Collection Atl. Sambenedettese) con 5.71, mentre sui 3000 di marcia juniores chiude ottava Camilla Gatti (Atl. Fabriano) con 15’01”22. Protagonista anche la maceratese Elisabetta Bray, seconda nei 3000 di marcia promesse in 14’32”47, che attualmente gareggia con il Cus Torino e studia ingegneria energetica nel capoluogo piemontese. La pesarese Elisabetta Vandi (Atl. Avis Macerata) si qualifica agevolmente con il secondo tempo in 56”53 per la finale dei 400 juniores di domenica alle ore 13.55.
È Leonardo Fabbri a prendersi la scena della prima giornata. Il 21enne fiorentino dell’Aeronautica vince il titolo under 23 nel peso con la misura di 19.89, sfiorando di nuovo il muro dei 20 metri, a sette giorni dalla migliore prestazione italiana di categoria realizzata a Vienna (20.20). Fabbri, seguito a bordo pedana dal suo allenatore, l’ex campione europeo indoor Paolo Dal Soglio, tornerà in azione tra due giorni, lunedì 4 febbraio a Stoccolma, per proseguire l’avvicinamento alla rassegna continentale al coperto di Glasgow (1-3 marzo). Nel mezzofondo in copertina Nadia Battocletti, campionessa europea under 20 del cross che conquista il titolo tricolore di categoria nei 1500, nella prima gara al coperto della propria carriera: una prova che conferma la maturità della 18enne trentina delle Fiamme Azzurre allenata dal papà ex mezzofondista Giuliano. Il suo 4’27”32 la inserisce al settimo posto delle liste di sempre della specialità ed è avvincente il duello con l’altra azzurrina Ludovica Cavalli (Trionfo Ligure), seconda con 4’29”12 e unica in grado di tenere il ritmo dettato dalla Battocletti, che tornerà in pista al Palaindoor di Ancona agli Assoluti tra due settimane.
Il pomeriggio tricolore assegna anche i titoli dello sprint. Il siciliano Nicholas Artuso (Fiamme Gialle) si aggiudica la vittoria nei 60 metri promesse con il tempo di 6”74. Tra gli junior è invece il trentino Lorenzo Paissan (Lagarina Crus Team) a imporsi con il record personale di 6”75, settimo italiano di sempre nella categoria. Al femminile è doppietta lombarda. Sorpresa tra le under 23 che vedono il successo con 7”53 di Chiara Melon (Atl. Brescia 1950 Ispa Group): negli ultimi metri beffa la capolista italiana stagionale Zaynab Dosso (Fiamme Azzurre), 7”54. Il titolo juniores è invece di Vittoria Fontana (Fanfulla Lodigiana) con 7”50 e cinque centesimi di personale. Tra le altre gare, è curioso quello che accade nel lungo promesse uomini. Il primo e il secondo classificato, Andrea Pianti (Shardana) e Gabriele Chilà (Studentesca Rieti Milardi), firmano una serie praticamente identica, con i primi due migliori salti da 7.66 e 7.59. Bisogna quindi ricorrere alla terza misura di entrambi per decretare il vincitore: è Pianti, e soltanto per un centimetro (7.51 a 7.50). E tra gli juniores, è Fabio Pagan (Aristide Coin Venezia) il migliore con 7.54 e un progresso di 28 centimetri che lo porta nella top ten italiana della categoria. Nei 1500 promesse cresce Gaia Sabbatini (Atl. Gran Sasso Teramo), tricolore con 4’21”53. Domani la seconda e conclusiva giornata con altri 30 titoli italiani da assegnare in una manifestazione con circa 1200 atleti-gara in rappresentanza di oltre 200 società italiane.



RISULTATI ATLETI MARCHIGIANI
1. Giacomo Brandi (Sport Atl. Fermo) marcia 5000 promesse 21’29”33
2. Benedetta Trillini (Team Atl. Marche) alto juniores 1.74
6. Martina Aliventi (Collection Atl. Sambenedettese) lungo promesse 5.71
8. Camilla Gatti (Atl. Fabriano) marcia 3000 juniores 15’01”22
9. Martina Ruggeri (Atl. Fabriano) lungo juniores 5.62
12. Marica Gigli (Sef Stamura Ancona) 60 juniores 7”90 fin. B, 7”91 batt.
12. Benedetta Boriani (Sef Stamura Ancona) lungo juniores 5.55
13. Anastasia Giulioni (Atl. Avis Macerata) marcia 3000 juniores 15’43”67
15. Letizia Lare Lantone (Atl. Avis Macerata) 400 juniores 59”32 batt.
16. Benedetta Boriani (Sef Stamura Ancona) 60 juniores 8”05 fin. B, 7”88 batt.
18. Michele Ferracuti (Sport Atl. Fermo) 60 juniores 7”10 sf, 7”12 batt.
28. Allegra Albertini (Asa Ascoli Piceno) lungo juniores 5.11
29. Giada Bernardi (Sef Stamura Ancona) 60 promesse 8”03
rit. Andree Fioretti (Sef Stamura Ancona) 1500 juniores

Elisabetta Vandi (Atl. Avis Macerata) 400 juniores 56”53 batt.
2. Elisabetta Bray (Cus Torino) marcia 3000 promesse 14’32”47
5. Nikita Lanciotti (Romatletica Footworks) asta promesse 3.40
30. Sonia Kebe (Cus Parma) 60 promesse 8”04

DIRETTA STREAMING – Anche quest’anno sarà possibile seguire la manifestazione in diretta video streaming su atletica.tv nelle due giornate di gare, sabato 2 e domenica 3 febbraio, per vivere le sfide e le emozioni della rassegna giovanile.

RISULTATI: http://www.fidal.it/risultati/2019/COD7563/Index.htm
PROGRAMMA ORARIO: http://calendario.fidal.it/files/Orario%20C.I.Indoor%20JP%202019_10.1.pdf

RIEPILOGO DATE PRINCIPALI – ANCONA INDOOR 2019
2-3 febbraio: Campionati italiani juniores e promesse indoor
9-10 febbraio: Campionati italiani allievi indoor
15-17 febbraio: Campionati italiani assoluti indoor
22-24 febbraio: Campionati italiani master indoor
2 marzo: Incontro internazionale under 20 indoor e under 23 di lanci
3 marzo: “Ai confini delle Marche” under 16
23-24 marzo: Campionati italiani paralimpici indoor

LINK ALLE FOTO (autore Andrea Muti)
https://www.dropbox.com/sh/v4q198jhxk1lc3z/AABY5GXsVn6IJvhHN04rx5xLa?dl=0

 

Le foto indicate sono libere da diritti per l’uso editoriale, fatto salvo l’obbligo di citazione dell’autore.
E’ escluso ogni altro genere di utilizzo.

© 2019, Redazione. All rights reserved.




2 Febbraio 2019 alle 22:42 | Scrivi all'autore | | |

Argomenti Frequenti


Archivio


Ricerca personalizzata